Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Presentazione al forum e chiacchiere in libertà con la comunità. È importante leggere il regolamento all'interno e sono categoricamente vietate discussioni su politica e religione.
Regole della sezione
  • Vietate categoricamente discussioni e messaggi riguardanti politica e religione.
  • Evitare l'apertura di discussioni e sondaggi del tipo "mi sta bene questo taglio di capelli?", "che dentifricio usate?" e altre banalità simili.
  • Le discussioni che non rispettano le regole suddette, usano linguaggio e toni giudicati non adatti, saranno chiuse dal Gruppo Forum senza preavviso con eventuali provvedimenti sanzionatori.
  • Per il resto, è sempre valido il regolamento del forum.
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1084
Iscrizione: giovedì 11 settembre 2014, 2:49
Desktop: herbstluftwm
Distribuzione: archlinux, Ubuntu Studio
Località: Rest of the World

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da noel80 » domenica 28 luglio 2019, 2:54

Marym [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5144004#p5144004][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:
noel80 [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5143890#p5143890][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Non ho potuto fargli una foto, ma l'altro giorno il postamat ATM s'era mezzo impallato, nel senso che funzionava lo stesso, ma sotto c'era la barra di Windows 7... ad esempio Media Player funzionava (avviandosi come "primo avvio").
Non l'ho capita.
Per niente...
Il postamat ATM sarebbe il bancomat delle poste... funzionava regolarmente, ma (essendo evidentemente un programma che gira su un sistema operativo) si era mezzo impallato, e, pur funzionando lo stesso nella parte sotto dello schermo era comparsa la barra di Windows 7, con tanto di Windows Media Player, Internet Explorer, eccetera: provando (dato che ero li') se questi programmi funzionassero, Media Player si avvio' (nella modalita' di come lo fa' quando e' la prima volta che viene utilizzato, che apre una finestra per la configurazione).
Non ho potuto farci la foto perche', pur avendo trovato un negozio che ripara cellulari, che mi ha caricato una batteria ricomperata nuova per il Nokia (alla quale l'originale non si avviava piu' perche' comperato con una batteria che e' diventata vecchia -pur se nuovo, rimanendo scarica dal 2012 che e' quando e' stato prodotto - e alla quale il telefono non dava la carica - essendo anche questa a livello zero), ma -il negozio- mi ha reso il telefono dicendo che non combinano a caricarla, mentre poi scopro che l'avevan caricata ma non avevan ricollegato i cavetti al'interno (ma non mi han fato pagare nulla, dicendo che fan pagare soltanto quando risolvono un problema), ma da quando me l'han tornato la fotocamera (che, lo devo ripetere sarebbe la parte migliore - Carl Zeiss da 8Mp) non funziona davvero... ecco, non ho potuto farci la foto.

Avatar utente
-eternauta-
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1634
Iscrizione: domenica 6 maggio 2007, 15:37
Desktop: Cinnamon
Distribuzione: LMDE 4 Debbie 64bit
Sesso: Maschile
Località: Auronzo di Cadore (BL)
Contatti:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da -eternauta- » domenica 28 luglio 2019, 11:36

