amici felini

Presentazione al forum e chiacchiere in libertà con la comunità. È importante leggere il regolamento all'interno e sono categoricamente vietate discussioni su politica e religione.
Regole della sezione
  • Vietate categoricamente discussioni e messaggi riguardanti politica e religione.
  • Evitare l'apertura di discussioni e sondaggi del tipo "mi sta bene questo taglio di capelli?", "che dentifricio usate?" e altre banalità simili.
  • Le discussioni che non rispettano le regole suddette, usano linguaggio e toni giudicati non adatti, saranno chiuse dal Gruppo Forum senza preavviso con eventuali provvedimenti sanzionatori.
  • Per il resto, è sempre valido il regolamento del forum.
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2236
Iscrizione: giovedì 11 settembre 2014, 2:49
Desktop: i3wm@linux-libre
Distribuzione: archlinux

amici felini

Messaggio da noel80 »

Avrei bisogno di aprire questa discussione, per vedere se si riesca a racimolare qualche informazione corretta a riguardo, senza stare sulle mille opinioni.
Tra poco adottero' due gattini, e appunto volevo chiedere a chi ne sa' di piu', specie per quanto riguardi i vari luoghi comuni, legati all' alimentazione.
Gia' sto' vedendo nei supermercati che prender fresco (ed in caso cucinare) costa molto meno che le loro scatolette, ma mi rimane qualche dubbio riguardo a cosa possa andar bene crudo, e cosa richieda la cottura: ad esempio si trova del macinato di manzo a 3,40 al Kg, che mi pare buono come prezzo (il maiale andrebbe bene? In caso questo va' cotto e non dato assolutamente da crudo?); ali, fusi, sovracosce di pollo (alla LIDL c'e' scritto "senza antibiotici", sinceramente non saprei cosa intendano con questo) dai 1,70 ai 3,40 al Kg (c'e' l' osso, ma se lo spolpano...), a volte anche i petti di pollo al 30% di sconto stan sotto i 4 euro al Kg...
Ecco, questi, e specialmente le frattaglie (1,70 a confezione) con cuori, fegatini (ecc... :D), andrebbero per forza cotti? Non credo/non so se eventuali antibiotici sparissero con la cottura (in ogni caso)...

La cosa del non mettrci il sale me l' avrebbero detta (non ne capisco il motivo, comunque), e la cipolla (cruda) gli farebbe gonfiar la pancia per la digestione quindi no...

Ecco, se qualcuno sapesse dare qualche delucidazione in generale, lo ringrazio gia' anticipatamente...

Ps: Il timore sarebbe anche che poi, dando crocchette o scatolette, si leghino ad una marca e non prendan altro, come talvolta accade, e poi non mangino nemmeno piu' la carne cruda...

Pps: qualsiasi consiglio e' comunque benaccetto :).

Edit: poi non credo debban o gli faccia bene mangiar solo carne (e latte), ad esempio sto' provando a mettergli del riso (basmati, 10 minuti di cottura - senza sale) e mescolarlo con la carne... (lo lasciano un po' da parte).
Cacchio comunque 1 Kg di Wurstel - di pollo e tacchino - e' tipo a 2,70 euro...
Ultima modifica di noel80 il giovedì 16 settembre 2021, 22:39, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
giulux
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 24943
Iscrizione: domenica 10 gennaio 2010, 12:17
Desktop: ubuntu 18.04
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS x86_64
Sesso: Maschile
Località: Roma

Re: amici felini

Messaggio da giulux »

Io non ho più gatti da anni, quindi le mie opinioni forse sono un po' obsolete, comunque: sono contrario alle scatolette e croccantini che, oltre a costare molto, contengono percentuali in genere inferiori al 10% del dell'alimento indicato (controlla le etichette) e che spesso, come hai detto, provocano una dipendenza.
Quanto a cosa dare loro un po' dovrai capirlo provando, ognuno ha i suoi gusti. Prendi in considerazione anche il pesce (congelato): non nei supermercati dove le confezioni costano care, ma nei negozi di surgelati: a suo tempo trovavo naselli a un buon prezzo.
Per la carne, sempre a suo tempo, il veterinario mi consigliò quella bianca.
Cuocere il cibo mi pare cosa buona, sia per i motivi che hai detto sia per facilitare la digestione.
saxtro
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 2819
Iscrizione: domenica 4 giugno 2006, 13:16
Distribuzione: Kubuntu 20.04

Re: amici felini

Messaggio da saxtro »

Io ho avuto i gatti da ragazzo.
Essendo cresciuto in campagna, il discorso alimentazione è comunque relativo.
Il giorno erano sempre a caccia;
un topo, una lucertola, un nido di uccellini, uccelli sprovveduti non pronti al decollo rapido, grilli di grandi dimensioni, serpentelli, etc. etc. hanno sempre fatto parte della loro alimentazione.

