Notizia:
  • Rilasciata Ubuntu 14.04 LTS Trusty Tahr. Per ottenerla, visitate questa pagina oppure visualizzate la dimostrazione.
  • È uscito il numero 26 della Newsletter italiana di Ubuntu. Lo trovate a questo indirizzo.
  • È uscito il numero 80 di Full Circle Magazine in italiano. Lo trovate a questo indirizzo.

[Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Comunicazioni con il Consiglio della Comunità italiana di Ubuntu: Il Consiglio risponderà a suggerimenti, critiche, discussioni riguardanti tutta la comunità.

Moderatore: Consiglio di Ubuntu-it

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda kapello » domenica 24 gennaio 2010, 17:19

`Alessio` ha scritto:Già, devo smetterla di introdurre i miei discorsi ricordando a tutti di essere un autoreferenzialista sviluppatore pluridecorato.

Non lo faccio più: promesso.


Intendevo sotto l'avatar.  :P Comunque, mi ripeto, io non ci trovo niente di male; il senso della frase era proprio quello.
Quando il saggio indica la luna, lo sciocco guarda il dito - L'esistenza dovrebbe essere sempre colma di bellezza ed emozioni, ma sarebbe ugualmente vuota, senza contenuti. - I miei racconti - Ubuntu user #27862
Avatar utente
kapello Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2133
Iscrizione: maggio 2007
Località: Torino
Distribuzione: Kbuntu 13.10 amd64
Desktop: KDE

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda streetcross » domenica 24 gennaio 2010, 18:32

`Alessio` ha scritto:
A tali esperti che passano un sacco di tempo a scopiazzare pacchetti da vari PPA, affermando di conoscere bene numerose applicazioni presenti negli archivi di Debian e Ubuntu (o, perlomeno, molte delle loro critiche partono da presupposti che prevedono conoscenze approfondite del codice delle stesse) e elargendo opinioni, suggerimenti, dritte e workaround come se piovesse, vorrei porre una domanda: viste le vostre notevoli capacità di troubleshooting e le impressionanti conoscenze anche livello di codice, perché non date una mano allo sviluppo del sistema?

Ci sono un sacco di bug da correggere (e anche qualche stellona in palio) ;)
;D Io ti rispondo solo per quel che mi riguarda, la persona che citi non sono io e non può nemmeno risponderti qua, ma guarda che quando io parlo, parlo per me, non per altri, e non posso ne voglio interpretare i pensieri altrui. Tra l'altro questa persona anche ci fosse una stellona (ora è diventata di moda, evvai sono uno fashion!  (rotfl)) non potrebbe neanche averla, o sbaglio? Quindi l'unica cosa che ti chiedo è di lasciare al di fuori del discorso chi comunque non può partecipare più, ma non lo dico per difendere lui, semplicemente per il fatto che non posso stare a controbattere anche le cose che non mi riguardano, come ho detto prima, non perchè collaboriamo in un progetto posso sapere cosa voglia o vorrebbe, né soprattutto sarebbe mio interesse fare da suo rappresentante, già non riesco a farmi capire per me!  :)

patel ha scritto:indipendentemente dal significato che le si vuole dare, secondo me la Membership non dovrebbe essere richiesta dall'utente, ma gli dovrebbe essere offerta se se la merita. Non mi è piaciuta per niente la trafila passata da Streetcross, l'unica che ho seguito.
Chiaro, c'è chi non ne è interessato e chi non vuole neanche provare a chiederla per via della trafila pubblica che può essere piuttosto umiliante

Questo secondo me è un punto cruciale, cavolo, non capisco quelli che al primo rifiuto si sono incazzati e hanno abbandonato tutto in maniera infantile, così è esagerato, però mi piacerebbe che i commenti verso chi fa richiesta siano più soft, in modo che uno sia invogliao a riprovarci, non ha mollare (ed è capitato in alcune richieste, come giustamente dovrebbe capitare sempre)

@Derma, lo so che non l'hai aperta tu, ma nemmeno io  ;) (n.b. non martirizziamo l'autore di questo topic, che è tutt'altro che nocivo, io mi riferivo a ben altri interventi)
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross Non specificato
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda `Alessio` » domenica 24 gennaio 2010, 19:00

Per poco non dimenticavo la cosa più importante: rispondere all'autore del primo messaggio del thread.

