Linux in costante aumento

Il ritrovo della comunità dove confrontarsi e discutere sulle notizie dal mondo dell'informatica, di Ubuntu e di tutto quello che la riguarda, novità, pettegolezzi e quant'altro.

Linux in costante aumento

Messaggioda woddy68 » giovedì 5 gennaio 2012, 0:57

Sembra che le quote di mercato di Linux nei desktop siano in costante aumento http://www.omgubuntu.co.uk/2012/01/is-l ... -seems-so/

Ottima notizia.
Desktop - Acer aspire M5500 & Notebook - Acer aspire 2920 & Asus Eee1011PX - UBUNTU 14.04 - UNITY shell
Dopo che tutto è stato detto e fatto, muoviti finché c'è ancora divertimento, ma voglio camminare prima che ci facciano correre !
Avatar utente
woddy68 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2003
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Distribuzione: Ubuntu 13.04 64bit
Desktop: Unity

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda GatoLopez70 » giovedì 5 gennaio 2012, 1:20

In pratica altri cento anni e "diventeremo padroni di mondo"!
buahahahahhahahha
:P
RevolutionOS per non dimenticare chi siamo...
If the doors of perception were cleansed, everything would appear to man as it truly is, infinite. (W. Blake)
Avatar utente
GatoLopez70 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2371
Iscrizione: gennaio 2009
Località: Cagliari
Distribuzione: ubuntu 12.04
Desktop: KDE

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda woddy68 » giovedì 5 gennaio 2012, 1:26

Certo stiamo parlando di una piccola percentuale che comunque corrisponde a milioni? di pc con installato Linux come desktop ! L'importante è salire !
Desktop - Acer aspire M5500 & Notebook - Acer aspire 2920 & Asus Eee1011PX - UBUNTU 14.04 - UNITY shell
Dopo che tutto è stato detto e fatto, muoviti finché c'è ancora divertimento, ma voglio camminare prima che ci facciano correre !
Avatar utente
woddy68 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2003
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Distribuzione: Ubuntu 13.04 64bit
Desktop: Unity

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda GatoLopez70 » giovedì 5 gennaio 2012, 1:33

woddy68 ha scritto:Certo stiamo parlando di una piccola percentuale che comunque corrisponde a milioni? di pc con installato Linux ! L'importante è salire !

Parlando seriamente... ;D
L'incremento è ottimo. In pratica in nemmeno un anno un più 50%.
Se noti corrisponde quasi al decremento di Windows:
http://www.netmarketshare.com/report.as ... pcustomb=0
RevolutionOS per non dimenticare chi siamo...
If the doors of perception were cleansed, everything would appear to man as it truly is, infinite. (W. Blake)
Avatar utente
GatoLopez70 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2371
Iscrizione: gennaio 2009
Località: Cagliari
Distribuzione: ubuntu 12.04
Desktop: KDE

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda gippix » giovedì 5 gennaio 2012, 1:39

Anche se rimarremo in  pochi non importa!!!

Meglio pochi ma buoni!

e poi a mè l'idea di usare un sistema operativo che usano in pochi piace!!!!

CIAOO
Avatar utente
gippix Maschile
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 674
Iscrizione: ottobre 2008
Località: San Martino in Rio

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda woddy68 » giovedì 5 gennaio 2012, 1:40

....in più calcola che ci sono anche i nuovi utenti, i figli Linuxiani !  (rotfl)
Desktop - Acer aspire M5500 & Notebook - Acer aspire 2920 & Asus Eee1011PX - UBUNTU 14.04 - UNITY shell
Dopo che tutto è stato detto e fatto, muoviti finché c'è ancora divertimento, ma voglio camminare prima che ci facciano correre !
Avatar utente
woddy68 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2003
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Distribuzione: Ubuntu 13.04 64bit
Desktop: Unity

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda woddy68 » giovedì 5 gennaio 2012, 1:43

gippix ha scritto:Anche se rimarremo in  pochi non importa!!!

Meglio pochi ma buoni!

e poi a mè l'idea di usare un sistema operativo che usano in pochi piace!!!!

