Pagina 19 di 120

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: domenica 22 marzo 2020, 19:24
da xavier77
a323109 ha scritto:
domenica 22 marzo 2020, 14:17
E poi "fanpage" è una testata giornalistica?
Immagine

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: domenica 22 marzo 2020, 19:34
da noel80
Comunue:
"A me questo fatto che molti cantino dai balconi o tra di loro e che sventolino le bandiere, da un lato fa simpatia, dall'altro lo ritengo inopportuno"
"Certo, un po' di leggerezza può aiutare, non c'è alcun dubbio, ma in questi giorni c'è stata una percentuale molto alta di morti e ci vorrebbe più rispetto. Mi chiedo cosa pensino tutte quelle persone in quei momenti: secondo me pensano solo a loro stesse"
https://www.tgcom24.mediaset.it/spettac ... 002a.shtml
Non sara' un tg che seguo, ma questo lo ha detto Ennio Morricone.

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: domenica 22 marzo 2020, 19:49
da maxbigsi

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: domenica 22 marzo 2020, 19:55
da a323109
enziosavio ha scritto:
domenica 22 marzo 2020, 19:18
Non è detto che la Sylvia Brown non ci azzecchi ......ha detto che dopo un inverno di panico assoluto ,quasi in maniera più sconcertante della malattia stessa, improvvisamente svanirà con la stessa velocità con cui è arrivata
E quella ci azzecca, io ci scommetto. Anche perchè sono a casa da sabato e mi sto già stufando. :D
La settimana scorsa sono andato al lavoro in modo ridotto diciamo; abbiamo solo riparato guasti. Questa settimana faccio parte di quelli che stanno a casa di giorno e lavorano di notte sempre per aggiustare roba che si rompe.
xavier77 ha scritto:
domenica 22 marzo 2020, 19:24
a323109 ha scritto:
domenica 22 marzo 2020, 14:17
E poi "fanpage" è una testata giornalistica?
Immagine
Si l'ho visto dopo. Sono sempre troppo precipitoso.

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: domenica 22 marzo 2020, 20:10
da woddy68
Alcuni medici mettono in allerta anche dal pericolo da "paranoia da Coronavirus", nel senso che lo stress e la paura possono giocare un ruolo decisivo, perché compromette le difese immunitarie. Non so quanto vero sia, ma immagino sia possibile...la tv non fa altro che ricordarti la malattia, internet è pieno di contenuti sul Coronavirus. Abbiamo bisogno anche di rilassarci...

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: domenica 22 marzo 2020, 20:28
da enziosavio
woddy68 ha scritto:
domenica 22 marzo 2020, 20:10
Alcuni medici mettono in allerta anche dal pericolo da "paranoia da Coronavirus", nel senso che lo stress e la paura possono giocare un ruolo decisivo, perché compromette le difese immunitarie. Non so quanto vero sia, ma immagino sia possibile...la tv non fa altro che ricordarti la malattia, internet è pieno di contenuti sul Coronavirus. Abbiamo bisogno anche di rilassarci...
E quindi cerca di entrare più spesso dove entri raramente hehehehehehe

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: domenica 22 marzo 2020, 20:59
da woddy68
enziosavio ha scritto:
domenica 22 marzo 2020, 20:28
woddy68 ha scritto:
domenica 22 marzo 2020, 20:10
Alcuni medici mettono in allerta anche dal pericolo da "paranoia da Coronavirus", nel senso che lo stress e la paura possono giocare un ruolo decisivo, perché compromette le difese immunitarie. Non so quanto vero sia, ma immagino sia possibile...la tv non fa altro che ricordarti la malattia, internet è pieno di contenuti sul Coronavirus. Abbiamo bisogno anche di rilassarci...
E quindi cerca di entrare più spesso dove entri raramente hehehehehehe
Si, ma io non sono un tipo apprensivo, anzi...abbastanza menefreghista :D

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: domenica 22 marzo 2020, 22:46
da pgcor
Qualcuno ci pensa, alla propria economia (in maniera seria.. non con misure modello specchio per alloddole):
https://www.gov.uk/government/publicati ... businesses

