Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Presentazione al forum e chiacchiere in libertà con la comunità. È importante leggere il regolamento all'interno e sono categoricamente vietate discussioni su politica e religione.
Regole della sezione
  • Vietate categoricamente discussioni e messaggi riguardanti politica e religione.
  • Evitare l'apertura di discussioni e sondaggi del tipo "mi sta bene questo taglio di capelli?", "che dentifricio usate?" e altre banalità simili.
  • Le discussioni che non rispettano le regole suddette, usano linguaggio e toni giudicati non adatti, saranno chiuse dal Gruppo Forum senza preavviso con eventuali provvedimenti sanzionatori.
  • Per il resto, è sempre valido il regolamento del forum.
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1591
Iscrizione: giovedì 11 settembre 2014, 2:49
Desktop: plasma@linux-libre
Distribuzione: archlinux, Pop!_OS

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da noel80 »

@corradoventu: io dai post che scrivi (te come tanti altri), mi ci ritrovo per niente, in quest' ultimo "lo vogliamo?" m' ha stizzito il fatto che -obbiettivamente- nella vostra polverosa scienza, crediate di aver minimamente voci in capitolo sulla possibilita' di prender scelte... Magari si potesse scegliere, ma la verita' e' -imho- che oltre a bazzicare con le vostre tesi assurde, vi chiediate ragioni, di credere che potreste cambiare quello che vuoi o no sta' accadendo nella societa' -nel 2020- perseverando nel nonsenso.

Io invece non avrei capito una cosa, che e' sempre la stessa: per quale motivo non si utilizzino questi test antigenici, dopo l'uscita del Presidente del Veneto, mi auguravo divenissero commerciabili, a 3 euro, e che ve ne potesse nascere un' abitudine (aspettando i vaccini)... magari potendo cosi' tener aperto qualcosa (oggi facevan vedere in Cina li usan all'entrata delle fiere-expo: si fa' il tampone, si aspetta 5 minuti, e si entra se negativo - pur vero che li' han comunque gia' anche 1,5 milioni di vaccini fatti).
Cacchio invece tutto quello che s'e' detto, e' che li abbian abilitati in Lazio dalle farmacie, fatti all' aperto al costo di 20 euro ciascuno... il punto sarebbe stato proprio quello di poterseli fare a 3 e farsene anche 2 a settimana, invece...
Avatar utente
woddy68
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6053
Iscrizione: sabato 12 febbraio 2011, 14:23
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: openSUSE Leap-Tumbleweed-Kubuntu 20
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da woddy68 »

Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) - Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd)
-Ho sempre accettato caramelle dagli sconosciuti-
Ecco cosa succede quando...https://www.youtube.com/watch?v=iigtsYY ... ni7HzinVf8
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1237
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da a323109 »

noel80 ha scritto:
lunedì 23 novembre 2020, 22:09
@corradoventu: io dai post che scrivi (te come tanti altri), mi ci ritrovo per niente, in quest' ultimo "lo vogliamo?" m' ha stizzito il fatto che -obbiettivamente- nella vostra polverosa scienza, crediate di aver minimamente voci in capitolo sulla possibilita' di prender scelte... Magari si potesse scegliere, ma la verita' e' -imho- che oltre a bazzicare con le vostre tesi assurde, vi chiediate ragioni, di credere che potreste cambiare quello che vuoi o no sta' accadendo nella societa' -nel 2020- perseverando nel nonsenso.
Ma quelli si chiamano esperimenti mentali. Uno ipotizza cosa succederebbe se....e poi capisce perchè non accadrà. Non so se mi spiego. Se ci comportassimo tutti come animali cosa succederebbe? Che la vita media è di 40 anni! E li capisci perche non ci comportiamo come animali: perche vogliamo vivere a lungo, semplice no?
Keep calm
and :asd:
Return fire
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 438
Iscrizione: sabato 26 febbraio 2011, 12:06
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da PC ZERO »

