Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a siti

Installazione, configurazione e uso di Ubuntu come server: web, ftp, mail, news, proxy, dns, ecc.

Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a siti

Messaggioda davideddu » domenica 29 aprile 2012, 22:44

Ciao a tutti!
Qualche giorno fa, per caso, ho letto su Full Circle Magazine la guida per creare un server perfetto, così ho pensato di creare il mio serverino domestico riciclando un vecchio PC che non uso più.
Detto fatto: ho tolto due PC simili tra di loro dall'armadio, e dopo qualche trasferimento di RAM, hard disk e ventole varie, ho assemblato quello che ora è il server. Un semplice server che accendo solo quando mi serve, dove metto le foto e altri dati al sicuro dalle formattazioni dell'ultimo momento del mio portatile.
Il giorno che ho assemblato il server - ma che coincidenza! - era il 26 aprile, così ho scaricato la nuova Ubuntu Server 12.04 LTS fresca di rilascio, e dopo averla messa in una chiavetta USB, l'ho installata. La guida su Full Circle Magazine era abbastanza obsoleta, e il router faceva i capricci, così dopo 4 formattazioni e 5 reset totali del router sono riuscito a ottenere un server quasi perfetto.
Quasi.
Perché ogni volta che voglio entrare nel mio nuovo sito web, devo digitare 192.168.1.48, e non è il massimo della comodità. Preferirei diecimila volte digitare un FQDN come http://www.davideddu.org...
Beh, il server ha come hostname server.davideddu.com, e neanche con quello riesco ad arrivarci. Ho cercato e ricercato, ma tutto quello che sono riuscito a trovare si può riassumere in:
Non voglio fare nessuna delle due cose... Esiste un'alternativa??
Forse non è il momento migliore per fare domande in questa sezione del forum, dato che i più esperti stanno lavorando al forum di ubuntu... tentar non nuoce...
Grazie mille!!
Computer HP Probook 4510s CPU Intel Pentium Dual-Core T4400 Video Intel GMA 4500 Tablet ASUS Nexus 7 2013 (Wi-Fi)
Homepage - GitHub - Dropbox Referral - Copy Referral
Capisci di usare troppi editor di testo quando, cadendoti mezzo chilo di zucchero nel caffè, cerchi disperatamente di premere Ctrl+Z per rimediare... :D
Avatar utente
davideddu Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1542
Iscrizione: novembre 2010
Località: Pennsylvania, Stati Uniti
Distribuzione: Ubuntu 14.04 AMD64
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda Stealth » domenica 29 aprile 2012, 22:58

Davideddu ha scritto:Ciao a tutti!
......
Non voglio fare nessuna delle due cose... Esiste un'alternativa??
Forse non è il momento migliore per fare domande in questa sezione del forum, dato che i più esperti stanno lavorando al forum di ubuntu... tentar non nuoce...
Grazie mille!!


No, se vuoi vedere il sito dall'esterno della tua lan non conosco alternative. dall'interno ti basta mappare i nomi nei files /etc/hosts dei pc interni, e hai risolto.
Ah, e come giustamente dicevi dovrai accontentarti, e rispondo io perchè quelli bravi hanno da fare.
ciao ;D
Non nascondiamo le soluzioni tecniche nei messaggi personali, renderemmo inutile il forum. Non risponderò ai messaggi privati che chiedono assistenza. Per iniziare a orientarsi ci sono le Le FAQ del Forum.
Gianni
Avatar utente
Stealth Maschile
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 15101
Iscrizione: gennaio 2006
Distribuzione: Ubuntu 12.04.1 LTS
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda davideddu » domenica 29 aprile 2012, 23:08

Stealth ha scritto:
Davideddu ha scritto:Ciao a tutti!
......
Non voglio fare nessuna delle due cose... Esiste un'alternativa??
Forse non è il momento migliore per fare domande in questa sezione del forum, dato che i più esperti stanno lavorando al forum di ubuntu... tentar non nuoce...
Grazie mille!!


