Notizia:
  • Rilasciata Ubuntu 13.10 Saucy Salamander. Per ottenerla, visitate questa pagina oppure visualizzate la dimostrazione.
  • È uscito il numero 15 della Newsletter italiana di Ubuntu. Lo trovate a questo indirizzo.
  • È uscito il numero 79 di Full Circle Magazine in italiano. Lo trovate a questo indirizzo.

ubuntu addio

Il ritrovo della comunità dove confrontarsi e discutere sulle notizie dal mondo dell'informatica, di Ubuntu e di tutto quello che la riguarda, novità, pettegolezzi e quant'altro.

ubuntu addio

Messaggioda alecard » giovedì 3 maggio 2012, 8:15

Carissimi amici ubuntiani,
uso Linux nella sua distro più famosa da ormai sei (o forse sette...) anni. Fino a una settimana fa Ubuntu girava su due laptop e un netbook, tutti di uso personale/domestico/lavorativo/scolastico. Sette giorni esatti or sono, con mio enorme rammarico, ho reintrodotto windows sui due lapto, lasciando Ubuntu sul mio netbook. Le ragione è una; immagino che dopo averle lette vi precipiterete a criticarmi perché sicuramente esiste un riomedio, ma credetemi se vi dico che ci ho provato in tutti i modi.
Da quando uso Ubuntu ho cambiato provider internet: avevo Alice e da quattro anni sono cliente fastweb. Ebbene, Man mano che le distro di Ubuntu avanzano, peggiora la lettura di rete wireless e aumentano i problemi di connessione. Parimenti aumentano i problmei cin le chiavi wireless (ho usato negli anni quelle Tim, quelle Vodafone e quelle Wind) e alla fine mi sono arreso.
Inutile racocntari delel difficoltà che Ubuntu crea a chi usa chiavi qireless: usare modeswitch, complare files gedit, e bestemmiare nella speranza che, dopo mesi di tentativi, arrivi il tentativo giusto; proprio non riesco a capire perché un sistema operativo così evoluto non possa essere, parimenti a Windows e Mac, facile da usare con le intenet key; e assurda apre l'indifferenza dei progettisti riguardo alal cosa, come se questo non fosse ormai il metodo pricipe di navigare in rete.
L'altro aspetto, quello dell aconnessione a reti wireless, è se possibile ancor più deprimente: ho desistito dopo avere nell'ordine:
-aggiornato più volte i drivers delel schede ( e lo ha fatto un infomratico esperto di ubntu!)
-cambiato i software di connessione, da network manager a WICD a WPAgui e non ricordo più quali altri, anche qui badando bene a evitare i conflitti.
-costretto il provider a cambiare canale di trasmissione e password di rete
Nulla: zero assoluto. MIa figlia usa un Mac e mi ride dietro, perché a lei basta infilare la chiavetta ed entrare in rete.

Scusate lo sfogo, ma proprio mi dispiace aver "ucciso" i miei cari SO sui laptop. Ho lasciato 12.04 sul netbook ma anche qui ci sono problermi perch>é Ubuntu one non funziona. Probabilmente inserirò windows anche lì usando il cloud con Mozilla, come già faccio al lavoro e ormai anche a casa.
Ultima modifica di alecard il giovedì 3 maggio 2012, 9:00, modificato 1 volta in totale.
alecard Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 20
Iscrizione: novembre 2008

Re: UBUNTU ADDIO

Messaggioda giulux » giovedì 3 maggio 2012, 8:23

Vista la natura non tecnica del tuo topic, sposto al bar

Modifica per favore il titolo perchè il regolamento vieta l'uso del tutto maiuscolo, che in internet equivale a urlare

ciao
con l'aiuto della comunità le cose si mettono quasi sempre a posto (e non apposto), a parte (e non apparte) qualche caso ...
Avatar utente
giulux Maschile
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 10923
Iscrizione: gennaio 2010
Località: Roma
Distribuzione: Ubuntu 12.04.1 LTS i686
Desktop: xubuntu

