Software Libero.

Il ritrovo della comunità dove confrontarsi e discutere sulle notizie dal mondo dell'informatica, di Ubuntu e di tutto quello che la riguarda, novità, pettegolezzi e quant'altro.

Re: Software Libero.

Messaggioda Alemar04 » venerdì 20 aprile 2012, 22:09

purtroppo ma concordo con woddy68.

Ripetendo che la colpa non è degli utenti.
Alemar04 Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1523
Iscrizione: maggio 2010
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS i686
Desktop: unity

Re: Software Libero.

Messaggioda Bigdavid85 » venerdì 20 aprile 2012, 22:13

Ripeti, ma non spieghi perché sei convinto che non si debbano fare rinunce.
Bigdavid85 Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 2
Iscrizione: marzo 2010

Re: Software Libero.

Messaggioda Osiris » venerdì 20 aprile 2012, 22:17

Il discorso sui principi del Free Software, delle distro puriste o "meno libere" è stato trito e ritrito moltissime volte e tutto il web ne è pieno... Secondo me non si può colpevolizzare una distro in questo modo; anche Ubuntu appena lo installi non ha nessun pacchetto proprietario, ma si possono installare (vedi l'esempio di Mint che include codec flash ecc, mentre su Ubuntu sei tu che te li devi installare, e non ci vuole poi molto). Sul fatto di "lamentarsi del wireless" avrei una cosa da dire: voi puristi che esaltate tanto la libertà del software libero e mi fate i discorsi di "privazione in nome della coerenza", "rinunce", "scelte" e quant'altro, vi accorgete che diventa "restrizione"?
Packard Bell Dot S, Ubuntu 12.04 Unity/Gnome Shell
Avatar utente
Osiris Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 176
Iscrizione: settembre 2010
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS i686
Desktop: Unity - Gnome Shell

Re: Software Libero.

Messaggioda Alemar04 » venerdì 20 aprile 2012, 22:24

Bigdavid85 ha scritto:Ripeti, ma non spieghi perché sei convinto che non si debbano fare rinunce.


è semplice, un esempio è questo: quando si va a comprare un computer in alcuni casi per far funzionare una distribuzione hai bisogno di driver proprietari, questo non è colpa delle distribuzione ma semplicemente delle aziende che non hanno driver "liberi".

Questo non significa che non sono per il free software anzi....
Ultima modifica di Alemar04 il venerdì 20 aprile 2012, 22:27, modificato 1 volta in totale.
Alemar04 Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1523
Iscrizione: maggio 2010
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS i686
Desktop: unity

Re: Software Libero.

Messaggioda bite » venerdì 20 aprile 2012, 22:27

Bigdavid85 ha scritto:Considerato che per essere sostenitori del software libero bisogna rifiutarsi di usare software proprietario e convincere gli altri a fare altrettanto, chiedo alla comunità ubuntu e agli sviluppatori di ubuntu di fare altrettanto e di unirsi alla lotta della free software foundation, invece, di continuare a tenere il piede in due staffe.  :-[


Questa è una nuova religione, con i suoi comandamenti, i suoi santi, la sua chiesa e il suo profeta. Per quanto riguarda il codice morale, è pretenziosa quanto le religioni tradizionali se non di più.

Sono felice di essere ateo.
Avatar utente
bite Non specificato
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3798
Iscrizione: maggio 2007

Re: Software Libero.

Messaggioda Debianizzato » venerdì 20 aprile 2012, 22:38

Se Ubuntu non ti va bene devi guardare altrove. Non voglio essere offensivo solo che qui le cose funzionano così,meglio usare software proprietario piuttosto che non avere nulla.

Non è che tutti devono credere nel purismo della FSF,se tu vuoi farlo affari tuoi ma non è un obbligo. Ubuntu ha un altro significato.

bite non sei l'unico ateo :)
Ultima modifica di Debianizzato il venerdì 20 aprile 2012, 22:42, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Debianizzato Maschile
Prode Principiante
 
Messaggi: 54
Iscrizione: ottobre 2011
Località: Aosta

Re: Software Libero.

Messaggioda Osiris » venerdì 20 aprile 2012, 22:41

bite ha scritto:Questa è una nuova religione, con i suoi comandamenti, i suoi santi, la sua chiesa e il suo profeta. Per quanto riguarda il codice morale, è pretenziosa quanto le religioni tradizionali se non di più.

Sono felice di essere ateo.