noel80 [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5144021#p5144021][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:
Marym [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5144004#p5144004][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:
noel80 [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5143890#p5143890][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Non ho potuto fargli una foto, ma l'altro giorno il postamat ATM s'era mezzo impallato, nel senso che funzionava lo stesso, ma sotto c'era la barra di Windows 7... ad esempio Media Player funzionava (avviandosi come "primo avvio").
Non l'ho capita.
Per niente...
Il postamat ATM sarebbe il bancomat delle poste... funzionava regolarmente, ma (essendo evidentemente un programma che gira su un sistema operativo) si era mezzo impallato, e, pur funzionando lo stesso nella parte sotto dello schermo era comparsa la barra di Windows 7, con tanto di Windows Media Player, Internet Explorer, eccetera: provando (dato che ero li') se questi programmi funzionassero, Media Player si avvio' (nella modalita' di come lo fa' quando e' la prima volta che viene utilizzato, che apre una finestra per la configurazione).
Non ho potuto farci la foto perche', pur avendo trovato un negozio che ripara cellulari, che mi ha caricato una batteria ricomperata nuova per il Nokia (alla quale l'originale non si avviava piu' perche' comperato con una batteria che e' diventata vecchia -pur se nuovo, rimanendo scarica dal 2012 che e' quando e' stato prodotto - e alla quale il telefono non dava la carica - essendo anche questa a livello zero), ma -il negozio- mi ha reso il telefono dicendo che non combinano a caricarla, mentre poi scopro che l'avevan caricata ma non avevan ricollegato i cavetti al'interno (ma non mi han fato pagare nulla, dicendo che fan pagare soltanto quando risolvono un problema), ma da quando me l'han tornato la fotocamera (che, lo devo ripetere sarebbe la parte migliore - Carl Zeiss da 8Mp) non funziona davvero... ecco, non ho potuto farci la foto.
Non so se è più divertente la storia del Postamat o quella del tuo cellulare! :asd:
:ciao:
A questo mondo niente rimane uguale, la notte più lunga eterna non è. (Bertolt Brecht)
Sperem... :S

Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 692
Iscrizione: giovedì 22 novembre 2012, 11:07
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da Marym » domenica 28 luglio 2019, 11:52

@noel80

Ho capito, era capitato anche a me. Di vedere macchinari impallati.
In ospedale, una macchina per pagare il ticket, con il logo di Win XP, fisso in caricamento/avvio, ma piantato li. E in un bancomat, vedere la stessa cosa, ma W7.
Ma mai mi è capitato di vederli impallati ed operativi! :o

Mi è capitato, mesi fa, in un parco dei divertimenti, mentre salivo in una montagna russa, di passare davanti ad uno schermo, vicino a dove si sale, tutto nero con delle scritte, ho riconosciuto la scritta Kernel Panic. Non credendo ai cattivi presagi, son salita lo stesso. :lol:

Per i cellulari, io li porto in assistenza, solo se in garanzia. Ed è successo solo una volta, con il primo Samsung che ho preso. Me lo hanno pure perso...dopo 3 mesi che aspettavo... :muro:
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html

Avatar utente
neolinux
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 5470
Iscrizione: giovedì 11 dicembre 2008, 21:52
Contatti:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da neolinux » domenica 12 gennaio 2020, 0:32

Mi telefonano disperati che non va internet, ne wifi ne powerline.
io: La powerline è collegata al modem? Dietro c'è la lan 1 2... giallo
amico: Con una prolunga e presa tripla è attaccato alla corrente, il cavo giallo è collegato, non tutte le luci lan sono accese
io: Ma con la tripla perdi linea, neanche la ciabatta va bene, le luci lan sono accese solo se c'è il cavo ethernet collegato, hai provato a staccare per alcuni secondi dalla corrente il modem e le powerline?
amico: Adesso provo ma qui ci sono solo due luci
io: Per forza nessuno è collegato ora oltre al modem, vai su di sopra (intanto aspetta che si fa vari piani di scale)...
io: Adesso prova a staccare e riattaccare dopo un po' la powerline
amico: Ma quale?
io: Ce l'hai davanti quella della tua stanza non c'è solo quella del modem!!
amico: Ah già è vero, le luci che si accendono sono solo due
io: Accendi il computer, così si accende la terza
amico: Vedo solo connesione per wifi e niente cavo o ethernet
io: Prova a spegnere e riaccendere il computer
amico: Eh aspetta adesso provo... niente da fare solo due lucette
io: Hai provato a riconnettere il cavo ethrnet? Non è che hai premuto il push e connect?
amico: Ma che cos'è?
io: Se non lo sai non lo hai premuto, proviamo, premi il bottoncino
amico: Ma non ci sono bottoncini... dove sarà (lo tasta che non si sa) ecco il bottoncino... Adesso lampeggia!
io: Ora hai 2 minuti di tempo per andare sotto, sbrigati a premere l'altro pulsante della powerline
amico: Un attimo ecco che sono quasi arrivato, ma saranno già passati due minuti
io: Ma nooo è da quando premi il bottone, non da quando l'hai attaccato alla presa di corrente
amico: Speriamo di essere arrivati in tempo, ma il pulsantino non c'è
io: Come? Ma è come quello di sopra!
amico: Ma è diverso, ne ho dato uno ad un amico gli serviva qui sotto, ma adesso non c'è
io: Ma come si fa con due moduli di poweline diverse? Ma hai due coppie?
amico: No ho sempre avuto 3 moduli di powerline amico incluso
io: Ma come è possibile, sono sempre a coppie
amico: Aspetta ma qui ci sono più fori per cavi, forse ne manca qualcuno
io: Ma è il modem?
amico: No no è una powerline che si attacca alla corrente, mi pareva che facesse da wifi tempo fa
io: Ma non sarà un deviatore? Ecco perché non connette con la powerline del piano di sopra!!!!
amico: Beh dai prendo un altro modulo domani...
io: Attento mica è detto che siano tutti compatibili....
amico: Ma quale prendo allora?
EDIT
amico: Grazie ho collegato altre powerline che avevo in casa e adesso va tutto bene (ma se non le aveva?)
Ultima modifica di neolinux il martedì 28 gennaio 2020, 21:45, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
neolinux
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 5470
Iscrizione: giovedì 11 dicembre 2008, 21:52
Contatti:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da neolinux » domenica 12 gennaio 2020, 19:20