Re: UBUNTU ADDIO

Messaggioda damocle1983 » giovedì 3 maggio 2012, 8:26

Ciao, mi dispiace della tua scelta. Capisco le difficoltà e anche io come te ho qualche problemino con il nostro SO sopratutto con quest'ultimo.Però tieni conto che un software open come il nostro è un pò labile a questi problemi, vuoi per software proprietari e altre limitazioni che ci impediscono di avere una "fluidità" di utilizzo. Io in genere nei primissimi giorni di distribuzione di una nuova release la provo solo su uno dei miei pc e se la cosa va bene lo diffondo agli altri. Per quello che mi riguarda se non avessi limiti per i software che uso e che girano solo in win, sarei già fisso su ubuntu dal 2006 ovviamente questa è la mia semplice opinione dettata dalla mia esperienza. Spero che ti ricreda presto e che ci siano delle migliorie per poter fa si che esperienze come la tua non si ripresentino più.A presto.
damocle1983 Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 14
Iscrizione: maggio 2012
Località: Lusciano (ce)
Distribuzione: Ubuntu 12.04 i386
Desktop: ubuntu

Re: UBUNTU ADDIO

Messaggioda objwan » giovedì 3 maggio 2012, 8:37

Carissimo, non voglio fare polemica, anzi, io con windows ci lavoro (Grazie Bill, se non esistesse windows, probabilmente sarei disoccupato...).
Hai ragione, la pecca di Linux (tutti) sta nella compatibilità Hardware (ma perchè non hai acquistato chiavette compatibili?), non capisco i problemi con la wireless, il sistema networkmanager di ubuntu è semplicemente fantastico, windows si sogna le commutazioni automatiche dell'access point semplicemente configurandolo una volta.........per l'hardware "ostico" (o meglio ostile a linux...) si c'è la soluzione , ma non è certo il semplice lancia il setup...e qui ti capisco, però.. è un po come cedere alla prepotenza di chi come Microsoft e Apple, soggioga ignari utenti, inconsapevoli di entrare in un ingranaggio fatto di royalty sistemi chiusi, con sofware a pagamento, (a meno di non installare versioni pirata)... se qualcuno "ride" della libertà di non appartenere a sistemi chiusi.. rida pure... (ride bene chi ride ultimo).
anche io bestemmmio sul sistema, specie al cambio di relase, ma poi si è ripagati con gli interessi credimi, un solo consiglio, se decidessi di tornare libero, fai attenzione all'hardware che acquisti, anche loro fanno parte dell'ingranaggio... alcuni no.
Ciao
Buona fortuna :S
Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna. A.E.
Ubuntu User # 27206
Avatar utente
objwan Non specificato
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 343
Iscrizione: dicembre 2008
Località: Vicenza
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS x86_64
Desktop: gnome-fallback

Re: ubuntu addio

Messaggioda alecard » giovedì 3 maggio 2012, 9:03

Grazie a tutti.
@objwan: guarda che io non mi sono arreso alla prima difficoltà... credo diaver digitato su terminale l'equivalente di Guerra e Pace! E per quanto riguarda le chiavette compatibili, ho sempre e solo usato queste ma sempre con estrema difficoltà.
So di suonarepessimista, ma è un fatto: stritolati tra mac e win, la vita non è facile. E siccome le macchine come il pc sono nate per rendere la vita facile... ad ogni modo non mi sono arreso: ho semplicemente ridotto il mio investimento in Linux
alecard Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 20
Iscrizione: novembre 2008

Re: ubuntu addio

Messaggioda centoventicinque » giovedì 3 maggio 2012, 9:35

mi rendo conto che esistono casi sfortunati ma non demordere :)

anche io con il vecchio pc ho avuto un listarto di probolemi che riempirebbe le pagine del signore degli anelli :D

era assemblato per windows , con tanto di winmodem ;)

con questo di ora che è assemblato ho scelto solo periferiche che funzionavano certamente e indovina ? va ovviamente liscio come l'olio .. anzi .. pensodi essermi anche "instupidito" a furia di non aver problemi
Avatar utente
centoventicinque Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 145
Iscrizione: luglio 2007
Località: deruta-perugia-umbria

