Live persistente

Configurazione e uso delle versioni live di Ubuntu.

Re: Live persistente

Messaggioda Rosssiiii » mercoledì 8 marzo 2017, 14:43

axilot Immagine ha scritto:ma ora gparted ti fa spostare la partizione?

Edit: Si ho fatto una ricerca e praticamente fsck ha disabilitato il journal e ha trasformato l'ext3 in ext2.
ti dovrebbe aver scritto una cosa del tipo
*** ext3 journal has been deleted - filesystem is now ext2 only ***

Si ora gparted la fa spostare;
No quella scritta nel terminale non è comparsa, c'era solamente il testo che ho postato nel post precedente.
Rosssiiii
Prode Principiante
 
Messaggi: 227
Iscrizione: dicembre 2016
Distribuzione: Lubuntu 64bit
Sesso: Maschile

Re: Live persistente

Messaggioda axilot » mercoledì 8 marzo 2017, 14:48

lo swap deve essere almeno uguale alla ram solo se devi ibernare il pc (perché appunto ci deve scrivere dentro il contenuto della ram prima di spegnersi).
Nell uso normale, specialmente con un pc con molta ram, non viene praticamente usata.
Secondo me se la vuoi creare falla da 2 o 4 gb al massimo.
In alternativa potresti creare un file di swap e non creare la partizione, questa procedura tra l'altro dovrebbe diventare di default in Ubutu a partire dalla 17.04. (o almeno così si vocifera).

For new installs, a swap file will be used by default instead of a swap partition.


https://wiki.ubuntu.com/ZestyZapus/Rele ... buntuGNOME
"Experience, the name men give to their mistakes" (O.Wilde)
Avatar utente
axilot
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1754
Iscrizione: luglio 2008
Distribuzione: Ubuntu 14.04 64bit

Re: Live persistente

Messaggioda Rosssiiii » mercoledì 8 marzo 2017, 19:19

axilot Immagine ha scritto:lo swap deve essere almeno uguale alla ram solo se devi ibernare il pc (perché appunto ci deve scrivere dentro il contenuto della ram prima di spegnersi).
Nell uso normale, specialmente con un pc con molta ram, non viene praticamente usata.
Secondo me se la vuoi creare falla da 2 o 4 gb al massimo.
In alternativa potresti creare un file di swap e non creare la partizione, questa procedura tra l'altro dovrebbe diventare di default in Ubutu a partire dalla 17.04. (o almeno così si vocifera).

For new installs, a swap file will be used by default instead of a swap partition.


https://wiki.ubuntu.com/ZestyZapus/Rele ... buntuGNOME

Capito il discorso dello swap, quindi su un pc con 8gb di ram devo creare uno swap di 8gb per ibernare, altrimento potrei anche tralasciarlo o al massimo darne 1 o 2 gb.

Come posso creare il file di swap ? Andrebbe creato stesso all'interno della partizione dove ho installato la distro ?

Buona serata :)
Rosssiiii
Prode Principiante
 
Messaggi: 227
Iscrizione: dicembre 2016
Distribuzione: Lubuntu 64bit
Sesso: Maschile

Re: Live persistente

Messaggioda Rosssiiii » giovedì 9 marzo 2017, 14:28

axilot Immagine ha scritto:lo swap deve essere almeno uguale alla ram solo se devi ibernare il pc (perché appunto ci deve scrivere dentro il contenuto della ram prima di spegnersi).
Nell uso normale, specialmente con un pc con molta ram, non viene praticamente usata.
Secondo me se la vuoi creare falla da 2 o 4 gb al massimo.
In alternativa potresti creare un file di swap e non creare la partizione, questa procedura tra l'altro dovrebbe diventare di default in Ubutu a partire dalla 17.04. (o almeno così si vocifera).

For new installs, a swap file will be used by default instead of a swap partition.


https://wiki.ubuntu.com/ZestyZapus/Rele ... buntuGNOME

Ecco ho trovato qui sul wiki la guida: http://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/Disp ... eFrequenti

"E' comunque vero che una partizione di swap è più veloce di un file di swap, ma la differenza non è poi così tanta. Se la vostra memoria swap viene usata di continuo dal sistema, il miglior modo per migliorare le prestazioni resta comunque l'aggiunta di un nuovo banco di ram, swappare una partizione o un file non cambierà di molto le cose in ogni caso.
In questo esempio aggiungeremo memoria creando un nuovo file di swap al sistema."

-Quindi apprendo che la partizione di swap è + veloce del file di swap, come mai ? (cosi per sapere) ...ad ogni modo dice che è + veloce ma non di molto, considerando che in futuro sarà usato il file di swap è comunque una soluzione valida.
-Per aggiungere memoria di swap dopo aver installato l'os è possibile farlo anche aumentando la partizione a esso dedicato una usando gparted ? forse bisogna farlo usando gparted bootabile...

