linuxiani motociclisti?

Presentazione al forum e chiacchiere in libertà con la comunità. È importante leggere il regolamento all'interno e sono categoricamente vietate discussioni su politica e religione.
Regole della sezione
  • Vietate categoricamente discussioni e messaggi riguardanti politica e religione.
  • Evitare l'apertura di discussioni e sondaggi del tipo "mi sta bene questo taglio di capelli?", "che dentifricio usate?" e altre banalità simili.
  • Le discussioni che non rispettano le regole suddette, usano linguaggio e toni giudicati non adatti, saranno chiuse dal Gruppo Forum senza preavviso con eventuali provvedimenti sanzionatori.
  • Per il resto, è sempre valido il regolamento del forum.

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda et4beta » sabato 25 marzo 2017, 16:30

Bubu Immagine ha scritto:
noel80 Immagine ha scritto:Se volete darci una occhiata : https://www.fictiv.com/blog/fosmc

Non metterei il cvlo su una moto nata in quel modo nemmeno se mi pagassero.

Beh in effetti richiede una buona dose di ottimismo! :)
Linux User #485103 - Ubuntu User #38220 - Desktop: MoBo Asus X99-A(BIOS ver. 3402) - Intel i7 5820K - RAM G.Skill Ripjaws V DDR4 32 Gb(4 x F4-3000C15-8GVR) - GPU Asus STRIX Nvidia GTX 970 - Monitor Asus MG278Q - 1 SSD Samsung 850 EVO 500 Gb + 3 HDD (2 Seagate 2Tb+ 1 WD 2Tb) - PSU XFX XTR 750W - / - Asus K55VD - i7 3610QM - RAM 8 Gb 1600MHz - Grafica ibrida Intel HD 4000/Nvidia 610M - SSD Samsung 850 Pro 512 Gb
Avatar utente
et4beta
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7090
Iscrizione: gennaio 2008
Località: Ancona
Desktop: Unity/LXDE/MATE
Distribuzione: da 14.04 a 17.10-NO UEFI

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda vaillant » sabato 25 marzo 2017, 16:56

FYI ecco gli orari della prima tappa della Moto GP 2017
MotoGP 2017, prima tappa in Qatar: orari diretta e streaming

ore 17:00 Moto 3 - Gara diretta Sky
ore 18:20 Moto 2 - Gara diretta Sky
ore 20:00 Moto GP - Gara diretta Sky
ore 20:00 Moto 3 - Gara differita Tv8
ore 21.15 Moto 2 - Gar differita Tv8
ore 22:15 Moto GP - Gara replica Sky
ore 23:00 Moto GP - Gara differita Tv8
I miei computer - Ubuntu Builder - Crea la tua Ubuntu personalizzata
4f676e6920756f6d6f20686120756e20646961766f6c6f2064656e74726f2065206e6f6e20686120706163652066696e6368e9206e6f6e206c6f2074726f7661
Did I ever tell you what the definition of insanity is?
Avatar utente
vaillant
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 8313
Iscrizione: marzo 2009
Località: Modica
Desktop: Pantheon
Distribuzione: Elementary Freya

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda noel80 » sabato 25 marzo 2017, 16:59

Più che altro avevo pensato a chissà quanto poi venissero a costare , questi pezzi ; oltre al fatto che per mettrela in strada ci sarà anche una procedura da fare , per omologare la moto : no ? .... Cioè qualcuno dovrà anche certificare che sia " tutto a posto " : mica posso montar su delle cose non originali nel garage , e autocertificarne l'omolagazione e la corretta "installazione" ?
Avatar utente
noel80
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 894
Iscrizione: settembre 2014
Località: Rest of the World
Desktop: i3 , plasma
Distribuzione: Arch

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda et4beta » sabato 25 marzo 2017, 17:05

noel80 Immagine ha scritto:Più che altro avevo pensato a chissà quanto poi venissero a costare , questi pezzi ; oltre al fatto che per mettrela in strada ci sarà anche una procedura da fare , per omologare la moto : no ? .... Cioè qualcuno dovrà anche certificare che sia " tutto a posto " : mica posso montar su delle cose non originali nel garage , e autocertificarne l'omolagazione e la corretta "installazione" ?


