Pagina 165 di 167

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: lunedì 14 gennaio 2019, 11:14
da Foxbat1951
Marym Immagine ha scritto:Madò! :lol:

La scorsa settimana invio un e-mail ad un ufficio pubblico, mi rispondono, ma in un nuovo messaggio, allegato ci trovo un PDF, incuriosita lo apro. Era la mia e-mail convertita in PDF, e allegata.
Perché questi giri? Non facevano prima a premere rispondi? :lol:

Alcuni lavorano nella P.A. solo in virtù del 6 politico. Sono sempre stati promossi grazie a quello, e che ha trasmesso loro, implicitamente, un senso d'onnipotenza e impunibilità.
Quindi abbiamo medici con cause di malasanità, furbetti del cartellino, falsi invalidi, insegnanti di sostegno o infermieri che maltrattano le persone a loro affidate etc.
L'informatica la usano solo quando e se conviene allo Stato.
Per esempio: incomunicabilità tra una Regione e l'altra per i dati sanitari. Personalmente sono andato dal mio ex precedente medico di base, e stampata la mia cartella sanitaria l'ho consegnata a quello attuale. Fortunatamente ora abito in FVG e disto solamente 30 km dalla mia precedente residenza in Veneto.
Incomunicabilità tra Equitalia-AdER di Pordenone e Treviso. Ogni volta che andavo da Equitalia per pagare una cartella di Treviso dovevano telefonare a Treviso e darmi una ricevuta cartacea, compilata a mano, perché non c'era scambio di dati.
Dulcis in fundo: ogni tanto i TG ci informano che un pensionato è titolare di decine d'auto, ma affidate ad altri, di cui lui faceva il prestanome.
Dialogo tra PRA e AdE?
Eppure ogni anagrafe comunale li informa subito su ogni cambio di residenza....

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: lunedì 14 gennaio 2019, 19:54
da Sam9999
Marym Immagine ha scritto:Madò! :lol:

La scorsa settimana invio un e-mail ad un ufficio pubblico, mi rispondono, ma in un nuovo messaggio, allegato ci trovo un PDF, incuriosita lo apro. Era la mia e-mail convertita in PDF, e allegata.
Perché questi giri? Non facevano prima a premere rispondi? :lol:



Avranno dovuto protocollarla ?

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: lunedì 14 gennaio 2019, 21:24
da giacomosmit
Foxbat1951 Immagine ha scritto:
Marym Immagine ha scritto:Madò!

La scorsa settimana invio un e-mail ad un ufficio pubblico, mi rispondono, ma in un nuovo messaggio, allegato ci trovo un PDF, incuriosita lo apro. Era la mia e-mail convertita in PDF, e allegata.
Perché questi giri? Non facevano prima a premere rispondi? :lol:

Alcuni lavorano nella P.A. solo in virtù del 6 politico. Sono sempre stati promossi grazie a quello, e che ha trasmesso loro, implicitamente, un senso d'onnipotenza e impunibilità.
Quindi abbiamo medici con cause di malasanità, furbetti del cartellino, falsi invalidi, insegnanti di sostegno o infermieri che maltrattano le persone a loro affidate etc.
L'informatica la usano solo quando e se conviene allo Stato.
Per esempio: incomunicabilità tra una Regione e l'altra per i dati sanitari. Personalmente sono andato dal mio ex precedente medico di base, e stampata la mia cartella sanitaria l'ho consegnata a quello attuale. Fortunatamente ora abito in FVG e disto solamente 30 km dalla mia precedente residenza in Veneto.
Incomunicabilità tra Equitalia-AdER di Pordenone e Treviso. Ogni volta che andavo da Equitalia per pagare una cartella di Treviso dovevano telefonare a Treviso e darmi una ricevuta cartacea, compilata a mano, perché non c'era scambio di dati.
Dulcis in fundo: ogni tanto i TG ci informano che un pensionato è titolare di decine d'auto, ma affidate ad altri, di cui lui faceva il prestanome.
Dialogo tra PRA e AdE?
Eppure ogni anagrafe comunale li informa subito su ogni cambio di residenza....


E ancora continuano. :sisi:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: martedì 15 gennaio 2019, 8:13
da fileo
Il vantaggio enorme dell'informatica è che una volta inseriti i dati, questi possono essere interrogati e confrontati in un attimo.
Perché questo funzioni, è necessario che l'archivio dati sia aggiornato e soprattutto che sia uno ed uno solo, altrimenti diventa impossibile gestirlo.
Mia moglie è andata in pensione di recente come dipendente pubblico, l'altro giorno guardando un cedolino della pensione Inps, ho notato che era riportato nell'intestazione un vecchio domicilio che lei ha avuto per poco tempo, circa 35 anni fa.
Tutta la mole dei documenti serviti per andare in pensione, provenienti sia dall'Inps che dal ministero, riportano invece l'indirizzo attuale che è sempre lo stesso da molti anni.
Cosa è successo? Probabilmente, solo per i cedolini, l'Inps ha fatto accesso ad un vecchio database, suppongo dell'Inpdap, che è stata assorbita anni fa dall'Inps, non più aggiornato e rimasto dormiente per molti anni.