La caccia, era integrata con ciò che avanzava a tavola.
Sono morti grassi e di vecchiaia.
Avatar utente
corradoventu
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 2767
Iscrizione: domenica 27 aprile 2008, 22:23
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04, 20.04, 21.04, 21.10
Sesso: Maschile
Località: Bogliasco (GE) o Rezzoaglio (GE)
Contatti:

Re: amici felini

Messaggio da corradoventu »

I miei gatti - su consiglio di vari veterinari - hanno sempre mangiato croccantini, eventualmente light per sterilizzati e ti assicuro che non hanno perso il gusto per la carne cruda o cotta e per il pesce ne per il cibo per gatti umido che i vicini di casa offrono al loro gatto. Quanto alla caccia la mia attuale micia caccia tutto quello che si muove ma raramente ne mangia, al massimo un assaggio. Ieri sera è rientrata in casa con un topino vivo (si porta a casa i giocattoli), se lo è lasciato scappare sotto un mobile e immagino ci abbia giocato durante la notte perché stamattina lo ho trovato morto ma non mangiato.
Con o senza religione, i buoni si comportano bene e i cattivi male, ma ci vuole la religione per far comportare male i buoni.
(Steven Weinberg)
Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 8042
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: amici felini

Messaggio da Senbee »

Io ho una gatta di 15 anni, che non è mai uscita di casa e ha sempre mangiato solo croccantini (al mattino) e una busta di umido (alla sera). È sanissima, ha sempre mangiato qualsiasi marca, vai tranquillo perché il cibo comprato è garantito per fornire ai nostri padroni pelosi tutte le sostanza di cui hanno bisogno, nelle giuste quantità.
Sono un lottatore di SUDO, su Ubuntu 20.04.
Le mie guide e tutte le produzioni audio/video: www.stefanodroghetti.it
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 440
Iscrizione: sabato 26 febbraio 2011, 12:06
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: amici felini

Messaggio da PC ZERO »

Di gatti al momento ne ho 8, la più vecchia ha sui 13 anni i più giovani hanno 7 mesi tutti sani (se contiamo anche quella senza occhio perché litigando col fratello lo ha perso) e nessuno ha mai visto il veterinario in vita sua, quindi ti sparo i miei due cents.
La cosa del sale è valevole per i cani, nel senso che il cibo per gatti è più salato di quello dei cani quindi di conseguenza ai cani non puoi dare cibo per gatti perché gli scoppiano i reni, ma il contrario sì.
I miei si mangiano i bocconcini per cani in scatoletta che sono venduti per cani di grossa taglia...sono in tanti e si fanno fuori una scatola al giorno, inoltre costa meno di quello per gatti vista anche la confezione convenienza da kg.
Crocchette per gatti ne mangiano ma solo quando ne hanno voglia, in più vanno a caccia; topi, ratti da kg, tortore e merli non si fanno problemi a divorarseli...quindi non serve cuocere la carne, in natura mica se cuociono...son felini e più li tratti delicatamente più delicati saranno e più giri dal veterinario farai.
La cipolla...beh cavoli se riesci a fargliela mangiare allora non farti problemi...i miei scappano all'odore ma mischiata alla carne, tipo avanzi della cena, di problemi non se ne fanno.
Solo l'aglio non lo vogliono, ma per curare i vermi intestinali è un toccasana.
Per tutto il resto non si fanno problemi...pastasciutta, pesce, pollo, formaggi, verdure cotte...mi han mangiato anche fagioli lessi con pane e le fragole che avevo nell'orto...
L'unica cosa da evitare sarebbero i dolci, ma ne sono ghiotti.
Acer Veriton M460 v2
Intel Core 2 Duo E8400 (2) @ 3.000GHz 3894MiB RAM
Manjaro LXQt 64bit
Avatar utente
mikexu
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 537
Iscrizione: mercoledì 28 novembre 2012, 9:45
Distribuzione: Lubuntu 18.04
Sesso: Maschile

Re: amici felini

Messaggio da mikexu »

saxtro ha scritto:
giovedì 16 settembre 2021, 22:52
Io ho avuto i gatti da ragazzo.
Essendo cresciuto in campagna, il discorso alimentazione è comunque relativo.
Il giorno erano sempre a caccia;
un topo, una lucertola, un nido di uccellini, uccelli sprovveduti non pronti al decollo rapido, grilli di grandi dimensioni, serpentelli, etc. etc. hanno sempre fatto parte della loro alimentazione.