Mr Devil Hand ha scritto:Perché non è possibile reintegrare lo staff di LQH in questo luogo?
Si avrebbero così gli utenti esperti che tanto cerchiamo (e che tanto servono), no?


Qui dentro ce n'è di gente veramente "esperta", spero che tu possa credermi sulla parola.

Mr Devil Hand ha scritto:Qual'è l'ostacolo (se non l'orgoglio) di reintegrare un utente (come può essere Guiodic) nel foro affinché, ad esempio, possa guidare questo gruppo di utenti esperti?


Perché proprio lui e non qualcun altro?
A chi dovrebbe essere assegnata la responsabilità di scegliere, fra i candidati, il più esperto di tutti?
E quale metro dovremmo applicare?

Contiamo i post?
Chiediamo loro di mostrarci il CV?
Indiciamo un plebiscito?

Mr Devil Hand ha scritto:Io non capisco, davvero. La decisione del BAN di Guiodic è cosa trita e ritrita, penso non ci sia bisogno di pronunciarsi, ma la creazione di un gruppo di utenti in grado di rispondere con competenza alle richieste degli utenti è fondamentale.


Non condivido.
Utenti bravi, capaci e rispettosi delle persone, del lavoro altrui e delle regole sono sempre i benvenuti. Non serve creare un gruppo apposito.

Mr Devil Hand ha scritto:Davvero, trovo stupido e completamente contrario allo spirito di Ubuntu il comportamento di Ubuntu-it e quello di LQH.


Io (e altri) trovammo stupido e contrario al Codice di Condotta il comportamento di molte delle persone che abitavano fra queste quattro board: tali soggetti sono stati banditi dal forum solo esclusivamente a causa dei sopracitati comportamenti.


Mr Devil Hand ha scritto:Trovo questo comportamento, ripeto, da ambedue le parti, un "predicare bene e razzolare male".


Opinione tua, non condivido.

Continuo con uno dei tuoi messaggi:

Mr Devil Hand ha scritto:Sono felice di aver comunque solleticato le vostre menti al punto da avere qualche risposta.
L'idea comunque di avere utenti qualificati (non basata sul numero di post [quantità], ma sulla conoscenza riguardo ciò di cui si scrive [qualità]) è IMHO da portare avanti. Si potrebbe a tutti gli effetti dividere gli utenti in base, appunto, alla qualità del supporto in modo da poter sapere con certezza quando qualcuno che "sa" le cose risponde e non quando la risposta viene dal primo di turno che magari non sa di che parla e copia-incolla solo un comando dal web.


È ragionevole, rimane la domanda di sopra: chi dovrebbe misurare tale qualità?
Sulla base di quali criteri?
Una risposta che per te é qualitativamente superiore ad altri può sembrare banale.

Mr Devil Hand ha scritto:Si badi bene che non sto dicendo che la seconda cosa è male, ma avendo una distinzione tra Esperti e Novizi si saprebbe che alcune risposte sono da trattare "con le pinze" mentre altre sono "sicure".


Un new member può non essere un novizio, credo che non serva illustrare un possibile caso reale: perché le sue risposte dovrebbero essere automaticamente considerate da trattare con le pinze?

Un tale approccio lo trovo insensatamente discriminatorio e umiliante.

Mr Devil Hand ha scritto:Inoltre, una cosa a mio avviso necessaria per poter crescere è (come penso di aver capito intendesse anche gian64) la spiegazione. Se uno degli utenti che "sanno" riesce a risolvere il problema, perché non spiega anche il "come mai" si effettua un determinato procedimento? Il "cosa fa" un determinato comando da terminale?