Re: ubuntu addio

Messaggioda TUX5+0 » giovedì 3 maggio 2012, 9:45

Non capisco il senso di questo topic.
Addio uno lo dice e basta, a che serve tutta la manfrina dei problemi? A che serve la discussione anche al bar di tale argomento ? Addio è addio, un romanzo, una fiction, un reality ma niente a che fare con l'informatica !
Quoto la chiusura.
Anche perché il problema è davanti al p.c.
E Addio
Ultima modifica di TUX5+0 il giovedì 3 maggio 2012, 9:57, modificato 1 volta in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=PN6puH9DYnQ
Meglio essere protagonisti della propria tragedia che spettatori della propria vita .Quando l'ultima fiamma sarà spenta, l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce catturato, allora capirete che non si può mangiare denaro. PRRRR io uso Scec così le banche falliscono.
Avatar utente
TUX5+0 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1057
Iscrizione: febbraio 2010
Località: ai confini della realtà
Distribuzione: UBUNTU 13.04 LTS i686
Desktop: ubuntu 2d

Re: ubuntu addio

Messaggioda pido43 » giovedì 3 maggio 2012, 9:53

Da quando uso Ubuntu ho cambiato provider internet: avevo Alice e da quattro anni sono cliente fastweb

Fosse che i problemi di rete dipendono anche da questo?

Mia figlia usa un Mac e mi ride dietro, perché a lei basta infilare la chiavetta ed entrare in rete

Per sorridere .. e si perde il piacere delle discussioni nei forum!
Il problema vero è che i produttori hardware "snobbano" Linux

E siccome le macchine come il pc sono nate per rendere la vita facile...

.. le trasformeremo in slot machine! :D

Scommetto .. tempo 6 mesi e tornerai a Linux.

Ciao e buon lavoro
Avatar utente
pido43 Maschile
Prode Principiante
 
Messaggi: 173
Iscrizione: maggio 2010
Località: campania
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS 64bit
Desktop: Gnome Shell

Re: ubuntu addio

Messaggioda need89 » giovedì 3 maggio 2012, 10:03

Tornerai :P

prima o poi ti stancherai di crackare winzoz e qualsiasi programma a pagamento che utilizzi... :D
need89 Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 33
Iscrizione: ottobre 2011

Re: ubuntu addio

Messaggioda Dari » giovedì 3 maggio 2012, 10:51

Senza polemica: non ti è mai venuto in mente che il non far funzionare queste chiavette (o l'hardware x) forse non è una scelta dei "progettisti" di linux?
A parte che se intendi le chiavette con la sim dentro ho avuto modo di usarne 2-3*, o andavano lisce o al massimo bisognava inserire a mano delle regole di udev che comunque si trovavano nella prima pagina di google scrivendo <nome_modello ubuntu> (sulla 10.04). Quindi secondo me informandoti un attimo su quello che volevi fare ce la facevi.
Se invece intendi le chiavette wifi è impossibile che tu non ne abbia trovata una compatibile cercando un po' su internet, ormai anche prendendole a caso è difficile trovarne una che non vada.
In ogni caso ovviamente fai come meglio credi e mi dispiace per l'esperienza negativa, però che secondo me i problemi che hai avuto erano evitabilissimi. Però da come hai descritto la cosa mi sembra che tu stia criticando (le persone sbagliate tra l'altro) senza neanche esserti fatto delle domande su come funzioni il mercato.

*prestate da amici quindi scelte assolutamente a caso, mi pare che un paio fossero della tim e una della vodafone.
Dari Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 157
Iscrizione: gennaio 2009