Quotone! A volte credo che le grandi potenzialita dell'Open Source vengano quasi limitate da mentalità troppo estremiste e, se vogliamo dirla tutta, un po "pesanti", come pesanti sono le litanie e gli ammonimenti dei supercattolici... (rotfl). Sembra quasi che Stallman sia il Maometto della situazione a cui bisogna obbedire ciecamente. Io apprezzo i principi e gli sforzi suoi e di altri che sono alla base del Free Software, ma ragiono con la mia testa e non mi metto a fare le solite litanie: che mi rappresentano frasi come " chiedo alla comunità ubuntu e agli sviluppatori di ubuntu di fare altrettanto e di unirsi alla lotta della free software foundation"???  :o Non siamo nel Medioevo, sveglia!

P.S. Ma ti sei inscritto solo per fare le prediche a tutti gli impuri utenti italiani di Ubuntu?  (rotfl)
Packard Bell Dot S, Ubuntu 12.04 Unity/Gnome Shell
Avatar utente
Osiris Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 176
Iscrizione: settembre 2010
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS i686
Desktop: Unity - Gnome Shell

Re: Software Libero.

Messaggioda Debianizzato » venerdì 20 aprile 2012, 22:49

Occhio al software proprietario del frigo  (rotfl)...
Avatar utente
Debianizzato Maschile
Prode Principiante
 
Messaggi: 54
Iscrizione: ottobre 2011
Località: Aosta

Re: Software Libero.

Messaggioda Bakuriu » venerdì 20 aprile 2012, 22:52

Bigdavid85 ha scritto:Peccato che pure Debian aiuta i suoi utenti ad installare software proprietario, qui purtroppo non si capisce che lo scopo non è mai stato diffondere GNU/Linux ad ogni costo, ma diffondere quel concetto di libertà che spinge la gente a  rifiutarsi di utilizzare un software dannoso per la società.


Wtf?!?

Dare la possibilità è liberta! Se debian obbligasse tutti i propri utenti ad utilizzare solo ed esclusivamente programmi open limiterebbe la libertà dei suoi utenti!

Inoltre perchè il software proprietario dovrebbe essere dannoso per la società? Ci sono tonnellate di situazioni in cui non ti viene dato il "sorgente" ma di sicuro non ti lamenti... hai mica il manuale dettagliato di ogni bullone della tua macchina? Quando copri una carrozzina per bambini mica ti danno il manuale con i diagrammi di come è fatta? Quando compri della carne al mercato mica ti danno il DNA dell'animale e una lista di tutto quello che l'animale ha mangiato durante la propria vita?

L'open source è una gran bella cosa, ma ciò non implica che il software proprietario sia il demonio.

Secondo me molti non distinguono tra software proprietario e case produttrici di software proprietario.
Il software proprietario in se non è malvagio, sono alcune case produttrici che fanno le porcate.
Bakuriu Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1153
Iscrizione: ottobre 2009
Distribuzione: Kubuntu 12.04 LTS - x86_64
Desktop: KDE4

Re: Software Libero.

Messaggioda Mattia300 » venerdì 20 aprile 2012, 23:48

Bigdavid85 ha scritto:Peccato che pure Debian aiuta i suoi utenti ad installare software proprietario, qui purtroppo non si capisce che lo scopo non è mai stato diffondere GNU/Linux ad ogni costo, ma diffondere quel concetto di libertà che spinge la gente a  rifiutarsi di utilizzare un software dannoso per la società.