Ci sono le guide per questo, ne abbiamo un intero wiki pieno.
E se manca qualcosa, non é certo una colpa degli Editori, i quali hanno come compiti la manutenzione, l'aggiornamento e la revisione delle pagine, ma di chi ha delle conoscenze e intende condividerle e che, invece di farlo attraverso strumenti open e condivisi come il nostro wiki, preferisce pubblicarle sul proprio blog.

Mr Devil Hand ha scritto:Si badi bene, tra l'altro, che non mi sto assolutamente ponendo in una condizione di "utente superiore"


Ti contraddici: prima dici che distinguere é necessario, e ora ci rassicuri sul fatto che gli esperti non si troverebbero in una condizione di superiorità rispetto al resto dell'utenza.

Mr Devil Hand ha scritto:Seppure la tua ultima frase in breve riassume anche il mio pensiero a livello generale, nel caso di un forum di supporto la vedo un attimo diversa.


Condividerei il tuo punto di vista se tu ti riferissi a un ambito lavorativo.

Questa è una Comunità di volontari.

streetcross ha scritto: ;D Io ti rispondo solo per quel che mi riguarda, la persona che citi non sono io e non può nemmeno risponderti qua, ma guarda che quando io parlo, parlo per me, non per altri, e non posso ne voglio interpretare i pensieri altrui.


Quello che ho descritto é un comportamento tenuto da molti sedicenti esperti sul web, non mi riferivo a nessuno in particolare.


streetcross ha scritto:Questo secondo me è un punto cruciale, cavolo, non capisco quelli che al primo rifiuto si sono incazzati e hanno abbandonato tutto in maniera infantile, così è esagerato, però mi piacerebbe che i commenti verso chi fa richiesta siano più soft, in modo che uno sia invogliao a riprovarci, non ha mollare (ed è capitato in alcune richieste, come giustamente dovrebbe capitare sempre)


In quella board, nel caso in cui un candidato non avesse tutti i requisiti per ottenere la membership, non ho mai visto nessuno fra i Consiglieri (gli unici con il diritto di voto) e i membri (i soli che possono appoggiare) esprimersi con termini troppo diversi da "per ora é poco ma stai facendo un buon lavoro, continua così e fra non molto potrai richiedere la membership".
everybody lies
Non usate i PM per contattarmi, non li leggo!
Avatar utente
`Alessio` Non specificato
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3043
Iscrizione: dicembre 2006
Località: Aprilia

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda peppe84 » domenica 24 gennaio 2010, 19:05

bho non capisco.
pur io avevo la memberscip fino ad un anno fa. mi interessa/interessava così tanto che non so manco come si scrive.  :)

se a uno gli va lo fa sennò niente che c'è persino di meglio da fare che stare davanti al pc. non so se mi spiego...

poi se qualcuno ritiene insoddisfacente il servizio ricevuto dalla comunità italiana:
1) è gratis
2) se è vero puoi trovare di meglio in giro invece di star quà
La struttura non si discute. Ha sempre funzionato, funziona e va bene così.

imho chiaro
Avatar utente
peppe84 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2228
Iscrizione: marzo 2006
Località: La dotta
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS x86_64
Desktop: unity-2d e gnome-fallback

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda edmael » domenica 24 gennaio 2010, 19:40

`Alessio` ha scritto:Per poco non dimenticavo la cosa più importante: rispondere all'autore del primo messaggio del thread.
Qui dentro ce n'è di gente veramente "esperta", spero che tu possa credermi sulla parola.


Ti credo, ma non ho detto io che manca la competenza ;)
Sinceramente non avrei mai aperto un topic di questo genere se non avessi letto le parole di pierba.


