Notizia:
  • Rilasciata Ubuntu 14.04 LTS Trusty Tahr. Per ottenerla, visitate questa pagina oppure visualizzate la dimostrazione.
  • È uscito il numero 26 della Newsletter italiana di Ubuntu. Lo trovate a questo indirizzo.
  • È uscito il numero 80 di Full Circle Magazine in italiano. Lo trovate a questo indirizzo.

[Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Iniziative e progetti della comunità legati a Ubuntu.
Regole della sezione
Questa sezione ha lo scopo di raccogliere le iniziative/progetti della nostra Comunità legati ad Ubuntu. I progetti ospitati nascono da iniziative degli utenti o gruppi di utenti. In futuro i progetti potrebbero rimanere iniziative "personali" o essere integrate nella distribuzione, sponsorizzate da Ubuntu o da Canonical a discrezione dei responsabili. All'interno di essa sarà possibile inserire delle discussioni che hanno la funzione di pubblicizzare avvenimenti, iniziative e progetti software su Ubuntu e GNU/Linux in generale. Sarà inoltre possibile per gli utenti proporre lo sviluppo di nuovi software e in questo caso la discussione di richiesta avrà la funzione di generare un requisito funzionale del prodotto da sviluppare.

Sezione I - Iniziative
  • Fanno parte di iniziative, ad esempio, le seguenti categorie: corsi, progetti editoriali, libri.
  • La segnalazione di un'iniziativa avviene creando una discussione con l'annuncio.
  • Una volta effettuata la segnalazione, la discussione viene chiusa dal Gruppo Forum.
  • Se l'iniziativa esposta comporta un costo di adesione o fruizione, questo deve essere esplicitamente riportato all'interno della discussione.
  • È obbligatorio segnalare all'interno della discussione i riferimenti per poter contattare/partecipare all'iniziativa.

Sezione II - Progetti
  • La segnalazione di un progetto software, come per le iniziative, avviene e si sviluppa all'interno di una singola discussione.
  • Sarà consentito l'inserimento di software solo se rilasciati sotto licenza GPL (in tutte le sue versioni) o equivalente FOSS, tale da garantire agli utenti l'utilizzo del prodotto senza restrizioni e agli sviluppatori la proprietà intellettuale del codice prodotto.
  • Nell'oggetto della discussione dovrà essere riportata la categoria (es. [Iniziativa], [Progetto] o [Proposta]) e una semplice descrizione del progetto.
  • Se il progetto ha già un sito che lo ospita sarà a discrezione del Gruppo Forum chiuderla come segnalazione o lasciarla aperta.
  • Se il progetto non ha un sito che lo ospita si potranno aprire due discussioni, una per proporre modifiche/implementazioni (dove nel titolo occorre specificare [sviluppo]) ed una per segnalare problemi (e nel titolo dovrà comparire [supporto]).
  • Non è consentita l'apertura di nuove discussioni in riferimento a versioni superiori o modificate di un prodotto già riportato in precedenza.
  • Se il software oggetto del progetto ha una dimensione non superiore ai 128 kB, per prodotti che non hanno un sito che li ospita, sarà possibile allegarlo alla discussione.

Sezione III - Proposte
  • Una proposta deve essere eseguita e si svilupperà all'interno di una singola discussione.
  • Le proposte dovranno essere inserite direttamente nella sezione "Progetti della Comunità".
  • Dovranno essere specificate le funzionalità che devono essere sviluppate.
  • Non dovranno essere riportate diciture tipo "...deve fare come questo software...", ma indicare nel miglior modo possibile i requisiti.
  • Una volta segnalata la discussione resterà aperta per consentire uno scambio di idee su come sviluppare il codice o finché gli sviluppatori non forniranno una soluzione (da pubblicizzare poi, come visto prima, nella sezione Progetti) che ne soddisfi il requisito.

Per quanto non esposto sopra, si fa comunque riferimento al Regolamento del forum ed al Codice di Condotta della Comunità.

[Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda VincenzoDentamaro » giovedì 30 aprile 2009, 13:34

Salve a tutti.
Vorrei sottoporre alla vostra attenzione una tecnologia che sto sviluppando da diverso tempo per permettere di utilizzare molto facilmente del software su Linux, in modo particolare su Ubuntu.
Il link del progetto è questo:
http://code.google.com/p/sfs-technology/
Il progetto è totalmente GPL quindi interamente integrabile nella distribuzione Ubuntu.
Avrei bisogno di qualche aiuto nello sviluppo degli eseguibili nel formato SFS e qualche aiuto nella costruzione dei pacchetti per l'installazione di tale tecnologia su Ubuntu.

Il progetto è aperto a tutti...
si accettano critiche e consigli..

VOTATELO SU UBUNTU BRAINSTORM
Immagine

Vincenzo
Ultima modifica di VincenzoDentamaro il venerdì 5 giugno 2009, 14:53, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
VincenzoDentamaro Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 67
Iscrizione: agosto 2008

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda swalf » domenica 3 maggio 2009, 18:10

Sembra davvero interessante, non so se ho capito bene, in pratica si tratta di montare un file come un filesystem virtuale per provare applicazioni?
Perdona la domanda, ma non ho capito molto bene le differenze con un installazione (e la rimozione) di un .deb? In pratica la differenza dovrebbe essere che il software in realtà non viene propriamente installato, giusto?
La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre. - Albert Einstein
Avatar utente
swalf Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1123
Iscrizione: maggio 2007
Località: Muggiò (MI)
Distribuzione: Debian 6.0/Arch
Desktop: Gnome 2.x/Shell

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda VincenzoDentamaro » lunedì 4 maggio 2009, 11:03

Esatto!!  ;D
Non viene minimamente toccato il sistema su cui viene eseguita l'applicazione lasciando inalterato l'ambiente!

Non è un progetto nato dal nulla in pochi giorni ci sto lavorando da quasi 2 anni.
Imita un pò il funzionamento delle applicazioni su MacOS X solo che mentre su Mac le applicazioni sono contenute in cartelle contenenti tutte le librerie di cui necessitano, invece qui si usa un filesystem compresso (meglio ancora).
Inoltre non vengono caricate in ram 2 o più copie della stessa libreria e grazie a binfmt-support viene visto come un eseguibile , quindi ad esempio se abbiamo un programma chiamato RealPlayer11.sfs e lo associamo ai file .mp3, quando faremo doppio click su un file .mp3 esso verrà riprodotto mediante Realplayer.sfs come se fosse (ed in realtà lo è) una vera applicazione.
Per non parlare poi del fatto che sto cercando di integrarlo ancora meglio nel sistema.
L'idea è quella di affiancare synaptic per permettere l'esecuzione di applicazioni portabili.
Synaptic è ottimo ma ha una grave pecca, quella che è inutilizzabile da chi non ha una connessione ad internet e questa non è solo una limitazione, ma è una delle differenze tra Windows, Mac e Linux. Bisogna implementare una tecnologia simile per essere alla pari con gli altro OS.
Anche perché Linux e' migliore!!
E questo possiamo gridarlo a squarciagola!!  :o
Avatar utente
VincenzoDentamaro Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 67
Iscrizione: agosto 2008

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda pierissimo » lunedì 4 maggio 2009, 12:53

VincenzoDentamaro ha scritto:Esatto!!  ;D
Non viene minimamente toccato il sistema su cui viene eseguita l'applicazione lasciando inalterato l'ambiente!

Non è un progetto nato dal nulla in pochi giorni ci sto lavorando da quasi 2 anni.
Imita un pò il funzionamento delle applicazioni su MacOS X solo che mentre su Mac le applicazioni sono contenute in cartelle contenenti tutte le librerie di cui necessitano, invece qui si usa un filesystem compresso (meglio ancora).
Inoltre non vengono caricate in ram 2 o più copie della stessa libreria e grazie a binfmt-support viene visto come un eseguibile , quindi ad esempio se abbiamo un programma chiamato RealPlayer11.sfs e lo associamo ai file .mp3, quando faremo doppio click su un file .mp3 esso verrà riprodotto mediante Realplayer.sfs come se fosse (ed in realtà lo è) una vera applicazione.
Per non parlare poi del fatto che sto cercando di integrarlo ancora meglio nel sistema.
L'idea è quella di affiancare synaptic per permettere l'esecuzione di applicazioni portabili.
Synaptic è ottimo ma ha una grave pecca, quella che è inutilizzabile da chi non ha una connessione ad internet e questa non è solo una limitazione, ma è una delle differenze tra Windows, Mac e Linux. Bisogna implementare una tecnologia simile per essere alla pari con gli altro OS.
Anche perché Linux e' migliore!!
E questo possiamo gridarlo a squarciagola!!  :o


progetto davvero,davvero interessante.
Il problema delle applicazioni portabili è un interrogativo ricorrente tra gli utenti che usano linux come sistema desktop.
Ma dimmi una cosa, quindi i file di libreria sono contenuti nel file system compresso, ma come vengono gestiti casi di programmi che richiedono librerie di una determinata versione?
Avatar utente
pierissimo Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1626
Iscrizione: settembre 2006
Località: catania - ragusa

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda VincenzoDentamaro » lunedì 4 maggio 2009, 13:51

Hai perfettamente centrato il problema... e qui il bello!!
Le librerie meno comuni (non LSB compatible) di una determinata versione sono contenute nell'eseguibile SFS che provvederà ad esportare la path relativa (dove è montato l'sfs ad esempio /.mounted/nomesfs/usr/lib) contenente le librerie e poi eseguire il programma contenuto passandogli come riferimento la path esportata precedentemente.
Se la stessa libreria è contenuta in 2 o più SFS differenti, ad ogni caricamento di un programma SFS , esso cercherà la libreria in uno degli sfs già in esecuzione, in maniera tale da non caricare più volte la stessa libreria in RAM velocizzando ulteriormente l'avvio del porgramma.

Per favore testatelo, io l'ho provato su Ubuntu 9.04 e funziona.
Avatar utente
VincenzoDentamaro Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 67
Iscrizione: agosto 2008

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda pierissimo » lunedì 4 maggio 2009, 13:56

VincenzoDentamaro ha scritto:Hai perfettamente centrato il problema... e qui il bello!!
Le librerie meno comuni (non LSB compatible) di una determinata versione sono contenute nell'eseguibile SFS che provvederà ad esportare la path relativa (dove è montato l'sfs ad esempio /.mounted/nomesfs/usr/lib) contenente le librerie e poi eseguire il programma contenuto passandogli come riferimento la path esportata precedentemente.
Se la stessa libreria è contenuta in 2 o più SFS differenti, ad ogni caricamento di un programma SFS , esso cercherà la libreria in uno degli sfs già in esecuzione, in maniera tale da non caricare più volte la stessa libreria in RAM velocizzando ulteriormente l'avvio del porgramma.

Per favore testatelo, io l'ho provato su Ubuntu 9.04 e funziona.

ah ok.
Io intendevo però il caso in cui fosse già caricata in ram, una libreria "nativa" al sistema operativo.in quel caso è più difficilotta la questione.
Un'altra domanda, è implementato anche un sistema di installazione?nel senso, io monto il filesystem, provo il programma e posso anche avere la possibilità di installarlo?come avviene con i dmg in macos
Avatar utente
pierissimo Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1626
Iscrizione: settembre 2006
Località: catania - ragusa

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda LicaoNesSs » lunedì 4 maggio 2009, 14:06

ciao, mi iscrivo perchè lo trovo molto interessante,
forse sarebbe stato meglio aprire la discussione in "3rd Party Projects" no?
Mad Macaco Fan Club
Q: How many Marxists does it take to screw in a light bulb?
A: None:  The light bulb contains the seeds of its own revolution.
Avatar utente
LicaoNesSs Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1054
Iscrizione: febbraio 2009

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda VincenzoDentamaro » lunedì 4 maggio 2009, 14:07

Al momento non è implementato alcun sistema di installazione, però si potrebbe fare facilmente.
Anche se credo che non sia strettamente necessario, perchè ad esempio se noi eseguiamo firefox.sfs, bèh come ogni programma Linux esso salverà le mpostazioni in $HOME/.mozzilla/ ecc quindi non ha molto significato l'installazione... che comunque si può realizzare.

