[Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Comunicazioni con il Consiglio della Comunità italiana di Ubuntu: Il Consiglio risponderà a suggerimenti, critiche, discussioni riguardanti tutta la comunità.

Moderatore: Consiglio di Ubuntu-it

[Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda edmael » mercoledì 20 gennaio 2010, 11:53

Premessa:
mi rendo conto di non essere davvero solo un minuscolo utente all'interno di una vastissima comunità. Mi rendo conto che non dovremmo essere noi utenti a prendere le decisioni. Ma mi rendo altresì conto che, come in una democrazia, un libero cittadino ha il diritto di esprimere la propria opinione riguardo ad avvenimeni nella propria nazione. Ciò che andate a leggere non è una critica verso questo forum, né verso LQH. E' semplicemente un punto di vista.

Ma veniamo a ciò su cui volevo portare l'attenzione:
Ora, ciò di cui parlo è l'articolo apparso sul Blog dell'utente bannato Guiodic. Tralasciando i toni ironici e (diciamolo) un po' da "presa per i fondelli" utilizzati, il riassunto è questo: uno degli amministratori di Ubuntu-it ha scritto, parlando del forum
abbiamo pronto un riordino delle sezioni, con modifiche anche sostanziali all’attuale albero delle sezioni; non lo abbiamo ancora applicato in quanto e` molto simile all’organizzazione che si sono dati quelli di LHQ (per chi non lo sapesse il gruppo fondatore si e` compattato sul nostro forum), ed abbiamo preferito evitare, in questo momento di essere tacciati di scopiazzamenti vari.

e
la qualita` del supporto nelle sezioni tecniche, questo e` il passo piu` difficile; ci sono alcuni utenti preparati, ma sostanzialmente, nel tempo, e` venuto a mancare quello che fornivamo noi che attualmente facciamo parte dei vari gruppi della comunita`.

Sarà sincero.
La prima cosa che penso è che (senza offesa) sembra quasi che Ubuntu-it e LQH siano due bambini che si fanno le pernacchie.
Subito dopo mi stupisce il fatto che noi (in teoria coloro che dovrebbero utilizzare lo spirito "ubuntu") siamo i primi a dividerci. Gli uni da una parte, gli altri dall'altra.
Non pensate che sia da sciocchi avere due forum concorrenti? Non pensate forse che sarebbe meglio cercare di tenere compatti coloro che hanno come scopo principale quello di aiutare le persone che utilizzano Ubuntu?
Alla fine penso che lo scopo di Ubuntu-it e di LQH sia identico. Aiutare le persone in difficoltà con Linux e, più nel dettaglio, Ubuntu.
Perché dividersi? Perché creare una spaccatura all'interno di un gruppo che dovrebbe, al contrario, essere compatto?

Ma ora cerco di arrivare alle conclusioni.
Perché non è possibile reintegrare lo staff di LQH in questo luogo?
Si avrebbero così gli utenti esperti che tanto cerchiamo (e che tanto servono), no?
Qual'è l'ostacolo (se non l'orgoglio) di reintegrare un utente (come può essere Guiodic) nel foro affinché, ad esempio, possa guidare questo gruppo di utenti esperti?
Io non capisco, davvero. La decisione del BAN di Guiodic è cosa trita e ritrita, penso non ci sia bisogno di pronunciarsi, ma la creazione di un gruppo di utenti in grado di rispondere con competenza alle richieste degli utenti è fondamentale.
Davvero, trovo stupido e completamente contrario allo spirito di Ubuntu il comportamento di Ubuntu-it e quello di LQH.
Capisco che non ci può essere una "grande famiglia felice", ma nemmeno separarsi così, ad minchiam, penso sia una cosa saggia e utile.
Trovo questo comportamento, ripeto, da ambedue le parti, un "predicare bene e razzolare male".