Sapevate che Android ha acquistato Nokia, Samsung, Huawei e forse Motorola?

(Me lo ha detto oggi uno studente...)

Ma oggi l'"azienda" Android viola le leggi antitrust USA?

Avatar utente
UbuNuovo
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 3705
Iscrizione: sabato 12 dicembre 2009, 20:58
Desktop: Mate
Distribuzione: Ubuntu 14.04
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da UbuNuovo » lunedì 13 gennaio 2020, 17:47

:lol:
Oggj mi ha chiamato android in persona, voleva comprarmi il cellulare. :sisi:
Antitrust mondiale, solo Motorola è americana. :asd:
Nel caso in cui sia il primo a rispondere ad una richiesta di aiuto...chiunque abbia una soluzione migliore o anche solo diversa dalla mia è incoraggiato ad intervenire liberamente senza inviarmi alcun messaggio privato. In programmazione è basilare sapere che si può ottenere il medesimo risultato utilizzando metodi diversi.

Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 16513
Iscrizione: martedì 31 gennaio 2006, 22:55
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da Stealth » lunedì 13 gennaio 2020, 18:50


Avatar utente
trekfan1
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 20635
Iscrizione: domenica 21 maggio 2006, 10:51
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 19.10 e 20.04 (dev) 64 bit
Sesso: Maschile
Località: Formigine (MO) | Accecante Asceta

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da trekfan1 » sabato 18 gennaio 2020, 19:22

Uno mi chiama dicendomi che sta facendo la SPID con Aruba, ok, mi collego con Teamviewer e gli completo la procedura (fino ad un certo punto ma commetto anche io un errore lo ammetto), fatto sta che il sistema gli chiede come autenticare il tutto e mi dice di lasciare selezionato "Firma digitale", ok, peccato che credeva che la firma digitale fosse l'impronta digitale.......

Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1205
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da a323109 » sabato 18 gennaio 2020, 19:27

Beh

Io fino a poco tempo fa pensavo che Motorola fosse una marca di moto. "Ho comprato la Motorola 250 cc! Ha una ripresa che non ti dico." :D

Perchè una volta c'era la Bimota, quei nomi strani erano diffusi nel mondo del motociclismo.
Io no facio opraio!
Io no pago afito

Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 692
Iscrizione: giovedì 22 novembre 2012, 11:07
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da Marym » mercoledì 22 gennaio 2020, 9:06