`Alessio` ha scritto:Perché proprio lui e non qualcun altro?
A chi dovrebbe essere assegnata la responsabilità di scegliere, fra i candidati, il più esperto di tutti?
E quale metro dovremmo applicare?
Contiamo i post?
Chiediamo loro di mostrarci il CV?
Indiciamo un plebiscito?


Su questo hai ragione.
La mia era una semplice *proposta* (anche se proposta è il termine sbagliato) visto che molti se ne sono andati seguendo Guiodic.


`Alessio` ha scritto:Non condivido.
Utenti bravi, capaci e rispettosi delle persone, del lavoro altrui e delle regole sono sempre i benvenuti. Non serve creare un gruppo apposito.


Ripeto, non mi sono messo io in testa la storia del "non c'è un gruppo di utenti *esperti*" (mi sta sulle balle la parola esperti, ma per capirci la uso).


`Alessio` ha scritto:Io (e altri) trovammo stupido e contrario al Codice di Condotta il comportamento di molte delle persone che abitavano fra queste quattro board: tali soggetti sono stati banditi dal forum solo esclusivamente a causa dei sopracitati comportamenti.


Ok, ti spiego il ragionamento da me fatto.
Ho visto il BAN di un utente per essersi comportato in maniera simile (caricaturale direi, nel senso di aver portato all'eccesso) ad un altro utente *abituato* allo SPAM. È un comportamento sì stupido, ma è anche (a mio avviso) un modo (ripeto, stupido) per far arrivare un messaggio ai moderatori.
Alla luce di questo ammetto di aver sbagliato io con questa frase.
Non volevo trattare del BAN di Guiodic e invece ci sono caduto in pieno, seppur in realtà volessi più che altro sotttolineare il comportamento *scorretto*di molti altri utenti che, come firma, promuovono LQH (errore non di LQH).
L'unica cosa quindi da sottolineare che avrebbe potuto calzare con la mia frase è il comportamento improprio tenuto da Guiodic nel suo accanimento contro Ubuntu-it.


`Alessio` ha scritto:È ragionevole, rimane la domanda di sopra: chi dovrebbe misurare tale qualità?
Sulla base di quali criteri?
Una risposta che per te é qualitativamente superiore ad altri può sembrare banale.


Chi decide la membership?
In base a cosa la decide?
Penso sia una cosa molto simile. Se io facessi mille interventi sul forum, ma nessuno *corretto* (nel senso che nessuno aiuta la risoluzione di un problema, ma è solo un tentativo) non penso che otterrei la membership (sto considerando solo il fattore forum, sono a conoscenza del fatto che per la membership si considera anche quello, ma non solo). Che differenza fa?
Penso che anche in questo caso venga valutata la qualità.


`Alessio` ha scritto:Un new member può non essere un novizio, credo che non serva illustrare un possibile caso reale: perché le sue risposte dovrebbero essere automaticamente considerate da trattare con le pinze?
Un tale approccio lo trovo insensatamente discriminatorio e umiliante.


Ma infatti nessuno ha detto di basarsi sul numero di post.
È vero che se si vuole valutare *stile mebership* (come detto sopra) bisogna avere qualche post in più, ma nessuno ha mai basato la cosa sul numero di post.


`Alessio` ha scritto:Ci sono le guide per questo, ne abbiamo un intero wiki pieno.
E se manca qualcosa, non é certo una colpa degli Editori, i quali hanno come compiti la manutenzione, l'aggiornamento e la revisione delle pagine, ma di chi ha delle conoscenze e intende condividerle e che, invece di farlo attraverso strumenti open e condivisi come il nostro wiki, preferisce pubblicarle sul proprio blog.


Alt.
Non ho mai dato la colpa a Editori o altri.
Ho semplicemente detto che non si può imparare tutto dal web altrimenti avremmo una risposta per ogni cosa ancora prima di porre la domanda su ubuntu-it.
Spesso capita che le cose si apprendono *smanettando* e chi ha già *smanettato* può avere risposte che sulla rete non si trovano.


