Pagina 2 di 2

Re: Gnome Wayland: Synaptic e Gparted non funzionano

MessaggioInviato: venerdì 19 maggio 2017, 11:59
da caturen
corrado, tu tieni il sistema con lingua inglese e quindi si pensa che tu perlomeno la riesca a tradurre/capire quella lingua. Secondo te edit partition che significa?
quanto a me seguito a sperare che aggiustino GParted e a guardare il bug: https://bugs.launchpad.net/ubuntu-gnome/+bug/1652282
il problema è all'attenzione, come anche per synaptic: https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+sour ... ug/1551951
davvero??????????? ma dai, non pensavo che gli sviluppatori fossero a conoscenza del fatto che quei software debbano essere riveduti se vogliono farli usare in wayland. Per quel che conta poi wayland. Ne passerà del tempo prima che tutti i DE passino a quel gestore grafico. E neanche tutti faranno il passaggio dato la cronica mancanza di programmatori. È un decennio che quel protocollo viene sviluppato ed altrettanto ne passerà prima che soppianti completamente xserver perchè anche i software debbono essere cambiati per funzionare con wayland. L'unico VERO impulso poi allo sviluppo di wayland è stato l'arrivo (e fine) di mir di canonical. Altrimenti non fregava nulla a nessuno di wayland.

Re: Gnome Wayland: Synaptic e Gparted non funzionano

MessaggioInviato: venerdì 19 maggio 2017, 12:48
da corradoventu
caturen Immagine ha scritto:corrado, tu tieni il sistema con lingua inglese e quindi si pensa che tu perlomeno la riesca a tradurre/capire quella lingua.
Secondo te edit partition che significa?

So cosa significa edit partition ma dato che non trovavo come ridimensionare una partizione speravo che ridimensiona fosse nascosto lì dentro.
Quanto a correggere i bug, in questa stessa discussione qualcuno ha detto che synaptic e gparted sono obsolete e vanno a morire.

Re: Gnome Wayland: Synaptic e Gparted non funzionano

MessaggioInviato: venerdì 19 maggio 2017, 18:26
da caturen
cosa dice quel qualcuno me ne può fregare di meno. Io sul mio portatile faccio come mi pare, no come pare a lui.
So cosa significa edit partition ma dato che non trovavo come ridimensionare una partizione speravo che ridimensiona fosse nascosto lì dentro.
ci ho dato una occhiata a quel programma ma non ho idea se sia possibile ridimensionare una partizione senza prima formattarla. Perlomeno io non ho trovato nei menu la voce per farlo. Se si formatta la partizione, dopo per crearla una nuova ti compaiono tutte le voci per farlo con le varie opzioni possibili per farlo.

Re: Gnome Wayland: Synaptic e Gparted non funzionano

MessaggioInviato: sabato 20 maggio 2017, 10:50
da Janvitus
corradoventu Immagine ha scritto:
gyanny Immagine ha scritto:
Janvitus Immagine ha scritto:...ma su Gparted... con Dischi fai esattamente le stesse cose, in maniera più semplice.

una cosa non sono ancora riuscito a capire...come ridimensiono le partizioni con gnome-disk?

anche io non lo capisco. Janvitus ci aiuti? Grazie.



Devi prima formattare la partizione rendendola "vuota", poi puoi aggiustare la dimensione delle altre (c'è scritto nel manuale). Ovviamente, è una pratica che ha abbastanza rischi.

Re: Gnome Wayland: Synaptic e Gparted non funzionano

MessaggioInviato: sabato 20 maggio 2017, 16:43
da corradoventu
Janvitus Immagine ha scritto:
corradoventu Immagine ha scritto:
gyanny Immagine ha scritto:
Janvitus Immagine ha scritto:...ma su Gparted... con Dischi fai esattamente le stesse cose, in maniera più semplice.

una cosa non sono ancora riuscito a capire...come ridimensiono le partizioni con gnome-disk?

anche io non lo capisco. Janvitus ci aiuti? Grazie.



Devi prima formattare la partizione rendendola "vuota", poi puoi aggiustare la dimensione delle altre (c'è scritto nel manuale). Ovviamente, è una pratica che ha abbastanza rischi.

Bello! ma con GParted non occorre formattarla, posso ridimensionarla al volo. Per me Disks è BOCCIATO!

Re: Gnome Wayland: Synaptic e Gparted non funzionano

MessaggioInviato: sabato 20 maggio 2017, 18:32
da caturen
Per me Disks è BOCCIATO!
che cattivone