No, se vuoi vedere il sito dall'esterno della tua lan non conosco alternative. dall'interno ti basta mappare i nomi nei files /etc/hosts dei pc interni, e hai risolto.
Ah, e come giustamente dicevi dovrai accontentarti, e rispondo io perchè quelli bravi hanno da fare.
ciao ;D

Ahahahah! :D :D (la vecchia faccina "rotfl" era più espressiva ;) )
E come si fa allora a mappare i pc interni alla rete (per accederci col portatile)?

Stealth ha scritto:e rispondo io perchè quelli bravi hanno da fare.

Non so se tu abbia o no da fare ma non penso nemmeno che tu non sia bravo! ;)

Grazie!!!
Computer HP Probook 4510s CPU Intel Pentium Dual-Core T4400 Video Intel GMA 4500 Tablet ASUS Nexus 7 2013 (Wi-Fi)
Homepage - GitHub - Dropbox Referral - Copy Referral
Capisci di usare troppi editor di testo quando, cadendoti mezzo chilo di zucchero nel caffè, cerchi disperatamente di premere Ctrl+Z per rimediare... :D
Avatar utente
davideddu Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1542
Iscrizione: novembre 2010
Località: Pennsylvania, Stati Uniti
Distribuzione: Ubuntu 14.04 AMD64
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda Parny » lunedì 30 aprile 2012, 11:58

Come ti è già stato detto la soluzione più semplice è modificare il file /etc/hosts del portatile.
Presumo che tu abbia ubuntu quindi dal terminale fai
Codice: Seleziona tutto
sudo gedit /etc/hosts

Ti si aprirà un file del tipo:
Codice: Seleziona tutto
# Do not remove the following line, or various programs
# that require network functionality will fail.
127.0.0.1   localhost.localdomain localhost


# The following lines are desirable for IPv6 capable hosts
.
.

ti basta aggiungere una riga per il server e trovarti un file del tipo:
Codice: Seleziona tutto
# Do not remove the following line, or various programs
# that require network functionality will fail.
127.0.0.1   localhost.localdomain localhost
192.168.1.48 server.davideddu


# The following lines are desirable for IPv6 capable hosts
.
.


Funziona solo all'interno della rete locale.
Linux User #537601
Avatar utente
Parny Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 102
Iscrizione: giugno 2006
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS 64bit
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda peppe84 » lunedì 30 aprile 2012, 12:34

Non mi è chiaro se hai un indirizzo statico o dinamico. Probabilmente il secondo.
Non vedo problemi nell'usare un no-ip.org.
Fatto salvo che puoi utilizzare un nome host più decente (più facile da ricordare) tipo davideddu.tk che redirige verso no-ip.org. Il dominio .tk è gratuito: http://it.wikipedia.org/wiki/.tk

Ignoro se il servizio offerto dal .tk fornisca anche DNS dinamico.

Parti da qui http://wiki.ubuntu-it.org/Server/DnsDinamico e poi ci risentiamo.

Poi ci risentiamo.
Avatar utente
peppe84 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2228
Iscrizione: marzo 2006
Località: La dotta
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS x86_64
Desktop: unity-2d e gnome-fallback

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda davideddu » martedì 1 maggio 2012, 10:39

peppe84 ha scritto:Non mi è chiaro se hai un indirizzo statico o dinamico. Probabilmente il secondo.
Non vedo problemi nell'usare un no-ip.org.
Fatto salvo che puoi utilizzare un nome host più decente (più facile da ricordare) tipo davideddu.tk che redirige verso no-ip.org. Il dominio .tk è gratuito: http://it.wikipedia.org/wiki/.tk

Ignoro se il servizio offerto dal .tk fornisca anche DNS dinamico.

Parti da qui http://wiki.ubuntu-it.org/Server/DnsDinamico e poi ci risentiamo.

Poi ci risentiamo.

