Python

Linguaggi di programmazione: php, perl, python, C, bash, ecc.

Python

Messaggioda giuseppe500 » giovedì 7 giugno 2012, 16:03

ciao.
Ho visto che python è molto diffuso in ambito linux.
ho letto che è una alternativa agli scripth bash.
in che senso?
e perchè è cosi popolare in ambito linux?
grazie.
giuseppe500 Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 224
Iscrizione: maggio 2012
Distribuzione: 12.04

Re: Python

Messaggioda pietroalbini » giovedì 7 giugno 2012, 17:05

Allora, python è un linguaggio di programmazione (non so se bash lo è).
È molto popolare in ambito linux perchè è semplice da scrivere e molto potente.
È un alternativa al bash perchè offre molte più possibilità.
Pietro Albini
Launchpad: pietroalbini - Irc: pietroalbini su irc.freenode.net - Wiki: pietroalbini
Ubuntu-it Member - Ubuntu Member - Amministratore di Chiedi - Gruppo Web - Social Media
Avatar utente
pietroalbini Maschile
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 470
Iscrizione: gennaio 2012
Località: Rimini
Distribuzione: Ubuntu 14.04 32bit
Desktop: Unity

Re: Python

Messaggioda giuseppe500 » giovedì 7 giugno 2012, 20:19

ma in che senso è un alternativa al bash?
perche posso creare programmi ed eseguirli?
allora anche il c++ è un alternativa al bash?
forse perchè python è molto piu semplice da scrivere ?
o ha delle librerie ben fatte e già fatte per gestire il sistema?

grazie.
giuseppe500 Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 224
Iscrizione: maggio 2012
Distribuzione: 12.04

Re: Python

Messaggioda Claudio_F » venerdì 8 giugno 2012, 0:24

Python, come C Java e altri, e' un linguaggio generale per qualsiasi utilizzo, fermi restando i limiti/caratteristiche che lo rendono piu' (o meno) adatto in certi ambiti rispetto ad altri. In particolare, essendo interpretato e non compilato puro, non ci fai programmazione a basso livello (dove eccelle il C), ma ci fai benissimo gestione ad alto livello dove con il C magari sarebbe complicato. Poi ha una sua "filosofia" che lo rende paricolarmente comodo, sia per la compattezza e leggibilita' del codice, sia per la sua natura dinamica ad oggetti che rende molto comodo gestire i dati, ad esempio liste e dizionari sono strutture gia' incluse di base, mentre con altri linguaggi vanno appositamente costruite allungando tempi, fatica e codice. Inoltre e' multipiattaforma, per cui i programmi li puoi eseguire anche su altri sistemi operativi con pochissime o nessuna modifica (a seconda delle dipendenze che ti porti dietro o delle caratteristiche specifiche del sistema, ad esempio il nome delle porte seriali).
- Non è un errore sbagliato, è un errore di battitura -
Avatar utente
Claudio_F Non specificato
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 724
Iscrizione: maggio 2012
Distribuzione: Ubuntu14/Mint17
Desktop: Unity/mate

Re: Python

Messaggioda Bakuriu » venerdì 8 giugno 2012, 16:19

giuseppe500 ha scritto:ma in che senso è un alternativa al bash?
perche posso creare programmi ed eseguirli?
allora anche il c++ è un alternativa al bash?
forse perchè python è molto piu semplice da scrivere ?
o ha delle librerie ben fatte e già fatte per gestire il sistema?

grazie.


Allora.. essendo facile da scrivere e anche "sintetico" potremmo dire, è molto facile scrivere programmini equivalenti agli script che scriveresti in bash.

Mentre C/C++ sarebbe un' overkill perchè dovresti gestire memoria e anche i dati in maniera "più rigorosa", più prolissa etc.
Nessuno andrebbe a scriversi uno script da 10 righe di bash in C...

Sì python ha tantissimi moduli in una libreria standard. Quindi praticamente per fare qualunque cose hai già tutto pronto.
Ovviamente esistono anche molte cose che non possono essere incluse di default, ma ti basta cercare un package che te le offre e lo installi.
Bakuriu Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1153
Iscrizione: ottobre 2009
Distribuzione: Kubuntu 12.04 LTS - x86_64
Desktop: KDE4


Torna a Programmazione

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 5 ospiti