Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Presentazione al forum e chiacchiere in libertà con la comunità. È importante leggere il regolamento all'interno e sono categoricamente vietate discussioni su politica e religione.
Regole della sezione
  • Vietate categoricamente discussioni e messaggi riguardanti politica e religione.
  • Evitare l'apertura di discussioni e sondaggi del tipo "mi sta bene questo taglio di capelli?", "che dentifricio usate?" e altre banalità simili.
  • Le discussioni che non rispettano le regole suddette, usano linguaggio e toni giudicati non adatti, saranno chiuse dal Gruppo Forum senza preavviso con eventuali provvedimenti sanzionatori.
  • Per il resto, è sempre valido il regolamento del forum.

Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Claudio VdA » sabato 16 agosto 2014, 10:44

Dieci anni fa, l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha lanciato una sonda con un obiettivo ambizioso: entrare in orbita intorno ad una cometa e, dopo aver raccolto i dati necessari, far posare un piccolo lander sulla superficie del corpo celeste.
La sonda è stata battezzata Rosetta in analogia con la Stele di Rosetta, in quanto le informazioni che è destinata a raccogliere potrebbero aiutarci a capire di più sulla storia del sistema solare.
La cometa scelta è 67P/ Churyumov-Gerasimenko, avente un periodo orbitale di circa 6 anni terrestri e scoperta nel 1969.

La sonda ha effettuato alcuni flyby dei pianeti Terra e Marte onde ricevere la spinta sufficiente per accostarsi alla cometa, sfruttando la tecnica della cosiddetta fionda gravitazionale.
L'obiettivo era far si che la sonda raggiungesse la cometa non con un orbita perpendicolare, che vista la bassa massa del corpo celeste le avrebbe impedito di fermarsi, ma tangente, in modo da poter entrare in orbita. Dopo un viagio di 10 anni, nell'Agosto 2014 Rosetta ha infine raggiunto la cometa 67P.

Le prime immagini del corpo, le cui dimensioni sono di pochi km, rivelano una forma... a paperella

Immagine

DISCLAIMER: tutte le immagini della cometa o comunque della missione Rosetta da me postate nel presente topic sono state realizzate dall'ESA (European Space Agency), sono distribuite a scopo divulgativo e ne è vietato qualunque uso commerciale.
Ultima modifica di Claudio VdA il lunedì 29 settembre 2014, 11:26, modificato 2 volte in totale.
Sono un chimico, non sono un informatico, pertanto uso il calcolatore come semplice catalizzatore per ciò che devo fare.
Ho però notato come sovente l'open source catalizzi meglio di altri.
Avatar utente
Claudio VdA
Prode Principiante
 
Messaggi: 122
Iscrizione: luglio 2012
Località: Fra Germania e Italia, ma non solo...
Distribuzione: Ubuntu 10.04 & 14.04

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Claudio VdA » sabato 16 agosto 2014, 10:53

Al momento la sonda sta navigando intorno alla cometa attraverso orbite triangolari, in una combinazione di propulsione e attrazione gravitazionale del corpo celeste: l'obiettivo di tali orbite è studiare la gravità della cometa stessa usando la sonda come campione nonché avere una mappatura completa della superficie onde passare alla fase due, ossia l'atterraggio.

L'atterraggio non è cosa semplice in quanto, vista la ridotta massa della cometa, la sua velocità di fuga è bassissima (con carta e penna ho provato a fare dei conti approssimati partendo dai dati forniti e mi viene una vf = 0,37 m/s). Inoltre non sappiamo ancora di cosa sia fatta la cometa, pertanto il modulo di atterraggio potrebbe scivolare sulla superficie.
Onde evitare questi inconenienti è stato previsto una sorta di arpione, in grado di penetrare il corpo celeste; l'atterraggio è previsto per l'autunno.

Sarebbe anche interessante capire di che cosa sia fatta la cometa (la sua densità è molto bassa). Conoscere la composizione della cometa aiuterà in una maggiore comprensione del sistema solare tutto e della sua genesi.

Non dimentichiamoci poi che fra alcuni mesi la cometa si avvicinerà al Sole ed inizierà a "fumare": Rosetta avrà l'opportunità di trovarsi in mezzo all'eruzione e di osservarla da vicino, anche se porebbe restare danneggiata.