Pike ha scritto:
lunedì 23 novembre 2020, 18:41
Sai anche in che termini è questo lockdown?
Sinceramente non saprei nei dettagli, io riporto solo quello che mi han detto i parenti che ho là, so che comunque non dovrebbe essere troppo diverso da quelli che sono qui.
In pratica non escono di casa se non per estrema necessità e chi può lavora da casa.
Stealth ha scritto:
lunedì 23 novembre 2020, 21:58
A quanto leggo Toronto inizia da oggi un lockdown di 4 settimane, quindi fino ad oggi non c'era. Non so da quanto, non so in che termini.... ma la notizia è questa
Si vede che avranno avuto vari livelli di chiusura come noi e che ora sia totale con chiusura di tutto...di più non saprei.
Anzi alla prossima occasione approfondisco la questione perché loro essendo vicini agli USA hanno un'occhio di riguardo in più alla situazione laggiù e mi pare siano piuttosto preoccupati ed incazzati per come stiano gestendo la situazione (a detta loro la stiamo gestendo meglio noi) perché il vaccino che arriverà a loro sara quello americano (e gli arriverà solo dopo che ne avrà usufruito l'america) e non lo vedono molto bene.
PS: Io intanto ve la vendo per come l'ho comprata.

@Corradoventu: No, ti ho capito ma il discorso è comuque fuori luogo.
Acer Veriton M460
Intel(R) Pentium(R) Dual CPU E2220 2.40GHz 2gb RAM
Manjaro LXQt 64bit
Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7939
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da Senbee »

PC ZERO ha scritto:
lunedì 16 novembre 2020, 19:13
Qui in friuli il tasso di mortalità è peggiore di quello di aprile, da meno di 1 su 5 ad 1 su 4.
Non so come vada in altre regioni, intendo se sia peggiorato anche da altre parti...
E mi piacerebbe sapere come vanno le cose in veneto con le cure col plasma di quelli che avevano già contratto il covid e sono guariti perché da quel che ho capito è l'unica soluzione valevole ad ora...solo che la usano solo a lì...
Nessuno ha mai dimostrato la validità del plasma superimmune come cura per il Covid19. Le uniche cure che danno qualche effetto positivo - ma non sono risolutive - sono quelle a base di anticorpi monoclonali, fin ora. Ma costano moltissimo e nessun ospedale pubblico mi risulta che li usi, almeno che io sappia.

E poi oggi è arrivata la mazzata finale sul plasma: 333 pazienti con polmonite acuta da Covid. In doppio cieco, a 228 è stato somministrato il plasma superimmune, a 105 un placebo, ovviamente random.
Purtroppo, i due gruppi non hanno prodotto risultati distinguibili.

Si conferma perciò la non efficacia di questa cura, con buona pace di Di Donno, del politico che non nomino e dei fantasiosi modi che alcune regioni autonome hanno di sperperare i soldi pubblici.

Lo studio è stato sottoposto a peer review e pubblicato oggi su The New England Journal of Medicine. Eccolo:
https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2031304
Sono un lottatore di SUDO, su Ubuntu 20.04.
Le mie guide e tutte le produzioni audio/video: www.stefanodroghetti.it
Avatar utente
neolinux
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 5542
Iscrizione: giovedì 11 dicembre 2008, 21:52
Contatti:

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da neolinux »

Inoltre con l'innalzarsi dell'inquinamento (in primis le polveri sottili) le difese respiratorie calano drasticamente, così per il Covid ma anche per altri virus (alcuni possono infettare perfino le polveri) è più facile diffondersi, come se non bastasse le mascherine chirurgiche arginano poco le polveri sottili.
Mediamente prima del Covid in Italia si registravano circa 70mila italiani morti causa smog tutti gli anni (60mila-80mila), purtroppo chi sta male di smog non va in ospedale, se fosse successo in passato oggi avremo un'aria più pulita:
Impianti di riscaldamento senza legna-pellet, senza gasolio, case ben coibentate, i mezzi di trasporto di massa sarebbero pubblici quindi più abbondanti, emissioni industriali più pulite, avremo miglior risparmio energetico, avremo bollette meno care, smetteremo di tossire tutto l'inverno, luoghi di lavoro e case proggettate meglio con il rispetto delle cubature d'aria (cosa che non si fa negli edifici scolastici da anni).
Ultima modifica di neolinux il giovedì 26 novembre 2020, 18:45, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Jolly Roger P7
Prode Principiante
Messaggi: 34
Iscrizione: mercoledì 12 agosto 2020, 17:37
Desktop: Cinnamon
Distribuzione: Linux Mint
Località: città di Rovato / BS