Non mi meraviglio più di nulla, è pieno di fuori di testa! Forse in buona fede, ma sempre fuori ..... Credo oltretutto che per l'omologazione necessiti una licenza di costruttore, non è che uno si sveglia la mattina e decide di costruirsi un mezzo!
Linux User #485103 - Ubuntu User #38220 - Desktop: MoBo Asus X99-A(BIOS ver. 3402) - Intel i7 5820K - RAM G.Skill Ripjaws V DDR4 32 Gb(4 x F4-3000C15-8GVR) - GPU Asus STRIX Nvidia GTX 970 - Monitor Asus MG278Q - 1 SSD Samsung 850 EVO 500 Gb + 3 HDD (2 Seagate 2Tb+ 1 WD 2Tb) - PSU XFX XTR 750W - / - Asus K55VD - i7 3610QM - RAM 8 Gb 1600MHz - Grafica ibrida Intel HD 4000/Nvidia 610M - SSD Samsung 850 Pro 512 Gb
Avatar utente
et4beta
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7090
Iscrizione: gennaio 2008
Località: Ancona
Desktop: Unity/LXDE/MATE
Distribuzione: da 14.04 a 17.10-NO UEFI

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda PC ZERO » domenica 26 marzo 2017, 21:59

La moto in questione è pensata per il mercato americano, dove le limitazioni per i veicoli stradali sono molto assurde e possono costruirsi il proprio mezzo in garage e poi usarlo con pochi problemi burocratici, basta che paghi e sei a posto.
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 406
Iscrizione: febbraio 2011
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda axilot » lunedì 27 marzo 2017, 10:13

In realtà la difficoltà è solo un anomalia italiana, in altri paesi è molto più facile.
Basti pensare che da noi è illegale montare alcune componenti aftermarket.
Poi se uno va per esempio in Germania compra un veicolo monta dei componenti omologati TUV si può far aggiornare il libretto senza alcun probelma, poi tornato in Italia sono costretti ad omologartelo perchè già omologato nella comunità europea.
Ma se lo fai in Italia il veicolo lo devi omologare come esemplare unico!
"Experience, the name men give to their mistakes" (O.Wilde)
Avatar utente
axilot
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1760
Iscrizione: luglio 2008
Distribuzione: Ubuntu 14.04 64bit

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda et4beta » lunedì 27 marzo 2017, 10:28

Pensate ragazzi state parlando della ..... BUROCRAZIA! :D
Che nel caso specifico serve a far spendere un sacco di soldi ai produttori per l'omologazione di un particolare(tanto poi è chi lo compra che paga il costo), e a chi lo monta, che deve spendere soldi e tempo per la registrazione sulla carta di circolazione(ammesso che ci riesca).
Linux User #485103 - Ubuntu User #38220 - Desktop: MoBo Asus X99-A(BIOS ver. 3402) - Intel i7 5820K - RAM G.Skill Ripjaws V DDR4 32 Gb(4 x F4-3000C15-8GVR) - GPU Asus STRIX Nvidia GTX 970 - Monitor Asus MG278Q - 1 SSD Samsung 850 EVO 500 Gb + 3 HDD (2 Seagate 2Tb+ 1 WD 2Tb) - PSU XFX XTR 750W - / - Asus K55VD - i7 3610QM - RAM 8 Gb 1600MHz - Grafica ibrida Intel HD 4000/Nvidia 610M - SSD Samsung 850 Pro 512 Gb
Avatar utente
et4beta
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7090
Iscrizione: gennaio 2008
Località: Ancona
Desktop: Unity/LXDE/MATE
Distribuzione: da 14.04 a 17.10-NO UEFI

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda Gius71.71 » lunedì 27 marzo 2017, 10:49

Pensate ragazzi state parlando della ..... BUROCRAZIA! :D

:ot: Di cui siamo i principali produttori mondiali, Indistintamente su tutti i settori. :sisi:
Io alle prossime Politiche voterei senza pensarci nemmeno chi mi promette che non fa nemmeno una nuova Legge, invece il bello è che aggiungono ma quello precedente rimane .............. sembra un giochino elettronico degli anni 80 dove si aumentavano sempre più le difficoltà, in teoria senza limiti in pratica dopo poco era Game Over !!!

