Pericolo ransomware e dischi unmounted

Installazione, configurazione e uso di Ubuntu come server: web, ftp, mail, news, proxy, dns, ecc.

Pericolo ransomware e dischi unmounted

Messaggioda axlebasta » mercoledì 8 maggio 2019, 13:38

Ho letto che molti ransomware sono in grado di diffondersi sulle reti locali passando da disco a disco e da un s.o. all'altro.
Io utilizzo un pc fisso win10 ed un nas basato su ubuntu server (1 disco di installazione + 3 di archiviazione), prù precisamente xubuntu 18.04, per backup etc.

La domanda è: lasciando i dischi "unmounted" e dando il comando mount solo quando necessario per fare i backup (quindi quando il pc non dovrebbe avere infezioni) i dischi collegati ma non montati sono protetti oppure no?
Sarebbe meglio aggiungere dei dischi "offline" per maggiore sicurezza?

Alex
axlebasta
Prode Principiante
 
Messaggi: 15
Iscrizione: marzo 2009

Re: Pericolo ransomware e dischi unmounted

Messaggioda Stealth » mercoledì 8 maggio 2019, 14:05

Se hai tutto solo sul nas certo che serve un backup esterno al nas. Possono succedere molte cose (furto, fulmini, incendi, acqua...) a quella macchina, anche prescindendo dal malware, e non importa quanti dischi abbia, devi mettere i tuoi dati anche altrove. E il tenere i dischi smontati aiuta, perchè se ti trovi il pc compromesso non vai certo a montarli ma di nuovo, salva i dati anche fuori
ciao
Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16277
Iscrizione: gennaio 2006
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Pericolo ransomware e dischi unmounted

Messaggioda axlebasta » mercoledì 8 maggio 2019, 14:08

Mi sono espresso male. I dati sono sul pc principale. Dei dati ho fatto backup sul NAS. Avendo letto che i ransomware potrebbero fare casino su tutta la rete, tenere un disco nas "unmounted" lo protegge dai ransomware oppure essendo comunque fisicamente collegato al nas potrebbe comunque infettarsi?
axlebasta
Prode Principiante
 
Messaggi: 15
Iscrizione: marzo 2009

Re: Pericolo ransomware e dischi unmounted

Messaggioda Stealth » mercoledì 8 maggio 2019, 14:14

Non ho mai sentito che quei cosi siano capaci di montare dischi o partizioni, ma ho visto con i miei occhi che hanno infettato quelle già montate. Il fatto che io non ne abbia notizia non vuol comunque dire nulla, forse sanno farlo e io non lo so, oppure forse non sanno farlo ma impareranno. Quindi, in teoria, dovresti montare quelle condivisioni fornendo una password, e a quel punto direi che è tutto un po' più tranquillo
ciao
Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16277
Iscrizione: gennaio 2006
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Pericolo ransomware e dischi unmounted

Messaggioda axilot » mercoledì 8 maggio 2019, 14:40

In generale non far memorizzare a windows le credenziali di accesso alle risorse di rete, ma digitale ogni volta che accedi.
Se il pc con xubuntu che funge da NAS è aggiornato (ti consiglio di attivare gli unattended-upgrades) non troveranno falle di sicurezza da sfruttare.
"Experience, the name men give to their mistakes" (O.Wilde)
Pc principale: Ubuntu 16.04 64Bit - Pc secondario: Xubuntu 18.04 32 Bit - Raspberry Pi: Rpi 1B+, Rpi 2, Rpi 3+, Rpi Zero W
Avatar utente
axilot
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 2699
Iscrizione: luglio 2008
Distribuzione: Ubuntu 16.04 64bit

Re: Pericolo ransomware e dischi unmounted

Messaggioda axlebasta » mercoledì 8 maggio 2019, 15:45

axilot Immagine ha scritto:In generale non far memorizzare a windows le credenziali di accesso alle risorse di rete, ma digitale ogni volta che accedi.
Se il pc con xubuntu che funge da NAS è aggiornato (ti consiglio di attivare gli unattended-upgrades) non troveranno falle di sicurezza da sfruttare.


C'è una guida per farlo? Al momento io ho lasciato credo tutto "sbloccato" perchè ho avuto un po' di problemi con le condivisioni quindi avrei bisogno di una guida. Al momento gli haard disk del pc principale sono condivisi sia in lettura che in scrittura in quanto uso un sw per il backup che ha bisogno anche di scrivere un file sul disco di origine. E anche il nas è accessibile in lettura e scrittura in quanto ci sposto file dal pc principale.
Sarebbe ottimo una pwd per accedere alle risorse...
axlebasta
Prode Principiante
 
Messaggi: 15
Iscrizione: marzo 2009

Re: Pericolo ransomware e dischi unmounted

Messaggioda Vir1966 » mercoledì 8 maggio 2019, 21:00

axlebasta Immagine ha scritto:
axilot Immagine ha scritto:In generale non far memorizzare a windows le credenziali di accesso alle risorse di rete, ma digitale ogni volta che accedi.
Se il pc con xubuntu che funge da NAS è aggiornato (ti consiglio di attivare gli unattended-upgrades) non troveranno falle di sicurezza da sfruttare.


C'è una guida per farlo?

prova a vedere questa https://sefi.it/linux/aggiornamenti-aut ... d-upgrades
Vir1966
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 545
Iscrizione: novembre 2015
Desktop: Xfce-Mate
Distribuzione: Xubuntu 16.04_32--LinuxMint 19.1_64
Sesso: Maschile

Re: Pericolo ransomware e dischi unmounted

Messaggioda axilot » giovedì 9 maggio 2019, 8:32

Per quanto riguarda le condivisione lasciarle pubbliche non è il massimo dellla sicurezza, così chiunque anche per errore può portare alla perdita di dati.
crea un utente/password per accedere alle cartelle condivise, magari diverso dall amministratore di sisitema.
sul wiki ci sono delle guide tipo questa
https://wiki.ubuntu-it.org/InternetRete ... videreFile
"Experience, the name men give to their mistakes" (O.Wilde)
Pc principale: Ubuntu 16.04 64Bit - Pc secondario: Xubuntu 18.04 32 Bit - Raspberry Pi: Rpi 1B+, Rpi 2, Rpi 3+, Rpi Zero W
Avatar utente
axilot
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 2699
Iscrizione: luglio 2008
Distribuzione: Ubuntu 16.04 64bit

Re: Pericolo ransomware e dischi unmounted

Messaggioda Stealth » giovedì 9 maggio 2019, 9:44

Di guide per samba ne trovi miloni ma, se non la conosci già, il mio consiglio è la guida di thece, è piuttosto completa e sicuramente funzionante
viewtopic.php?f=28&t=614354
ciao
Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16277
Iscrizione: gennaio 2006
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Pericolo ransomware e dischi unmounted

Messaggioda axlebasta » venerdì 10 maggio 2019, 2:35

Ottimo. Grazie mille
axlebasta
Prode Principiante
 
Messaggi: 15
Iscrizione: marzo 2009


Torna a Ubuntu su server

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 2 ospiti