La caccia, era integrata con ciò che avanzava a tavola.
Sono morti grassi e di vecchiaia.
Situazione identica alla mia, anche se io vivo ancora nel selvaggio Polesine.
Con i gatti, diversamente dai cani, ho sempre avuto un atteggiamento del tipo: "questa casa non è un albergo", nel senso che abitando in zona rurale e non riuscendo a evitare che i felini escano dalla proprietà - che tanto riescono a superare saltando qualsiasi barriera che non sia più alta di 2 mt... se poi si tratta di una rete da recinzione non esiste limite in altezza - ho sempre lasciato loro la facoltà di procurarsi il cibo in natura, integrando la loro dieta a seconda delle necessità (quando hanno fame e non hanno trovato niente in giro vengono a battere cassa :lol: , specialmente in inverno).

Però, per i gatti "da compagnia in appartamento" il discorso cambia, pertanto in questo caso io mi affiderei alla "costruzione" di un'alimentazione basata su ingredienti "semplici", cioè partendo da "veri " pezzi di carne e/o pesce. Non mi fido dell'alimentazione industriale.
Avete visto la Balena Bianca?

Moby Dick non ti cerca. Sei tu, tu che insensato cerchi lei!
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 6235
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu/Xubuntu 20.04 + eOS + altre
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: amici felini

Messaggio da xavier77 »

Ho due gatti giovani.
Di sicuro assolutamente no i wurstel che contengono sale e potrebbero contenere farina come addensante.
Troppe cose da dire, verrebbe fuori una lista lunghissima.
Consultati con il veterinario (avvertimento: alcuni veterinari potrebbero darti anche indicazioni contrastanti).
NB: comunque io non sono dell'opinione che bisogna dare gli avanzi del nostro cibo, se non in casi rari. Nel tempo potrebbero risentirne. Non sono onnivori come i cani, sono quasi totalmente carnivori e hanno un apparato digerente diverso dal nostro.
Anche se non l'hai chiesto, attenzione anche ad alcune piante da appartamento o giardino che possono essere velenose (casi rari, ma specialmente adesso che sono piccoli potrebbero giocarci e ingerire).
:ciao:
Avatar utente
mikexu
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 537
Iscrizione: mercoledì 28 novembre 2012, 9:45
Distribuzione: Lubuntu 18.04
Sesso: Maschile

Re: amici felini

Messaggio da mikexu »

xavier77 ha scritto:
venerdì 17 settembre 2021, 14:33
NB: comunque io non sono dell'opinione che bisogna dare gli avanzi del nostro cibo, se non in casi rari. Nel tempo potrebbero risentirne. Non sono onnivori come i cani, sono quasi totalmente carnivori e hanno un apparato digerente diverso dal nostro.
... Dipende dal tipo di avanzo. Se ti avanza per esempio qualche pezzo di orata o di trota cotta al forno, non vorrai mica buttarla nella pattumiera (se il gatto se ne accorge ti sbrana :lol: )
Io direi che tutto ciò che è avanzo di carne, magari con poco sale, può andare benissimo. Da evitare ovviamente sempre gi insaccati e affettati in genere (vista gente che taglia il grasso del prosciutto e lo dà al gatto)
Avete visto la Balena Bianca?

Moby Dick non ti cerca. Sei tu, tu che insensato cerchi lei!
Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 18535
Iscrizione: lunedì 25 aprile 2005, 15:52
Desktop: GNOME Shell / Xfce
Sesso: Maschile
Località: Potenza
Contatti:

Re: amici felini

Messaggio da Janvitus »

Croccantini e carne in scatola vanno bene, solo che ogni tanto devi cambiare, e la carne, boh, sono gatti, mangiano cose crude... La cosa importante, ma scrivo un'ovvietà, e non dargli zuccheri, e pure la pasta, ma può essere che mi sto confondendo con i cani, il loro metabolismo non va d'accordo con la farina. I miei si mangiano di tutto, pure la frutta, ho un gatto che si mangia la banana :D L'unica gatta che ho in casa, e che è stata sterilizzata per via di un'infezione alla vulva ed è così viziata che mangia SOLO croccantini, quindi occhio a dargli solo quelli, perché poi perdono il gusto per la carne e per altro, e secondo me non va bene.
+Fedora 34 • +Xubuntu 21.10
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 6235
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu/Xubuntu 20.04 + eOS + altre
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: amici felini