Beh, che uno pensi che la firma digitale è l'impronta è a dir poco comico!
A me è capitato di raggirare il sistema delle firme. Praticamente dovevo scaricare un modulo in pdf, compilarlo, firmarlo e reinviarlo. Ma non avevo voglia di stamparlo, scannerizzarlo, ecc..ho compilato il pdf da pc, e arrivata alla firma non sapevo come fare, per incollarla sopra al documento.
Ho provato con vari metodi, alla fine ho scaricato un app su Android e ho firmato con il pennino, ho salvato la firma (.jpg) e l'ho incollata sopra il documento.
Perfetta.
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html

Zombie17

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da Zombie17 » mercoledì 22 gennaio 2020, 10:15

Io ho una scansione della mia firma su sfondo trasparente già caricata in Acrobat, quindi quando qualcuno lontano da me deve consegnare un documento cartaceo firmato a mano da me o mi chiedono per email un modulo con firma autografa e non digitale, lo compilo e lo "firmo" da Acrobat, gli giro il pdf o un jpeg se mi serve la certezza che chi riceve non mi contesti il modo in cui è stata applicata la firma, e si ritrovano in mano un documento con firma autografa senza sbattimenti, ormai saranno 10 anni che uso questo sistema, i 30 minuti spesi all'epoca per ricavare una buona immagine della firma sono stati un gran bell' investimento.

Mi hanno raccontato una bella storiella.

In un azienda negli ultimi anni hanno implementato un noto sistema di registrazione presenze per i dipendenti che si integra ai gestionali dell'azienda, ma con una grande falla.

In pratica ogni utente registrato aveva i permessi per modificare manualmente gli orari della sua "timbratura" invece di riservare questi diritti a specifici utenti in amministrazione.

Per un paio di anni uno dei dipendenti si è presentato a lavoro 1 o 2 ore in ritardo tutti i giorni sfruttando la falla per modificare l'orario ed inserire quello corretto previsto dal suo contratto.

Ed è riuscito ad andare avanti così a lungo senza intoppi perché il suo lavoro lo porta in giro per lo stabilimento continuamente quindi nessuno notava la sua assenza alla scrivania, neanche i colleghi dello stesso ufficio con le stesse mansioni dato che per tutti loro era la norma timbrare senza sapere quando sarebbero arrivati alla scrivania dato che la giornata inizia con una sfilza di controlli e consulti in giro per lo stabilimento diviso in diversi capannoni.

La cosa è poi venuta fuori casualmente quando con la manutenzione ordinaria un collega dell'IT ha visto 2 anni di log salvati ma passati inosservati fatti sempre dallo stesso utente.

E la linea di difesa del furbone davanti ai dirigenti è stata "eh ma voi così violate la mia privacy" XD

Avatar utente
neolinux
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 5470
Iscrizione: giovedì 11 dicembre 2008, 21:52
Contatti:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da neolinux » venerdì 7 febbraio 2020, 21:43

Molti sanno che uso raramente lo smartphone, sanno anche che evito di usare google per quanto possibile, mi chiedono preoccupati perché playstore di google nell'applicazione scelta prima di concludere l'installazione della app nelle opzioni prevede possibili pagamenti anche se è scritto gratis, così è in più casi che mi hanno mostrato.
Io uso però f-droid quindi non capisco cosa chiede google, gli consiglio f-droid, gli spiego che è una piattaforma open con meno problemi... sono contrariati, la mia è una risposta sbagliata "troppo difficile installare una nuova piattaforma" "Ma come hai già installato google playstore, che differenza fa un'altra?".

Ogni volta che sconsiglio google ho come l'impressione che alcuni miei interlocutori vogliano denunciarmi per blasfemia se non di peggio, manco fosse intoccabile ed indiscutibile... ma daiiii è roba creata da umani non è divina!

Avatar utente
UbuNuovo
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 3705
Iscrizione: sabato 12 dicembre 2009, 20:58
Desktop: Mate
Distribuzione: Ubuntu 14.04
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da UbuNuovo » venerdì 7 febbraio 2020, 21:56

Grazie, non sapevo cosa fosse f-droid, ho guardato e credo proprio che lo installerò.
Ho uno smartofono anch'io ma lo uso meno di chiunque altro al mondo, mi ha deluso android, credevo di poter scriptare in bash invece...
Se fai notare a qualcuno che la sua privacy non è rispettata ti rispondono: "Ma io non ho mica nulla da nascondere!" . :muro:
Nel caso in cui sia il primo a rispondere ad una richiesta di aiuto...chiunque abbia una soluzione migliore o anche solo diversa dalla mia è incoraggiato ad intervenire liberamente senza inviarmi alcun messaggio privato. In programmazione è basilare sapere che si può ottenere il medesimo risultato utilizzando metodi diversi.

Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1205
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da a323109 » sabato 8 febbraio 2020, 9:39

Abbiamo un programma che ogni tanto ha dei crash improvvisi e quando succede c'è un pop up che invita a "inviare l'errore agli sviluppatori".

Peccato che ogni volta che tento di inviare l'errore appare un altra finestrella con scritto:" C'è stato un errore nell'invio dell'errore, impossibile inviare l'errore". :devilmad:

Ma questi pseudo sviluooatori, lo fanno apposta a rendersi ridicoli o gli viene naturale?
Io no facio opraio!
Io no pago afito

Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 5656
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu/Xubuntu 18.04 (e altre)
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da xavier77 » sabato 8 febbraio 2020, 10:16

neolinux ha scritto:
venerdì 7 febbraio 2020, 21:43
Molti sanno che uso raramente lo smartphone, sanno anche che evito di usare google per quanto possibile, mi chiedono preoccupati perché playstore di google nell'applicazione scelta prima di concludere l'installazione della app nelle opzioni prevede possibili pagamenti anche se è scritto gratis, così è in più casi che mi hanno mostrato.
Io uso però f-droid quindi non capisco cosa chiede google, gli consiglio f-droid, gli spiego che è una piattaforma open con meno problemi... sono contrariati, la mia è una risposta sbagliata "troppo difficile installare una nuova piattaforma" "Ma come hai già installato google playstore, che differenza fa un'altra?".

Ogni volta che sconsiglio google ho come l'impressione che alcuni miei interlocutori vogliano denunciarmi per blasfemia se non di peggio, manco fosse intoccabile ed indiscutibile... ma daiiii è roba creata da umani non è divina!
:ot:
Disclaimer: a me piace tanto F-Droid. Ci sono tante app utili e interessanti.
Io non consiglierei F-Droid come alternativa al Play Store, e proporlo ad un utente "noob" non credo sia una buona idea.
F-Droid è utile se ti serve un'app basilare, tipo un file manager, editor di testo, player musicale ecc. Ottimo perché io non saprei che farmene - ad esempio - di un file manager che ti spara annunci pubblicitari.
Purtroppo su F-Droid ci trovi anche mille progetti personali/sviluppati da due ragazzini ecc., che possono funzionare male o essere abbandonati.
Ma soprattutto, le app che servono ad un utente medio non le trovi su F-Droid (e non perdo neanche tempo a farne l'elenco...).

Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 692
Iscrizione: giovedì 22 novembre 2012, 11:07
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da Marym » sabato 8 febbraio 2020, 10:52

L'unica app che mi fa tenere play store è whats app.
Per il resto, il mio telefono non ha altre app.
Purtroppo, viene addirittura preferito a livello aziendale.
Le comunicazioni arrivano li, sembra che gli impiegati abbiano problemi ad utilizzare le email, sembra che non conoscano l'esistenza dell'opzione 'ricevuta di ritorno'. E da lì, tanti inconvenienti, fraintendimenti e scarica barile.
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html

Avatar utente
runblade
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 370
Iscrizione: martedì 3 aprile 2007, 14:28
Distribuzione: 16 Valvole monoalbero in testa.
Località: Soave

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da runblade » sabato 8 febbraio 2020, 12:06