Non uso DHCP, ma l'indirizzo del router penso (anzi è) dinamico. Ma nel router ora che ci penso c'è l'opzione DDNS. Provo a configurarla.

Parny ha scritto:Come ti è già stato detto la soluzione più semplice è modificare il file /etc/hosts del portatile.
Presumo che tu abbia ubuntu quindi dal terminale fai
Codice: Seleziona tutto
sudo gedit /etc/hosts

Ti si aprirà un file del tipo:
Codice: Seleziona tutto
# Do not remove the following line, or various programs
# that require network functionality will fail.
127.0.0.1   localhost.localdomain localhost


# The following lines are desirable for IPv6 capable hosts
.
.

ti basta aggiungere una riga per il server e trovarti un file del tipo:
Codice: Seleziona tutto
# Do not remove the following line, or various programs
# that require network functionality will fail.
127.0.0.1   localhost.localdomain localhost
192.168.1.48 server.davideddu


# The following lines are desirable for IPv6 capable hosts
.
.


Funziona solo all'interno della rete locale.

Ci provo... Però noto che dal mio portatile (Ubuntu 12.04) sono sempre riuscito a collegarmi a 192.168.1.48, mentre col portatile (Windows 7) di mio fratello riesco a collegarmi solo a 192.168.1.1 (configurazione del router), mentre all'indirizzo del server mi da timeout...
Computer HP Probook 4510s CPU Intel Pentium Dual-Core T4400 Video Intel GMA 4500 Tablet ASUS Nexus 7 2013 (Wi-Fi)
Homepage - GitHub - Dropbox Referral - Copy Referral
Capisci di usare troppi editor di testo quando, cadendoti mezzo chilo di zucchero nel caffè, cerchi disperatamente di premere Ctrl+Z per rimediare... :D
Avatar utente
davideddu Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1542
Iscrizione: novembre 2010
Località: Pennsylvania, Stati Uniti
Distribuzione: Ubuntu 14.04 AMD64
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda peppe84 » martedì 1 maggio 2012, 13:28

statico o dinamico mi riferivo all' esterno. logico che il tuo server deve avere un indirizzo ip locale statico.
oltre ad abilitare ddns dal router ovviamente ti devi registrare a quel servizio e ottenere un nome hosts del tipo davide.mydns.org

leggi quella pagina :-)
Avatar utente
peppe84 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2228
Iscrizione: marzo 2006
Località: La dotta
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS x86_64
Desktop: unity-2d e gnome-fallback

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda davideddu » martedì 1 maggio 2012, 14:09

peppe84 ha scritto:statico o dinamico mi riferivo all' esterno. logico che il tuo server deve avere un indirizzo ip locale statico.
oltre ad abilitare ddns dal router ovviamente ti devi registrare a quel servizio e ottenere un nome hosts del tipo davide.mydns.org

leggi quella pagina :-)


Beh quello è chiaro. Ma ad esempio, Canonical per fornire questo dominio .org o quello internazionale .com paga qualche società/servizio?
Computer HP Probook 4510s CPU Intel Pentium Dual-Core T4400 Video Intel GMA 4500 Tablet ASUS Nexus 7 2013 (Wi-Fi)
Homepage - GitHub - Dropbox Referral - Copy Referral
Capisci di usare troppi editor di testo quando, cadendoti mezzo chilo di zucchero nel caffè, cerchi disperatamente di premere Ctrl+Z per rimediare... :D
Avatar utente
davideddu Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1542
Iscrizione: novembre 2010
Località: Pennsylvania, Stati Uniti
Distribuzione: Ubuntu 14.04 AMD64
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda Parny » martedì 1 maggio 2012, 16:04

Davideddu ha scritto:
peppe84 ha scritto:statico o dinamico mi riferivo all' esterno. logico che il tuo server deve avere un indirizzo ip locale statico.
oltre ad abilitare ddns dal router ovviamente ti devi registrare a quel servizio e ottenere un nome hosts del tipo davide.mydns.org

leggi quella pagina :-)


Beh quello è chiaro. Ma ad esempio, Canonical per fornire questo dominio .org o quello internazionale .com paga qualche società/servizio?


Si. Tutti i domini del tipo "example.tld" sono pagati. Il prezzo solitamente varia in base al tld scelto ( .com, .it, .org etc...) e parte dai 5-6€/anno.
Fatti una ricerca con Google sulla "registrazione domini"
Linux User #537601
Avatar utente
Parny Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 102
Iscrizione: giugno 2006
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS 64bit
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda davideddu » martedì 1 maggio 2012, 22:57

Parny ha scritto:
Davideddu ha scritto:
peppe84 ha scritto:statico o dinamico mi riferivo all' esterno. logico che il tuo server deve avere un indirizzo ip locale statico.
oltre ad abilitare ddns dal router ovviamente ti devi registrare a quel servizio e ottenere un nome hosts del tipo davide.mydns.org

leggi quella pagina :-)


Beh quello è chiaro. Ma ad esempio, Canonical per fornire questo dominio .org o quello internazionale .com paga qualche società/servizio?


Si. Tutti i domini del tipo "example.tld" sono pagati. Il prezzo solitamente varia in base al tld scelto ( .com, .it, .org etc...) e parte dai 5-6€/anno.
Fatti una ricerca con Google sulla "registrazione domini"

Scusate se faccio troppe domande... e perché devo pagarlo a questi qua il dominio? A loro chi glielo fornisce??? Boh! Non ci arrivo...
Computer HP Probook 4510s CPU Intel Pentium Dual-Core T4400 Video Intel GMA 4500 Tablet ASUS Nexus 7 2013 (Wi-Fi)
Homepage - GitHub - Dropbox Referral - Copy Referral
Capisci di usare troppi editor di testo quando, cadendoti mezzo chilo di zucchero nel caffè, cerchi disperatamente di premere Ctrl+Z per rimediare... :D
Avatar utente
davideddu Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1542
Iscrizione: novembre 2010
Località: Pennsylvania, Stati Uniti
Distribuzione: Ubuntu 14.04 AMD64
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda peppe84 » mercoledì 2 maggio 2012, 0:04

Come ti ho già detto il domino .tk è gratuito e per gli usi che devi farci tu mi pare più che sufficiente.
Avatar utente
peppe84 Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2228
Iscrizione: marzo 2006
Località: La dotta
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS x86_64
Desktop: unity-2d e gnome-fallback

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda Parny » mercoledì 2 maggio 2012, 14:42

Davideddu ha scritto:
Parny ha scritto:
Davideddu ha scritto:
peppe84 ha scritto:statico o dinamico mi riferivo all' esterno. logico che il tuo server deve avere un indirizzo ip locale statico.
oltre ad abilitare ddns dal router ovviamente ti devi registrare a quel servizio e ottenere un nome hosts del tipo davide.mydns.org

leggi quella pagina :-)


Beh quello è chiaro. Ma ad esempio, Canonical per fornire questo dominio .org o quello internazionale .com paga qualche società/servizio?


Si. Tutti i domini del tipo "example.tld" sono pagati. Il prezzo solitamente varia in base al tld scelto ( .com, .it, .org etc...) e parte dai 5-6€/anno.
Fatti una ricerca con Google sulla "registrazione domini"

Scusate se faccio troppe domande... e perché devo pagarlo a questi qua il dominio? A loro chi glielo fornisce??? Boh! Non ci arrivo...