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: martedì 15 gennaio 2019, 10:12
da corradoventu
Ieri sono passato all'anagrafe sanitaria per un controllo e ho fatto notare che il CAP del mio comune di residenza è sbagliato; hanno detto che non ha importanza e non hanno corretto.

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: martedì 15 gennaio 2019, 14:51
da Marym
Sam9999 Immagine ha scritto:
Marym Immagine ha scritto:Madò! :lol:

La scorsa settimana invio un e-mail ad un ufficio pubblico, mi rispondono, ma in un nuovo messaggio, allegato ci trovo un PDF, incuriosita lo apro. Era la mia e-mail convertita in PDF, e allegata.
Perché questi giri? Non facevano prima a premere rispondi? :lol:



Avranno dovuto protocollarla ?


Era quello che ho pensato, ma non ho visto timbri o modifiche alla mia email.
Negli uffici pubblici, meno fanno e meglio stanno, o fanno lo stretto indispensabile, di norma, questo passaggio in più non me lo spiego. :o

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: venerdì 18 gennaio 2019, 8:45
da Foxbat1951
fileo Immagine ha scritto:Il vantaggio enorme dell'informatica è che una volta inseriti i dati, questi possono essere interrogati e confrontati in un attimo.
Perché questo funzioni, è necessario che l'archivio dati sia aggiornato e soprattutto che sia uno ed uno solo, altrimenti diventa impossibile gestirlo.
Mia moglie è andata in pensione di recente come dipendente pubblico, l'altro giorno guardando un cedolino della pensione Inps, ho notato che era riportato nell'intestazione un vecchio domicilio che lei ha avuto per poco tempo, circa 35 anni fa.
Tutta la mole dei documenti serviti per andare in pensione, provenienti sia dall'Inps che dal ministero, riportano invece l'indirizzo attuale che è sempre lo stesso da molti anni.
Cosa è successo? Probabilmente, solo per i cedolini, l'Inps ha fatto accesso ad un vecchio database, suppongo dell'Inpdap, che è stata assorbita anni fa dall'Inps, non più aggiornato e rimasto dormiente per molti anni.

L'INPS è un caso patologico. Accolsero Mastropasqua come loro presidente, che nel frattempo collezionò 25 poltrone, malgrado una sentenza passata in giudicato, condannandolo per esami di laurea mai sostenuti ma solo "pagati".
Poi Mastropasqua si dimise e subentrò Treu come commissario. Gli successe Boeri ma a fine mandato, un altro commissario gli subentrerà.
Finora TUTTI fecero danni coi nostri soldi contributivi e soldi pubblici.
Quindi ci troviamo: falsi invalidi (con avvallo INPS) e furbetti del cartellino (con avvallo dei loro superiori e falsi contributi versati).

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: venerdì 18 gennaio 2019, 9:27
da giacomosmit
Foxbat1951 Immagine ha scritto:
fileo Immagine ha scritto:Il vantaggio enorme dell'informatica è che una volta inseriti i dati, questi possono essere interrogati e confrontati in un attimo.
Perché questo funzioni, è necessario che l'archivio dati sia aggiornato e soprattutto che sia uno ed uno solo, altrimenti diventa impossibile gestirlo.
Mia moglie è andata in pensione di recente come dipendente pubblico, l'altro giorno guardando un cedolino della pensione Inps, ho notato che era riportato nell'intestazione un vecchio domicilio che lei ha avuto per poco tempo, circa 35 anni fa.
Tutta la mole dei documenti serviti per andare in pensione, provenienti sia dall'Inps che dal ministero, riportano invece l'indirizzo attuale che è sempre lo stesso da molti anni.
Cosa è successo? Probabilmente, solo per i cedolini, l'Inps ha fatto accesso ad un vecchio database, suppongo dell'Inpdap, che è stata assorbita anni fa dall'Inps, non più aggiornato e rimasto dormiente per molti anni.

L'INPS è un caso patologico. Accolsero Mastropasqua come loro presidente, che nel frattempo collezionò 25 poltrone, malgrado una sentenza passata in giudicato, condannandolo per esami di laurea mai sostenuti ma solo "pagati".
Poi Mastropasqua si dimise e subentrò Treu come commissario. Gli successe Boeri ma a fine mandato, un altro commissario gli subentrerà.
Finora TUTTI fecero danni coi nostri soldi contributivi e soldi pubblici.
Quindi ci troviamo: falsi invalidi (con avvallo INPS) e furbetti del cartellino (con avvallo dei loro superiori e falsi contributi versati).