CIAOO


Anche a me non importa, certo un numero consistente di utenti porterebbe in Linux applicazioni che magari oggi non sono disponibili neanche a pagamento, ci sarebbe maggiore interesse anche ad investire.
Desktop - Acer aspire M5500 & Notebook - Acer aspire 2920 & Asus Eee1011PX - UBUNTU 14.04 - UNITY shell
Dopo che tutto è stato detto e fatto, muoviti finché c'è ancora divertimento, ma voglio camminare prima che ci facciano correre !
Avatar utente
woddy68 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2003
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Distribuzione: Ubuntu 13.04 64bit
Desktop: Unity

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda gippix » giovedì 5 gennaio 2012, 1:55

woddy68 ha scritto:
gippix ha scritto:Anche se rimarremo in  pochi non importa!!!

Meglio pochi ma buoni!

e poi a mè l'idea di usare un sistema operativo che usano in pochi piace!!!!

CIAOO


Anche a me non importa, certo un numero consistente di utenti porterebbe in Linux applicazioni che magari oggi non sono disponibili neanche a pagamento, ci sarebbe maggiore interesse anche ad investire.


Su questa cosa hai ragione!
E poi pesa quante amministrazioni locali o uffici pubblici che potrebbero risparmiare soldi utilizzando linux  invece pagano licenze windows!!!
Avatar utente
gippix Maschile
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 674
Iscrizione: ottobre 2008
Località: San Martino in Rio

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda supercar » giovedì 5 gennaio 2012, 3:02

io la ritengo una stima in difetto
se ci fosse un modo per censire quanti usano il dual boot probabilmente i numeri sarebbero diversi.

ubuntu in particolare non è più uno sconosciuto come qualche tempo fa
il mio blog http://biagiosupercar.wordpress.com/

se fai del bene scordati, se fai del male pensaci
Avatar utente
supercar Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1126
Iscrizione: settembre 2008
Località: sicilia
Distribuzione: ubuntu 10.04 + 12.04 i686

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda honestsimula » giovedì 5 gennaio 2012, 3:49

gippix ha scritto:
woddy68 ha scritto:
gippix ha scritto:Anche se rimarremo in  pochi non importa!!!

Meglio pochi ma buoni!

e poi a mè l'idea di usare un sistema operativo che usano in pochi piace!!!!

CIAOO


Anche a me non importa, certo un numero consistente di utenti porterebbe in Linux applicazioni che magari oggi non sono disponibili neanche a pagamento, ci sarebbe maggiore interesse anche ad investire.


Su questa cosa hai ragione!
E poi pesa quante amministrazioni locali o uffici pubblici che potrebbero risparmiare soldi utilizzando linux  invece pagano licenze windows!!!


esatto. ma qualcosa sta cambiando, certo doveva arrivare la crisi in Italia per arrivare a cio', miliardi spesi per le licenze originali di Merdasoft in tuti gli uffici e le amministrazioni e' una robaindecente.
Non sai mai cosa vuoi finche' non lo perdi.
Avatar utente
honestsimula Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 12
Iscrizione: gennaio 2012
Località: Rome

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda AlexDiste » giovedì 5 gennaio 2012, 10:07

costa di più a volte predisporre un piano di migrazione efficace che rimanere con windows (e non merdasoft, anzi ti segnalo per la parolaccia). Sai non tutto il personale sa usare Linux e quindi ci vuole un piano di aggiornamento e gli insegnanti costano, poi a volte comprando pc con preinstallato windows per le aziende Microsoft stessa dona supporto. Con Linux chi lo fa?

Tocca pagare Novell o altre per il supporto esterno, etc... E' già stato detto più volte, con il fatto che Microsoft e i suoi prodotti, Office per primo, si faccia vendor lock- in un piano di migrazione ha dei costi e va pensato bene.