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 7:01
da estebar
PC ZERO ha scritto:
sabato 21 marzo 2020, 21:02
a323109 ha scritto:
sabato 21 marzo 2020, 7:44
In veneto adesso abbiamo un raggio di 200 metri in linea d'aria attorno casa. Che non è male, arrivo in centro al paese dalla estrema periferia dove abito. Io penso però che controllano i telefonini, il raggio di 200m è più o meno la precisione media del gps di un cellulare.
Qui è stato imposto di fare la spesa nel proprio comune ed entro lo stesso raggio di 200m da casa...a me vien da ridere perché con quella distanza praticamente resto dentro al campo e mi raccolgo la verdura da solo, mi servono almeno 5km per fare un minimo di spesa, e non ho ancora ben capito se a sto punto si organizzerà qualcosa per farsela recapitare a casa...boh...vedremo.
estebar ha scritto:
sabato 21 marzo 2020, 9:42
Inoltre,ferma la distanza tra le persone,la ratio per cui non posso portare a spasso il cane per 12 ore in montagna?
Mi si vuol dire che contamino l'aria?
Oppure è questa ad esserlo e se così fosse certo non risolveremo il problema visto che dentro alle abitazioni abbiamo la stessa con i in più i vari contaminanti che abbiamo in casa,infine,dopo un paio di settimane di quarantena,quando usciremo,avremo esattamente le medesime condizioni,suppongo...per cui che si fa ?
Capisco che si stia cercando di rallentare la diffusione del contagio al fine di ridurre gli accessi ospedalieri in crisi da decenni di politiche che hanno scaricato anche sul sistema sanitario le follie economiche che ci stanno propinando da diversi lustri,ma ci deve essere un limite alla limitazione delle libertà personali,soprattutto quando non sono di nocumento a nessuno come il portare fuori il cane in campagna da soli...anche senza cane.
Qui un punto di vista,a mio parere non privo di una qualche logica.
Il fatto è che se poi ti capita di star male o di farti male perché te sei uscito quando non dovevi, te devono venire a cercare perdendo tempo, ed usando personale che già manca invece di assistere i malati del virus.
Settimana scorsa han dovuto soccorrere due ragazzini sul carso tristino ed oltre al fatto di essere stati denunciati mi pare che gli faranno pagare le spese per il soccorso, e l'elicottero non costa poco, perché usciti a fare cose non necessarie.
Qui in FVG, già uscire col cane o meno a farti i fatti tuoi è reato. Punto e basta.
Ed hanno ragione, qui si deve capire che la privazione della libertà attuale è una situazione momentanea, o la fai ora o muori poi, visto che per ora non c'é una cura.
dxgiusti ha scritto:
sabato 21 marzo 2020, 12:31
questo è un virus influenzale "nuovo".
ora mi pongo una domanda, quanti di noi sono vaccinati per i virus influenzali conosciuti? eppure fanno migliaia di morti ogni anno.
quanti di noi quando si arriverà ad un vaccino per il corona lo faranno?
troppo spesso i nostri comportamenti influiscono sulla nostra salute.
Credo che lo metteranno obbligatorio per tutti, altrimenti ti segnaleranno e magari rischi una denuncia.
xavier77 ha scritto:
sabato 21 marzo 2020, 13:57
Purtroppo queste pseudo-teorie hanno terreno fertile perché c'è molto analfabetismo funzionale e/o di ritorno, nonché una scarsissima cultura generale per saper distinguere "a spanne" ciò che è plausibile da quello che non lo è. :sisi:
La gente ignorante è sempre quella più credulona e pessimista...
woddy68 ha scritto:
sabato 21 marzo 2020, 16:23
Pensavo che i no vax (o come si chiamano), avessero il buon senso di tacere in questo periodo, ma a quanto pare era solo un'illusione, hanno trovato il modo di diffondere fake news anche su questo.
Ma al prossimo raduno che fanno...un contro raduno nello stesso luogo di malati che starnutisco e tossiscono a palla no? :asd:

Sullo stesso presupposto,se sto male a casa devono venire comunque,indipendentemente dal fatto che esista o meno una relazione con l'infezione.Il vero punto è quale sia il nocumento che produco uscendo e rispettando le distanze,da solo in montagna,in campagna o spazi aperti fuori dall'abitato,con o senza cane,in biclicletta o a piedi.
Quanto al fatto relativo alle risorse economiche mancanti ,con il permesso dello staff, se vuoi,possiamo parlarne e cercare di capire quali siano le ragioni che ci hanno portato ad avere una sanità da nord Africa con tassazione da nord Europa,per rifarmi ad un già detto da altri.
Infine sulle libertà personali,ti faccio rispettosamente notare che non sono dettagli trascurabili e che come recita una frase che puoi trovare anche qui….https://it.wikipedia.org/wiki/Prima_vennero...