E i veri invalidi o persone con problemi senza possibilità. :devilmad:

Ehm siamo O. T.. :lol:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: venerdì 18 gennaio 2019, 14:01
da trekfan1
Direi, tornate in topic, se volete parlare di queste cose aprite un topic al Bar Sport oppure fra di voi dato che sfiora l'argomento politica vietato qua sul forum

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: lunedì 21 gennaio 2019, 19:33
da neolinux
Un Ministero ha un servizio di posta davvero eccitante...

Dopo avere digitato le credenziali apre la pagina A) con i vari servizi tra cui la posta,

cliccando posta si apre la pagina B) la posta vera e propria.

Se si clicca esci (log out) nella pagina B),
si può però riaccedere alla posta dalla pagina A) rimasta aperta...

Ma che bella sicurezza di accedere di straforo!!!

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: lunedì 21 gennaio 2019, 21:44
da giacomosmit
viewtopic.php?f=57&p=5109361#p5109321

Qundo il pc ha problemi e diventa lento ma il dito no. :D

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: mercoledì 23 gennaio 2019, 22:15
da neolinux
Un giorno nel solito ufficio avevo qualcosa da stampare, vado al computer lancio una stampa e dalla stampante non esce.
Allora provo con il computer accanto, ma anche li niente stampa.
Allora provo con la fotocopiatrice con dei fogli che avevo preparato, visto che con i file andava a buca, li inserisco nel sort (quello che prende i fogli sopra il vetro), ma il sort si inceppa.
E proprio in quel momento di smarrimento ecco che la stampante mi stampa i documenti che avevo lanciato con i precedenti due computer...
Avevo fretta, la linea computer stampante se la prendeva comoda!!!

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: giovedì 24 gennaio 2019, 17:50
da Marym
Capitato anche a me, di recente. Io ho la stampante, grande come un forno da incasso, del 2005 che tengo per motivi di spazio dai miei. Quando vado la ho sempre fretta, e la stampante è sempre accesa perchè fa anche da fax, non ha neanche il tasto di accensione, per spegnerla devo spostare un po' il mobile e staccare la spina.
Insomma, quel giorno, accendo Mint, mi manda in stampa ma non stampa, do la colpa agli aggiornamenti, kernel, ne provo pure un altro, riavvio, provo su Manjaro, stessa cosa, provo su W10, nada.
Alla fine a pc spento, spengo e riaccendo la stampante e mi vanno in stampa circa 10 fogli... :o

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: sabato 26 gennaio 2019, 7:21
da trekfan1
A proposito di stampanti.... messaggio su Whatsapp da parte di uno che conosco (49 anni eh mica 20): "dove posso comprare delle cartucce?"
Whatsapp.png

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: sabato 26 gennaio 2019, 9:43
da GreYOwL
magari sperava che tu gli potevi indicare un negozio dove poter risparmiare... chissà.

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: sabato 26 gennaio 2019, 9:58
da giacomosmit
A proposito di quei cosi di messaggi, social ecc., ariticolo di stamattina ( non so quale testata giornalistica). Che appunto i social e quei cosi di messaggistica hanno incrementato un sistema per spiare di più e altre cose per seganare di più l utente.
@trekfan1, attento al campanello di casa, qualcuno potrebbe venire a suonarlo. :lol:
Ed è anche un segnale su come una parola innocente potrebbe portare a conseguenze imbarazzanti. Assurdo. :sisi:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: sabato 26 gennaio 2019, 11:25
da trekfan1
Ma la cosa più tragicomica (forse più tragica che comica) è che questo lavora per SEAT PAGINE GIALLE! cioè vende spazi pubblicitari!

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: sabato 26 gennaio 2019, 11:53
da giacomosmit
trekfan1 Immagine ha scritto:Ma la cosa più tragicomica (forse più tragica che comica) è che questo lavora per SEAT PAGINE GIALLE! cioè vende spazi pubblicitari!


:lol: Non voglio pensare a cosa combini con la sua innocenza. :D

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: sabato 26 gennaio 2019, 13:20
da Marym
trekfan1 Immagine ha scritto:Ma la cosa più tragicomica (forse più tragica che comica) è che questo lavora per SEAT PAGINE GIALLE! cioè vende spazi pubblicitari!


L'importante è che non finisca a vendere prodotti informatici... :o

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

MessaggioInviato: sabato 26 gennaio 2019, 13:29
da GreYOwL
:lol: :lol: