Revisione partizionamento Windows

Richieste di nuove guide, traduzioni, offerte di collaborazione e comunicazioni da parte del gruppo agli utenti.

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » mercoledì 25 gennaio 2012, 23:29

CristianBattistel/Prova1

Pensavo che si può aggiungere l'opzione "disabilita shadow copy" alla guida, dato che i programmi per lo spostamento possono non sortire effetti su macchine con una vita relativamente lunga, e dato comunque che sono programmi a pagamento.
Mi serve però che qualcuno con windows controlli le traduzioni che ho fatto dei percorsi (e li confermi ovviamente) considerando che ho tradotto dall'inglese credo che siano sbagliate (soprattutto Volume Shadow Copy  ;D )
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » lunedì 30 gennaio 2012, 14:04

UP

@iononsbaLGiomai se mi leggi tu sei anche Win-user giusto? Vedi se riesci a confermare i percorsi o tradurli meglio.

Se nessuno ha info aprirò un topic nel bar per chiedere ad eventuali utenti Windows  (b2b)
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » lunedì 30 gennaio 2012, 14:34

Ciao,
appena posso ci do' un occhiata. Disabilitare le shadow copy temporaneamente e poi riattivarle mi pare una buona idea.
Solo una cosa, invece di entrare in Windows per disattivare il ripristino, poi riavviare con GParted per modificare le partizioni, poi riavviare di nuovo con Windows per riattivare il ripristino, penso si farebbe prima a disattivare, ridimensionare con lo strumento di Win, e riattivando. Così riavvi una volta sola.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 6635
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » lunedì 30 gennaio 2012, 14:44

Io pensavo più ad un "disabilita le shadow e vivi felice con l'installer automatico" però effettivamente la guida così come era non era chiara, ho riordinato gli elementi affinchè sia tutto più logico.
Tra l'altro mi pare giusto dare il primo posto agli strumenti GNU/Linux ma soprattutto OPEN quindi ho spostato il paragrafo al primo posto, ridotto in grado il secondo che ora è sottosezione del vecchio primo... chiaro?  ;D aggiunto anche versioni supportate dato che ci sono gli strumenti ubuntu ora. CristianBattistel/Prova1

io per tre giorni sarò difficilmente on-line, quando torno se non ci sono info provvederò a fare richiesta agli utenti del forum o userò mezzi alternativi (che preferibilmente non mi portino a comprare o tanto meno aggirare una licenza  ;D ) perchè la guida non può essere pubblicata fino a corretta traduzione

EDIT: aggiunta tabella suggerimento
Ultima modifica di streetcross il lunedì 30 gennaio 2012, 14:50, modificato 1 volta in totale.
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » lunedì 30 gennaio 2012, 15:09

Certo, si può fare anche così, lo dicevo solo per evitare di riavviare due volte.
Comunque per Vista non posso aiutarti. Per Seven è meglio agire da pannello di controllo > ecc... ora non ricordo, qualcosa di simile a quanto hai scritto per Vista.
Inoltre la casella di ricerca del menù Start scrivendo "servizi" non da nulla se l'utente (stupidamente) ha disabilitato la ricerca nel pannello di controllo.
Comunque, come detto, appeno posso d'ho un occhiata a Seven ed eventualmente correggo la guida.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 6635
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » lunedì 30 gennaio 2012, 15:31

iononsbaLGiomai ha scritto:Certo, si può fare anche così, lo dicevo solo per evitare di riavviare due volte.
Comunque per Vista non posso aiutarti. Per Seven è meglio agire da pannello di controllo > ecc... ora non ricordo, qualcosa di simile a quanto hai scritto per Vista.
Inoltre la casella di ricerca del menù Start scrivendo "servizi" non da nulla se l'utente (stupidamente) ha disabilitato la ricerca nel pannello di controllo.
Comunque, come detto, appeno posso d'ho un occhiata a Seven ed eventualmente correggo la guida.
Lo immaginavo che c'era l'inghippo con la ricerca, per quello ho chiesto direttamente qua agli utenti, ma non hai idea della confusione con cui devi scontrarti cercando una guida per windows (almeno per me che non sono abituato evidenetemente) tu fammi sapere che poi selezioniamo il metodo più inequivocabile (meglio usare il percorso completo piuttosto che la ricerca allora) perchè sul sito MS mettono un po' e un po' e ad un certo punto mi sono perso in mezzo alle guide  ::)