-poi invece per creare il file di swap mi sembra molto chiaro come fare usando questa guida:
Creazione di un file con la dimensione voluta:
Il file di swap sarà /mnt/512Mb.swap.
Comando da usare:
sudo dd if=/dev/zero of=/mnt/512Mb.swap bs=1M count=512
Il parametro importante è count=512, il quale imposta il nostro file in modo che contenga 512 blocchi di bs=1M, ovvero di dimensione uguale a 1 Mega Byte.
Formattazione di questo file per creare un dispositivo(device) di swap:
sudo mkswap /mnt/512Mb.swap
Aggiunta di questo swap file al sistema corrente:
sudo swapon /mnt/512Mb.swap
Puoi controllare con cat /proc/meminfo che il file di swap è ora disponibile per il sistema.
Rendere permanente l'impostazione effettuata:
Apri il file di configurazione fstab con il seguente comando:
sudo gedit /etc/fstab
Aggiungi questa linea alla fine del file:
/mnt/512Mb.swap none swap sw 0 0
Rosssiiii
Prode Principiante
 
Messaggi: 227
Iscrizione: dicembre 2016
Distribuzione: Lubuntu 64bit
Sesso: Maschile

Re: Live persistente

Messaggioda axilot » giovedì 9 marzo 2017, 14:49

Si se devi aumentare la partizioni di swap lo devi fare da live.
Comunque la soluzione di creare un file di swap è anche combinabile ad una partizione di swap,nel senso che se poi la partizione non basta aggiungi un file di swap ed ottieni uno spazio di swap più grande.
Non credo ci sia molta differenza tra una partizione ed un file di swap però con il file di swap non puoi ibernare il pc con la partizione si, almeno allo stato attuale non sò se cambierà con la 17.04.
"Experience, the name men give to their mistakes" (O.Wilde)
Avatar utente
axilot
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1754
Iscrizione: luglio 2008
Distribuzione: Ubuntu 14.04 64bit

Re: Live persistente

Messaggioda Rosssiiii » lunedì 13 marzo 2017, 12:57

axilot Immagine ha scritto:Si se devi aumentare la partizioni di swap lo devi fare da live.
Comunque la soluzione di creare un file di swap è anche combinabile ad una partizione di swap,nel senso che se poi la partizione non basta aggiungi un file di swap ed ottieni uno spazio di swap più grande.
Non credo ci sia molta differenza tra una partizione ed un file di swap però con il file di swap non puoi ibernare il pc con la partizione si, almeno allo stato attuale non sò se cambierà con la 17.04.

Ciao :)
Io vorrei poter avere la funzione di ibernazione,quindi forse conviene che realizzo uno swap combinato tra partizione e file di swap.

La situazione attuale dell'hdd è questa: https://i.imgur.com/8ubb5On.png

Allora essendo che non voglio fare casini per non perdere i dati nella partizione ntfs,devo:

1 formattare la partizione ext2 che non mi serve, mi trovo davanti uno spazio non allocato come questo: http://i.imgur.com/5kiY5Pv.png

ora non ho idea di quanto spazio alla fine occuperò per i vari os da installare,quindi se poi un giorno voglio estendere la partizione NTFS per i dati a discapito della partizione estesa mi basta ridurre la partizione estesa e estendere la NTFS ?

Quindi se a lubuntu che è il più leggero do 20 gb di spazio ad altri os + pesanti devo riservarne 30, tipo debian.

Ciao :)
Rosssiiii
Prode Principiante
 
Messaggi: 227
Iscrizione: dicembre 2016
Distribuzione: Lubuntu 64bit
Sesso: Maschile

Re: Live persistente

Messaggioda Rosssiiii » martedì 14 marzo 2017, 13:28

Ma una volta create,dopo posso modificare tranquillamente la partizione estesa e quelle logiche senza compromettere l'avvio dell' os ?

Se qualcosa dovesse andare storto non posso recuperare in nessun modo i dati della partizione NTFS ? Non so, riparandola ?

---->la mia paura di fare pasticci è solo quella !
Rosssiiii
Prode Principiante
 
Messaggi: 227
Iscrizione: dicembre 2016
Distribuzione: Lubuntu 64bit
Sesso: Maschile

Re: Live persistente

Messaggioda axilot » martedì 14 marzo 2017, 13:39

puoi riscrivere la tabella delle partizioni o usare tesdisk per farlo, sempre che tu non vada a sovrascrivere i dati presenti .
Ma se devi fare tutti questi test io ti consiglierei di usare un hd apposito, e tieni l'altro per i dati, i pc avranno pure almeno 2 porte usb.
"Experience, the name men give to their mistakes" (O.Wilde)
Avatar utente
axilot
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1754
Iscrizione: luglio 2008
Distribuzione: Ubuntu 14.04 64bit

Re: Live persistente

Messaggioda Rosssiiii » giovedì 16 marzo 2017, 12:04

axilot Immagine ha scritto:puoi riscrivere la tabella delle partizioni o usare tesdisk per farlo, sempre che tu non vada a sovrascrivere i dati presenti .
Ma se devi fare tutti questi test io ti consiglierei di usare un hd apposito, e tieni l'altro per i dati, i pc avranno pure almeno 2 porte usb.

Purtroppo non ho un'altro hdd :o Dovrei comprarlo ma dovrò sostenere molte altre spese,pc,università...

Cercherò di non fare casini,Questa è la situazione sull'hdd : http://i.imgur.com/fkaYoXd.png

In passato l'altra volta avevo seguito questa procedura per installarlo sulla usb, ora proverò ad installarlo sulla partizione dell'hdd: sdc5 ;
L'altra volta il grub lo installai stesso sulla penna,ma ora essendoci una partizione mi viene il dubbio di dove devo installarlo ?

A intuito mi viene da dire che il grub va installato sempre sulla stessa partizione dell'hdd esterno dove vado a installare l'os e quindi sdc5 ?

Buona giornata :)
Rosssiiii
Prode Principiante
 
Messaggi: 227
Iscrizione: dicembre 2016
Distribuzione: Lubuntu 64bit
Sesso: Maschile

Precedente

Torna a Sessione live DVD/USB

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 3 ospiti