Diverso è se la PA fosse nuova, allora basta organizzarsi fin da subito per usare software open source e libero e le cose migliorano
AlexDiste Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2291
Iscrizione: agosto 2009

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda steff » giovedì 5 gennaio 2012, 10:54

Non denigrare altri sistemi operativi, @honestsimula ti chiedo di modificare il tuo post.
La Documentazione da consultare e la FAQ sul uso del forum
$ rsync -auv --delete /home/NOME/ /media/disco_USB/BACKUP
:: ArchLinux KDE 4.13.2 ::::  Xu|Lu|U|buntu su macchine virtuali ::
Avatar utente
steff Maschile
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 31404
Iscrizione: febbraio 2007
Località: Toscana
Distribuzione: Arch Linux 64bit
Desktop: Kde con desktop LXQT

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda xibisx » giovedì 5 gennaio 2012, 12:28

ogni tanto una buona notizia  ;D
---Se non vuoi avere problemi morali non giudicare. Solo chi giudica ha problemi morali---La perfezione è puramente fantasia, io vivo alternando i sogni e realtà, mantenendo l'equilibrio delle mie imperfezioni---La Forza ti aiuterà in battaglia, ma sarà la Mente a condurti alla vittoria---Think different.
Avatar utente
xibisx Maschile
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 292
Iscrizione: settembre 2011
Località: Vercelli
Distribuzione: Ubuntu 12.04
Desktop: Unity

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda Aezakmi » domenica 8 gennaio 2012, 23:37

gippix ha scritto:Anche se rimarremo in  pochi non importa!!!

Meglio pochi ma buoni!

e poi a mè l'idea di usare un sistema operativo che usano in pochi piace!!!!

CIAOO


quelli bravi sono sempre pochi: erano pochi a scuola, sono pochi sul lavoro e saranno sempre una minoranza!

Il 99% delle persone vive sbagliando.

Saremo sempre in pochi a usare Linux!
Download Programmi e Software
Gli ultimi smartphone e i Nuovi Cellulari
Avatar utente
Aezakmi Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 63
Iscrizione: luglio 2008
Località: Milano Italia Terra
Desktop: Ubuntu

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda ciccionamente » domenica 8 gennaio 2012, 23:49

Secondo me la quota ideale per linux si aggira tra il 5 e il 7%
Perchè vengano sviluppati i programmi è importante che la quota d'inserimento sia quella professionale.
ciccionamente Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 53
Iscrizione: febbraio 2009

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda woddy68 » lunedì 9 gennaio 2012, 0:23

AlexDiste ha scritto:costa di più a volte predisporre un piano di migrazione efficace che rimanere con windows (e non merdasoft, anzi ti segnalo per la parolaccia). Sai non tutto il personale sa usare Linux e quindi ci vuole un piano di aggiornamento e gli insegnanti costano, poi a volte comprando pc con preinstallato windows per le aziende Microsoft stessa dona supporto. Con Linux chi lo fa?

Tocca pagare Novell o altre per il supporto esterno, etc... E' già stato detto più volte, con il fatto che Microsoft e i suoi prodotti, Office per primo, si faccia vendor lock- in un piano di migrazione ha dei costi e va pensato bene.

Diverso è se la PA fosse nuova, allora basta organizzarsi fin da subito per usare software open source e libero e le cose migliorano


Io infatti non ne faccio una questione di soldi, ma di libertà, abituare i bambini su software libero significa dare anche una certa educazione. Io non considero Microsoft o Apple il male, sono aziende che legittimamente fanno i loro interessi, ma credo che sia giusto che la scuola pubblica educhi i nostri figli alla libertà, dopo di che ognuno con le proprie possibilità e convinzioni è libero di installare sulla propria macchina quello che vuole. Ma per quale motivo una scuola dovrebbe spendere un sacco di soldi in licenze che ne limitano l'uso, quando è possibile avere un sistema aperto in cui i ragazzi possano anche modificare applicazioni ecc. e di conseguenza imparare con il software libero ?
Desktop - Acer aspire M5500 & Notebook - Acer aspire 2920 & Asus Eee1011PX - UBUNTU 14.04 - UNITY shell
Dopo che tutto è stato detto e fatto, muoviti finché c'è ancora divertimento, ma voglio camminare prima che ci facciano correre !
Avatar utente
woddy68 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2003
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Distribuzione: Ubuntu 13.04 64bit
Desktop: Unity

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda Valerio5000 » lunedì 9 gennaio 2012, 1:27

woddy68 ha scritto:
AlexDiste ha scritto:costa di più a volte predisporre un piano di migrazione efficace che rimanere con windows (e non merdasoft, anzi ti segnalo per la parolaccia). Sai non tutto il personale sa usare Linux e quindi ci vuole un piano di aggiornamento e gli insegnanti costano, poi a volte comprando pc con preinstallato windows per le aziende Microsoft stessa dona supporto. Con Linux chi lo fa?