Messaggio da xavier77 »

mikexu ha scritto:
venerdì 17 settembre 2021, 15:23
xavier77 ha scritto:
venerdì 17 settembre 2021, 14:33
NB: comunque io non sono dell'opinione che bisogna dare gli avanzi del nostro cibo, se non in casi rari. Nel tempo potrebbero risentirne. Non sono onnivori come i cani, sono quasi totalmente carnivori e hanno un apparato digerente diverso dal nostro.
... Dipende dal tipo di avanzo. Se ti avanza per esempio qualche pezzo di orata o di trota cotta al forno, non vorrai mica buttarla nella pattumiera (se il gatto se ne accorge ti sbrana :lol: )
Io direi che tutto ciò che è avanzo di carne, magari con poco sale, può andare benissimo. Da evitare ovviamente sempre gi insaccati e affettati in genere (vista gente che taglia il grasso del prosciutto e lo dà al gatto)
Ma infatti avevo scritto "tranne rari casi". Magari la carne al ragù oppure le fettine panate eviterei... :lol:
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2236
Iscrizione: giovedì 11 settembre 2014, 2:49
Desktop: i3wm@linux-libre
Distribuzione: archlinux

Re: amici felini

Messaggio da noel80 »

Mi consultero' col veterinario pure, siccome la sverminazione mi han consigliato di farla (come ci son tipi di vermi che non fan gonfiar la pancia, e non si noterebbero); ma tendenzialmente non mi pare che ogni tantissimo un uovo o anche un pezzo di cioccolato faccia male... penso si possan usare come premi ogni tantissimo...
Siccome e' un mondo che sto' appena imparando a conoscere, devo dire che son rimasto di stucco quando, appena dopo aver visto quel documentario di Pitt sul riscaldamento globale ecc, dove si diceva che uno dei piu' grossi problemi fossero le spiagge e la sabbia che spariscono (per far pc, cemento...), mi trovo nel negozio dove c'e' un bancale si lettiera, che appunto mi scopro esser sabbia con silice (che fa impallinare la cacca ecc...), alcune marche utilizzano derivati dal mais...
E sempre per le marche, c'e' da dire che fa strano abbastanza il fatto che su tutte quelle che avevo visto nel primo negozio (300 gr di crocchette 5,90) ci fosse "pesce per gattini sterilizzati", o le altre opzioni pollo eccetera, ma pesce per non sterilizzati non c'era... OMG.
Ho trovato una marca che mi pare piu' "libera d'aggiunte", e per assurdo costa meno di quelle quattro strarinomate con ste "opzioni" assurde (imho).

Altra cosa che mi sembra importante, credevo che la pillola per sterilizzare i furetti (che deriva da quella dei gatti) potesse andar bene, invece mi spiegavano che rimane sottopelle, quindi se bisogna rimetterla ogni 8 mesi, e quella precedente non si puo' togliere, dopo qualche anno il gatto si troverebbe un collare di inserti-microdermal, che non credo sian il massimo...
PCZERO provero' a vedere, siccome la stessa marca di crocchette fa anche per i cani, ed effettivamente il prezzo sarebbe differente...
Al momento a questi alla quale sto' dando da mangiare, se gli salto la carne con aglio, salvia, rosmarino, alloro (non le bacche ovviamente), la mangiano lo stesso :D.
Grazie ancora per i consigli ed i suggerimenti.
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 6235
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu/Xubuntu 20.04 + eOS + altre
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: amici felini

Messaggio da xavier77 »

@noel80
Il cioccolato per i gatti è tossico!
Ripeto: senti il veterinario per tutto.
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 440
Iscrizione: sabato 26 febbraio 2011, 12:06
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: amici felini

Messaggio da PC ZERO »

noel80 ha scritto:
venerdì 17 settembre 2021, 22:27
Mi consultero' col veterinario pure, siccome la sverminazione mi han consigliato di farla (come ci son tipi di vermi che non fan gonfiar la pancia, e non si noterebbero);
Se non hanno i vermi non ha senso farla, sono solo soldi spesi per niente, e lo capisci benissimo quando li hanno perché li vedi...e ti assicuro che li vedi perché te li ritrovi in terra o attaccati al sedere del felino.
ma tendenzialmente non mi pare che ogni tantissimo un uovo o anche un pezzo di cioccolato faccia male... penso si possan usare come premi ogni tantissimo...
Uova anche crude sì perché capita che se li mangino anche in natura però se hai pollame non darglieli perché se prendono gola poi vanno a dare fastidio alle bestiole per papparsi le uova.
Cioccolato sarebbe meglio di no, più che altro per i denti che poi ti fanno comprare prodotti vari per pulirglieli...dagli una classica brioche piuttosto.
Siccome e' un mondo che sto' appena imparando a conoscere, devo dire che son rimasto di stucco quando, appena dopo aver visto quel documentario di Pitt sul riscaldamento globale ecc, dove si diceva che uno dei piu' grossi problemi fossero le spiagge e la sabbia che spariscono (per far pc, cemento...), mi trovo nel negozio dove c'e' un bancale si lettiera, che appunto mi scopro esser sabbia con silice (che fa impallinare la cacca ecc...), alcune marche utilizzano derivati dal mais...
Si, non far fare i bisogni in casa ai gatti che puzza da morire...ho visto già abbastanza gente con lettiere di sabbia in casa che poi puntualmente viene sparata ovunque perché il gatto scava o lenzuoli stile pannolino che fanno schifo al solo vederli.
Se hai un cortile si arrangiano fuori da soli, al massimo raccogli poi con la pattumiera e butti nel campo.
E sempre per le marche, c'e' da dire che fa strano abbastanza il fatto che su tutte quelle che avevo visto nel primo negozio (300 gr di crocchette 5,90) ci fosse "pesce per gattini sterilizzati", o le altre opzioni pollo eccetera, ma pesce per non sterilizzati non c'era... OMG.
Ho trovato una marca che mi pare piu' "libera d'aggiunte", e per assurdo costa meno di quelle quattro strarinomate con ste "opzioni" assurde (imho).
Perché i gatti sterilizzati son più delicati e deboli.
Io personalmente non sterilizzerei mai un gatto; poi non è nemmeno più lui, perde la voglia di giocare, di cacciare, se non stai attento ingrassa, può avere altri problemi...a mio parere non è più nemmeno un gatto.
Altra cosa che mi sembra importante, credevo che la pillola per sterilizzare i furetti (che deriva da quella dei gatti) potesse andar bene, invece mi spiegavano che rimane sottopelle, quindi se bisogna rimetterla ogni 8 mesi, e quella precedente non si puo' togliere, dopo qualche anno il gatto si troverebbe un collare di inserti-microdermal, che non credo sian il massimo...
No sei matto, la sterilizzazione si fa per operazione chirurgica, non ci sono altri metodi.
PCZERO provero' a vedere, siccome la stessa marca di crocchette fa anche per i cani, ed effettivamente il prezzo sarebbe differente...
Al momento a questi alla quale sto' dando da mangiare, se gli salto la carne con aglio, salvia, rosmarino, alloro (non le bacche ovviamente), la mangiano lo stesso :D.
Il prezzo è differente perché se noti per i gatti fanno porzioni anche di 50g perché calcolano che sono sterilizzati e questo ha un costo, mentre se non li sterilizzi e non li tieni sempre in casa vedrai che di fame ne avranno eccome...altro che problemi di obesità.
xavier77 ha scritto:
venerdì 17 settembre 2021, 22:56
Il cioccolato per i gatti è tossico!
Ripeto: senti il veterinario per tutto.
Tossico come lo è una sigaretta per noi, un pezzetto mangiato per sbaglio gli fa niente.
Piuttosto gli alcolici sono tossici sul serio, anche poco possono essere mortali per cani e gatti.
PS: Io mi son sempre trovato male con i veterinari, per il più delle volte sono dei pozzi mangia soldi che fanno leva sull'affetto che hai per l'animale per farti fare cose che non servono...tipo sverminare anche se non serve, vaccini vari che in 30 anni che tengo gatti mai visto tutte ste malattie di cui parlavano, cibi particolari che altrimenti sta male mentre invece divorano di tutto senza problemi.
All'ultimo gli stavamo portando il cane che mi è morto poi per strada e ci mancava poco che mi denunciasse per maltrattamento perché secondo lui se veniva curato a dovere poteva durare altri 6 mesi...
Maltrattamento di cosa poi non l'ho capito, per averli portato un cane di 15 anni che è morto di vecchiaia?
Per non averlo impasticcato di antidolorifici vari per farlo andare avanti quando la natura chiama?
Acer Veriton M460 v2
Intel Core 2 Duo E8400 (2) @ 3.000GHz 3894MiB RAM
Manjaro LXQt 64bit
Avatar utente
corradoventu
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 2767
Iscrizione: domenica 27 aprile 2008, 22:23
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04, 20.04, 21.04, 21.10
Sesso: Maschile
Località: Bogliasco (GE) o Rezzoaglio (GE)
Contatti:

Re: amici felini

Messaggio da corradoventu »

In caso, oltre al veterinario:
Allegati
S.Gertude.jpg
Con o senza religione, i buoni si comportano bene e i cattivi male, ma ci vuole la religione per far comportare male i buoni.
(Steven Weinberg)
Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 18535
Iscrizione: lunedì 25 aprile 2005, 15:52
Desktop: GNOME Shell / Xfce
Sesso: Maschile
Località: Potenza
Contatti:

Re: amici felini

Messaggio da Janvitus »

xavier77 ha scritto:
venerdì 17 settembre 2021, 22:56
@noel80
Il cioccolato per i gatti è tossico!
Ripeto: senti il veterinario per tutto.
Come ho scritto sopra, non è il cioccolato in se che fa male, ma gli zuccheri, l'alcol fa male perché ha gli zuccheri. Bisogna evitare qualsiasi cosa abbia zuccheri e farina.
+Fedora 34 • +Xubuntu 21.10
saxtro
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 2819
Iscrizione: domenica 4 giugno 2006, 13:16
Distribuzione: Kubuntu 20.04

Re: amici felini

Messaggio da saxtro »

Janvitus ha scritto:
lunedì 20 settembre 2021, 18:55
... l'alcol fa male perché ha gli zuccheri...
Detta così, significa che potrebbero bere distillati, dove zuccheri non ce ne sono per certo.
In realtà i gatti, come tutti gli animali, uomini compresi, dovrebbero evitare gli alcolici perchè hanno effetto tossico.

L'unico alcool che fà un pò eccezione (nell'uomo), è quello etilico.
Ti ricordi il vino al metanolo?
L'alcol metilico, sull'uomo ha lo stesso effetto che ha l'alcol etilico sui gatti.
Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 18535
Iscrizione: lunedì 25 aprile 2005, 15:52
Desktop: GNOME Shell / Xfce
Sesso: Maschile
Località: Potenza
Contatti:

Re: amici felini

Messaggio da Janvitus »

Si ma ci stiamo un attimino perdendo, perché uno dovrebbe dare un alcolico al gatto? O.o
+Fedora 34 • +Xubuntu 21.10
saxtro
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 2819
Iscrizione: domenica 4 giugno 2006, 13:16
Distribuzione: Kubuntu 20.04

Re: amici felini

Messaggio da saxtro »

Janvitus ha scritto:
lunedì 20 settembre 2021, 19:31
Si ma ci stiamo un attimino perdendo, perché uno dovrebbe dare un alcolico al gatto? O.o
Bere di solito è un atto conviviale, magari può passar per la testa a qualcuno che vive da solo con il gatto? :D

https://www.dissapore.com/bere/vino/per-gatti/
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 6235
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu/Xubuntu 20.04 + eOS + altre
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: amici felini

Messaggio da xavier77 »

Janvitus ha scritto:
lunedì 20 settembre 2021, 18:55
xavier77 ha scritto:
venerdì 17 settembre 2021, 22:56
@noel80
Il cioccolato per i gatti è tossico!
Ripeto: senti il veterinario per tutto.
Come ho scritto sopra, non è il cioccolato in se che fa male, ma gli zuccheri, l'alcol fa male perché ha gli zuccheri. Bisogna evitare qualsiasi cosa abbia zuccheri e farina.
In realtà è proprio la sostanza che c'è nel cacao a fare male (non ricordo il nome della molecola). Oltre che allo zucchero ovviamente. Sono anche tossici per loro caffè, tè e ovviamente alcool. Detto sia dal veterinario, confermato dai cento mila siti se fate una piccola ricerca. Senza considerare che soltanto per il peso corporeo queste sostanze per loro hanno un effetto ancora maggiore. E comunque non capisco perché a qualcuno dovrebbe venire in mente di offrire cioccolato o caffè ai propri gatti :sisi:
Scrivi risposta

Ritorna a “Bar Sport”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Bing [Bot] e 4 ospiti