Ho modificato in grassetto la parte importante della tua frase, ci sei nell'etica, ma sbagli quando guardi il software chiuso come nemico.
Dici una santa verità quando scrivi che l'obiettivo non è diffondere GNU/Linux, ma quello di sensibilizzare le persone verso un argomento ancora poco conosciuto da molti.
L'obiettivo della FSF risulta quindi, principalmente, quello del cambiamento, un cambiamento di mentalità, di pensiero, non di S.O.
Stallman più volte ha dichiarato (e sono completamente d'accordo con lui) che sia preferibile un soggetto che utilizza windows (o mac os, di cui ho i brividi solo a pronunciarlo) ma sensibilizzato verso l'argomento sw libero, e che magari utilizza firefox e formati liberi per la suite d'ufficio, rispetto a molti utilizzatori di linux (non inserisco l'acronimo GNU di proposito) che non sanno neanche per cosa stia la parola libero nel concetto di software.
É chiaro quindi che la consapevolezza può portarti a fare scelte diverse rispetto a quelle che avresti pututo intraprendere prima, per cui scegli un telefonino che ti offre più libertà di un altro, rispetto ad una stampante che rilascia driver liberi, o ancora utilizzi servizi che hanno come priorità la concessione della tua libertà.
Come vedi Stallman non è così estremista, sa bene che ci sono delle necessità che possono essere risolte solo grazie a sw proprietario, non cade mica dalle nuvole.
Si parte quindi dalla sensibilizzazione delle coscienze, non di certo dall'imposizione, anche perchè non servirebbe a nulla.
Quindi, come dice bite, non farne una religione personale, scegli, da persona cosciente, l'hardware o software che si avvicina di più a quelli che sono i tuoi ideali, continua per la tua strada, ma non vedere il sw proprietario come nemico, ti fa sembrare solo un estremista, che è quello di cui il sw libero, a mio parere, non ha bisogno, le crociate non hanno portato nulla di buono.
Avatar utente
Mattia300 Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1364
Iscrizione: aprile 2009

Re: Software Libero.

Messaggioda woddy68 » sabato 21 aprile 2012, 2:47

Bigdavid85 ha scritto:
o la vedo in modo molto diverso il tuo discorso avrebbe un senso se ci fosse la possibilità per ogni driver, software ecc. la controparte open, purtroppo non è cosi, io con il pc ci lavoro e se per lavoro ho la necessità di installarmi un software proprietario lo devo fare, o mi mantieni te ?


E allora devi scegliere cose più importante per te, Richard Stallman con quattro lauree e le sue capacita lo sai quanti lavori poteva fare, ma ha abbandonato il MIT pur di non continuare ad avvallare questo sistema, quindi mi viene da ridere quando qui c'è gente che si lamenta per la scheda wireless (rotfl)

Tra l'altro è comodo aspettare che gli altri si fanno il culo sviluppando software libero e dire io passo alla libertà quando questa non richiederà da parte mia grandi sacrifici, lasciando a chi se ne preoccupa questo peso.


...ma perché tu credi che ogni persona ha le capacità di crearsi un software che gli può servire ? Guarda che gente  lavora e spesso non ha tempo e manco le capacità per farlo non sono tutti Stallman con tutto il rispetto !
Non puoi nemmeno dirmi che occorre  scegliere qual'è  la cosa più importante perché è normale che la cosa più importante è il lavoro !
Io invece credo che è importante prediligere il software libero a quello proprietario e ognuno nel proprio piccolo cercare di diffonderlo, ma senza farne una guerra santa ! Purtroppo molto hardware ha bisogno di driver proprietari, io personalmente lo evito, ma se si vuole avvicinare più persone a questo mondo è necessario mettere a disposizione anche i driver proprietari. Altro discorso sono alcune distribuzioni che installano software proprietario di default, ma non si può dire chi, questo a mio parere è sbagliato perché l'utente deve essere consapevole che installa anche software proprietario.
Desktop - Acer aspire M5500 & Notebook - Acer aspire 2920 & Asus Eee1011PX - UBUNTU 14.04 - UNITY shell - Kubuntu 14.04
Avatar utente
woddy68 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2086
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Distribuzione: Ubuntu&Kubuntu 14.04 64bit
Desktop: Unity&Kde

Re: Software Libero.

Messaggioda ermac » sabato 21 aprile 2012, 7:34

@Bigdavid85 : utilizzi per caso ubuntuone?
Avatar utente
ermac Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 7
Iscrizione: dicembre 2011
Distribuzione: archlinux 64
Desktop: kde sc

Re: Software Libero.

Messaggioda sgamao » sabato 21 aprile 2012, 8:23

Ho paura che, ma potrei sbagliarmi, se non ci fosse il software proprietario che finanzia (in senso lato) molti sviluppatori di software libero avrebbero ben poco da mangiare. E quindi da ridere, e quindi da passare il tempo a sviluppare software libero.
Una triste, dura ma vera legge della giungla. Da qualche centinaia di milioni di anni a questa parte.
sgamao Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 88
Iscrizione: novembre 2009

Re: Software Libero.

Messaggioda Bigdavid85 » sabato 21 aprile 2012, 9:58

Alla luce delle vostre argomentazioni mi spiegate qual'è la strategia che state adottando per convincere le aziende a smettere di distribuire software proprietario ?

utilizzi per caso ubuntuone?