`Alessio` ha scritto:Ti contraddici: prima dici che distinguere é necessario, e ora ci rassicuri sul fatto che gli esperti non si troverebbero in una condizione di superiorità rispetto al resto dell'utenza.


Qui sottolineavo che io non mi stavo ponendo in posizione privilegiata, penso tu abbia frainteso le mie parole.


`Alessio` ha scritto:Condividerei il tuo punto di vista se tu ti riferissi a un ambito lavorativo.
Questa è una Comunità di volontari.


Beh, a questo punto ci sarebbe da fare una discussione riguardo "Risoluzione di un Problema" VS "Risoluzione + Spiegazione", ma la cosa è soggettiva.
Never forget what you are, for surely the world will not. Make it your strength.
Then it can never be your weakness. Armour yourself in it, and it will never be used to hurt you.
Avatar utente
edmael Non specificato
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 695
Iscrizione: luglio 2009
Località: Corte de' Frati

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda streetcross » domenica 24 gennaio 2010, 19:40

@Alessio, allora ok, forse son stato fuorviato dai port dei pacchetti launchpad...  ;) non credo siano in tanti

In quella board, nel caso in cui un candidato non avesse tutti i requisiti per ottenere la membership, non ho mai visto nessuno fra i Consiglieri (gli unici con il diritto di voto) e i membri (i soli che possono appoggiare) esprimersi con termini troppo diversi da "per ora é poco ma stai facendo un buon lavoro, continua così e fra non molto potrai richiedere la membership".

Ma tutti possono postare, il che ha creato non poco scompiglio. Ad esempio nel mio caso il fatto che una non avente diritto a niente si sia espressa "contro" senza addurre motivazioni ha fatto flammare la discussione più di una volta, quando sono stato ammesso. La prima volta, quando non sono stato ammesso, invece è filato tutto a regola d'arte, infatti mi è stato proprio detto "sei sulla buona strada ma parliamo tra un po' " (e così è stato). Non volevo dire che i Consiglieri hanno tenuto comportamenti scorretti, sono gli altri il "problema"  :) La procedura di dominio così pubblico è forse sbagliata, poi si rischia di vedere a spammare chi ha dell'astio con il candidato...


EDIT:
Ma infatti nessuno ha detto di basarsi sul numero di post.
È vero che se si vuole valutare *stile mebership* (come detto sopra) bisogna avere qualche post in più, ma nessuno ha mai basato la cosa sul numero di post.

No, si può avere anche 1 solo messaggio, la membership è un punto di riferimento per tutta la comunità italiana di ubuntu, non solo per il forum ;)
Ultima modifica di streetcross il domenica 24 gennaio 2010, 19:43, modificato 1 volta in totale.
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross Non specificato
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda tunno » domenica 24 gennaio 2010, 19:50

il litigio finale c'è poi stato perché guiodic chiedeva la chiusura del bar sport no? se vuole tornare le condizioni ci sono. e poi sono sicuro che quando uno viene bannato si fa un altro account e comincia una nuova vita.
tunno Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1019
Iscrizione: novembre 2009

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda Milo » domenica 24 gennaio 2010, 19:51

Dopo 7 pagine di discussione, anche se partita con le migliori intenzioni, il senso originale del messaggio mi pare sia andato perso.

La maggior parte delle proposte del messaggio originale, e poche altre all'interno della discussione, riguardano in particolare il forum, non la comunità intera (intesa come l'insieme dei vari gruppi di "lavoro", di cui il forum è uno). Se volete discutere di qualche modifica alla struttura del forum, vi consiglio di contattare il Gruppo forum nella loro board o anche in privato.

Qui, per il momento, chiudo.

Grazie.
Avatar utente
Milo Maschile
Consiglio di Ubuntu-it
Consiglio di Ubuntu-it
 
Messaggi: 2225
Iscrizione: novembre 2005
Località: Antibes, Francia

Precedente

Torna a Community Council

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 2 ospiti