Re: ubuntu addio

Messaggioda Megatux » giovedì 3 maggio 2012, 10:53

Caro amico...
Il tuo problema, che poi non è un problema, è che non sei nè il primo nè l'ultimo che incorre in questi problemi (scusate il gioco di parole)...
Tutto è dovuto, come altri ti hanno detto, dalla mancanza di driver specifici, che non vengono rilasciati da tutti i produttori hardware, come purtroppo hai avuto modo di constatare...
Non è colpa di Ubuntu se questo o quel componente hardware si rifiuta di "collaborare"... semmai, è colpa di certi produttori hardware che non vogliono credere nell'open source e nei vantaggi che esso comporta...
Sono certo che, se avrai la pazienza di cercare un tipo di hardware compatibile (e ce ne sono, pochi, ma ce ne sono!), vedrai che sarai più che soddisfatto di Ubuntu... :)
Quando deciderai di tornare, sarai sempre il benvenuto. :ciao:
Il mondo sarebbe migliore con Gnu/Linux Ubuntu!
Avatar utente
Megatux Maschile
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 10662
Iscrizione: settembre 2009
Località: Lacchiarella
Distribuzione: Ubuntu 12.04.4 LTS i686 32 bit
Desktop: Ubuntu

Re: ubuntu addio

Messaggioda Osiris » giovedì 3 maggio 2012, 12:20

Personalmente è dalla 9.04 che non ho più problemi di riconoscimento hardware (tranne la 9.10 che non andava proprio). Secondo me si sono fatti passi da gigante in queste cose, soprattutto su ubuntu. Anche con Debian 6 Squeeze, che è meno "user-friendly" di Ubuntu mi è capitato di riconoscere al volo webcam esterne e cose così...
Packard Bell Dot S, Ubuntu 12.04 Unity/Gnome Shell
Avatar utente
Osiris Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 176
Iscrizione: settembre 2010
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS i686
Desktop: Unity - Gnome Shell

Re: ubuntu addio

Messaggioda borgio3 » giovedì 3 maggio 2012, 16:59

Se con Alice andava la chiavetta, il problema è del provider. Non so, ma con me funziona molto bene e senza configurazioni di alcun genere.
Prova a vedere l'uso di una chiavetta di un tuo amico.
Lo so, forse l'avrai già fatto, ma io credo che il provider conti eccome.
Sii sempre come il mare, che infrangendosi contro gli scogli, trova sempre la forza di riprovarci!
Avatar utente
borgio3 Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 84
Iscrizione: ottobre 2008
Località: Riccione
Distribuzione: Debian 7 Xfce
Desktop: Xfce

Re: ubuntu addio

Messaggioda woddy68 » giovedì 3 maggio 2012, 17:16

Chissà perché le persone che utilizzano windows quando comprano qualcosa controllano sempre che ci sia la scritta "compatibile con windows" mentre gli utenti Linux danno sempre per scontato che tutto deve essere compatibile !

Edit. Tra l'altro io stesso ho avuto problemi con una scheda wifi del fisso, ma con pochi euro ho comprato una chiavetta wireless compatibile, risolvendo il mio problema.
Desktop - Acer aspire M5500 & Notebook - Acer aspire 2920 & Asus Eee1011PX - UBUNTU 13.04 - UNITY shell
Dopo che tutto è stato detto e fatto, muoviti finché c'è ancora divertimento, ma voglio camminare prima che ci facciano correre !
Avatar utente
woddy68 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1781
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Distribuzione: Ubuntu 13.04 64bit
Desktop: Unity

Re: ubuntu addio

Messaggioda pierba » venerdì 4 maggio 2012, 8:07

Come scritto in altre occasioni simili:

se quando si apre una discussione di questo tipo, si richiede un aiuto per risolvere un problema, meglio aprirne una specifica nelle sezioni tecniche, fornendo i particolari necessari a comprendere il problema;

se si vuole soltanto sfogare la propria disillusione, il risultato e` stato raggiunto, per cui si puo` anche chiudere la discussione.

Se invece si vuole aprire una discussione per raccogliere informazioni su cio` che non va dopo un aggiornamento, non e` questo il modo migliore per iniziarla.

Chiudo,
ciao
Pietro pagina personale - Avete domande sul forum? Leggendo le FAQ: potreste trovare la risposta.
La conoscenza deve essere collettiva, quindi, come da regolamento (Sez. II punto 15) i messaggi personali contententi richieste di assistenza tecnica verranno ignorati.
Avatar utente
pierba Non specificato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 14531
Iscrizione: febbraio 2005


Torna a Bar Ubuntu

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 4 ospiti