Capisco la questione dei riavvii però sul wiki è preferibile dare precedenza agli strumenti open (anzi questa guida è tipo una delle uniche che deve consigliare software shareware) ora modifico il paragrafo inerente windows&spostamento e lo presento come alternativa alla disabilitazione così già ci togliamo il peso di suggerire programmi a pagamento!
EDIT: fatto!
Ultima modifica di streetcross il lunedì 30 gennaio 2012, 15:35, modificato 1 volta in totale.
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda AlexDiste » lunedì 30 gennaio 2012, 15:39

Da esegui digitare services.msc che funzionerà sempre, invece di scrivere servizi nella barra di ricerca, appena sono a casa vi scrivo subito l' eventuale parola chiave da dare ad esegui,

comunque cerco di darvi mano da utente windows (ma non solo)
AlexDiste
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2299
Iscrizione: agosto 2009

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » lunedì 30 gennaio 2012, 15:41

AlexDiste ha scritto:Da esegui digitare services.msc che funzionerà sempre, invece di scrivere servizi nella barra di ricerca, appena sono a casa vi scrivo subito l' eventuale parola chiave da dare ad esegui,

comunque cerco di darvi mano da utente windows (ma non solo)
L'importante è avere la certezza che funzioni su qualsiasi installazione, mi fido di voi per questo quindi non fate formattare C: a Windows  ;D
p.s. grazie
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » sabato 4 febbraio 2012, 14:05

Ok, apro un topic nella sezione bar, se ci sono info postate
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » domenica 5 febbraio 2012, 17:57

Allora, a mio disattivare il servizio "Copia shadow del volume" non è la cosa migliore.
Suggerisco questa alternativa:
  • Start → Pannello di Controllo → Sistema e Sicurezza → Sistema (Percorso raggiungibile anche premendo il tasto col logo di Win + Pausa)
  • Nella barra di sinistra cliccare su Protezione sistema.
  • Selezionare la partizione da ridurre e cliccare su Configura....
  • Scegliere Disattiva protezione sistema.
  • Cliccare su Elimina.
  • Cliccare su OK.

Inoltre ho constatato che, anche disattivando le shadow copy, lo strumento "Gestione disco" di Windows 7 non permette comunque di ridurre più di tanto la partizione. Risultati molto migliori sono ottenibili usando il software gratuito EaseUS Partition Master Home. Riesce a ridurre la partizione fino a circa 2 GB oltre lo spazio effettivamente occupato.
Ultima modifica di iononsbalgiomai il domenica 5 febbraio 2012, 18:10, modificato 1 volta in totale.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 6635
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » domenica 5 febbraio 2012, 23:07

Inoltre ho constatato che, anche disattivando le shadow copy, lo strumento "Gestione disco" di Windows 7 non permette comunque di ridurre più di tanto la partizione. Risultati molto migliori sono ottenibili usando il software gratuito EaseUS Partition Master Home. Riesce a ridurre la partizione fino a circa 2 GB oltre lo spazio effettivamente occupato.
Sì è più che altro per gparted e il live ubuntu. EaseUS Partition Master Home lo mettiamo nei programmi suggeriti, quando ho scritto la guida a suo tempo c'erano solo i primi programmi a pagamento, buono a sapersi che è migliorata la situazione.

Di preciso che cosa è protezione sistema e cosa comporta la disattivazione, da quello che leggo nella schermata cancella tutto il necessario per i punti di ripristino, ne deduco che quindi non solo disabilita la funzione shadow ma cancella anche tali file + altri? In tal modo se agisco da gparted non avrò problemi con l'avvio di windows giusto?
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » lunedì 6 febbraio 2012, 0:52

streetcross ha scritto:
Inoltre ho constatato che, anche disattivando le shadow copy, lo strumento "Gestione disco" di Windows 7 non permette comunque di ridurre più di tanto la partizione. Risultati molto migliori sono ottenibili usando il software gratuito EaseUS Partition Master Home. Riesce a ridurre la partizione fino a circa 2 GB oltre lo spazio effettivamente occupato.
Sì è più che altro per gparted e il live ubuntu. EaseUS Partition Master Home lo mettiamo nei programmi suggeriti, quando ho scritto la guida a suo tempo c'erano solo i primi programmi a pagamento, buono a sapersi che è migliorata la situazione.