No.
Bigdavid85 Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 2
Iscrizione: marzo 2010

Re: Software Libero.

Messaggioda woddy68 » sabato 21 aprile 2012, 10:15

Bigdavid85 ha scritto:Alla luce delle vostre argomentazioni mi spiegate qual'è la strategia che state adottando per convincere le aziende a smettere di distribuire software proprietario ?

utilizzi per caso ubuntuone?

No.



Su questo sono d'accordo, comprare hardware che abbia a disposizione driver open, purtroppo però a volte il pc lo avevi già da prima e allora sei costretto ad usare driver proprietari.
Desktop - Acer aspire M5500 & Notebook - Acer aspire 2920 & Asus Eee1011PX - UBUNTU 14.04 - UNITY shell - Kubuntu 14.04
Avatar utente
woddy68 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2086
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Distribuzione: Ubuntu&Kubuntu 14.04 64bit
Desktop: Unity&Kde

Re: Software Libero.

Messaggioda Debianizzato » sabato 21 aprile 2012, 11:09

Bigdavid85 ha scritto:Alla luce delle vostre argomentazioni mi spiegate qual'è la strategia che state adottando per convincere le aziende a smettere di distribuire software proprietario ?

utilizzi per caso ubuntuone?

No.



Usare un os al 99% non proprietario ad esempio :)? Comunque personalmente non uso ubuntu perchè è opensource.
Avatar utente
Debianizzato Maschile
Prode Principiante
 
Messaggi: 54
Iscrizione: ottobre 2011
Località: Aosta

Re: Software Libero.

Messaggioda GatoLopez70 » sabato 21 aprile 2012, 11:09

bite ha scritto:
Bigdavid85 ha scritto:Considerato che per essere sostenitori del software libero bisogna rifiutarsi di usare software proprietario e convincere gli altri a fare altrettanto, chiedo alla comunità ubuntu e agli sviluppatori di ubuntu di fare altrettanto e di unirsi alla lotta della free software foundation, invece, di continuare a tenere il piede in due staffe.  :-[


Questa è una nuova religione, con i suoi comandamenti, i suoi santi, la sua chiesa e il suo profeta. Per quanto riguarda il codice morale, è pretenziosa quanto le religioni tradizionali se non di più.

Sono felice di essere ateo.

Già...
siamo al "Manicheismo informatico".
Poi chiunque è padrone di "votarsi" a Ututo e Trisquel ma pretendere che la communità "GNU/Linux" si adegui al proprio "bigottismo" direi che è fuori luogo.
Il mio Richard Stallman virtuale mi "avvisa" che sono ad un 0.3% dalla "santità":

Codice: Seleziona tutto
gato1110@gato1110-HP:~$ vrms
            Non-free packages installed on gato1110-HP

libfaac0                  AAC audio encoder (library)
nvidia-173                NVIDIA binary Xorg driver, kernel module and VDPAU lib
nvidia-current            NVIDIA binary Xorg driver, kernel module and VDPAU lib
rar                       Archiver for .rar files
skype                     Skype
unrar                     Unarchiver for .rar files (non-free version)
w32codecs                 win32 binary codecs

             Contrib packages installed on gato1110-HP

conky-all                 highly configurable system monitor (all features enabl
flashplugin-installer     Adobe Flash Player plugin installer
gstreamer0.10-pitfdll     GStreamer plugin for using MS Windows binary codecs
nvidia-settings           Tool of configuring the NVIDIA graphics driver
ttf-mscorefonts-installer Installer for Microsoft TrueType core fonts
virtualbox-4.1            Oracle VM VirtualBox

  7 non-free packages, 0.3% of 2004 installed packages.
  6 contrib packages, 0.3% of 2004 installed packages.


Ok... ne tengo conto.
Ma se mi gira di ascoltare in "santa" pace un .mp3, vedere un .avi o di utilizzare in grazia di "Dio" la mia scheda NVidia ritengo che siano ancora affari miei.
Vorrà dire mi andrò a confessare.
RevolutionOS per non dimenticare chi siamo...
If the doors of perception were cleansed, everything would appear to man as it truly is, infinite. (W. Blake)
Avatar utente
GatoLopez70 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2371
Iscrizione: gennaio 2009
Località: Cagliari
Distribuzione: ubuntu 12.04
Desktop: KDE

Re: Software Libero.

