Pagina 352 di 391

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: lunedì 29 ottobre 2018, 6:24
da PC ZERO
[quote="wilecoyote Immagine" L'importante che resti ad almeno 500 km da qui, mi basta ed avanza il patito suonatore, peggio che stonato, locale che si crede un genio delle chitarre… :D [/quote]
Te pensa che c'é stato un periodo che per ripicca verso i compaesani vicini che il venerdì sera facevano sempre casino mentre io speravo di dormire almeno 4 orette prima di andare a lavorare a mezzanotte stavo pensando di comperarmi questo...

...e di mettermi a suonare in cortile tranquillamente durante la settimana un'oretta prima di andare a lavorare, così tanto per far capire cosa si prova :sisi:
Poi ho visto i prezzi ed ho dovuto desistere :(

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: martedì 30 ottobre 2018, 12:49
da noel80
Per due secondi il video contiene immagini forse troppo esplicite.

Codice: Seleziona tutto
B D# C#  G#
B D# C#  F#

B
Hoy me he levantao y he visto que tengo uñas
D#
que la picha se me empine por detrás tengo una hucha
C#
Y me he rascao los huevos
G#
Y me he metio en la ducha

B
Y he pensao tras un buen cuesco
F#
que la vida es cojonuda

B
Me tomao un café y un croissant de anteayer
D#
Me fumao un piti de pueblo y he cagao un zurullo diez
C#
Y me asomao al balcón
G#
Y he visto bragas tendidas

B
Y a un abuelo superhéroe
F#
como le mola la vida

B                                      F#
Hoy me he levantao de puta madre
Em                                  B
Flipando con el cielo y sus colores/olores
B                                      F#
Hoy me siento un puto hombre de hierro
Em                                  B
Que se caga en el paro y en tos sus muertos/ x2
Que se caga en el rey y en tos sus yernos

Solo :

B D# C#  F#

Llega el medio día y me siento aun mejor
Un papeo que te cagas y una sieta del tirón
Pero antes un polvete
Y si no me apañó yo.
Pero al final de la corrida
Disfrutando de la vida

Se acerca la noche y estoy en extasis total
Todavía tengo dientes y una lengua pa gritar
Y me echo unas birritas
Y me pongo a divagar
Que a pesar de tanta mierda
Estoy vivo pa luchar


B                                      F#
Hoy me he levantao de puta madre
Em                                  B
Flipando con el cielo y sus colores/olores
B                                      F#
Hoy me siento un puto hombre de hierro
Em                                  B
Que se caga en el paro y en tos sus muertos/ x2
Que se caga en el rey y en tos sus yernos


Outro: Em Em B F#

B                                      F#
Hoy me he levantao de puta madre
Em                          B
Flipando con el mundo y sus olores
B                                      F#
Hoy me siento un puto hombre de hierro
Em                            B
Que se caga en el rey y en el gobierno

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: giovedì 1 novembre 2018, 15:16
da mikexu
Ludwig van Beethoven - Concerto triplo per pianoforte, violino, violoncello e orchestra in Do maggiore, Op. 56
Immagine
Riccardo Muti: un uomo di una cultura (non solo musicale) spaventosamente estesa e complessa.

Il video è di qualità pessima, direi quasi orrenda … ma è spettacolare.

Riporto di seguito le mie considerazioni e i link dei file mp3 dei tre movimenti (liberamente scaricabili, di qualità sonora abbastanza buona).

Si tratta di un concerto che, presumibilmente, Beethoven aveva scritto inizialmente come sonata per violoncello. Infatti la relativa parte solista risulta essere quella dominante. Poi si è fatto avanti un certo arciduca Rodolfo, suo allievo di pianoforte, che ha cacciato la grana e si è fatto imbastire quello che notoriamente viene chiamato il Concerto Triplo, uno dei primi in assoluto nel suo genere. E' stato quindi ingaggiato Anton Kraft, un virtuoso dell'epoca, affiancato da un gregario al violino.
Le cronache riportano che alla prima ci fosse al pianoforte l'arciduca, appena dilettante, ma ne dubito fortemente. IMHO alla prima ha suonato direttamente lui, Beethoven, come spesso usava fare per la prima di una nuova composizione, considerato che la partitura del pianoforte del concerto non è per niente adatta ad un musicista inesperto.

Per quanto riguarda le partiture d'orchestra, le cronache dell'epoca riportano come gli orchestrali odiassero questo concerto, per via del fatto che durante l'esecuzione c'è da portare parecchia acqua. In pratica nel 1° e nel 3° movimento, a tratti, non c'è un attimo di respiro. Si racconta inoltre che, per molti anni, nessuno lo abbia più eseguito, considerandolo troppo intriso di retorica e di prolissità (o, forse, anche perché i solisti, quelli “buoni”, costavano parecchio, e qui ce ne sono tre da pagare).

Per il resto si può dire che come composizione la si può classificare come una parentesi “commerciale”, adatta ad un pubblico viennese che aveva cominciato ad amare “robetta” nuova, tipo le belle melodiette alla francese o le operette italiane. Allora Ludwig, che c'aveva l'arciduca che cacciava la grana, con un pubblico che pretendeva di divertirsi, svagarsi (la prima scuola viennese di Mozart e Haydn aveva un po' stufato) ha pensato bene di scrivere leggero … ma qui viene il bello:
IMHO dall'ascolto, anche non necessariamente impegnato, traspare un'atmosfera ironica, quasi una presa in giro nei confronti dei gusti musicali facili e superficiali. Si può infatti notare come, a tratti, l'esecuzione, soprattutto per la parte orchestrale, venga caricata di enfasi e contenuti prolissi in un'atmosfera classicheggiante, salvo poi confluire in raffinatissimi epiloghi.