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da Jolly Roger P7 »

Avatar utente
woddy68
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6053
Iscrizione: sabato 12 febbraio 2011, 14:23
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: openSUSE Leap-Tumbleweed-Kubuntu 20
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da woddy68 »

Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) - Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd)
-Ho sempre accettato caramelle dagli sconosciuti-
Ecco cosa succede quando...https://www.youtube.com/watch?v=iigtsYY ... ni7HzinVf8
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 438
Iscrizione: sabato 26 febbraio 2011, 12:06
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da PC ZERO »

Senbee ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 18:52
Nessuno ha mai dimostrato la validità del plasma superimmune come cura per il Covid19. Le uniche cure che danno qualche effetto positivo - ma non sono risolutive - sono quelle a base di anticorpi monoclonali, fin ora. Ma costano moltissimo e nessun ospedale pubblico mi risulta che li usi, almeno che io sappia.

E poi oggi è arrivata la mazzata finale sul plasma: 333 pazienti con polmonite acuta da Covid. In doppio cieco, a 228 è stato somministrato il plasma superimmune, a 105 un placebo, ovviamente random.
Purtroppo, i due gruppi non hanno prodotto risultati distinguibili.

Si conferma perciò la non efficacia di questa cura, con buona pace di Di Donno, del politico che non nomino e dei fantasiosi modi che alcune regioni autonome hanno di sperperare i soldi pubblici.

Lo studio è stato sottoposto a peer review e pubblicato oggi su The New England Journal of Medicine. Eccolo:
https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2031304
Vedevo l'altro giorno che ne hanno parlato alle iene su italia1 e mi era ritornato in mente...
Acer Veriton M460
Intel(R) Pentium(R) Dual CPU E2220 2.40GHz 2gb RAM
Manjaro LXQt 64bit
saxtro
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 2662
Iscrizione: domenica 4 giugno 2006, 13:16
Distribuzione: Ubuntu 16.04

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da saxtro »

Senbee ha scritto:
mercoledì 25 novembre 2020, 18:52
...

Nessuno ha mai dimostrato la validità del plasma superimmune come cura per il Covid19. Le uniche cure che danno qualche effetto positivo - ma non sono risolutive - sono quelle a base di anticorpi monoclonali, fin ora. Ma costano moltissimo e nessun ospedale pubblico mi risulta che li usi, almeno che io sappia.

E poi oggi è arrivata la mazzata finale sul plasma: 333 pazienti con polmonite acuta da Covid. In doppio cieco, a 228 è stato somministrato il plasma superimmune, a 105 un placebo, ovviamente random.
Purtroppo, i due gruppi non hanno prodotto risultati distinguibili.

Si conferma perciò la non efficacia di questa cura, con buona pace di Di Donno, del politico che non nomino e dei fantasiosi modi che alcune regioni autonome hanno di sperperare i soldi pubblici.

Lo studio è stato sottoposto a peer review e pubblicato oggi su The New England Journal of Medicine. Eccolo:
https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2031304
Da considerare però con le pinze:
- 333 su miliardi, non è significativo statisticamente parlando (confrontare 228 con 105 lo è)
- siamo allo stadio di polmonite acuta

Lo studio andrebbe esteso a un numero maggiore di individui, distinguendoli per stadio di infezione, con le condizioni in cui è stato fatto lo studio, siamo a un "proof of concept" ancora da verificare definitivamente
Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7939
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da Senbee »

Il plasma iperimmune è stato finora "pubblicizzato" da Di Donno e soci come "unica cura che fa guarire chi viene ricoverato nelle terapie intensive per Covid", come "cura miracolosa" e s'è chiesto a gran voce di fornirlo (a spese del contribuente) in tutte le terapie intensive.
Per numeri come questi - guarigioni in terapia intensiva con Covid - un campione è significativo già sull'ordine delle poche decine di pazienti in totale, figurati centinaia.

Tra l'altro nello studio se ci guardi c'è ovviamente anche tutta la parte in cui si determina la significatività del campione.