Messaggioda Ikitt » sabato 21 aprile 2012, 11:31

La cosa buffa che noto (in ormai 10+ anni di frequentazione del giro per chi se lo stesse chiedendo) e` che sia chi idolatra la FSF e Stallman sia chi lo avversa tacciandolo di estremismo e bigotteria compie sostanzialmente lo stesso errore, variando in segno e saltuariamente in modulo. Entrambe le categorie si creano una deformazione piu` o meno marcata della realta` e vi si gettano addosso, o per emulazione o per repulsione. Uno straw man in ambo i casi.

(Sempre per chi se lo stesse chiedendo), il sottoscritto si limita a vivere in una botte.

Cordialita`.
Ikitt Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1815
Iscrizione: ottobre 2007

Re: Software Libero.

Messaggioda Bigdavid85 » sabato 21 aprile 2012, 11:42

Ma quale religione e religione, dite semplicemente che non siete disposti a fare determinati sacrifici per salvaguardare la vostra libertà è basta, o che semplicemente non avete capito per quale motivo il software proprietario è dannoso. E' vergognoso che oggi milioni e milioni di persone in tutto il mondo siano soggette all'utilizzo di algoritmi segreti, sul quale non si può mettere bocca né sapere esattamente che cosa fanno con le risorse del "nostro" ( ma a questo punto loro) computer e quindi essere soggetti alla dittatura dei proprietari del software, che possono imporci come dobbiamo fare le cose, con quale sistemi farlo non che impedirci di condividere e crescere, spingendoci ad accettare come se fosse la cosa più naturale possibile che la loro volontà viene prima della nostra, su quello che è un importantissimo aspetto delle nostre vite come l'informazione automatica. La gente si deve preoccupare della sua libertà, altrimenti ci sarà sempre chi proverà a togliercela, chiedere alla gente di dire no, non vuol dire essere religiosi, vuol dire invitare la gente a farsi intelligente per il suo proprio interesse.
Bigdavid85 Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 2
Iscrizione: marzo 2010

Re: Software Libero.

Messaggioda GatoLopez70 » sabato 21 aprile 2012, 11:45

A me questo tipo di discorsi (che, sfortunatamente, non sono relegati solo all'ambito informatico) ricordano sempre questa vecchia canzone di Francesco Guccini:

http://www.youtube.com/watch?v=2m_BGzNpNt0
(spero che esista anche una versione in html5 a disposizione dell'amico Bigdavid85) ;D

"Libera Nos Domine"

Da morte nera e secca, da morte innaturale,
da morte prematura, da morte industriale,
per mano poliziotta, di pazzo generale,
diossina o colorante, da incidente stradale,
dalle palle vaganti d' ogni tipo e ideale,
da tutti questi insieme e da ogni altro male,
libera, libera, libera, libera nos Domine!

Da tutti gli imbecilli d' ogni razza e colore,
dai sacri sanfedisti e da quel loro odore,
dai pazzi giacobini e dal loro bruciore,
da visionari e martiri dell' odio e del terrore,
da chi ti paradisa dicendo "è per amore",
dai manichei che ti urlano "o con noi o traditore!",
libera, libera, libera, libera nos Domine!


Dai poveri di spirito e dagli intolleranti,
da falsi intellettuali, giornalisti ignoranti,
da eroi, navigatori, profeti, vati, santi,
dai sicuri di sé, presuntuosi e arroganti,
dal cinismo di molti, dalle voglie di tanti,
dall'egoismo sdrucciolo che abbiamo tutti quanti,
libera, libera, libera, libera nos Domine!

Da te, dalle tue immagini e dalla tua paura,
dai preti d' ogni credo, da ogni loro impostura,
da inferni e paradisi, da una vita futura,
da utopie per lenire questa morte sicura,
da crociati e crociate, da ogni sacra scrittura,
da fedeli invasati d' ogni tipo e natura,

libera, libera, libera, libera nos Domine,
libera, libera, libera, libera nos Domine...
Ultima modifica di GatoLopez70 il sabato 21 aprile 2012, 11:52, modificato 1 volta in totale.
RevolutionOS per non dimenticare chi siamo...
If the doors of perception were cleansed, everything would appear to man as it truly is, infinite. (W. Blake)
Avatar utente
GatoLopez70 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2371
Iscrizione: gennaio 2009
Località: Cagliari
Distribuzione: ubuntu 12.04
Desktop: KDE

PrecedenteSuccessiva

Torna a Bar Ubuntu

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: fabrixx e 6 ospiti