Per farla semplice, i domini gli paghi a questi signori qua:
http://en.wikipedia.org/wiki/Domain_name_registrar
che sono autorizzati dall'ICANN (organizzazione internazionale che gestisce l'assegnazione di indirizzi IP e domini) a registare domini.
Linux User #537601
Avatar utente
Parny Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 102
Iscrizione: giugno 2006
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS 64bit
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda gagginaspinnata » mercoledì 2 maggio 2012, 16:18

Davideddu ha scritto:Ciao a tutti!
Qualche giorno fa, per caso, ho letto su Full Circle Magazine la guida per creare un server perfetto, così ho pensato di creare il mio serverino domestico riciclando un vecchio PC che non uso più.
Detto fatto: ho tolto due PC simili tra di loro dall'armadio, e dopo qualche trasferimento di RAM, hard disk e ventole varie, ho assemblato quello che ora è il server. Un semplice server che accendo solo quando mi serve, dove metto le foto e altri dati al sicuro dalle formattazioni dell'ultimo momento del mio portatile.
Il giorno che ho assemblato il server - ma che coincidenza! - era il 26 aprile, così ho scaricato la nuova Ubuntu Server 12.04 LTS fresca di rilascio, e dopo averla messa in una chiavetta USB, l'ho installata. La guida su Full Circle Magazine era abbastanza obsoleta, e il router faceva i capricci, così dopo 4 formattazioni e 5 reset totali del router sono riuscito a ottenere un server quasi perfetto.
Quasi.
Perché ogni volta che voglio entrare nel mio nuovo sito web, devo digitare 192.168.1.48, e non è il massimo della comodità. Preferirei diecimila volte digitare un FQDN come http://www.davideddu.org...
Beh, il server ha come hostname server.davideddu.com, e neanche con quello riesco ad arrivarci. Ho cercato e ricercato, ma tutto quello che sono riuscito a trovare si può riassumere in:
Non voglio fare nessuna delle due cose... Esiste un'alternativa??
Forse non è il momento migliore per fare domande in questa sezione del forum, dato che i più esperti stanno lavorando al forum di ubuntu... tentar non nuoce...
Grazie mille!!


Mi sembra che tu abbia le idee un po' confuse :D

Se vuoi accedere al tuo server dall'esterno della tua rete locale non puoi usare l'ip del server all'interno della tua lan, ma devi usare un ip esterno.

Se non vuoi spendere soldi segui questi passi:
-registrati su no-ip.org
- all'interno del tuo router imposta i parametri dell'account di no-ip.org
- dal tuo router devi ridirigere il traffico della porta 80 verso l'ip del server (l'ip locale)

Se vuoi un dominio tipo miodominio.it/com/org etc. devi registrare un dominio. Il costo è basso, come ti hanno detto con 5-7€ l'anno te la cavi. In questo caso segui questi passaggi:

- registrati su no-ip.org o dyndns o uno di questi servizi
- imposta l'account ddns sul tuo router
- nel pannello dns del dominio che hai acquistato devi creare un record che punti verso il dominio creato su no-ip.org
- dal tuo router devi ridirigere il traffico della porta 80 verso l'ip del server (l'ip locale)
gagginaspinnata Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 145
Iscrizione: aprile 2007

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda davideddu » mercoledì 2 maggio 2012, 16:50

Parny ha scritto:Per farla semplice, i domini gli paghi a questi signori qua:
http://en.wikipedia.org/wiki/Domain_name_registrar
che sono autorizzati dall'ICANN (organizzazione internazionale che gestisce l'assegnazione di indirizzi IP e domini) a registare domini.

Perfetto, adesso è tutto chiaro. Mi sembrava strano che tutti quei fornitori di spazi web (Altervista, Aruba, Weebly...) potessero creare tutti i domini che vogliono e io no... ;)

gagginaspinnata ha scritto:Mi sembra che tu abbia le idee un po' confuse :D

Se vuoi accedere al tuo server dall'esterno della tua rete locale non puoi usare l'ip del server all'interno della tua lan, ma devi usare un ip esterno.