Allegro
Il 1° movimento inizia con l'orchestra che, con un lento crescendo fa capire subito che non si scherzerà per niente. Poi arrivano i solisti con il violoncello che guida le operazioni, il violino che risponde letteralmente per le rime e il pianoforte che chiude tutti i discorsi. E avanti! Si assiste continuamente a variazioni del tema, alternando momenti di pace relativa a colpi di scena e sferzanti interventi dell'orchestra.

Largo
Il 2° movimento: melodicamente abbastanza scontato (si intuisce subito dove si va a parare). La parte fondamentale è affidata ovviamente al violoncello.

Rondò alla polacca - Allegro - Tempo I
3° movimento: il Rondò alla polacca è pazzesco! In pratica viene ripreso e rivisto l'intero tema del 1° movimento. Vengono inserite particine soliste (per tutti e tre) e piacevoli contrappunti, apparentemente orecchiabili, salvo poi ricredersi in quanto tutto viene riportato all'interno della geniale macchinazione tipica di Beethoven. Da notare un botta e risposta tra solisti, quasi in chiusura, con il pianoforte e i due archi, che suonano all'unisono, melodie quasi orientaleggianti, dando un tocco di raffinatezza nelle insistenti e pompose uscite dell'orchestra.

Nel complesso, senza usare tecnicismi terminologici, il concerto è un vero spasso, adatto anche a chi non conosce la musica classica (provare per credere).

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: giovedì 1 novembre 2018, 15:25
da wilecoyote
:) Salve, @mikexu appioppa una simile recensione ad un melomane infoiato e minimo ti tira un pianoforte… forte forte ça va sans dire… :asd:

Comunque è una meraviglia il triplo concerto.

:ciao: Ciao

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: giovedì 1 novembre 2018, 15:41
da derma
@mikexu


Complimenti!


(Sei anziano ma hai buon gusto.)

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: giovedì 1 novembre 2018, 16:44
da pachisapiu

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: giovedì 1 novembre 2018, 20:11
da Hitogj

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: sabato 3 novembre 2018, 5:05
da noel80
https://youtu.be/et5LT6AARQU
C'e anche qui qualche secondo NSFW (ma spoilerato), lei era nei Pixies (ah, son due gemelle).

Re: La canzonedi oggi II

MessaggioInviato: martedì 6 novembre 2018, 2:13
da noel80

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: giovedì 8 novembre 2018, 0:46
da noel80

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: giovedì 8 novembre 2018, 20:35
da PC ZERO
Grunge is not dead :sisi:

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: venerdì 9 novembre 2018, 0:24
da mikexu
Un singolo di Jagger, uscito nel cuore degli anni '80. Il classico pezzo da jukebox... che non mancava mai in quei fumosi, fantastici bar, pieni di gente chiassosa. La musica la si percepiva appena, ma bastava.
Era il 1985. Siamo nel 2018 e adesso vado a dormire [e ho detto tutto]

Mick Jagger - Just Another Night
https://www.youtube.com/watch?v=RqW99dNE77c

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: sabato 10 novembre 2018, 9:33
da PC ZERO

Mi spiace non trovare la traduzione per il resto del mondo :birra:

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: sabato 10 novembre 2018, 12:14
da noel80
https://youtu.be/gmH9orxTT_8?list=PLFjg ... YyD&t=1263
Ha un po' di meno voce in questo video, comunque...

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: sabato 10 novembre 2018, 20:48
da Hitogj

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: domenica 11 novembre 2018, 10:13
da maxbigsi

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: lunedì 12 novembre 2018, 13:02
da PC ZERO

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: martedì 13 novembre 2018, 17:59
da Hitogj
Ciao audaci :D
E' sempre lei: una donna e un' artista che si sa reinventare...

https://www.youtube.com/watch?v=exGqZwbCwAE

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: martedì 13 novembre 2018, 19:50
da maxbigsi

Re: La canzone di oggi II

MessaggioInviato: mercoledì 14 novembre 2018, 13:44
da noel80
https://youtu.be/MtCsqCgaHRQ?t=1157
Liriche:
Codice: Seleziona tutto

They don't hate us, they just hate their lives
And desperate people, learn to despise
The suicidals, don't want a coup
They don't wanna blow up
They just want their 72

72 virgins can never stop a war
But 100, 000 hookers can beat the Marine Core
And stopping hatred, fighting will cease
When everyone is getting blowjobs
That's when we'll finally have world peace

How many million men, have been killed in foreign wars?
We need to reinstate the draft, enlist a million whores
Start with sororities, and all the spring breaks
Ship the girls gone wild to Afghanistan
They'll gladly blow the Sheiks
These holy wars aren't holy
It's not the military complex
Terrorist are 16 year old kids
Who were promised Jihad sex

Maybe, if they could see a woman's face
They might not get on to that plane
With a bomb in their suitcase

72 virgins can never stop a war
But 100, 000 hookers can beat the Marine Core
And stopping violence, fighting will cease
When everyone is getting blowjobs
That's when we'll finally have world peace.

' NoFX '' is a Jesuslander punk-rock melodic-hardcore band born in 1983 in Berkeley, California.

Ahahah :).