Stagione di ciclismo 2017

Presentazione al forum e chiacchiere in libertà con la comunità. È importante leggere il regolamento all'interno e sono categoricamente vietate discussioni su politica e religione.
Regole della sezione
  • Vietate categoricamente discussioni e messaggi riguardanti politica e religione.
  • Evitare l'apertura di discussioni e sondaggi del tipo "mi sta bene questo taglio di capelli?", "che dentifricio usate?" e altre banalità simili.
  • Le discussioni che non rispettano le regole suddette, usano linguaggio e toni giudicati non adatti, saranno chiuse dal Gruppo Forum senza preavviso con eventuali provvedimenti sanzionatori.
  • Per il resto, è sempre valido il regolamento del forum.

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda tokijin » domenica 28 maggio 2017, 8:22

Finite le montagne, rimane solo l'ultima crono.

Intanto il percorso non mi è piaciuto: come ultima tappa mettere una salita difficile, 40 km di fondovalle e una salita con solo qualche tratto difficile mi pare poco.
Ma vabbè, il giro si sta Vueltizzando e magari a qualcuno può piacere ;)

Quintana ci ha provato, Nibali no, Pinot, Zakarin e Pozzovivo approfittano del fatto di non essere marcati e appena hanno occasione ci provano, chi più seriamente chi meno.
Tra questi ultimi tre quello che mi è piaciuto di più è stato Zakarin: ha messo prima la squadra a tirare e poi è scattato e riscattato in salita. Così si deve correre!
Non capisco perché Pozzovivo si sia limitato solo a seguire Zakarin, mai uno scatto serio per provare ad andare da solo, buh.
Pinot pure è andato bene, ha vinto, però quello che gli rimprovero è che si limita ad agire di rimessa, senza mai provare a fare il colpo grosso ma scatticchiando qua e la: ha un buon gregario di cui non so scrivere il nome, lo avete visto in salita a fare un ritmo che sfiancasse gli altri e preparasse lo scatto del capitano? Questa cosa l'ho vista fare seriamente solo alla Movistar per Quintana, alla Katusha per Zakarin e parzialmente alla squadra di Nibali.

L'olandesone si è difeso bene, facilitato dal percorso; buon per lui :devilmad:
Ormai il suo unico timore è non esser pizzicato dall'antidoping per alcune sostanza proibite :wc: :D

Oggi la crono finale e stanno tutti lì: evito pronostici anche se temo che il Giro non prenderà la strada della Colombia.

Buona crono!
Sei abbruzzese se dopo che ti sei strafogato un chilogrammo di pasta, hai il coraggio di dire alla cuoca "cacc ch'è cott" - Se entra un piccione in casa..chiudi le finestre!
Ubuntu User #28657 - Il mio vecchio hardware - Tag Codice - Giusto per occupare un po' di spazio..
Avatar utente
tokijin
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 4106
Iscrizione: giugno 2009
Località: Abruzzo
Desktop: Plasma 5.11.4
Distribuzione: KDE Neon User Edition 5.11 x86_64

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda Toshio » domenica 28 maggio 2017, 16:35

Certo che erano sempre "tutti a tutta". Se quando si vede la maglia rosa in difficoltà, per quanto non pesante, e proprio nella salita giusta (Piancavallo) e proprio nella parte della salita adatta ad attaccarlo, più dura, e non lo si fa... beh... vuol dire proprio che non se ne ha. Vale per Nibali e vale per Quintana e gl'altri. Mentre a Piancavallo verso la fine Pinot qualcos-ina in più (poco) ne aveva, a differenza dell'altro ieri (Moena-Ortisei) che era riuscito ad avvantaggiarsi per un tatticismo dei primi, in quest'occasione se avessero avuto la forza l'avrebbero seguito.
Il fatto che fossero tutti esausti è stato testimoniato ben due volte sulla salita di Piancavallo. Prima con un gregario di Quintana che s'era messo a fare un ritmo indiavolato per preparare l'attacco del suo capitano e nè lui nè nessun altro è riuscito a seguirlo e ha fatto "il vuoto" più volte. Stessa identica cosa è successa quando sull'ultima parte della salita hanno incontrato Visconti compagno di Nibali.

Son contento della vittoria di tappa per Landa e anche di quella di Pinot. Landa per quello che gl'è successo, la sfortuna che ha avuto, per il fatto che ha sfiorato la vittoria in ben due tappe e che se l'è stra-meritata per come è andato in salita. Meritata maglia di miglior scalatore di questo giro.
Pinot anche se l'è meritata, è andato all'attacco spesso e quando poteva. Visto i livelli in salita (alti e bassi), una se l'è portata a casa Quintana, una Dumoulin, una Nibali una Pinot. Tutto sommato equo.
Una cosa curiosa oltre all'attuale classifica ultima tappa: chi potrebbe, se non per tifoseria faziosa, dire chi è stato il più forte in salita a questo giro, di quelli in classifica (Landa escluso quindi)? Davvero non si sa; tutti allo stesso livello.

Certo che è stato forte ma una cosa va detta, è stato pure fortunato Dumoulin e in due occasioni: l'altro giorno in discesa quando in maniera sconsiderata era posizionato nella pancia del gruppo l'hanno attaccato in discesa e ieri stessa cosa, che ha trovato degl'alleati super-preziosi in Jungels Mollema e Yates. Se non fosse stato per loro, ad inseguire da solo avrebbe perso parecchio di più e si sarebbe spremuto all'inverosimile.
Ed è così il ciclismo, se per (sua) sfiga Jungels fosse stato davanti oppure dietro a quel gruppetto come anche Mollema, ieri avrebbe perso tanto troppo e probabilmente il Giro.
E saremmo qui a chiederci se i 39 secondi di ritardo di Nibali rispetto a Quintana siano colmabili nell'ultima crono.

Per la tappa di oggi.
Vero quello che dicevo sopra che le crono finali sono "strane" e i valori si livellano ma... se Quintana facesse la crono della sua vita e Dumoulin andasse male, lo distaccherebbe solo di un 1'10"/20 . Sempre a meno di cadute o incidenti imprecisati. La vedo veramente difficile che riesca a tenere la maglia dovrebbe proprio sentirsi male Dumoulin, non semplicemente più stanco. Stessa cosa per Nibali e gl'altri, devono fare una "crono della vita" e conteporaneamente andare male l'olandese.
Molto incerto per il secondo, terzo, e quarto posto. Sulla carta Nibali dovrebbe andare meglio e più o meno proprio del distacco che ha del colombiano. Pinot sullo stesso livello, è andato peggio nella prima crono ma pare leggermente in crescita. Zakarin anche lui in crescita e su quel livello ma po' più lontano in classifica. Tecnicamente non è fantascientifico che uno Zakarin faccia una super crono e sopravanzi Quintana del minuto e 15 che li separino; olandese a parte è il più passista insieme a Nibali. Insomma può succedere di tutto, che suspence, anche se forse non succederà niente e sarà tutto come è prevedibile che sia... Dumoulin-Nibalidi poco avanti o viceversa a -Quintana e boh tra Zakarin e Pinot (la differenza nella prima crono è più o meno quella in classifica). Pozzovivo potrebbe riuscire a tenere la posizione insidiata da Mollema.
Per la vittoria di tappa certo Dumoulin favorito ma Jungels è uscito bene nelle ultime giornate dopo una flessione.
Ultima modifica di Toshio il domenica 28 maggio 2017, 17:59, modificato 1 volta in totale.
Toshio
Prode Principiante
 