UbuNuovo ha scritto:
venerdì 7 febbraio 2020, 21:56
Se fai notare a qualcuno che la sua privacy non è rispettata ti rispondono: "Ma io non ho mica nulla da nascondere!" . :muro:
E poi si inca**ano e giù spergiuri perché vengono contattati al telefono da cani e porci, perché hanno le mail intasate di spam etc. :sisi:
-Pensare che i videogames possano aver condizionato le menti delle persone è come se chi avesse giocato a pac-man ora ce lo ritovassimo in un ambiente buio, al suono di musica tecno, che gira attorno la pista e continuamente si impasticca...
-Non discutere mai con un idiota: ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1205
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da a323109 » sabato 8 febbraio 2020, 13:16

runblade ha scritto:
sabato 8 febbraio 2020, 12:06
UbuNuovo ha scritto:
venerdì 7 febbraio 2020, 21:56
Se fai notare a qualcuno che la sua privacy non è rispettata ti rispondono: "Ma io non ho mica nulla da nascondere!" . :muro:
E poi si inca**ano e giù spergiuri perché vengono contattati al telefono da cani e porci, perché hanno le mail intasate di spam etc. :sisi:
Non dimenticate che c'e' anche un lato divertente.

Telefonata tipo:

Pronto, sono IL GESTORE DI ZONA da controlli abbiamo scoperto che lei paga troppo di energia elettrica.

Si e' vero!

Quanto paga al mese?

15 mila euro.

[secondi di attesa] Ma e' un azienda?

No abito in un monolocale.

E come fa con bollette cosi' alte?

Mi sono attaccato direttamente sul palo della luce.

Ah beh allora...scusi tanto...

:lol: :lol: :lol:

E poi blocco il numero

Oppure faccio un accento straniero:

Stessa telefonata e risposta:

Ce vostu???
Nooooo...io facio giunto nel pozzetttto. Ficccciooo...

E metto giù poi blocco il numero
Io no facio opraio!
Io no pago afito

Avatar utente
UbuNuovo
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 3705
Iscrizione: sabato 12 dicembre 2009, 20:58
Desktop: Mate
Distribuzione: Ubuntu 14.04
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da UbuNuovo » domenica 9 febbraio 2020, 21:07

:lol:
Nel caso in cui sia il primo a rispondere ad una richiesta di aiuto...chiunque abbia una soluzione migliore o anche solo diversa dalla mia è incoraggiato ad intervenire liberamente senza inviarmi alcun messaggio privato. In programmazione è basilare sapere che si può ottenere il medesimo risultato utilizzando metodi diversi.

Avatar utente
neolinux
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 5470
Iscrizione: giovedì 11 dicembre 2008, 21:52
Contatti:

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggio da neolinux » mercoledì 26 febbraio 2020, 20:11

a323109 ha scritto:
sabato 8 febbraio 2020, 13:16
runblade ha scritto:
sabato 8 febbraio 2020, 12:06
UbuNuovo ha scritto:
venerdì 7 febbraio 2020, 21:56
Se fai notare a qualcuno che la sua privacy non è rispettata ti rispondono: "Ma io non ho mica nulla da nascondere!" . :muro:
E poi si inca**ano e giù spergiuri perché vengono contattati al telefono da cani e porci, perché hanno le mail intasate di spam etc. :sisi:
Non dimenticate che c'e' anche un lato divertente.

Telefonata tipo:

Pronto, sono IL GESTORE DI ZONA da controlli abbiamo scoperto che lei paga troppo di energia elettrica.

Si e' vero!.....
Pochi lo sanno, c'è modo di essere inseriti fra i clienti INDESIDERATI all'interno dei gestori di telefonia, infatti da anni non ricevo offerte da vodafone e wind, con il motore di ricerca si inserisce il nome della azienda+reclami, compare la pagina reclami dentro il sito dell'azienda desiderata (attenti che con wind bisogna aggiungere anche 3 che si sono fuse), inserire nei form il numero di telefono in cui desiderate di essere richiamati (se mettete oltre il cellulare un numero di telefonia fissa meglio), attendete che vi richiamino, altre volte c'è la chat tramite messaggi... "non voglio avere rapporti con la vostra azienda con i miei numeri utenza xxxxx", tempo un mese (solo dalla pagina reclami, è inutile chiamare ai numeri verdi) e nessuno vi darà fastidio di quella azienda, dimenticati e senza offerte!!!

Scrivi risposta

Ritorna a “Bar Sport”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: carved top, frapox, steff e 5 ospiti