In questo video a cura di Euronews sono riassunti i punti salienti. Il filmato dura circa 8 minuti e contiene interviste ad alcuni membri del team (P. Ferri, M. Taylor, H. Sierkes, A. Accomazzo, A. Hubault) che spiegano dettagli su alcuni strumenti di bordo, sulla rotazione della cometa, sul problema dell'atterraggio, sulla composizione delle comete e su come usare la nave per misurare la gravità e che è necessario imparare a navigare intorno alla cometa...mentre lo si fa.
Sono un chimico, non sono un informatico, pertanto uso il calcolatore come semplice catalizzatore per ciò che devo fare.
Ho però notato come sovente l'open source catalizzi meglio di altri.
Avatar utente
Claudio VdA
Prode Principiante
 
Messaggi: 122
Iscrizione: luglio 2012
Località: Fra Germania e Italia, ma non solo...
Distribuzione: Ubuntu 10.04 & 14.04

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Claudio VdA » giovedì 28 agosto 2014, 14:13

Nel frattempo lo screening della superificie della cometa alla ricerca di un buon punto dove atterrare è andato avanti per tutto il mese di Agosto; da un'iniziale rosa di 10 siti (indicati provvisoriamente con le lettere dell'alfabeto latino da A a J) si è passati ad una rosa più ristretta di 5 siti, due sul corpo maggiore e tre sul corpo minore della cometa.

Immagine
Sono un chimico, non sono un informatico, pertanto uso il calcolatore come semplice catalizzatore per ciò che devo fare.
Ho però notato come sovente l'open source catalizzi meglio di altri.
Avatar utente
Claudio VdA
Prode Principiante
 
Messaggi: 122
Iscrizione: luglio 2012
Località: Fra Germania e Italia, ma non solo...
Distribuzione: Ubuntu 10.04 & 14.04

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Janvitus » giovedì 28 agosto 2014, 16:27

Hai scordato la musichetta dell'atterraggio...



È stato più forte di me :asd:
Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 17464
Iscrizione: aprile 2005
Località: Potenza
Desktop: GNOME Shell 3.28
Distribuzione: Fedora/Ubuntu
Sesso: Maschile

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Claudio VdA » giovedì 28 agosto 2014, 17:16

Janvitus Immagine ha scritto:Hai scordato la musichetta dell'atterraggio...



È stato più forte di me :asd:


Uffa, voi che vivete in un paese dove la SIAE ha fatto l'accordo con youtube non vi rendete conto di cosa sia la censura dei video musicali :cry: .

In Germania appare una faccina rossa che dice che il video non è visualizzabile in quanto contiene materiale protetto da copyright e pertanto è stato bloccato da GEMA: ho dovuto smanettare per parecchi minuti con Elite Proxy Switcher onde trovare un proxy che mi permettesse di visualizzare detto video (che non fosse cioè né troppo lento, né con sede in un altro paese censurante).
Sono un chimico, non sono un informatico, pertanto uso il calcolatore come semplice catalizzatore per ciò che devo fare.
Ho però notato come sovente l'open source catalizzi meglio di altri.
Avatar utente
Claudio VdA
Prode Principiante
 
Messaggi: 122
Iscrizione: luglio 2012
Località: Fra Germania e Italia, ma non solo...
Distribuzione: Ubuntu 10.04 & 14.04

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Claudio VdA » martedì 16 settembre 2014, 10:27

Dopo lunghe disamine, è stato scelto il sito per l'atterraggio sulla cometa

Immagine
Sono un chimico, non sono un informatico, pertanto uso il calcolatore come semplice catalizzatore per ciò che devo fare.
Ho però notato come sovente l'open source catalizzi meglio di altri.
Avatar utente
Claudio VdA
Prode Principiante
 
Messaggi: 122
Iscrizione: luglio 2012
Località: Fra Germania e Italia, ma non solo...
Distribuzione: Ubuntu 10.04 & 14.04

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda zeek » martedì 16 settembre 2014, 10:34

janvitus che spamma :asd:

piesse: ammappa se è interessante :o mi iscrivo!
Imagine all the people sharing all the world!
... I wonder if you can.
zeek
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1331
Iscrizione: ottobre 2008
Località: Italia

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda crx » martedì 16 settembre 2014, 12:21