Postilla finale:
non sono attualmente iscritto a LQH, ci sono andato tre o quattro volte perché interessato ad alcuni progetti di Muflone, quindi non ho postato lo stesso messaggio in quel forum. Ho comunque la convinzione che i diretti interessati vedranno comunque questo topic, sempre che il discutere riguardo questo argomento venga ritenuto utile.
Ripeto, siamo in una comunità, questa è la mia opinione e ritengo che anche noi utenti possiamo far valere le nostre ragioni e cercare di migliorare questo luogo.
Never forget what you are, for surely the world will not. Make it your strength.
Then it can never be your weakness. Armour yourself in it, and it will never be used to hurt you.
Avatar utente
edmael
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 695
Iscrizione: luglio 2009
Località: Corte de' Frati

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda The Doctor » mercoledì 20 gennaio 2010, 12:07

Ciao. Non voglio entrare nel merito del ban degli utenti e mi limito ad alcune considerazioni su ciò che hai scritto, peraltro anche condivisibili. E' impensabile che su un solo forum (anche specifici come questo dedicato ad Ubuntu) ci sia tutta la conoscenza e la soluzione dei problemi. Io quando ho problemi con linux faccio delle ricerche che non mi portano necessariamente qui, quindi ben vengano altri siti di supporto fatti anche da semplici appassionati che vogliono condividere le loro conoscenze. Il mondo è bello perchè è vario, mi verrebbe da dire.
Avatar utente
The Doctor
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1722
Iscrizione: marzo 2008
Desktop: ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS i686

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda edmael » mercoledì 20 gennaio 2010, 12:16

Grazie per la tua opinione.
Ti rispondo come ho già risposto a DjNeophyte, parlando sempre di questo argomento:
Ciò che contesto è la discrepanza tra lo spirito “ubuntu” e questo comportamento. Questo schernirsi a vicenda. Questa (a mio avviso) inutile separazione nata da comportamenti sbagliati da ambedue le parti.
Forse sarò troppo idealista, ma la cosa non mi piace davvero per niente.
Never forget what you are, for surely the world will not. Make it your strength.
Then it can never be your weakness. Armour yourself in it, and it will never be used to hurt you.
Avatar utente
edmael
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 695
Iscrizione: luglio 2009
Località: Corte de' Frati

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda Pingu86 » mercoledì 20 gennaio 2010, 12:18

Anche io quando ho un problema faccio ricorso a google per cercare la soluzione. Non necessariamente i risultati mi conducono a questo forum.
Non si può impedire alle persone di creare più forum su linux. Così come non gli si può impedire di creare più distribuzioni linux.
E poi a me pare che di personale competente ce ne sia anche qui, non vedo tutta questa "crisi".
Il computer non è una macchina intelligente che aiuta le persone stupide, anzi è una macchina stupida che funziona solo nelle mani delle persone intelligenti. [Umberto Eco]
Avatar utente
Pingu86
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 793
Iscrizione: febbraio 2008
Località: Taranto - Puglia

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda The Doctor » mercoledì 20 gennaio 2010, 12:28

"Spirito", "Morale", "Buoni Propositi" fanno a cazzotti con "Essere Umano", "Ego", "Libero Arbitrio". Ognuno ha la propria coscienza ed il proprio modo di comportarsi e di rapportarsi agli altri. Sono cinico (mi ci hanno portato le esperienze vissute) ma la vita deve andare avanti. Chi crede in un progetto ed in un ideale, come i fondatori di questo forum, lo porta avanti con il cuore ed il massimo sforzo. Chi non è d'accordo o va contro quell'ideale è giusto che trovi un'altra strada.
Avatar utente
The Doctor
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1722
Iscrizione: marzo 2008
Desktop: ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS i686

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda edmael » mercoledì 20 gennaio 2010, 12:36

The Doctor ha scritto:"Spirito", "Morale", "Buoni Propositi" fanno a cazzotti con "Essere Umano", "Ego", "Libero Arbitrio". Ognuno ha la propria coscienza ed il proprio modo di comportarsi e di rapportarsi agli altri. Sono cinico (mi ci hanno portato le esperienze vissute) ma la vita deve andare avanti. Chi crede in un progetto ed in un ideale, come i fondatori di questo forum, lo porta avanti con il cuore ed il massimo sforzo. Chi non è d'accordo o va contro quell'ideale è giusto che trovi un'altra strada.