Pensandoci forse non serve nemmeno Partition Master dato che è un programma di partizionamento esattamente come GParted. L'unica differenza è che PM l'ho testato personalmente e mi ha fatto ridurre le partizione di Seven fino (addirittura) a 1,1 GB oltre allo spazio effettivamente occupato. Ovviamente dopo tale operazione ho anche constatato che Seven funzionava correttamente. GParted bisognerebbe testarlo.

streetcross ha scritto:Di preciso che cosa è protezione sistema e cosa comporta la disattivazione, da quello che leggo nella schermata cancella tutto il necessario per i punti di ripristino, ne deduco che quindi non solo disabilita la funzione shadow ma cancella anche tali file + altri?

Il nome "Protezione di sistema" non deve trarre in inganno. Non si tratta del sistema di backup, firewall, antimalware o roba del genere ma solo del sistema che crea in maniera automatica e programmata i punti di ripristino. Ho notato che non è necessario cliccare su "Elimina" perché quando si sceglie di disattivare la protezione di sistema compare un messaggio che avvisa che tutti i punti di ripristino verranno cancellati.

streetcross ha scritto:In tal modo se agisco da gparted non avrò problemi con l'avvio di windows giusto?

Come dicevo sopra, si dovrebbe provare.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 6635
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » lunedì 6 febbraio 2012, 14:13

Partition Master o Gparted sono comunque programmi standardizzati, quindi suppongo che se funziona uno funziona anche l'altro perchè volendo Gparted può ridurre tutto anche senza modifiche, il problema è windows che poi va in crash "preventivo"... ci interessa sapere appunto solo se questo sistema di "sicurezza" viene disabilitato ma a questo punto direi di sì:
Il nome "Protezione di sistema" non deve trarre in inganno. Non si tratta del sistema di backup, firewall, antimalware o roba del genere ma solo del sistema che crea in maniera automatica e programmata i punti di ripristino. Ho notato che non è necessario cliccare su "Elimina" perché quando si sceglie di disattivare la protezione di sistema compare un messaggio che avvisa che tutti i punti di ripristino verranno cancellati.
anzi come pensavo probabilmente questo è anora più "brutale" della semplice disattivazione degli shadow file dato che elimina anche i punti di ripristino (che però esistevano già ai tempi di XP, ora sono collegati anche agli shadow? pensavo gli shadow fossero una funzione in più)

Piccolo appunto:
Non si tratta del sistema di backup, firewall, antimalware o roba del genere ma solo del sistema che crea in maniera automatica e programmata i punti di ripristino

non si tratta di backup ma del sistema che crea in maniera automatica e programmata i punti di ripristino...
backup = punti di ripristino

scusa se sembro rompi ma sono solo molto puntiglioso perchè la documentazione wiki deve essere affidabile sopra ogni dubbio, mal che vada mi farò un po' di cultura aggiunta sul sito MS, appena mi passa la febbre però, non vorrei avere allucinazioni sugli shadow file  (rotfl)
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » lunedì 6 febbraio 2012, 14:25

I punti di ripristino fanno uso della "tecnologia" shadows copy. Quindi niente shadow niente ripristino. A dirti la verità non è molto chiaro nemmeno a me come funzionano le shadow copy. Non ho ben capito se riguardino prettamente i punti di ripristino da Vista in poi o se vengano utilizzati anche in altro modo da Windows o da altri programmi.
Quando riavvio in Windows più tardi deve dare un'occhiata a delle opzioni nello strumento per pulire il sistema e ti dico di più.