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 7:13
da a323109
Abbiamo una nuova opzione ci (anzi VI) suicidiamo (TE) tutti. Così una volta che siamo tutti morti (tranne io :asd: ) non ci sarà più nessuno che si fa male, e nessuno più da soccorrere ecc ecc

Non ci saranno tasse ne sanità da pagare.

La soluzione finale ai problemi. Muore anche il.virus non trovando più nessuno da infettare. Il pianeta diventerà rigoglioso di nuovo senza inquinamento e restera lì a girare inutilmente attorno al sole per altri migliaia di anni fino a che il sole esplodera.

Vi piace come soluzione?

____________

Ho uno che lavora con me che mi diceva senpre: bisogna ridurre le spese, ridurre le uscite, il bilancio! attenzione con le spese ecc ecc

Io un bel giorno gli hi detto: Io ho la soluzione, la vuoi sentire? Non spenderai mai più un centesimo.

Lui: Sisisisi...dimmi dimmi

Io: vieni nel bosco con me, io ti faccio scavare una bella buca poi pianto uma pallottola nella tua testa malata. Ti seppellisco e hai finito di spendere.

L' idea non gli è piaciuta moltissimo :D

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 7:18
da giulux
estebar ha scritto:
lunedì 23 marzo 2020, 7:01
Il vero punto è quale sia il nocumento che produco uscendo e rispettando le distanze,da solo in montagna,in campagna o spazi aperti fuori dall'abitato,con o senza cane,in biclicletta o a piedi.
Il vero punto - verificabile con numerose foto e filmati che tutti abbiamo visto nei giorni scorsi - è che troppi, con la scusa del cane a passeggio o dell'attività motoria, non hanno rispettato le regole, creando assembramenti, contatti e varie occasioni di contagio. E come sempre, nell'impossibilità di controllare militarmente il comportamento dei singoli, la furbizia (rectius, l'individualismo amorale) di alcuni la pagano tutti.

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 7:36
da estebar
giulux ha scritto:
lunedì 23 marzo 2020, 7:18
estebar ha scritto:
lunedì 23 marzo 2020, 7:01
Il vero punto è quale sia il nocumento che produco uscendo e rispettando le distanze,da solo in montagna,in campagna o spazi aperti fuori dall'abitato,con o senza cane,in biclicletta o a piedi.
Il vero punto - verificabile con numerose foto e filmati che tutti abbiamo visto nei giorni scorsi - è che troppi, con la scusa del cane a passeggio o dell'attività motoria, non hanno rispettato le regole, creando assembramenti, contatti e varie occasioni di contagio. E come sempre, nell'impossibilità di controllare militarmente il comportamento dei singoli, la furbizia (rectius, l'individualismo amorale) di alcuni la pagano tutti.
Ti ricordo che la responsabilità è sempre ed esclusivamente personale.

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 8:53
da giulux
estebar ha scritto:
lunedì 23 marzo 2020, 7:36
Ti ricordo che la responsabilità è sempre ed esclusivamente personale.
E allora? Dal punto di vista giuridico, quelli che sono stati 'beccati' e denunciati se la vedranno in tribunale. Dal punto di vista sociale e morale portano la responsabilità dell'ulteriore 'stretta' che il loro egoismo ha cagionato. Ma dubito che ne saranno angosciati.

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 10:07
da Janvitus
a323109 ha scritto:
domenica 22 marzo 2020, 14:17
woddy68 ha scritto:
domenica 22 marzo 2020, 14:04
corradoventu ha scritto:
domenica 22 marzo 2020, 13:54
"Dove c***o stanno i medici “senza frontiere” che fino a un mese fa s’imbarcavano sulle navi ONG per 10.000 euro al mese?
Dove c***o stanno i “medici” di EMERGENCY?
Dove c***o sta il grande Gino Strada?
Perché tutta sta gente a Bergamo non l’hanno vista mentre i veri medici professionisti delle nostre forze armate non sono bastati e ci sono voluti altri 300 medici (volontari) spesso richiamati dalla pensione?
QUESTE ONG DA VENT’ANNI CI CHIEDONO SOLDI VANTANDOSI DI SALVAR VITE IN ZONE DI GUERRA. DOVE c***o STANNO ADESSO QUESTI SEDICENTI “EROI” DELLA MEDICINA DEGLI OSPEDALI DA CAMPO NEL TERZO MONDO?

RISALITE A BORDO c***o!!!!!"

Scritto da un medico di Torino
Non diciamo stronzate ... https://www.fanpage.it/attualita/corona ... lepidemia/
Si vede che tra i contagiati ci sono dei migranti, altrimenti non si spiega.

E poi "fanpage" è una testata giornalistica?