Tocca pagare Novell o altre per il supporto esterno, etc... E' già stato detto più volte, con il fatto che Microsoft e i suoi prodotti, Office per primo, si faccia vendor lock- in un piano di migrazione ha dei costi e va pensato bene.

Diverso è se la PA fosse nuova, allora basta organizzarsi fin da subito per usare software open source e libero e le cose migliorano


Io infatti non ne faccio una questione di soldi, ma di libertà, abituare i bambini su software libero significa dare anche una certa educazione. Io non considero Microsoft o Apple il male, sono aziende che legittimamente fanno i loro interessi, ma credo che sia giusto che la scuola pubblica educhi i nostri figli alla libertà, dopo di che ognuno con le proprie possibilità e convinzioni è libero di installare sulla propria macchina quello che vuole. Ma per quale motivo una scuola dovrebbe spendere un sacco di soldi in licenze che ne limitano l'uso, quando è possibile avere un sistema aperto in cui i ragazzi possano anche modificare applicazioni ecc. e di conseguenza imparare con il software libero ?
senza nessuna offesa ma ti sei risposto senza saperlo da solo  :)

Le aziende, le scuole e in generale la P.A. utilizza software Microsoft perchè è il più diffuso non che questo sia giusto o sbagliato eh ci sono i pro e i contro ma più tosto chiediamoci perchè è il più diffuso il software Microsoft e se quest'ultima sia veramente un azienda che fà "legittimamente il suo lavoro".
Ubuntu User number is # 17771
Utilizzatore soddisfatto di Kubuntu 13.04 con KDE 4.10.3
Ci sono 100 motivi x non usare prodotti Microsoft ma c'è ne sono 1.000 x non usare prodotti Apple.
Avatar utente
Valerio5000 Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1294
Iscrizione: aprile 2006
Località: ROMA

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda supercar » lunedì 9 gennaio 2012, 2:35

Valerio5000 ha scritto:
woddy68 ha scritto:
AlexDiste ha scritto:






e se quest'ultima sia veramente un azienda che fà "legittimamente il suo lavoro".


Microsoft facendo "legittimamente il suo lavoro" ha degradato e avvelenato l'istruzione in campo informatico dei giovani specialmente nelle scuole, con la complicità di pubblici funzionari a tutti i livelli incoraggiati da corpose bustarelle e "aiuti"  molto interessati
basta pensare agli "accordi" con i nostri ministeri  o al contributo di milioni di euro versati sotto forma di licenze Microsoft gratuite e computer in scuole, ministeri ed università in cambio della completa sudditanza nel campo software.

l'esempio di come deve comportarsi la pubblica amministrazione in questo campo lo da il Trentino Alto Adige che con i soldi risparmiati dalle licenze M$ ha informatizzato alla grande scuole e uffici pubblici potendo persino formare personale che scrive softaware per Linux.

allo stato attuale Linux ormai può competere tranquillamente specialmente per gli applicativi degli enti pubblici, il problema che ostacola la sua diffusione sta in mille fattori, ma sicuramente una buona parte si può addebitare nell'ignoranza di chi fa scelte ad esempio nelle scuole.

io mi chiedo in che cosa ad esempio Ubuntu non sia performante  nell'ambito di scuole ed uffici pubblici tanto da scoraggiarne l'uso in massa...
quali sono le applicazioni usate che offre M$ e non sono sostituibili da Ubuntu?
il mio blog http://biagiosupercar.wordpress.com/

se fai del bene scordati, se fai del male pensaci
Avatar utente
supercar Non specificato
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1126
Iscrizione: settembre 2008
Località: sicilia
Distribuzione: ubuntu 10.04 + 12.04 i686

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda woddy68 » lunedì 9 gennaio 2012, 2:41

Valerio5000 ha scritto:
woddy68 ha scritto:
AlexDiste ha scritto:costa di più a volte predisporre un piano di migrazione efficace che rimanere con windows (e non merdasoft, anzi ti segnalo per la parolaccia). Sai non tutto il personale sa usare Linux e quindi ci vuole un piano di aggiornamento e gli insegnanti costano, poi a volte comprando pc con preinstallato windows per le aziende Microsoft stessa dona supporto. Con Linux chi lo fa?