Il guaio è quello.
Ho la pretesa di pensare che i fondatori di LQH non siano affatto "contro quell'ideale", anzi!
Never forget what you are, for surely the world will not. Make it your strength.
Then it can never be your weakness. Armour yourself in it, and it will never be used to hurt you.
Avatar utente
edmael
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 695
Iscrizione: luglio 2009
Località: Corte de' Frati

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda The Doctor » mercoledì 20 gennaio 2010, 12:56

Ho la pretesa di pensare che i fondatori di LQH non siano affatto "contro quell'ideale", anzi!


Può darsi di si, può darsi di no. Scusa la risposta un pò "Marzulliana" ma quanti fork di ubuntu o quante versioni esistono, per esempio? Quante derivate di Debian, SUSE eccetera? Ognuno può dire che questa o quella sia la migliore, poi sta a noi scegliere. La migliore in assoluto non esiste. Cosa ha spinto i suoi fondatori a creare LQH non mi interessa. Gli ideali sono gli stessi? Si? No? Non mi interessa. Se ho bisogno d'aiuto non ho problemi a chiedere a LQH o UbuntuForum o amicidiubuntu o vivalinux che sia. Ripeto, ognuno è libero di prendere la strada che meglio crede e ben vengano 10, 100, 1000 forum con personale esperto in grado di aiutare.

Questo forum ha perso gente esperta? Può darsi ma altri ne arriveranno ;)
Avatar utente
The Doctor
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1722
Iscrizione: marzo 2008
Desktop: ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS i686

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda ciccoale » mercoledì 20 gennaio 2010, 13:00

A volte bisogna guardare in faccia la realtà.... e la realtà è che alcuni utenti molto esperti hanno lasciato questo forum. Il tutto è avvenuto tra polemiche e discussioni non ancora sopite, (basta leggere alcuni post anche recenti per rendersene conto...) Probabilmente il tuo idealismo è tutto da lodare, ma non rispecchia una realtà che va ancora nel senso opposto, in quanto ancora troppo fresca. Onestamente sono quasi convinto del fatto che sia impossibile una riconciliazione anche nel futuro, ma non è questo il discorso.
Il discorso è che il tempo passa per tutti ed anche se il forum ha perso utenti esperti, prima o poi ne arriverranno altri... nel frattempo sei libero di scegliere a quale forum rivolgerti, perché uno non esclude l'altro, ciao
[glow=green,2,300]Made[/glow][glow=white,2,300]in[/glow][glow=red,2,300]Italy[/glow]
Un attimo... il tempo che intercorre tra lo scattare del semaforo verde e l\'idiota dietro che suona il clacson
Avatar utente
ciccoale
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2036
Iscrizione: maggio 2008

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda edmael » mercoledì 20 gennaio 2010, 13:04

Il problema della tua risposta è che ciò che sostengo io è qualcosa di riferito allo "spirito ubuntu" mentre le tue risposte sono prettamente utilitaristiche. Per carictà, le capisco e sono consapevole che siano condivise da molti, ma non è quello ciò di cui ho parlato nel primo post.
Se questo fosse accaduto per Debian, per SUSE o altro non avrei mosso un muscolo. Il motivo per cui scelgo ubuntu piuttosto che Arch o Debian o SUSE è anche per la comunità e lo spirito che c'è alle spalle di tutto.
Se LQH fosse nato in condizioni "normali" sarebbe stato differente, ma la creazione di un forum di utenti esperti che si spezza da questo per alcune decisioni (strane? Si può dire?) dello Staff di ubuntu-it va (IMHO) contro tutti gli ideali grazie ai quali è nato ubuntu.
Il discorso che faccio io non è principalmente utilitaristico, ma ideologico.
Never forget what you are, for surely the world will not. Make it your strength.
Then it can never be your weakness. Armour yourself in it, and it will never be used to hurt you.
Avatar utente
edmael
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 695
Iscrizione: luglio 2009
Località: Corte de' Frati

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda bigo72 » mercoledì 20 gennaio 2010, 13:08