Dicevo che non ha a che fare col backup perché Windows ha un'altra funzione dedicata al backup "più classica", ovvero la creazione di archivi di backup su supporti esterni.
Quella funzione non viene influenzata dalla disattivazione di "protezione di sistema".
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 6635
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » lunedì 6 febbraio 2012, 14:30

ok, ora mi è più chiaro il concetto che hai espresso, non ero sicuro di questa divisione tra backup classico e shadow.
Sì gli shadow vengono creati automaticamente per il ripristino di vecchie versioni di file funzionanti, mentre il backup è la copia intera, se la modifica è momentanea e lasciamo il consiglio di riabilitare il tutto una volta fatto allora non dovrebbero esserci differenze, se non il fatto che la sola disabilitazione potrebbe lasciare le copie shadow già presenti, ma per esserne sicuro mi informerò meglio.
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » lunedì 6 febbraio 2012, 14:48

Se si disabilita solo il servizio senza far cancellare a Win le shadow copy molto probabilmente ci penserà GParted ad eliminarle, in tutto o in parte, durante il partizionamento. La domanda che sorge è: come si comporta Win se si ritrova meno shadow? Essendo disabilitato il servizio semplicemente non se ne accorge? Se così fosse, cosa accade quando lo si riattiva e non trova le shadow che si aspetta?
Per tagliare la testa al toro suggerivo di disattivare "protezione sistema" da quella schermata in modo da far cancellare a Win stesso le shadow copy in maniera controllata e a lui consapevole. Finite le modifiche alle partizioni con GParted si può riattivare tutto e creare manualmente un punto di ripristino (bastano un paio di clic).

Un altra domanda che mi sorge è:
Se per ipotesi:
1) ho disabilitato il servizio senza cancella le shadow
2) ho modificato le partizioni con GParted.
3) Windows non ha alcun problema e si avvia regolarmente
4) ho riattivato il servizio e anche quello funziona senza problema anche se gli manca qualche shadow

Le shadow copy create prima della modifica funzioneranno regolarmente anche se la dimensione della partizione è diversa rispetto a quando sono state create?

Purtroppo la documentazione che sono riuscito a trovare al riguardo non mi è molto chiara.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 6635
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » lunedì 6 febbraio 2012, 15:24

Se si disabilita solo il servizio senza far cancellare a Win le shadow copy molto probabilmente ci penserà GParted ad eliminarle, in tutto o in parte, durante il partizionamento
se determinati shadow file sono di impiccio sicuramente vengono cancellati, se stanno in un altro settore no ma questo è scontato, perchè non vengono riconosciuti, da qui nasce il problema del riavvio impossibile. Se uno ha la fortuna di avere tutti gli shadow ad inizio partizione perchè ha da poco win o per altri motivi e ritaglia una porzione finale windows si avvia lo stesso, dovrebbe entrare in recovery perchè percepisce la riduzione ma se lo costringi al boot normale se ne fa una ragione, solo con l'eliminazione degli shadow scattano i veri problemi (spero che anche in tal caso si possa fare qualcosa, in fondo è un impedimento più morale che reale, ma non ho studiato windows nei dettagli quindi mi fido del fatto che quasi tutte le guide dicono che windows è spacciato).

Le shadow copy create prima della modifica funzioneranno regolarmente anche se la dimensione della partizione è diversa rispetto a quando sono state create?
dovrebbero perchè sono proprio delle copie shadow di singoli file, da quello che avevo capito io, diciamo concettualmente e vagamente ispirato al sistema di ripristino di Mac o dei più moderni filesystem, solo che su ntfs la cosa è "vagamente" diversa  ;D

Se per ipotesi:
1) ho disabilitato il servizio senza cancella le shadow
2) ho modificato le partizioni con GParted.
3) Windows non ha alcun problema e si avvia regolarmente
4) ho riattivato il servizio e anche quello funziona senza problema anche se gli manca qualche shadow
spero di sì, in teoria o ricomincia da capo con gli shadow o se ne trova qualcuno lo tiene, ma se lo disabilito dopo non può "muovermi puzze" perchè mi sembra irrazionale.