Se non vuoi spendere soldi segui questi passi:
-registrati su no-ip.org
- all'interno del tuo router imposta i parametri dell'account di no-ip.org
- dal tuo router devi ridirigere il traffico della porta 80 verso l'ip del server (l'ip locale)

Se vuoi un dominio tipo miodominio.it/com/org etc. devi registrare un dominio. Il costo è basso, come ti hanno detto con 5-7€ l'anno te la cavi. In questo caso segui questi passaggi:

- registrati su no-ip.org o dyndns o uno di questi servizi
- imposta l'account ddns sul tuo router
- nel pannello dns del dominio che hai acquistato devi creare un record che punti verso il dominio creato su no-ip.org
- dal tuo router devi ridirigere il traffico della porta 80 verso l'ip del server (l'ip locale)

Questo lo so, quello che non era chiaro era come ottenere un nome di dominio.
gagginaspinnata ha scritto:Se vuoi accedere al tuo server dall'esterno della tua rete locale non puoi usare l'ip del server all'interno della tua lan, ma devi usare un ip esterno.

Se ti riferisci a questo
Davideddu ha scritto: Però noto che dal mio portatile (Ubuntu 12.04) sono sempre riuscito a collegarmi a 192.168.1.48, mentre col portatile (Windows 7) di mio fratello riesco a collegarmi solo a 192.168.1.1 (configurazione del router), mentre all'indirizzo del server mi da timeout...

ti smentisco subito: il PC di mio fratello è collegato sempre alla stessa rete (Wi-fi) dove mi collego io, e invece il server sempre alla stessa rete ma tramite ethernet.
Computer HP Probook 4510s CPU Intel Pentium Dual-Core T4400 Video Intel GMA 4500 Tablet ASUS Nexus 7 2013 (Wi-Fi)
Homepage - GitHub - Dropbox Referral - Copy Referral
Capisci di usare troppi editor di testo quando, cadendoti mezzo chilo di zucchero nel caffè, cerchi disperatamente di premere Ctrl+Z per rimediare... :D
Avatar utente
davideddu Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1542
Iscrizione: novembre 2010
Località: Pennsylvania, Stati Uniti
Distribuzione: Ubuntu 14.04 AMD64
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda gagginaspinnata » mercoledì 2 maggio 2012, 20:17

Se ti riferisci a questo

Penso che intendiamo due cose diverse.

Io dicevo che se vuoi accedere al tuo server da un computer che si trova dall'altra parte del mondo (e quindi fuori da casa tua e dalla tua lan) devi puntare all'indirizzo ip ESTERNO che ha il tuo router. Ma questa è una cosa abbastanza scontata :p
gagginaspinnata Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 145
Iscrizione: aprile 2007

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda davideddu » mercoledì 2 maggio 2012, 22:13

gagginaspinnata ha scritto:
Se ti riferisci a questo

Penso che intendiamo due cose diverse.

Io dicevo che se vuoi accedere al tuo server da un computer che si trova dall'altra parte del mondo (e quindi fuori da casa tua e dalla tua lan) devi puntare all'indirizzo ip ESTERNO che ha il tuo router. Ma questa è una cosa abbastanza scontata :p


Certo va bene... ;)
Computer HP Probook 4510s CPU Intel Pentium Dual-Core T4400 Video Intel GMA 4500 Tablet ASUS Nexus 7 2013 (Wi-Fi)
Homepage - GitHub - Dropbox Referral - Copy Referral
Capisci di usare troppi editor di testo quando, cadendoti mezzo chilo di zucchero nel caffè, cerchi disperatamente di premere Ctrl+Z per rimediare... :D
Avatar utente
davideddu Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1542
Iscrizione: novembre 2010
Località: Pennsylvania, Stati Uniti
Distribuzione: Ubuntu 14.04 AMD64
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda marcofan76 » venerdì 4 maggio 2012, 20:23

Davideddu ha scritto:Scusate se faccio troppe domande... e perché devo pagarlo a questi qua il dominio? A loro chi glielo fornisce??? Boh! Non ci arrivo...



ahahhhahahaha sei un grande!!!!! giusto dovrebbero essere gratis!!!!! :D
Nessuno vi obbliga ad utilizzare Linux........se non avete voglia di documentarvi restate con Windows!!!! :)

http://marcofanuntza.blogspot.com/
Avatar utente
marcofan76 Non specificato
Prode Principiante
 