Fino a quando questi post saranno presenti in forum, liberi dal ben noto quanto unilaterale vaglio della "censura", sarà davvero interessante seguire l'andamento del thread ;-)
Dal canto mio posso solo dire che ubuntu-it ha perso e continua a perdere "cervelli" perchè non consente flessibilità e non consente di emergere per merito.
Chi è citato nella lista dei "megapresidenti" non lo è certo per aiuto incondizionato e costruttivo fornito agli utenti, e proprio loro hanno il tasto [BANNA] sotto l'indice, pronto ad essere premuto ogni qualvolta un utente tende a distinguersi o ad esser citato come pietra miliare e colonna portante della comunità, oscurando la loro immagine.
Ben vengano altre piattaforme, ben vengano altri forum, se l'atteggiamento di questa piattaforma non cambia potremo trovarvi risposte riguardanti solo la procedura di impostazione dello sfondo del desktop ;-)
bigo72
Prode Principiante
 
Messaggi: 34
Iscrizione: ottobre 2006

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda ciccoale » mercoledì 20 gennaio 2010, 13:13

Mr Devil Hand ha scritto:


Il problema della tua risposta è che ciò che sostengo io è qualcosa di riferito allo "spirito ubuntu" mentre le tue risposte sono prettamente utilitaristiche. Per carictà, le capisco e sono consapevole che siano condivise da molti, ma non è quello ciò di cui ho parlato nel primo post.
Se questo fosse accaduto per Debian, per SUSE o altro non avrei mosso un muscolo. Il motivo per cui scelgo ubuntu piuttosto che Arch o Debian o SUSE è anche per la comunità e lo spirito che c'è alle spalle di tutto.
Se LQH fosse nato in condizioni "normali" sarebbe stato differente, ma la creazione di un forum di utenti esperti che si spezza da questo per alcune decisioni (strane? Si può dire?) dello Staff di ubuntu-it va (IMHO) contro tutti gli ideali grazie ai quali è nato ubuntu.
Il discorso che faccio io non è principalmente utilitaristico, ma ideologico.


Sì hai ragione... sono una persona che guarda prettamente al lato pratico, lo so... ma tant'è!
Ripeto il tuo idealismo è lodevole come le tue intenzioni, ma non mi sembra attualmente fattibile a prescindere dagli ideali che ci legano insieme.
Ciao
[glow=green,2,300]Made[/glow][glow=white,2,300]in[/glow][glow=red,2,300]Italy[/glow]
Un attimo... il tempo che intercorre tra lo scattare del semaforo verde e l\'idiota dietro che suona il clacson
Avatar utente
ciccoale
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2036
Iscrizione: maggio 2008

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda The Doctor » mercoledì 20 gennaio 2010, 13:23

Chi è citato nella lista dei "megapresidenti" non lo è certo per aiuto incondizionato e costruttivo fornito agli utenti, e proprio loro hanno il tasto [BANNA] sotto l'indice, pronto ad essere premuto ogni qualvolta un utente tende a distinguersi o ad esser citato come pietra miliare e colonna portante della comunità, oscurando la loro immagine.


Nessuna di queste affermazioni mi trova d'accordo. Per quanto riguarda l'aiuto posso dirti che Pierba (solo per citare uno dei fondatori non me ne vogliano gli altri), spesso ha contribuito e contribuisce alla soluzione dei problemi. Il tasto [BANNA] rappresenta la "estrema ratio" e nessuno lo usa volentieri o a cuor leggero, te lo posso assicurare. Distinguersi come pietra miliare e colonna portante non è facile: essere un mago di linux, kernel, programmi eccetera non basta, bisogna anche saper dosare pazienza, disponibilità ed educazione altrimenti non sei nessuno e l'immagine te la oscuri da solo, non servono i moderatori.

Un campione per esserlo veramente deve dimostrarsi tale dentro e fuori dal campo.
Avatar utente
The Doctor
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1722
Iscrizione: marzo 2008
Desktop: ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 12.04 LTS i686

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda nico@nico » mercoledì 20 gennaio 2010, 13:30

Pingu86 ha scritto:E poi a me pare che di personale competente ce ne sia anche qui, non vedo tutta questa "crisi".

io una differenza da dopo lhq se posso dire la mia l'ho vista; non per effetto diretto della mancanza di alcuni tra gli utenti più attivi, ma indirettamente perchè a questi sono subentrati utenti smaniosi di veder aumentare il loro numero messaggi (almeno questa è stata la mia impressione) col risultato che molte discussioni hanno 2 pagine di post relativamente inutili, prima di una risposta veramente inerente.

credo sia questo atteggiamento di molti utenti di ubuntu.it che ha portato alla nascita di lhq e alla sua organizzazione (mi riferisco alla divisione tra user normale e user "che può rispondere"); a mio avviso si potrebbe pensare di implementare qualcosa del genere anche qui  :-\
ma hulk era marcato con GFP?