Ma poi, se non ci sono miglioramenti in ben 228 ricoverati, che razza di cura miracolosa è? :-)

Comunque a parte gli scherzi, questo è solo il primo studio pubblicato sull'argomento con peer review seria, ma sono ormai mesi che escono moltissimi studi simili, con campioni più piccoli o solo in pre-print e non ancora sottoposti a peer review, che però danno tutti gli stessi risultati: nessun miglioramento statisticamente rilevante.
In realtà questa è più una pietra tombale. Certo, verrà tra anni un metastudio che metterà davvero una pietra sopra questa cura, ma come è successo con l'omeopatia non basterà per convincere i sostenitori per fede di certe "cure".
Sono un lottatore di SUDO, su Ubuntu 20.04.
Le mie guide e tutte le produzioni audio/video: www.stefanodroghetti.it
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1591
Iscrizione: giovedì 11 settembre 2014, 2:49
Desktop: plasma@linux-libre
Distribuzione: archlinux, Pop!_OS

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da noel80 »

Capisco che la voglia di continuare a sbattere la testa sia tanta, ma -di nuovo- non me ne chiedo nemmeno il perche' vi ostiniate.
Non so' chi sia chi citate, ma mi riferisco a voi che riportate con entusiasmo, perche' io che son un deficiente mi ricordavo come fosse stata presentata la cosa del plasma inizialmente, e son andato a ricercare:
The FDA has said initial trials show it is safe, with a Mayo Clinic study of 35,000 patients showing that those who received transfusions within three days of their Covid-19 diagnoses had a seven-day death rate of 8.7%, while the mortality rate of who got it four or more days later was 11.9%.
Lo studio che linkate riporta gli esiti utilizzandolo soltanto da dopo 72 ore.
Avatar utente
woddy68
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6053
Iscrizione: sabato 12 febbraio 2011, 14:23
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: openSUSE Leap-Tumbleweed-Kubuntu 20
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da woddy68 »

Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) - Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd)
-Ho sempre accettato caramelle dagli sconosciuti-
Ecco cosa succede quando...https://www.youtube.com/watch?v=iigtsYY ... ni7HzinVf8
Avatar utente
UbuNuovo
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 4014
Iscrizione: sabato 12 dicembre 2009, 20:58
Desktop: Mate
Distribuzione: Ubuntu 14.04
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da UbuNuovo »

Senbee ha scritto:
giovedì 26 novembre 2020, 21:59
Il plasma iperimmune è stato finora "pubblicizzato" da Di Donno e soci come "unica cura che fa guarire chi viene ricoverato nelle terapie intensive per Covid", come "cura miracolosa" e s'è chiesto a gran voce di fornirlo (a spese del contribuente) in tutte le terapie intensive.
Per numeri come questi - guarigioni in terapia intensiva con Covid - un campione è significativo già sull'ordine delle poche decine di pazienti in totale, figurati centinaia.

Tra l'altro nello studio se ci guardi c'è ovviamente anche tutta la parte in cui si determina la significatività del campione.

Ma poi, se non ci sono miglioramenti in ben 228 ricoverati, che razza di cura miracolosa è? :-)

Comunque a parte gli scherzi, questo è solo il primo studio pubblicato sull'argomento con peer review seria, ma sono ormai mesi che escono moltissimi studi simili, con campioni più piccoli o solo in pre-print e non ancora sottoposti a peer review, che però danno tutti gli stessi risultati: nessun miglioramento statisticamente rilevante.
In realtà questa è più una pietra tombale. Certo, verrà tra anni un metastudio che metterà davvero una pietra sopra questa cura, ma come è successo con l'omeopatia non basterà per convincere i sostenitori per fede di certe "cure".
Brutta notizia! Mi riferisco alla scarsa efficienza del plasma.
Se non funziona il plasma, funzionerà poco anche il vaccino; un vaccino poco funzionante può avere effetti disastrosi, facendo riprodurre un ceppo, probabilmente, incurabile.
Comunque, dalla statistica linkata da noel80, sembra che il plasma abbia una certa efficacia se utilizzato il prima possibile.
Perché non utilizzare il plasma come prima cura, visto che non ha controindicazioni?
Perché non viene fatta una campagna per la donazione del plasma?
Le cura con anticorpi monoclonali andranno a costare trai 1000 e i 2000 euro per paziente, il plasma costa 40 euro per paziente (80 euro per analisi e prelievo (da un paziente che ha superato il covid-19), la dose ottenuta potrebbe curare due persone affette da covid; perché non utilizzarlo?)
(Mi verrebbe quasi da sospettare che la causa sia qualche interesse economico). :mumble:
Nel caso in cui sia il primo a rispondere ad una richiesta di aiuto...chiunque abbia una soluzione migliore o anche solo diversa dalla mia è incoraggiato ad intervenire liberamente senza inviarmi alcun messaggio privato. In programmazione è basilare sapere che si può ottenere il medesimo risultato utilizzando metodi diversi.
Avatar utente
Conte Mascetti
Prode Principiante
Messaggi: 2
Iscrizione: domenica 7 gennaio 2018, 21:04
Desktop: xfce
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da Conte Mascetti »