Per tornare in topic:
bella corsa ieri, abbiamo visto li avanti nuovi piloti ma soprattutto tutte le moto (Yamaha, Ducati, Suzuki, Honda ...... la Yamaha di Zarco e si è fatta vedere pure L'Aprilia), non ricordo un'altra gara con tante marche di moto diverse nei primissimi posti.
Ultima modifica di Gius71.71 il lunedì 27 marzo 2017, 11:15, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Gius71.71
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 661
Iscrizione: maggio 2011
Desktop: Gnome / Unity
Distribuzione: Fedora / Ubuntu

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda et4beta » lunedì 27 marzo 2017, 12:41

Se continua così si preannuncia come una stagione "interessante", molte marche competitive , anche tra le "giovani " della MotoGP.
Insomma è vero che è solo la prima corsa ed ha un significate relativo, ma speriamo in un campionato "multimarca".
Intanto ieri due italiani sul podio della MotoGP, ma non dimentichiamoci della incontrastata vittoria di Morbidelli in Moto 2.
Linux User #485103 - Ubuntu User #38220 - Desktop: MoBo Asus X99-A(BIOS ver. 3402) - Intel i7 5820K - RAM G.Skill Ripjaws V DDR4 32 Gb(4 x F4-3000C15-8GVR) - GPU Asus STRIX Nvidia GTX 970 - Monitor Asus MG278Q - 1 SSD Samsung 850 EVO 500 Gb + 3 HDD (2 Seagate 2Tb+ 1 WD 2Tb) - PSU XFX XTR 750W - / - Asus K55VD - i7 3610QM - RAM 8 Gb 1600MHz - Grafica ibrida Intel HD 4000/Nvidia 610M - SSD Samsung 850 Pro 512 Gb
Avatar utente
et4beta
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7090
Iscrizione: gennaio 2008
Località: Ancona
Desktop: Unity/LXDE/MATE
Distribuzione: da 14.04 a 17.10-NO UEFI

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda Bubu » venerdì 7 aprile 2017, 1:49

Per chi segue le corse di un certo livello: andate a vedere l'ordine di partenza del Senior IOM Tourist Trophy di quest'anno.
Anstey con la RCV213V secondo, Hutchinson con la BMW quarto, McGuinness quinto con la nuova CBR e Michael Dunlop subito dietro con la Suzuki della Bennet.
Si rischia l'infarto.
Guy Martin compete solo nelle interviste, dice così risparmia tempo.
Io attendo fine Maggio già eccitato come un porco.
È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, piuttosto che io risponda a un messaggio privato di richiesta di supporto.
If in doubt flat out
Avatar utente
Bubu
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3795
Iscrizione: gennaio 2006
Località: Livorno, città universalmente nota per l'educazione dei suoi abitanti
Desktop: Xfce o Fluxbox
Distribuzione: Slackware64 current

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda Gius71.71 » sabato 29 aprile 2017, 2:20

Segnalo questo sito:
https://125stradali.com/
Quanti ricordi !!! :sisi:
Avatar utente
Gius71.71
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 661
Iscrizione: maggio 2011
Desktop: Gnome / Unity
Distribuzione: Fedora / Ubuntu

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda PC ZERO » sabato 29 aprile 2017, 13:15

Gius71.71 Immagine ha scritto:Segnalo questo sito:
https://125stradali.com/
Quanti ricordi !!! :sisi:

Bellissime, io ero troppo giovane per poterle guidare ma ci sbavavo dietro ogni volta che le vedevo ai raduni, mi piacevano soprattutto le giapponesi e l'aprila.
Anche se di ridotta cilindrata erano delle belve, tutto il contrario dei 125 scorreggianti di adesso. :sisi:
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 406
Iscrizione: febbraio 2011
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda Gius71.71 » domenica 30 aprile 2017, 2:17

Bellissime, io ero troppo giovane per poterle guidare ma ci sbavavo dietro ogni volta che le vedevo ai raduni, mi piacevano soprattutto le giapponesi e l'aprila.
Anche se di ridotta cilindrata erano delle belve, tutto il contrario dei 125 scorreggianti di adesso. :sisi:

Per dire quello che allora, fine anni 80, erano le 125, oggi una moto minimo deve essere 600 cc, allora si acquistava una 125 anche da adulti, un carissimo amico veramente appassionato di moto si ricomprò una 125 passati i 20 anni perchè secondo lui era il massimo da guidare su strada, agilità leggerezza pieghe ................ la Honda NS 125, proprio come questa:
Immaginehost immaginicertificity.com
Avatar utente
Gius71.71
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 661
Iscrizione: maggio 2011
Desktop: Gnome / Unity
Distribuzione: Fedora / Ubuntu

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda PC ZERO » domenica 30 aprile 2017, 8:03

Gius71.71 Immagine ha scritto:Per dire quello che allora, fine anni 80, erano le 125, oggi una moto minimo deve essere 600 cc, allora si acquistava una 125 anche da adulti, un carissimo amico veramente appassionato di moto si ricomprò una 125 passati i 20 anni perchè secondo lui era il massimo da guidare su strada, agilità leggerezza pieghe

É una questione di mentalità, le strade di oggi sono quelle di allora e non mi pare proprio ci siano stati miglioramenti forse in certi casi si è peggiorata la vivibilità delle strade, quindi lasciando tutto il resto buche a manetta ed i limiti di velocità che son sempre quelli (mai capito perché anche se ho una moto devo sfrecciare come un matto a 140 per strada solo per fare il figo); solo che oggi se giri con un 125 attuale ti sfottono e ti chiedono perché non ti sei comprato uno scooter.
Le uniche moto che sono paragonabili a loro, più o meno, sono quelle di 300cc e devo dire che sono ottime moto, perlomeno la honda e la kawa che ho potuto vedere, dove ci puoi andare praticamente ovunque e riesci benissimo a stare dietro agli altri qualunque moto abbiano....il resto della cilindrata è solo per fare i fighi al bar...quindi inutile a mio parere :sisi:
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 406
Iscrizione: febbraio 2011
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda noemarco » domenica 30 aprile 2017, 13:34

Il mio babbo, dopo lunga battaglia, mi compro' questa
http://digiphotostatic.libero.it/centau ... 29_med.jpg
perché di moto ne capiva e mi compro' il 125 piu' lento dell'universo :o
Avatar utente
noemarco
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 324
Iscrizione: febbraio 2008
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu Xenial Xerus x86_64

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda Bubu » domenica 30 aprile 2017, 20:20

RS 125 e Mito sarebbero oggi impensabili da produrre.
Avevano ciclistiche eccellenti e sovradimensionate, nel caso si mantenesse la limitazione a 11 KW per guidarle con la patente A3 o B, in realtà la maggior parte erano missili che passavano tranquillamente i 180 mettendosi in carena.
Consumavano come aerei in decollo, complice anche il fatto che ci imparavamo tutti a giocare con i getti e una su venti aveva la carburazione a modo, erano facili al grippaggio e ci si doveva mettere in testa che nel due tempi il pistone era oggetto di manutenzione ordinaria.
La Ninja 300, che adoro perché vedere un ragazzo che diventa motociclista è sempre un piacere, non ha una dotazione tecnica al pari di quei vecchi mostri, ma certamente si gestisce meglio.

Le moto "da grandi" stanno salendo di cilindrata per le leggi antinquinamento, stanno andando a morire anche le 600 a 4 cilindri e so già che mi mancheranno quelle urla lancinanti a 14000 giri.
È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, piuttosto che io risponda a un messaggio privato di richiesta di supporto.
If in doubt flat out
Avatar utente
Bubu
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3795
Iscrizione: gennaio 2006
Località: Livorno, città universalmente nota per l'educazione dei suoi abitanti
Desktop: Xfce o Fluxbox
Distribuzione: Slackware64 current

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda noel80 » domenica 30 aprile 2017, 21:32

Pur non intendendomene , a questo punto mi sento comunque di fare una citazione per le (scomparse) 500 2 tempi :sisi: .
Ps : ho tenuto una Vespa PX 125 un pò elaborata : se lo dovessi rifare mi sà che quasi conviene farlo sulle 50 ET3 .
Avatar utente
noel80
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 894
Iscrizione: settembre 2014
Località: Rest of the World
Desktop: i3 , plasma
Distribuzione: Arch

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda Bubu » domenica 30 aprile 2017, 23:33

noel80 Immagine ha scritto:Pur non intendendomene , a questo punto mi sento comunque di fare una citazione per le (scomparse) 500 2 tempi :sisi: .