Messaggi: 151
Iscrizione: aprile 2014

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda Toshio » domenica 28 maggio 2017, 16:43

tokijin ha scritto:Nibali mi delude: ovviamente può ancora dire la sua ma per me è troppo passivo

tokijin ha scritto:Quintana ci ha provato, Nibali no...
:o :frusta: Certo che sei sfegatato per Quintana! Non so che giro hai visto ma dire che Quintana c'ha provato e Nibali invece no, vuol dire non essere obbiettivi.
Comunque visto che ogni considerazione è Pro-Quintana e Anti-Nibali ti anticipo fin da adesso, se Quintana dovesse vincere il Giro, le considerazioni del tipo di quelle che si fanno a Nibali: "E grazie... non c'era Froome. E grazie... Nibali non era in forma. E sopratutto grazie... Dumoulin ha avuto la sciolta. E grazie... Landa s'è sfracellato prima del Blockhaus. E pure Thomas che chissà... E grazie Kruijswijk era partito già acciaccato eccetera ".
Dire che Quintna è stato attivo mentre Nibali passivo vuol dire essere fan sfegatato di Quintana, :sisi: obbiettivamente non è così.

Era più credibile se ti lamentavi del percorso prima. :p Non era super-duro come giro ma le occasioni in montagna non è che non ci sono sono state o che ce ne sono state solo un paio.

Edit: E niente... tutto come previsto niente colpi di scena, e non solo per la vittoria finale.
E il giovane Jungels conquista la maglia bianca strappandola a Yates. Molto interessante, ancora una paio d'anni e potrebbero essere lì a giocarsela con i più forti. Yates del resto ha già fatto un quarto posto al tour.
Toshio
Prode Principiante
 
Messaggi: 151
Iscrizione: aprile 2014

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda Janvitus » domenica 28 maggio 2017, 19:57

A me sto Giro mi è piaciuto davvero tanto.

Le dichiarazioni dei corridori sulla propria salute lasciano il tempo che trovano, io le vedo più come scuse che altro, da parte di questo o quell'altro. Quintana non è mai sembrato, in questi anni, superiore a Nibali, anzi, è Nibali a essere il corridore completo :)

Dumuolin ha vinto il Giro meritatamente, ma non è stato il più forte per distacco come è successo in tante corse a tappe.
Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 17447
Iscrizione: aprile 2005
Località: Potenza
Desktop: GNOME Shell 3.28
Distribuzione: Fedora/Ubuntu
Sesso: Maschile

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda tokijin » domenica 28 maggio 2017, 21:49

Toshio Immagine ha scritto:
tokijin ha scritto:Nibali mi delude: ovviamente può ancora dire la sua ma per me è troppo passivo

tokijin ha scritto:Quintana ci ha provato, Nibali no...
Certo che sei sfegatato per Quintana! Non so che giro hai visto ma dire che Quintana c'ha provato e Nibali invece no, vuol dire non essere obbiettivi.

Sono sfegatato per Quintana? Sfegatato no, tifoso si.
Non sono un tifoso di Nibali? Da quando ha deciso di abbandonare la Liquigas, squadra italiana, di cui ormai era diventato capitano (Basso aveva iniziato a fargli da gregario), che lo ha cresciuto e gli ha fatto vincere due grandi giri per andare all'Astana dai soldi kazaki di Vinokourov (personaggio che per me dovrebbe essere bandito dal mondo del ciclismo), non tifo più Nibali.
Non ho problemi a dirlo e mi pare non ci sia nulla di male a tifare per qualcuno che non sia Nibali.
Sia chiaro, ai Mondiali e alle Olimpiadi tifo Italia anche se c'è Nibali, non è che mi metto a tifare Colombia perché c'è Quintana.
Toshio Immagine ha scritto:
Comunque visto che ogni considerazione è Pro-Quintana e Anti-Nibali ti anticipo fin da adesso, se Quintana dovesse vincere il Giro, le considerazioni del tipo di quelle che si fanno a Nibali: "E grazie... non c'era Froome. E grazie... Nibali non era in forma. E sopratutto grazie... Dumoulin ha avuto la sciolta. E grazie... Landa s'è sfracellato prima del Blockhaus. E pure Thomas che chissà... E grazie Kruijswijk era partito già acciaccato eccetera ".

Faccio notare che con tutto sta congiuntura astrale, Nibali è arrivato dietro Quintana :p
Toshio Immagine ha scritto:
Dire che Quintna è stato attivo mentre Nibali passivo vuol dire essere fan sfegatato di Quintana, obbiettivamente non è così.