Ho un'amica farmacista e un parente medico che la pensano uguale.
È facendo non importa cosa che si diventa non importa chi.
Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 438
Iscrizione: sabato 26 febbraio 2011, 12:06
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da PC ZERO »

UbuNuovo ha scritto:
giovedì 26 novembre 2020, 23:28
Brutta notizia! Mi riferisco alla scarsa efficienza del plasma.
Se non funziona il plasma, funzionerà poco anche il vaccino; un vaccino poco funzionante può avere effetti disastrosi, facendo riprodurre un ceppo, probabilmente, incurabile.
Comunque, dalla statistica linkata da noel80, sembra che il plasma abbia una certa efficacia se utilizzato il prima possibile.
Perché non utilizzare il plasma come prima cura, visto che non ha controindicazioni?
Perché non viene fatta una campagna per la donazione del plasma?
Le cura con anticorpi monoclonali andranno a costare trai 1000 e i 2000 euro per paziente, il plasma costa 40 euro per paziente (80 euro per analisi e prelievo (da un paziente che ha superato il covid-19), la dose ottenuta potrebbe curare due persone affette da covid; perché non utilizzarlo?)
(Mi verrebbe quasi da sospettare che la causa sia qualche interesse economico). :mumble:
Non saprei...mi pare che il vaccino cinese funzioni piuttosto bene -stando a quello che ho letto in giro- da gente ricca di dubai che se lo è procurato alla modicissima cifra di 150 dollari a dose...
Ad ogni modo se a qualcuno il plasma giova un po', magari non lo cura però giova, effettivamente non capisco perché non proporlo e soprattutto non capisco perché in tv ci sia chi dice tutto il contrario il tutto, in primis che costi tantissimo quando non è così.
Io capisco che si voglia un vaccino a tutti i costi ed è giusto così, però mi secca che ci siano i soliti fini economici dietro e che tutti (OMS e altri) dicano poco...perché fino ad ora si son solo sentite promesse di renderlo usufruibile per tutti a basso costo...ma sempre promesse sono per adesso...

Certo che i complottisti di terreno fertile ne hanno parecchio :D
Acer Veriton M460
Intel(R) Pentium(R) Dual CPU E2220 2.40GHz 2gb RAM
Manjaro LXQt 64bit
Avatar utente
woddy68
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6053
Iscrizione: sabato 12 febbraio 2011, 14:23
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: openSUSE Leap-Tumbleweed-Kubuntu 20
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da woddy68 »