Una domanda (così ne approfitto per iscrivermi anch'io): dici che l'atterraggio è difficile per via della bassa velocità di fuga. In che senso?
S = k ln W
Il mio nome è Bond. Valence Bond. - Se non fai parte della soluzione, fai parte del precipitato.
Non c'è peggior sordo di chi non sente.
Avatar utente
crx
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1341
Iscrizione: settembre 2008
Località: Piombino
Desktop: Cinnamon
Distribuzione: ArchLinux 64bit

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda tonywhite » martedì 16 settembre 2014, 14:12

crx Immagine ha scritto:Una domanda (così ne approfitto per iscrivermi anch'io): dici che l'atterraggio è difficile per via della bassa velocità di fuga. In che senso?

Nel senso che bisogna dosare la propulsione perché:
1) Se è poca rischia di cadere e danneggiarsi
2) Se è troppa di uscire dall'orbita della cometa

Un po' come l'approccio con una ragazza. Non sai che fare fin quando non ti sei reso conto del suo livello di lunaticità. Alla fine sempre di astronomia si parla.
Non sono d'accordo con te, ma darei la vita per consentirti di esprimere le [ rimosso dallo staff ]
tonywhite
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1312
Iscrizione: marzo 2008
Località: http://bubs.altervista.org
Desktop: Gnome e XFCE
Distribuzione: Debian

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda giulux » martedì 16 settembre 2014, 14:46

Nel senso che bisogna dosare la propulsione perché:
2) Se è troppa di uscire dall'orbita della cometa
Ciò in quanto la forza di attrazione (gravità) esercitata dalla cometa, data la massa limitata, è molto scarsa.

:ot: Per le ragazze invece è il contrario: quelle che hanno molta massa in genere esercitano poca attrazione, ma è bene avere una elevata velocità di fuga. :D :ot:
con l'aiuto della comunità le cose si mettono quasi sempre a posto (e non apposto), a parte (e non apparte) qualche caso ...
Avatar utente
giulux
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 22211
Iscrizione: gennaio 2010
Località: Roma
Desktop: xubuntu - ubuntu 18.04
Distribuzione: Ubuntu+Xubuntu 18.04.1 LTS x86_64
Sesso: Maschile

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda crx » martedì 16 settembre 2014, 23:35

tonywhite Immagine ha scritto:Un po' come l'approccio con una ragazza. Non sai che fare fin quando non ti sei reso conto del suo livello di lunaticità.

giulux ha scritto:Per le ragazze invece è il contrario: quelle che hanno molta massa in genere esercitano poca attrazione, ma è bene avere una elevata velocità di fuga.

Ora è tutto più chiaro, grazie! :)
S = k ln W
Il mio nome è Bond. Valence Bond. - Se non fai parte della soluzione, fai parte del precipitato.
Non c'è peggior sordo di chi non sente.
Avatar utente
crx
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1341
Iscrizione: settembre 2008
Località: Piombino
Desktop: Cinnamon
Distribuzione: ArchLinux 64bit

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda idgold » mercoledì 17 settembre 2014, 21:10

giulux Immagine ha scritto:Per le ragazze invece è il contrario: quelle che hanno molta massa in genere esercitano poca attrazione, ma è bene avere una elevata velocità di fuga. :D :ot:


Non è detto, dipende anche da come è distribuita quella massa, come diceva un saggio "sotto la quarta non può essere vero amore" :D
Si alza, sempre lenta come un tempo, l'alba magica in collina.
Avatar utente
idgold
Prode Principiante
 
Messaggi: 60
Iscrizione: luglio 2008
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS 32bit

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Claudio VdA » giovedì 25 settembre 2014, 19:41

crx Immagine ha scritto:Una domanda (così ne approfitto per iscrivermi anch'io): dici che l'atterraggio è difficile per via della bassa velocità di fuga. In che senso?


Scusami se sono stato assente, ma ho avuto alcune questioni personali da sbrigare.