Avatar utente
nico@nico
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1371
Iscrizione: ottobre 2008
Località: torino

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda tangram » mercoledì 20 gennaio 2010, 14:01

Delle regole devono esserci su un forum tecnico; e quando esistono regole ci vuole sempre un "arbitro". Cose che valgono sia in questo forum che su LQH... Il mio invito è a non chiudersi in personalismi. Per fortuna contano le persone: alcuni tra i fondatori di LQH scrivono ancora qui (e chi amministra saggiamente non se ne fa un problema, anzi); per me sono i benvenuti. E senza difficoltà leggo e posto su entrambi i forum.
A qualcuno interessano le stellette di senior/full/hero, ma la comunità impara a conoscere chi scrive con cognizione di causa: per quello che sa e non per appuntarsi medaglie.
Se qualcuno è cinico, beh, torniamo al significato della parola Ubuntu...
Ubuntu è una scelta.
Avatar utente
tangram
Prode Principiante
 
Messaggi: 202
Iscrizione: agosto 2007

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda bigo72 » mercoledì 20 gennaio 2010, 14:08

The Doctor ha scritto:Distinguersi come pietra miliare e colonna portante non è facile: essere un mago di linux, kernel, programmi eccetera non basta, bisogna anche saper dosare pazienza, disponibilità ed educazione altrimenti non sei nessuno e l'immagine te la oscuri da solo, non servono i moderatori.

Un campione per esserlo veramente deve dimostrarsi tale dentro e fuori dal campo.

E fino a quando questa sarà la filosofia, assisteremo solo alla fuga dei cervelli in topic, se una distro linux deve diventare una religione, con tanto di "clero" dall'indiscutibile valore morale, il risultato non può essere che questo: non solo supporto e sviluppo completamente separati, ma "supporto costruttivo" e sviluppo separati. E non è la stessa cosa.
Quello che in generale si cerca di chiarire è: vogliamo usare un computer o vogliamo far parte di una setta o partito politico o credo religioso?
Non credo che esser "tifosi" di una distro sia sufficiente a trasformare l'utente medio in un soddisfatto utilizzatore se la squadra non vince, parliamo di "spirito Ubuntu", ben venga, ma quand'è che si comincia a leggere qualcosa di veramente interessante e costruttivo in un forum di supporto di scarsa qualità?
Fai un po' di ricerche google, la maggior parte delle ricerche relative a problemi generici ubuntu riporta a forum esterni (vedi l'onnipresente eeepc [punto] it che dovrebbe occuparsi solo di ubuntu su netbook e invece diventa sempre di più una risorsa per tutti gli utenti) o a blog più o meno amatoriali, primi tra tutti proprio quelli di Guiodic e PollyCoke, ben noti per non azzeccarci proprio niente col cosiddetto supporto di ubuntu-it .... non dico che è vergognoso per un forum del genere, che si definisce "ufficiale", ma pensiamoci un attimino ...
Ultima modifica di bigo72 il mercoledì 20 gennaio 2010, 14:11, modificato 1 volta in totale.
bigo72
Prode Principiante
 
Messaggi: 34
Iscrizione: ottobre 2006

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda gian64 » mercoledì 20 gennaio 2010, 14:15

Dico la mia: mi ritengo un puro neofita malgrado le cinque stelline e rispondo alle richieste di aiuto solo se ho qualcosa di sensato da dire, questo dovrebbe essere l'atteggiamento di tutti, su questo o altri forum. Per il resto se anche qui avremo in futuro una situazione del tipo LQH, beh, non mi piace un granchè ma la accetterò e posterò solo più per chiedere aiuto visto che solo quello potrò fare, mi riferisco a questa frase

abbiamo pronto un riordino delle sezioni, con modifiche anche sostanziali all’attuale albero delle sezioni; non lo abbiamo ancora applicato in quanto e` molto simile all’organizzazione che si sono dati quelli di LHQ (per chi non lo sapesse il gruppo fondatore si e` compattato sul nostro forum), ed abbiamo preferito evitare, in questo momento di essere tacciati di scopiazzamenti vari.