Purtroppo la documentazione che sono riuscito a trovare al riguardo non mi è molto chiara.
yap, per quello cerco conferme tra gli utenti, solo che il 99% dei win users nemmeo sanno cosa siano  >:( per quello dobbiamo sopperire noi, quando aprono un topic gli utenti si lamentano "Ubuntu mi ha rotto windows" non "Windows non si avvia perchè ho fatto qualcosa che non dovevo fare e che non sapevo nemmeno esistesse" e il 90% di loro quando vede la schermata recovery di Windows preferisce formattare senza leggere l'errore quando magari basta fare il controllo del filesystem... però qui non diamo supporto a windows quindi meglio prevenire che curare  (b2b)
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » lunedì 6 febbraio 2012, 15:45

streetcross ha scritto:
Se si disabilita solo il servizio senza far cancellare a Win le shadow copy molto probabilmente ci penserà GParted ad eliminarle, in tutto o in parte, durante il partizionamento
se determinati shadow file sono di impiccio sicuramente vengono cancellati, se stanno in un altro settore no ma questo è scontato, perchè non vengono riconosciuti, da qui nasce il problema del riavvio impossibile. Se uno ha la fortuna di avere tutti gli shadow ad inizio partizione perchè ha da poco win o per altri motivi e ritaglia una porzione finale windows si avvia lo stesso, dovrebbe entrare in recovery perchè percepisce la riduzione ma se lo costringi al boot normale se ne fa una ragione, solo con l'eliminazione degli shadow scattano i veri problemi (spero che anche in tal caso si possa fare qualcosa, in fondo è un impedimento più morale che reale, ma non ho studiato windows nei dettagli quindi mi fido del fatto che quasi tutte le guide dicono che windows è spacciato).

Di preciso perché non si avvi dopo una riduzione che ignori gli shadow ancora non l'ho capito e non credo sia dovuto alla semplice cancellazione di questi ultimi. Alle volte capita che smanettamenti maldestri o malware portino alla cancellazione delle shadow copy ma Win parte lo stesso senza nemmeno segnalare l'accaduto. Invece se si modifica la partizione s'incasina tutto. Questo mi fa pensare che ridimensionare la partizione in presenza di shadow copy porti all'incasinamento del file system.


streetcross ha scritto:
Le shadow copy create prima della modifica funzioneranno regolarmente anche se la dimensione della partizione è diversa rispetto a quando sono state create?
dovrebbero perchè sono proprio delle copie shadow di singoli file, da quello che avevo capito io, diciamo concettualmente e vagamente ispirato al sistema di ripristino di Mac o dei più moderni filesystem, solo che su ntfs la cosa è "vagamente" diversa  ;D

E' quello che penso anch'io.


streetcross ha scritto:
Se per ipotesi:
1) ho disabilitato il servizio senza cancella le shadow
2) ho modificato le partizioni con GParted.
3) Windows non ha alcun problema e si avvia regolarmente
4) ho riattivato il servizio e anche quello funziona senza problema anche se gli manca qualche shadow
spero di sì, in teoria o ricomincia da capo con gli shadow o se ne trova qualcuno lo tiene, ma se lo disabilito dopo non può "muovermi puzze" perchè mi sembra irrazionale.

A meno che, come dicevo sopra, non sia solo un capriccio ma un vero e proprio incasinamento.


streetcross ha scritto:
Purtroppo la documentazione che sono riuscito a trovare al riguardo non mi è molto chiara.
yap, per quello cerco conferme tra gli utenti, solo che il 99% dei win users nemmeo sanno cosa siano  >:( per quello dobbiamo sopperire noi, quando aprono un topic gli utenti si lamentano "Ubuntu mi ha rotto windows" non "Windows non si avvia perchè ho fatto qualcosa che non dovevo fare e che non sapevo nemmeno esistesse"

Molti utenti non sanno le cose e non cercano nemmeno di informarsi. Meglio rischiare di perdere dati e incasinare tutto. Boh  (mad)
Comunque anche a volersi informare spesso si trova poco e per capire le cose tocca provarle in pratica e constatarne l'effetto.
Farò proprio questo, attuerò le varie strategie con le shadow copy (rischiando di incasinare Windows ma per me non è un problema) e comunicherà gli esiti.


streetcross ha scritto: e il 90% di loro quando vede la schermata recovery di Windows preferisce formattare senza leggere l'errore quando magari basta fare il controllo del filesystem... però qui non diamo supporto a windows quindi meglio prevenire che curare  (b2b)