Era più credibile se ti lamentavi del percorso prima.Non era super-duro come giro ma le occasioni in montagna non è che non ci sono sono state o che ce ne sono state solo un paio.

Nelle tappe che ho visto io (Blockhaus, Oropa e l'ultima settimana) di Nibali ricordo solo un allungo in discesa nella tappa che poi ha vinto. Nessun serio attacco in salita. Se tu ricordi altre azioni degne di nota, dimmele pure.
Di Quintana ricordo l'attacco sul Blockhaus, quello di Oropa, e vari nell'ultima settimana, dove spesso ci si accodava Nibali. Mo se Nibali si accoda mi sembra evidente che Quintana uno scatto deve pure averlo fatto :)
Di non obiettivo a me paiono le frasi del tipo:
Nibali si stacca sul Blockhaus -> Le salite secche non sono adatte a Nibali
Nibali si stacca a Oropa -> Nibali esce nella terza settimana
Nibali non esce nella terza settimana -> Diciamo che chi tifa Quintana non è obiettivo :D

Sul percorso, inteso come durezza del percorso, non me ne sono lamentato prima semplicemente perché non lo conoscevo! Più o meno mi informavo o il giorno prima della tappa o durante la tappa stessa.
Penso però che storicamente l'ultima settimana ci ha abituati a percorsi ben più duri di quello di quest'anno :sisi:

(@Toshio ho tolto le faccine dalle tue citazioni sennò non ci entravano le mie)

Toshio Immagine ha scritto:Edit: E niente... tutto come previsto niente colpi di scena, e non solo per la vittoria finale.
E il giovane Jungels conquista la maglia bianca strappandola a Yates. Molto interessante, ancora una paio d'anni e potrebbero essere lì a giocarsela con i più forti. Yates del resto ha già fatto un quarto posto al tour.

Janvitus ha scritto:A me sto Giro mi è piaciuto davvero tanto.

Le dichiarazioni dei corridori sulla propria salute lasciano il tempo che trovano, io le vedo più come scuse che altro, da parte di questo o quell'altro. Quintana non è mai sembrato, in questi anni, superiore a Nibali, anzi, è Nibali a essere il corridore completo :)

Dumuolin ha vinto il Giro meritatamente, ma non è stato il più forte per distacco come è successo in tante corse a tappe.

Per le conclusioni finali nella citazione aggiungo anche il valverdiano!
Alla fine Dumoulin ha vinto meritatamente: si è staccato in salita ma non eccessivamente e ha scavato un solco nelle due cronometro. Giustamente ha sfruttato i suoi punti di forza e il percorso che per me gli calzava a pennello. Come dice Jan non è stato una spanna sopra gli altri, però ha finito avanti a tutti e quindi bravo lui e fesso io che credevo si sarebbe staccato di brutto nell'ultima settimana.
Mi è piaciuto Zakarin, un pochino meno Pinot, Pozzovivo l'ho visto troppo passivo.
Landa ha fatto un grande Giro, sfortunato con la cadutona Sky ma nell'ultima settimana è stato un vero mattatore!
Bravo Jungels ma non è il tipo di corridore che piace a me, è una specie di Dumoulin del Lussemburgo invece che olandese. Comunque bravo lui, ma molto bravo Yates che ha avuto l'handicap della caduta Sky. Un po' deluso dal mio pupillo Formolo, mi aspettavo andasse un pochino meglio.

Dai che luglio arriva presto, il Tour ci aspetta!
Sei abbruzzese se dopo che ti sei strafogato un chilogrammo di pasta, hai il coraggio di dire alla cuoca "cacc ch'è cott" - Se entra un piccione in casa..chiudi le finestre!
Ubuntu User #28657 - Il mio vecchio hardware - Tag Codice - Giusto per occupare un po' di spazio..
Avatar utente
tokijin
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 4106
Iscrizione: giugno 2009
Località: Abruzzo
Desktop: Plasma 5.11.4
Distribuzione: KDE Neon User Edition 5.11 x86_64

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda PC ZERO » mercoledì 31 maggio 2017, 8:32