Non mi piacciono questi elitarismi, perdonatemi il neologismo, se io posto una risposta sbagliata credo che la cosa giusta sia che ci sia qualche altro utente o mod o admin, senza distinzioni, che me lo fa notare, anche così si impara e non si rimane utonti, oltre a costituire un ammonimento a non rispondere a caso.

Penso che sia l'unico modo per far crescere qualitativamente la base degli utenti.

PS
non ho nulla contro nessuno, se ne ho bisogno, dopo una ricerca infruttuosa, posto dovunque ci sia qualcuno in grado di aiutarmi.
Ultima modifica di gian64 il mercoledì 20 gennaio 2010, 14:29, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
gian64
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3013
Iscrizione: novembre 2007
Località: Torino
Desktop: Openbox
Distribuzione: SalentOS 2.0

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda Pinhead. » mercoledì 20 gennaio 2010, 14:27

Una cosa non è stata detta : LQH non è supporto a ubuntu ma a qualsiasi distro debian based.Pertanto a mio modesto ed inutile avviso un forum non sostituisce l'altro.Ma io sono solamente un misero niubbo che usa gentoo,arch,sid e bsd.
Avatar utente
Pinhead.
Prode Principiante
 
Messaggi: 31
Iscrizione: ottobre 2009

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda gian64 » mercoledì 20 gennaio 2010, 14:35

shiretoko ha scritto:Una cosa non è stata detta : LQH non è supporto a ubuntu ma a qualsiasi distro debian based.Pertanto a mio modesto ed inutile avviso un forum non sostituisce l'altro.


Vero.

shiretoko ha scritto:Ma io sono solamente un misero niubbo che usa gentoo,arch,sid e bsd.


:o :o
Avatar utente
gian64
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3013
Iscrizione: novembre 2007
Località: Torino
Desktop: Openbox
Distribuzione: SalentOS 2.0

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda edmael » mercoledì 20 gennaio 2010, 14:39

shiretoko ha scritto:Una cosa non è stata detta : LQH non è supporto a ubuntu ma a qualsiasi distro debian based.Pertanto a mio modesto ed inutile avviso un forum non sostituisce l'altro.Ma io sono solamente un misero niubbo che usa gentoo,arch,sid e bsd.


A che pro hai scritto la seconda parte del messaggio?
Se sei così bravo con le distro Linux come mai hai solamente 23 messaggi all'attivo? Come mai non aiuti gli altri utenti?
Ben vengano opinioni riguardo la discussione, ma cerchiamo di evitare inutili polemiche e sparate a zero senza senso. Ripeto, ne sai così tanto di linux da utilizzare tutte quelle distro, bene! Ma perché hai solamente 23 messaggi? In che modo hai partecipato alla comunità?
Non voglio una risposta, ovvio.
Questo topic non è per i flame, nel caso non si fosse capito.
Never forget what you are, for surely the world will not. Make it your strength.
Then it can never be your weakness. Armour yourself in it, and it will never be used to hurt you.
Avatar utente
edmael
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 695
Iscrizione: luglio 2009
Località: Corte de' Frati

Re: [Comunità] Rinnovamento, LQH e Ubuntu-it

Messaggioda Pinhead. » mercoledì 20 gennaio 2010, 14:48

Ho solo 23 messaggi perchè io non sento mio il concetto di comunità.
Mica ho detto che sono bravo,se fossi in grado di aiutare lo farei.
Comunque basta off topic.Mi sembra una discussione piacevole e civile non la voglio rovinare.
Avatar utente
Pinhead.
Prode Principiante
 
Messaggi: 31
Iscrizione: ottobre 2009

Successiva

Torna a Consiglio della Comunità

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 4 ospiti

cron