Io intendevo però il caso in cui fosse già caricata in ram, una libreria "nativa" al sistema operativo.in quel caso è più difficilotta la questione.

Semplicemente cerca la libreria in /usr/lib e se essa è già in ram non la carica  ;)

Inserisci citazione
ciao, mi iscrivo perchè lo trovo molto interessante,
forse sarebbe stato meglio aprire la discussione in "3rd Party Projects" no?

Oopss mia culpa!
Avatar utente
VincenzoDentamaro Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 67
Iscrizione: agosto 2008

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda VincenzoDentamaro » lunedì 4 maggio 2009, 14:23

Ho appena effettuato l'upload della nuova versione che funziona su Ubuntu 9.04 (testato)!
questo è il link:

http://sfs-technology.googlecode.com/fi ... .1.0.2.deb

Se volete provare anche RealPlayer nel formato SFS questo è il link:

http://www.unixteam.net/index.php?mod=n ... ayer11.sfs

Buon divertimento!!
Ultima modifica di VincenzoDentamaro il lunedì 4 maggio 2009, 14:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
VincenzoDentamaro Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 67
Iscrizione: agosto 2008

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda spina696 » lunedì 4 maggio 2009, 18:17

Interessante progetto...pero mi sorge un dubbio...come faccio a creare applicazioni di questo tipo?devo farle ad hoc oppure hai anche creato un programma che li "converta"? :)
Avatar utente
spina696 Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 171
Iscrizione: febbraio 2007

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda VincenzoDentamaro » lunedì 4 maggio 2009, 18:26

Il programma per la conversione lo sto sviluppando con Lazarus ma è ancora in fase sperimentale.
Pubblicherò i sorgenti del programma per creare SFS fra un pò.
Per ora gli SFS li faccio a "mano".
Comunque è talmente semplice creare SFS che non bisogna minimamente conoscere la programmazione.

Questa è una vecchia guida ma che tutto sommato va ancora bene (è in inglese):
http://hacktolive.org/wiki/SFS_Technology_documentation
oppure:
http://www.unixteam.net/index.php?mod=D ... tation.txt

A breve pubblicherò una guida in italiano su come fare SFS .
A presto
  (good)
Ultima modifica di VincenzoDentamaro il lunedì 4 maggio 2009, 18:31, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
VincenzoDentamaro Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 67
Iscrizione: agosto 2008

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda swalf » lunedì 4 maggio 2009, 18:48

Ottimo lavoro! (b2b)
La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre. - Albert Einstein
Avatar utente
swalf Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1123
Iscrizione: maggio 2007
Località: Muggiò (MI)
Distribuzione: Debian 6.0/Arch
Desktop: Gnome 2.x/Shell

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda LicaoNesSs » lunedì 4 maggio 2009, 20:00

ciao, mi iscrivo perchè lo trovo molto interessante,
forse sarebbe stato meglio aprire la discussione in "3rd Party Projects" no?

Oopss mia culpa!


potresti chiedere agli admin di spostarlo (in basso a destra segnala ai moderatori)

comunque ho provato, è una ficata! :P
Mad Macaco Fan Club
Q: How many Marxists does it take to screw in a light bulb?
A: None:  The light bulb contains the seeds of its own revolution.
Avatar utente
LicaoNesSs Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1054
Iscrizione: febbraio 2009

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda danilman » lunedì 4 maggio 2009, 20:00

:o sei forte!!
Avatar utente
danilman Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1033
Iscrizione: gennaio 2009
Località: Gorizia

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda VincenzoDentamaro » lunedì 4 maggio 2009, 20:06

Grazie ragazzi... :-[
Sarebbe meraviglioso se si potesse integrare (naturalmente quando sarà stabile e maturo) definitivamente in Ubuntu.