Prima il Delfinato
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 422
Iscrizione: febbraio 2011
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda Janvitus » domenica 11 giugno 2017, 14:09

PC ZERO Immagine ha scritto:Prima il Delfinato


E il delfinato sta facendo capire che Aru sta bene, ma anche Valverde, e Froome non si capisce granchè... Contador è in lento declino da anni, e Porte sembrava fortissimo, ma non ci metterei la mano sul fuoco su una sua tenuta.
Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 17447
Iscrizione: aprile 2005
Località: Potenza
Desktop: GNOME Shell 3.28
Distribuzione: Fedora/Ubuntu
Sesso: Maschile

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda tokijin » martedì 13 giugno 2017, 7:11

Janvitus Immagine ha scritto:
PC ZERO Immagine ha scritto:Prima il Delfinato


E il delfinato sta facendo capire che Aru sta bene, ma anche Valverde, e Froome non si capisce granchè... Contador è in lento declino da anni, e Porte sembrava fortissimo, ma non ci metterei la mano sul fuoco su una sua tenuta.

Non ho visto un metro del Delfinato ed è stato un peccato.
Leggendo solo le cronache non posso che quotare tutto il post di Janvitus :sisi:
Intanto è iniziato il Giro di Svizzera e la notizia è che Sagan non è ancora riuscito a vincere una tappa :D
Sei abbruzzese se dopo che ti sei strafogato un chilogrammo di pasta, hai il coraggio di dire alla cuoca "cacc ch'è cott" - Se entra un piccione in casa..chiudi le finestre!
Ubuntu User #28657 - Il mio vecchio hardware - Tag Codice - Giusto per occupare un po' di spazio..
Avatar utente
tokijin
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 4106
Iscrizione: giugno 2009
Località: Abruzzo
Desktop: Plasma 5.11.4
Distribuzione: KDE Neon User Edition 5.11 x86_64

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda tokijin » sabato 1 luglio 2017, 19:18

E il Tour è iniziato, purtroppo con la caduta di Valverde :(
Peccato perdere un sicuro protagonista, ma la pioggia è la pioggia...

Non ho capito bene il percorso, mi pare solo che il disegno sia un po' strano, con l'ultima tappa di montagna piazzata di giovedì, una piccola crono il sabato prima della chiusura di domenica con la classica passerella di Parigi.

I favoriti secondo me saranno i soliti: Froome e Quintana li metto un gradino sopra tutti, poi ci metto Porte e Bardet e poi i vari Contador, Aru[1], il suo compagno danese che credo si scriva Fuglsand, Chaves e Yates e chissà chi altro che ora non mi viene in mente.

Speriamo sia un bel Tour :)

[1]Una nota positiva su Aru: pare che la maglia di campione nazionale del neo campione nazionale sia un bel tricolore che copre tutta la maglia, proprio come piace a me :sisi:
Non come un suo ex-compagno di squadra che quando era all'Astana e vinceva il campionato italiano poi indossava la maglia di campione ungherese :D
Anche se qua penso il corridore non c'entri, penso sia la squadra a decidere come deve essere la maglia.
Sei abbruzzese se dopo che ti sei strafogato un chilogrammo di pasta, hai il coraggio di dire alla cuoca "cacc ch'è cott" - Se entra un piccione in casa..chiudi le finestre!
Ubuntu User #28657 - Il mio vecchio hardware - Tag Codice - Giusto per occupare un po' di spazio..
Avatar utente
tokijin
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 4106
Iscrizione: giugno 2009
Località: Abruzzo
Desktop: Plasma 5.11.4
Distribuzione: KDE Neon User Edition 5.11 x86_64

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda Janvitus » martedì 4 luglio 2017, 20:14

Valverde :sigh: :sigh: :sigh:
Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 17447
Iscrizione: aprile 2005
Località: Potenza
Desktop: GNOME Shell 3.28
Distribuzione: Fedora/Ubuntu
Sesso: Maschile

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda PC ZERO » mercoledì 5 luglio 2017, 8:49