Tocca pagare Novell o altre per il supporto esterno, etc... E' già stato detto più volte, con il fatto che Microsoft e i suoi prodotti, Office per primo, si faccia vendor lock- in un piano di migrazione ha dei costi e va pensato bene.

Diverso è se la PA fosse nuova, allora basta organizzarsi fin da subito per usare software open source e libero e le cose migliorano


Io infatti non ne faccio una questione di soldi, ma di libertà, abituare i bambini su software libero significa dare anche una certa educazione. Io non considero Microsoft o Apple il male, sono aziende che legittimamente fanno i loro interessi, ma credo che sia giusto che la scuola pubblica educhi i nostri figli alla libertà, dopo di che ognuno con le proprie possibilità e convinzioni è libero di installare sulla propria macchina quello che vuole. Ma per quale motivo una scuola dovrebbe spendere un sacco di soldi in licenze che ne limitano l'uso, quando è possibile avere un sistema aperto in cui i ragazzi possano anche modificare applicazioni ecc. e di conseguenza imparare con il software libero ?
senza nessuna offesa ma ti sei risposto senza saperlo da solo  :)

Le aziende, le scuole e in generale la P.A. utilizza software Microsoft perchè è il più diffuso non che questo sia giusto o sbagliato eh ci sono i pro e i contro ma più tosto chiediamoci perchè è il più diffuso il software Microsoft e se quest'ultima sia veramente un azienda che fà "legittimamente il suo lavoro".


...scusa ma che ragionamento è le scuole utilizzano microsoft perché è il più utilizzato ? Al limite dovrebbero utilizzare quello che costa meno, ma io ripeto non ne faccio una questione di soldi ma di libertà ! Per quanto riguarda le aziende,sopratutto se private, sono affari loro cosa utilizzano ma le scuole no ! Non si possono educare ragazzini Windows dipendenti...e dico Windows ma anche Apple o chi per loro. Allora secondo il tuo ragionamento nell'ora di musica dovrebbero ascoltare Lady Gaga solo perchè tutti la ascoltano ? O Mozart ? L'esempio può sembrare banale ma non troppo.
Desktop - Acer aspire M5500 & Notebook - Acer aspire 2920 & Asus Eee1011PX - UBUNTU 14.04 - UNITY shell
Dopo che tutto è stato detto e fatto, muoviti finché c'è ancora divertimento, ma voglio camminare prima che ci facciano correre !
Avatar utente
woddy68 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2003
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Distribuzione: Ubuntu 13.04 64bit
Desktop: Unity

Re: Linux in costante aumento

Messaggioda Debianizzato » lunedì 9 gennaio 2012, 9:45

Microsoft nelle PA bisogna batterla sul campo e non con calunnie e tristi teatrini elemosina utenti (che durano 1 mese). .

Per esempio il software per gestire le carte di identità è solo per windows.

Nelle scuole molti software per le lingue,le enciclopedie interattive,software di meccanica,chimica,elettronica,spettrofotometria... (autocad,archi..ecc..) sono per windows.

Quasi nessuno ha voglia di fare questi software a gratis,quindi alla fine linux resta dov'è.

Windows 7 (2009) ha una praticità in se ancora da raggiungere,windows 8 poi girerà ovunque...Purtroppo windows xp ha 10 anni gli avversari sono altri ora.
Ultima modifica di Debianizzato il lunedì 9 gennaio 2012, 9:56, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Debianizzato Maschile
Prode Principiante
 
Messaggi: 54
Iscrizione: ottobre 2011
Località: Aosta

Successiva

Torna a Bar Ubuntu

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Actarus5, Baidu [Spider], Google [Bot], Google Feedfetcher e 5 ospiti