Gamma 500 e sorelle sono un altro discorso, Mito e RS avevano una ciclistica eccessiva per la loro potenza "codice" ed erano belle per quello.
Le 300 di ora si sognano quella ciclistica, come anche altre naked di fascia media.
Il bello della moto è di essere modellata dalla passione, deve essere eccessiva.
Chi se ne frega se per divertirsi bastano una cinquantina di cavalli, ma vuoi mettere la Ninja 1000 del 2004 che ad ogni sgasata sembrava dovessero scappare i diavoli dall'inferno?
Le 125 a 2 tempi erano belle perché inutili e folli: ci piacevano perché ci permettevano di tirarle al massimo divertendoci e andando anche forte riportandole a piena potenza, se poi passavano più tempo grippate che in piega pazienza, anche le chiavi inglesi erano parte del divertimento.
È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, piuttosto che io risponda a un messaggio privato di richiesta di supporto.
If in doubt flat out
Avatar utente
Bubu
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3795
Iscrizione: gennaio 2006
Località: Livorno, città universalmente nota per l'educazione dei suoi abitanti
Desktop: Xfce o Fluxbox
Distribuzione: Slackware64 current

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda Gius71.71 » lunedì 1 maggio 2017, 1:52

Le moto "da grandi" stanno salendo di cilindrata per le leggi antinquinamento, stanno andando a morire anche le 600 a 4 cilindri e so già che mi mancheranno quelle urla lancinanti a 14000 giri.

Sicuro che mancheranno le 600 attuali quando verranno superate o per le leggi antinquinamento o per moda o altro, le moto, di qualsiasi periodo e cilindrata, hanno (quasi) tutte il loro perchè.
Oggi comunque è che ci si è uniformati anche sul giudizio in base al quale scegliere una moto, a sentire una qualsiasi prova sembra che per essere divertente la moto deve avere l'ammortizzatore regolabile, la posizione di guida che non stanca il polso, il tiro ai bassi regimi, non ti devi assolutamente MAI stancare i diti cambiando troppo spesso marcia, ecc ecc ............... allora all'esperto che sta facendo la prova lo farei salire dietro una di quelle 125 (es la honda ns) e visto che per divertirsi le marce non si devono cambiare gli farei prendere una curva di 90° in sesta piena a quasi 140 Km/h (io c'ero, dietro :cry: ), poi gli chiederei se gli è mancato il tiro ai bassi regimi o altre cazzate. :sisi:
Avatar utente
Gius71.71
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 661
Iscrizione: maggio 2011
Desktop: Gnome / Unity
Distribuzione: Fedora / Ubuntu

Re: linuxiani motociclisti?

Messaggioda Bubu » lunedì 1 maggio 2017, 2:42

Le riviste fanno solo inserzioni pubblicitarie, anche in caso di comparative non ti dicono mai "la moto X è un cancello", forse la vecchia Superwheels rappresentava un'eccezione alla regola.
In fondo va bene così, della moto ti devi innamorare e non la devi scegliere secondo raziocinio, altrimenti non si spiegherebbe perché spendiamo palate di soldi per giocattoli inutili, costosi, pericolosi e scomodi.
Ok, poi ci sono anche quelli che hanno comprato la moto per moda, ma in genere li riconosci da lontano perché non salutano i poveri quando li incrociano e chi gira un po' penso che abbia capito a quale categoria mi riferisco.
E, se qualcuno di suddetta categoria sta leggendo, ogni tanto alzatele quelle c***o di dita quando incrociate un fratello :vittoria:
È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, piuttosto che io risponda a un messaggio privato di richiesta di supporto.
If in doubt flat out
Avatar utente
Bubu
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 3795
Iscrizione: gennaio 2006
Località: Livorno, città universalmente nota per l'educazione dei suoi abitanti
Desktop: Xfce o Fluxbox
Distribuzione: Slackware64 current

PrecedenteSuccessiva

Torna a Bar Sport

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 6 ospiti