Messaggi: 92
Iscrizione: novembre 2006
Località: Sardegna

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda davideddu » venerdì 4 maggio 2012, 22:20

marcofan76 ha scritto:
Davideddu ha scritto:Scusate se faccio troppe domande... e perché devo pagarlo a questi qua il dominio? A loro chi glielo fornisce??? Boh! Non ci arrivo...



ahahhhahahaha sei un grande!!!!! giusto dovrebbero essere gratis!!!!! :D


Sono daccordo :ehnono: :D
Computer HP Probook 4510s CPU Intel Pentium Dual-Core T4400 Video Intel GMA 4500 Tablet ASUS Nexus 7 2013 (Wi-Fi)
Homepage - GitHub - Dropbox Referral - Copy Referral
Capisci di usare troppi editor di testo quando, cadendoti mezzo chilo di zucchero nel caffè, cerchi disperatamente di premere Ctrl+Z per rimediare... :D
Avatar utente
davideddu Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1542
Iscrizione: novembre 2010
Località: Pennsylvania, Stati Uniti
Distribuzione: Ubuntu 14.04 AMD64
Desktop: Unity

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda mrbob » domenica 6 maggio 2012, 18:10

Davideddu ha scritto:
marcofan76 ha scritto:
Davideddu ha scritto:Scusate se faccio troppe domande... e perché devo pagarlo a questi qua il dominio? A loro chi glielo fornisce??? Boh! Non ci arrivo...



ahahhhahahaha sei un grande!!!!! giusto dovrebbero essere gratis!!!!! :D


Sono daccordo :ehnono: :D


Provato ad usare google ??

http://lmgtfy.com/?q=mettere+online+un+server
Il saggio coltiva Linux, tanto windows si pianta da solo ;D
A me piace Unity , sarò strano ??
Avatar utente
mrbob Non specificato
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 514
Iscrizione: gennaio 2012
Località: Toscana, Italia
Distribuzione: Ubuntu 12.04 L.T.S.
Desktop: Unity 3D

Re: Rendere pubblico un sito web senza pagare abbonamenti a

Messaggioda davideddu » domenica 6 maggio 2012, 22:55

mrbob ha scritto:
Davideddu ha scritto:
marcofan76 ha scritto:
Davideddu ha scritto:Scusate se faccio troppe domande... e perché devo pagarlo a questi qua il dominio? A loro chi glielo fornisce??? Boh! Non ci arrivo...



ahahhhahahaha sei un grande!!!!! giusto dovrebbero essere gratis!!!!! :D


Sono daccordo :ehnono: :D


Provato ad usare google ??

http://lmgtfy.com/?q=mettere+online+un+server


No!!! Magari se rileggi il primo post lo capisci... Anzi visto che sei così furbo da mettermi lmgtfy, dimmi quale sarebbe la pagina che avrei dovuto vedere subito e che avrebbe risolto il mio problema... Quella di Hamachi?
Codice: Seleziona tutto
Hamachi = LogMeIn = Windows != Ubuntu Server != GRATIS


http://goo.gl/uwXhx
Computer HP Probook 4510s CPU Intel Pentium Dual-Core T4400 Video Intel GMA 4500 Tablet ASUS Nexus 7 2013 (Wi-Fi)
Homepage - GitHub - Dropbox Referral - Copy Referral
Capisci di usare troppi editor di testo quando, cadendoti mezzo chilo di zucchero nel caffè, cerchi disperatamente di premere Ctrl+Z per rimediare... :D
Avatar utente
davideddu Maschile
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1542
Iscrizione: novembre 2010
Località: Pennsylvania, Stati Uniti
Distribuzione: Ubuntu 14.04 AMD64
Desktop: Unity


Torna a Ubuntu su server

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: francescodenetto e 3 ospiti