Quando due corpi si urtano, l'urto può essere elastico o anelastico: in caso di urto 100% elastico avremo un rimbalzo, mentre in caso di urto 100% anelastico la forza dell'impatto verrà redistribuita sulla struttura stessa dei corpi; se tale strutura non è in grado di opporre una buona resistenza a tale redistribuzione... va in frantumi.
Nella vita quotidiana, gli urti sono sempre una miscela di questi due fattori: in parte avviene un piccolo rimbalzo e in parte l'urto è assorbito.
Per i lander si cerca di massimizzare la componente elastica onde evitare che vadano in frantumi, dopotutto non è stato per nulla facile spedirli fin lassù; ad esempio gli ultimi manufatti atterrati su Marte hanno rimbalzato un bel po' prima di fermarsi definitivamente.

Se però il corpo celeste su cui si vuole atterrare ha una velocità di fuga molto bassa, c'è il rischio che il lander rimbalzi e... non torni più giù in quanto la sua velocità di rimbalzo è sufficiente a fuggirsene via nello spazio.
Per ovviare a tale inconveniente, il lander di Rosetta (che si chiama Philae, fra parentesi) è munito di un pungiglione e, come una zecca, dovrebbe fissarsi alla superficie cometaria.
Sono un chimico, non sono un informatico, pertanto uso il calcolatore come semplice catalizzatore per ciò che devo fare.
Ho però notato come sovente l'open source catalizzi meglio di altri.
Avatar utente
Claudio VdA
Prode Principiante
 
Messaggi: 122
Iscrizione: luglio 2012
Località: Fra Germania e Italia, ma non solo...
Distribuzione: Ubuntu 10.04 & 14.04

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda crx » giovedì 25 settembre 2014, 20:16

Forte. Grazie della spiegazione dettagliata.
gli ultimi manufatti atterrati su Marte hanno rimbalzato un bel po' prima di fermarsi definitivamente

dove posso trovare altre informazioni su questa 'tecnica'? Io ho sempre pensato che i lander atterrassero, chessò, con dei paracadute o con razzi che rallentino la discesa, è la prima volta che sento parlare di rimbalzi.
S = k ln W
Il mio nome è Bond. Valence Bond. - Se non fai parte della soluzione, fai parte del precipitato.
Non c'è peggior sordo di chi non sente.
Avatar utente
crx
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1341
Iscrizione: settembre 2008
Località: Piombino
Desktop: Cinnamon
Distribuzione: ArchLinux 64bit

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Claudio VdA » giovedì 25 settembre 2014, 20:41

Purtroppo mi sono reso conto che una cosa che ho detto non era corretta: l'ultima missione NASA su Marte (Mars Science Laboratory col suo rover Curiosity) ha fatto un'atterraggio più classico, frenando la caduta per mezzo di retrorazzi.

Invece la missione Mars Pathfinder, atterrata nel 1997, ha usufruito di alcuni airbags che si sono gonfiati tutto intorno alla sonda, facendola rimbalzare boing boing boing per un po' sul suolo marziano. All'epoca lessi la documentazione sulla rivista cartacea l'Astronomia, ma per chi non volesse andare in biblioteca esiste internet.
Purtroppo il sito della NASA tende a mettere in risalto gli aspetti spettacolari, mentre per le informazioni tecniche occore frugare più a fondo. In ogni caso questa è la home page della missione, magari riesci a trovare qualche informazione utile.
In mancanza, esiste sempre la cara vecchia Wikipedia che può fornire una panoramica generale (ti ho linkato quella EN perché più ricca di quella IT).
Sono un chimico, non sono un informatico, pertanto uso il calcolatore come semplice catalizzatore per ciò che devo fare.
Ho però notato come sovente l'open source catalizzi meglio di altri.
Avatar utente
Claudio VdA
Prode Principiante
 
Messaggi: 122
Iscrizione: luglio 2012
Località: Fra Germania e Italia, ma non solo...
Distribuzione: Ubuntu 10.04 & 14.04

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda crx » venerdì 26 settembre 2014, 0:13

Grazie, avevo provato a cercare un po' ma non riuscivo a trovare dei termini di ricerca che mi portassero da qualche parte.