Che flagello è successo ieri.
Cadute a raffica, Cavendish si è dovuto ritirare e Sagan è stato squalificato. :o
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 422
Iscrizione: febbraio 2011
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda odrdk » mercoledì 5 luglio 2017, 21:53

Acuto fulminante di Fabio Aru! Stiamo calmi!
acer aspire 4820 tg
Avatar utente
odrdk
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 338
Iscrizione: luglio 2012
Desktop: lxde, mate, openbox
Distribuzione: Lubuntu UbuntuMate x86_64

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda Pike » mercoledì 5 luglio 2017, 21:57

A parte il copiatissimo StraordinARU... Sono perplesso dalla vicenda Sagan. Se sulle prime immagini ho apprezzato la squalifica, ora temo che abbiano preso una "leggera" cantonata...
Incivile e maleducato. Come certificato dalla moderazione. You have been warned
Pigroidiorazione. Non fallisce MAI. Specialmente nel considerare offensivi solo certi contenuti.
Pike
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3366
Iscrizione: gennaio 2008
Desktop: xubuntu
Distribuzione: Bionic Beaver i686 (18.04)

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda tokijin » giovedì 6 luglio 2017, 7:01

Pike Immagine ha scritto:A parte il copiatissimo StraordinARU... Sono perplesso dalla vicenda Sagan. Se sulle prime immagini ho apprezzato la squalifica, ora temo che abbiano preso una "leggera" cantonata...

Dall'ultimo video che ho visto, una ripresa frontale, mi pareva che la gomitata ci fosse effettivamente stata.
In caso la squalifica mi pare più che giusta.

Sulla tappa di ieri:
disegno pessimo con salita (neanche tanto difficile) e prima il nulla, ma tendenzialmente il primo arrivo in salita di un grande giro è fatto così; Aru ha fatto un bel numero, niente di eccezionale ma un bel numero :)
Spero che il bel tricolore che indossa venga coperto dalla maglia a pois fino a Parigi: sarebbe un degno vincitore di questa classifica mentre per la maglia gialla la vedo ben più dura.
Sei abbruzzese se dopo che ti sei strafogato un chilogrammo di pasta, hai il coraggio di dire alla cuoca "cacc ch'è cott" - Se entra un piccione in casa..chiudi le finestre!
Ubuntu User #28657 - Il mio vecchio hardware - Tag Codice - Giusto per occupare un po' di spazio..
Avatar utente
tokijin
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 4106
Iscrizione: giugno 2009
Località: Abruzzo
Desktop: Plasma 5.11.4
Distribuzione: KDE Neon User Edition 5.11 x86_64

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda Pike » giovedì 6 luglio 2017, 9:31

Sulla Gazzetta viene riportato un video promosso dalla squadra di Sagan. E onestamente, per quanto sia ovviamente di parte, mi perplime.

E' vero che Aru non ha fatto niente di speciale, ma intanto ha vinto la tappa emozionando e tirando a tutta. Quindi goderselo non lo trovo un male, anche se so che non porterà a grandi vantaggi in generale.
Incivile e maleducato. Come certificato dalla moderazione. You have been warned
Pigroidiorazione. Non fallisce MAI. Specialmente nel considerare offensivi solo certi contenuti.
Pike
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3366
Iscrizione: gennaio 2008
Desktop: xubuntu
Distribuzione: Bionic Beaver i686 (18.04)

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda mikexu » giovedì 6 luglio 2017, 10:02

tokijin ha scritto:Sulla tappa di ieri:
disegno pessimo con salita (neanche tanto difficile ma tendenzialmente il primo arrivo in salita di un grande giro è fatto così; Aru ha fatto un bel numero, niente di eccezionale ma un bel numero

Leggasi, invece:
Se c'è riuscito anche Aru evidentemente si trattava di una “rampetta” da scalatori della domenica mattina, per intenderci :sisi:

tokijin ha scritto:Spero che il bel tricolore che indossa venga coperto dalla maglia a pois fino a Parigi: sarebbe un degno vincitore di questa classifica mentre per la maglia gialla la vedo ben più dura.