Le guerre e le altre sventure nel mondo non si fermano per un virus...



Commento fine a se stesso: ma poi non erano i migranti che portavano le malattie? Aaahh, quanto è ironica madre natura :rotfl:

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 10:25
da a323109
Mah...di sicuro dal mio paese di montagna non è uscito nessun virus.

È venuto da fuori senza dubbio. Una volta nell'antichità le epidemie ci mettevano anni.a passare da un continente all'altro, adesso avete voluto globalizzare?

E vi beccate tutti i virus del mondo in tempo zero.

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 11:02
da corradoventu
Non prendete adesso il covit-19 che a settembre esce il 20

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 11:05
da enziosavio
https://www.lavocedeltrentino.it/2020/0 ... montanari/

Bello questo passaggio
“Se guardiamo l’aspetto economico, che non fa parte delle mie competenze, stiamo bloccando il mondo. L’economia dell’Italia era già al limite. Si bloccano tutte le attività ma non si blocca la borsa che continuamente precipita. Questo vuol dire che chi è ultra miliardario, che i miliardi li ha a decine o centinaia, può acquistare delle aziende quotate in borsa per due lire. Quando si deciderà di piantarla con questa farsa e si dirà che è finito tutto, ma in realtà questo virus continuerà a fare quello che ha fatto fino ad adesso cioè nulla, queste persone si ritroveranno padrone del mondo, avranno tutto. Chi non sarà ultra miliardario ma qualche soldino ce l’ha avrà comperato tre, quattro ristoranti, che hanno dovuto chiudere, tre, quattro negozi che hanno dovuto chiudere, quindi chi era ricco sarà infinitamente più ricco ma avremo una marea di poveri che saranno ancora più poveri.

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 11:12
da pgcor
Molto interessante: Una possibile analisi sulla (ir)rilevanza penale delle condotte agevolatrici del contagio da Covid-19.
Janvitus ha scritto:
lunedì 23 marzo 2020, 10:07
Commento fine a se stesso: ma poi non erano i migranti che portavano le malattie?a
Sono d'accordo; sono contrario all'immigrazione degli ultimi anni, ma non vanno usati argomenti falsi (quali quello del “portano malattie”)

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 11:21
da a323109
corradoventu ha scritto:
lunedì 23 marzo 2020, 11:02
Non prendete adesso il covit-19 che a settembre esce il 20
Il 20 ha il supporto per 5 anni?
Long term release?

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Inviato: lunedì 23 marzo 2020, 12:02
da estebar
giulux ha scritto:
lunedì 23 marzo 2020, 8:53
estebar ha scritto:
lunedì 23 marzo 2020, 7:36
Ti ricordo che la responsabilità è sempre ed esclusivamente personale.
E allora? Dal punto di vista giuridico, quelli che sono stati 'beccati' e denunciati se la vedranno in tribunale. Dal punto di vista sociale e morale portano la responsabilità dell'ulteriore 'stretta' che il loro egoismo ha cagionato. Ma dubito che ne saranno angosciati.
Quelli che sono stati beccati irresponsabilmente a farsi l'aperitivo,pagheranno il loro,ma qui stiamo facendo il processo alle intenzioni,sostenendo in ipotesi che chi esce faccia o possa fare Happy hour e se permetti,le cose non sono in questi termini per la semplice ragione che potremmo,sul presupposto di poter fare in futuro un qualsiasi reato,limitare tutto a tempo indeterminato.
Infine e concludo perchè diversamente dovremmo arrivare a parlare di politica,che forse e ribadisco forse,visto che certezze non ne abbiamo,se avessimo evitato a suo tempo le iniziative di pura propaganda politica atte soltanto a cercare di definire come fascisti coloro i quali sostenevano,anche tra i così detti esperti,l'opportunità di alcune limitazioni per coloro che andavano e venivano dalla Cina e non solo, forse non saremmo arrivati a questo stato di cose.
Certo ora un capro espiatorio al non fatto o fatto tardivamente bisogna trovarlo e di qui anche la croce addosso a chi porta a pisciare il cane da solo in mezzo ai campi...concludo dicendo che mio modesto parere,lo stato che mi dica quali siano i comportamenti sani,etici o semplicemente conformati ad una morale di convenienza,non lo voglio proprio,non fosse altro perchè la mia convenienza,non solo materiale,intesa come gente comune,è fuori da ogni dubbio diversa e probabilmente contrapposta a quella dei pochi gruppi di potere che effettivamente contano e decidono cosa sia o meno politicamente ed eticamente corretto.
Chiudo qui e grazie dello scambio.