I classici utenti a cui vien voglia di mettere le mani al collo. Lo fanno anche con Ubuntu della serie "il gestore aggiornamenti mi dà un errore: formatto".  Poi non sanno reinstallare e aprono topic >:(
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 6635
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda streetcross » lunedì 6 febbraio 2012, 16:13

Di preciso perché non si avvi dopo una riduzione che ignori gli shadow ancora non l'ho capito e non credo sia dovuto alla semplice cancellazione di questi ultimi. Alle volte capita che smanettamenti maldestri o malware portino alla cancellazione delle shadow copy ma Win parte lo stesso senza nemmeno segnalare l'accaduto. Invece se si modifica la partizione s'incasina tutto. Questo mi fa pensare che ridimensionare la partizione in presenza di shadow copy porti all'incasinamento del file system.
Guarda ora non ho link sotto mano ma quando ho scritto la guida mi sono ovviamente informato sul sito MS. Loro dicevano che il blocco è proprio "preventivo", non c'è niente che non funziona nell'OS per la perdita di un file shadow o per la riduzione della partizione (e vorrei ben vedere  :-X ) però dato che la variazione della partizione potrebbe teoricamente essere un problema di fs allora windows va in recovery preventivo (e in tal caso appunto dovrebbe bastare il checkdisk) e lo stesso per gli shadow, dato che in teoria potrebbero mancare per problemi di fs, problemi di HD(fisici) o virus o chissà che mageggi → blocco preventivo in modo che se non esegui niente non danneggi niente e puoi per lo meno salvare i dati contenuti (da live GNU/linux?  ;D ) senza rischiare altro. Che poi qualcuno dica che sia una politica anti dual boot o semplice eccessiva preoccupazione poco cambia, il blocco è a tutti gli effetti un blocco preventivo.

Per quello nella guida dobbiamo trovare un metodo il meno invesivo possibile ma che prevenga questa situazione sgradevole, anche se windows non subisce danni potrebbe effettivamente non avviarsi più, ed essendo closed vai a sapere tu cosa devi modificare per farlo riavviare dato che alla MS non lo dicono e non ci sono hack scoperti al momento
Ultima modifica di streetcross il lunedì 6 febbraio 2012, 16:15, modificato 1 volta in totale.
Ubuntu user #22995 Linux user #474679 Stacy can't you see, you're just not the girl for me, I know it might be wrong, but I'm in love with Stacy's Mom. ﺕ In molti credono di essere degli alternativi. In realtà la maggior parte di loro lascia la strada principale per seguire la seconda strada più battuta; in pochi si creano il proprio sentiero.
Avatar utente
streetcross
Accecante Asceta
Accecante Asceta
 
Messaggi: 24942
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » mercoledì 8 febbraio 2012, 16:50

Allora, ho fatto qualche prova.
Ho disattivato "protezione sistema" cancellando quindi tutte le shadow copy, senza disattivare il servizio "Copia shadow del volume".
Poi da Ubuntu 11.10 in live con GParted ho ridotto fino all'osso (il massimo che mi ha consentito) la partizione di Seven ed ho applicato.
E' partita la procedura di ridimensionamento e si è conclusa con l'errore allegato. Nonostante ciò la partizione è stata ridotta regolarmente.
Al riavvio è partito il check della partizione (e vorrei ben vedere, si è ritrovato con 13,2 GB al posto di 100). Il successivo avvio di Window è partito regolarmente. Ora sto scrivendo da Windows. Nonostante la partizione sia praticamente piena Seven funziona regolarmente, senza errori, rallentamenti o altre storie, come se non fosse cambiato nulla in pratica. Solo ogni tanto mi compare un avviso (non minaccioso, una semplice informazione) che dice che c'è poco spazio su disco.
Certo, sono sicuro che da un momento all'altro qualche finestra d'errore uscirà, non è pensabile lavorare con così poco spazio libero. Comunque sono curioso, lo "provocherò" per vedere quanto resiste.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 6635
Iscrizione: novembre 2011

PrecedenteSuccessiva

Torna a Gruppo Documentazione

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 7 ospiti