Effettivamente, ora che ho visto quelle foto, mi ricordo di quel sistema di atterraggio.
S = k ln W
Il mio nome è Bond. Valence Bond. - Se non fai parte della soluzione, fai parte del precipitato.
Non c'è peggior sordo di chi non sente.
Avatar utente
crx
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1341
Iscrizione: settembre 2008
Località: Piombino
Desktop: Cinnamon
Distribuzione: ArchLinux 64bit

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda UbuNuovo » venerdì 26 settembre 2014, 3:10

Sicuramente rosetta non ha gli airbag che sono utili solo su pianeti con una forza di gravità decente e con un minimo di atmosfera (e attrito con l'aria)

Volevo dire che il video degli aerosmith sarebbe veramente adatto! Ma come ha fatto quel tipo a fare una figliola a quel modo!
Altro che mistero su ufo, cosmologia, cosmogonia, materia oscura, forza oscura....
Nel caso in cui sia il primo a rispondere ad una richiesta di aiuto...chiunque abbia una soluzione migliore o anche solo diversa dalla mia è incoraggiato ad intervenire liberamente senza inviarmi alcun messaggio privato. In programmazione è basilare sapere che si può ottenere il medesimo risultato utilizzando metodi diversi.
Avatar utente
UbuNuovo
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3215
Iscrizione: dicembre 2009
Desktop: Mate
Distribuzione: Ubuntu 14.04
Sesso: Maschile

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Claudio VdA » venerdì 26 settembre 2014, 9:11

UbuNuovo Immagine ha scritto:Sicuramente rosetta non ha gli airbag che sono utili solo su pianeti con una forza di gravità decente e con un minimo di atmosfera (e attrito con l'aria)


Infatti Philae (il lander) ha una specie di pungiglione tipo zecca che si attacca alla pelle di un mammifero :D
Sono un chimico, non sono un informatico, pertanto uso il calcolatore come semplice catalizzatore per ciò che devo fare.
Ho però notato come sovente l'open source catalizzi meglio di altri.
Avatar utente
Claudio VdA
Prode Principiante
 
Messaggi: 122
Iscrizione: luglio 2012
Località: Fra Germania e Italia, ma non solo...
Distribuzione: Ubuntu 10.04 & 14.04

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Claudio VdA » lunedì 29 settembre 2014, 11:33

La sonda Rosetta, attualmente in orbita intorno alla cometa 67P/ Churyumov-Gerasimenko, rilascerà il proprio lander denomitato Philae il prossimo 12 Novembre alle ore 9:35 CET (ora di Bruxelles) da una distanza di 22,5 Km dal luogo di atterraggio, previsto per 7 h dopo.
Considerato che il tempo di trasmissione dalla cometa alla Terra è di circa 1/2 h, avremo notizia dell'atterraggio verso le 16:00 CET.

Nella foto, il sito dell'atterraggio

Immagine
Sono un chimico, non sono un informatico, pertanto uso il calcolatore come semplice catalizzatore per ciò che devo fare.
Ho però notato come sovente l'open source catalizzi meglio di altri.
Avatar utente
Claudio VdA
Prode Principiante
 
Messaggi: 122
Iscrizione: luglio 2012
Località: Fra Germania e Italia, ma non solo...
Distribuzione: Ubuntu 10.04 & 14.04

Re: Rosetta: l'Europa sbarca su una cometa

Messaggioda Claudio VdA » lunedì 29 settembre 2014, 15:56

Nel corso delle ultime settimane la sonda Rosetta ha effettuato numerose misurazioni di carattere chimico-fisico sulla cometa.

La temperatura superficiale è stata misurata nel dettaglio e mappata; essa varia fra i 180 e i 220 °K (da -93 a -53 °C) a seconda della morfologia del territorio (presenza di ombre dovute a dirupi) e dell'ora locale (giorno/notte).
Attraverso spettroscopia a microonde e di massa è stato visto che la cometa perde materiali leggeri, con un flusso medio di circa 1 L al secondo di vapor d'acqua e quantità minori di altre sostanze come metanolo, ammoniaca, ossidi di carbonio. Il flusso non è costante nel tempo, ma varia con l'ora locale a causa delle variazioni di temperatura conseguenti che causano una maggiore o minore sublimazione delle specie volatili.
Sono un chimico, non sono un informatico, pertanto uso il calcolatore come semplice catalizzatore per ciò che devo fare.
Ho però notato come sovente l'open source catalizzi meglio di altri.
Avatar utente
Claudio VdA
Prode Principiante
 
Messaggi: 122
Iscrizione: luglio 2012
Località: Fra Germania e Italia, ma non solo...
Distribuzione: Ubuntu 10.04 & 14.04

Successiva

Torna a Bar Sport

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Conte Mascetti e 8 ospiti