;D

P.S.
Avete provato a cliccare col tasto destro su un file .mp3 e a scegliere apri con.. e poi da li selezionare il file RealPlayer11.sfs
provatelo!!
Ultima modifica di VincenzoDentamaro il lunedì 4 maggio 2009, 20:09, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
VincenzoDentamaro Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 67
Iscrizione: agosto 2008

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda totò » martedì 5 maggio 2009, 21:40

VincenzoDentamaro ha scritto:Salve a tutti.
Vorrei sottoporre alla vostra attenzione una tecnologia che sto sviluppando da diverso tempo per permettere di utilizzare molto facilmente del software su Linux, in modo particolare su Ubuntu.
Il link del progetto è questo:
http://code.google.com/p/sfs-technology/
Il progetto è totalmente GPL quindi interamente integrabile nella distribuzione Ubuntu.
Avrei bisogno di qualche aiuto nello sviluppo degli eseguibili nel formato SFS e qualche aiuto nella costruzione dei pacchetti per l'installazione di tale tecnologia su Ubuntu.

Il progetto è aperto a tutti...
si accettano critiche e consigli..

Vincenzo


Visto che è una proposta, sposto la discussione lella sezione appropriata  :).
Salvatore
Vuoi gli stickers di ubuntu, clicca qui :)
Ubuntu-it non è potere, ma supporto.
Avatar utente
totò Non specificato
Gruppo Promozione
Gruppo Promozione
 
Messaggi: 4356
Iscrizione: marzo 2006
Località: Scalea (CS)
Distribuzione: Ubuntu 12.04.1 LTS i686
Desktop: gnome-classic

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda VincenzoDentamaro » martedì 5 maggio 2009, 22:13

Ok, sono d'accordo! :)
Avatar utente
VincenzoDentamaro Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 67
Iscrizione: agosto 2008

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda leolas » mercoledì 6 maggio 2009, 23:33

ma non ho capito: ho installato il programma in questione, poi ho avviato il sfs di realtime e me l'ha installato come un qualunque altro programma (anceh se l'installer era come quelli di windows).

Non c'è nulla di temporaneo  ???

ergo, temo di non aver capito nulla sul funzionamento di questa cosa, anche se mi sembra interessante (capissi perchè)  ;D

ad ogni modo, complimenti per il lavoro  (good)
Attenzione! Faccio uso di edit selvaggio. ;D
Avatar utente
leolas Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 56
Iscrizione: aprile 2008
Località: Modena

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda VincenzoDentamaro » giovedì 7 maggio 2009, 19:31

Attenzione !!
Non te l'ha installato, ha soltanto salvato la configurazione di RealPlayer in $HOME/.realplayerrc ma non è stato installato alcun binario eseguibile, libreria o quant'altro sul tuo sistema.
SFS perrmette di salvare sul sistema client la configurazione di ogni applicazione che si utilizza, ma il contenuto dell'SFS non viene copiato (installato) in alcuna directory.

Cmq grazie per i complimenti... anche se il lavoro non è terminato.
Vorrei magari dei consigli su come migliorarla e magari un report sugli errori riscontrati.
Grazie  ;D
Avatar utente
VincenzoDentamaro Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 67
Iscrizione: agosto 2008

Re: [Proposta] Implementare la tecnologia SFS in Ubuntu

Messaggioda LicaoNesSs » giovedì 7 maggio 2009, 20:29

giusto un consiglio semplice semplice, (ragionando più come utonto che come utente) due comandi per avviare sono un po' troppi
io ho risolto modificando .bashrc in modo che il demone parta in automatico prima di lanciare un .sfs, per il momento ho provato un po' di applicazioni prese dal sito consigliato (ancora nessun errore  (good) ).
Ultima modifica di LicaoNesSs il giovedì 7 maggio 2009, 20:33, modificato 1 volta in totale.
Mad Macaco Fan Club
Q: How many Marxists does it take to screw in a light bulb?
A: None:  The light bulb contains the seeds of its own revolution.
Avatar utente
LicaoNesSs Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1054
Iscrizione: febbraio 2009

Successiva

Torna a Progetti della Comunità

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: kreutzer e 2 ospiti