Leggasi, invece:
Spero che il bel tricolore che indossa venga coperto dalla maglia a pois fino a Parigi: sarebbe un peccato vederlo con la maglia gialla, non essendo lui degno di indossarla; andrebbe a finire come 3 anni fa con un Nibali che vinse un Tour falsato dalle disgrazie altrui (quindi di nessun valore)

Mi faccio paura fin da bambino: so leggere, tra le righe di un testo, quello che uno pensa realmente Immagine
Avatar utente
mikexu
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 354
Iscrizione: novembre 2012
Distribuzione: Lubuntu 18.04
Sesso: Maschile

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda tokijin » giovedì 6 luglio 2017, 14:04

Bah probabilmente come lettore tra le righe stamattina non eri in forma, perché in questo caso specifico hai toppato :)

Le tappe con solo una salita finale non mi hanno mai fatto impazzire, come dicevo più o meno l'anno scorso (quindi niente contro Aru):
viewtopic.php?f=13&t=609491&start=280#p4914423
L'idea che mi sono fatto è che a percorsi proprio non ci siamo: una tappa con rampa di garage va bene, due pure, ma chiamare tappe di salita tappe pianeggianti che poi hanno 3km finali verticali non mi pare il caso.


Sulla maglia di miglior scalatore mi piace quando a vincerla è un corridore che comunque lotta per la classifica generale e non uno che va in fuga (e viene lasciato andare in fuga perché dietro in classifica generale) nelle prime salite, prende i punti e poi viene ripreso e non lotta mai per la tappa.
Considerando Aru un corridore che lotterà per la classifica generale ho detto che mi pare un degno vincitore.
E' un concetto che avevo più o meno espresso anche l'anno scorso, non è una cosa contro Aru:
viewtopic.php?f=13&t=609491&p=4886489#p4886489
spero che l'organizzazione del Giro copi al più presto quella del Tour che assegna punti doppi agli arrivi in salita in modo da dare il giusto peso a chi passa per primo sull'ultima salita e non a chi va in fuga, ad esempio, sulle prime due.

Non mi pare reato di lesa maestà pensare che sarà dura per lui vincere la maglia gialla a Parigi :)
Sei abbruzzese se dopo che ti sei strafogato un chilogrammo di pasta, hai il coraggio di dire alla cuoca "cacc ch'è cott" - Se entra un piccione in casa..chiudi le finestre!
Ubuntu User #28657 - Il mio vecchio hardware - Tag Codice - Giusto per occupare un po' di spazio..
Avatar utente
tokijin
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 4106
Iscrizione: giugno 2009
Località: Abruzzo
Desktop: Plasma 5.11.4
Distribuzione: KDE Neon User Edition 5.11 x86_64

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda Janvitus » giovedì 6 luglio 2017, 18:05

Con quel Qintana mi rammarico ancora di più del povero Valverde :(

Aru può vincere solo se fa tutte le tappe di montagna come ieri, le cronometro sono proprio contro di lui. Purtroppo per lui e noi, Nibali è più completo.
Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 17447
Iscrizione: aprile 2005
Località: Potenza
Desktop: GNOME Shell 3.28
Distribuzione: Fedora/Ubuntu
Sesso: Maschile

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda PC ZERO » venerdì 7 luglio 2017, 14:11

Brutta caduta al Giro Rosa invece, claudia cretti non se la passa bene...
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 422
Iscrizione: febbraio 2011
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: Stagione di ciclismo 2017

Messaggioda Pike » venerdì 7 luglio 2017, 14:35

La speranza è che possa tornare a vivere normalmente. La vedo dura tornare a competere...
Incivile e maleducato. Come certificato dalla moderazione. You have been warned
Pigroidiorazione. Non fallisce MAI. Specialmente nel considerare offensivi solo certi contenuti.
Pike
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3366
Iscrizione: gennaio 2008
Desktop: xubuntu
Distribuzione: Bionic Beaver i686 (18.04)

PrecedenteSuccessiva

Torna a Bar Sport

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Conte Mascetti, corradoventu, Marym e 32 ospiti