PC ZERO ha scritto:
venerdì 27 novembre 2020, 10:56
UbuNuovo ha scritto:
giovedì 26 novembre 2020, 23:28
Brutta notizia! Mi riferisco alla scarsa efficienza del plasma.
Se non funziona il plasma, funzionerà poco anche il vaccino; un vaccino poco funzionante può avere effetti disastrosi, facendo riprodurre un ceppo, probabilmente, incurabile.
Comunque, dalla statistica linkata da noel80, sembra che il plasma abbia una certa efficacia se utilizzato il prima possibile.
Perché non utilizzare il plasma come prima cura, visto che non ha controindicazioni?
Perché non viene fatta una campagna per la donazione del plasma?
Le cura con anticorpi monoclonali andranno a costare trai 1000 e i 2000 euro per paziente, il plasma costa 40 euro per paziente (80 euro per analisi e prelievo (da un paziente che ha superato il covid-19), la dose ottenuta potrebbe curare due persone affette da covid; perché non utilizzarlo?)
(Mi verrebbe quasi da sospettare che la causa sia qualche interesse economico). :mumble:
Non saprei...mi pare che il vaccino cinese funzioni piuttosto bene -stando a quello che ho letto in giro- da gente ricca di dubai che se lo è procurato alla modicissima cifra di 150 dollari a dose...
Ad ogni modo se a qualcuno il plasma giova un po', magari non lo cura però giova, effettivamente non capisco perché non proporlo e soprattutto non capisco perché in tv ci sia chi dice tutto il contrario il tutto, in primis che costi tantissimo quando non è così.
Io capisco che si voglia un vaccino a tutti i costi ed è giusto così, però mi secca che ci siano i soliti fini economici dietro e che tutti (OMS e altri) dicano poco...perché fino ad ora si son solo sentite promesse di renderlo usufruibile per tutti a basso costo...ma sempre promesse sono per adesso...

Certo che i complottisti di terreno fertile ne hanno parecchio :D
Non credo sia quello il problema, per questo virus essendo nuovo, occorre sperimentare e cercare di capire, perché il vaccino è una cosa, la cura, per il covid-19 è un'altra cosa. Il fatto che in alcune regioni si sperimenti una nuova possibile cura, è una cosa positiva, il fatto che non la si voglia utilizzare a priori è sbagliato, come è sbagliato spacciarla per la cura miracolosa.
Ci sono cosa positive nella cura "al plasma", ma anche molte problematiche, sopratutto nel momento in cui i contagi sono così alti, come in questo momento.
Purtroppo i complottasti avranno sempre terreno fertile, perché non devo provare niente e perché le cose non sono mai bianche o nere, ma con una serie si sfumature, che fanno la differenza. Più facile parlare di complotto che informarsi e cercare di capire.
Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) - Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd)
-Ho sempre accettato caramelle dagli sconosciuti-
Ecco cosa succede quando...https://www.youtube.com/watch?v=iigtsYY ... ni7HzinVf8
Pike
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 5036
Iscrizione: domenica 20 gennaio 2008, 1:13
Desktop: Kubuntu
Distribuzione: 20.04 x64
Contatti:

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da Pike »

UbuNuovo ha scritto:
giovedì 26 novembre 2020, 23:28
Le cura con anticorpi monoclonali andranno a costare trai 1000 e i 2000 euro per paziente, il plasma costa 40 euro per paziente (80 euro per analisi e prelievo (da un paziente che ha superato il covid-19), la dose ottenuta potrebbe curare due persone affette da covid; perché non utilizzarlo?)
(Mi verrebbe quasi da sospettare che la causa sia qualche interesse economico). :mumble:
Senza timor di smentita, un protocollo di cura con i monoclonali è brevettabile. Uno con il plasma no.
Sono colui che fa cose che non servono...
Secondo Principio di Dilbert, di Scott Adams. "Si parte dalla certezza che siamo tutti idioti". Ed alcuni su questo mi ab-battono alla grande.
Come certificato dalla moderazione, incivile e maleducato. You have been warned.
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1237
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da a323109 »

Immagine

Ma di cosa ci preoccupiamo? In Italia scompaiono nel nulla più persone che morti per covid. Avete piu probabilità di sparire nel nulla che di morire per covid.
Keep calm
and :asd:
Return fire
Avatar utente
dxgiusti
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 4350
Iscrizione: lunedì 19 novembre 2007, 14:10
Desktop: Mate - Gnome
Distribuzione: PCLinuxOS-Mate + Ubuntu 20.10
Sesso: Maschile
Località: Lodi

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da dxgiusti »

cosa centra con covid.
anche di infarto, cancro ecc. muoiono più persone che non di covid.
il problema sai quale è? molti pensano che a loro il covid non interessa...... fino a quando non ci finiscono dentro.
Scrivi risposta

Ritorna a “Bar Sport”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: basic, korda, rico77ux e 5 ospiti