Revisione partizionamento Windows

Richieste di nuove guide, traduzioni, offerte di collaborazione e comunicazioni da parte del gruppo agli utenti.

Moderatore: Gruppo Documentazione

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » giovedì 2 luglio 2015, 22:06

A dirla tutta se uno proprio non sa cos'è il tasto super basta che cerca "tasto super" su google...
Vedo di modificare la parte che riguarda la verifica dei settori danneggiati.

EDIT:
Ok fatto. Nella pagina di prova ho rimosso la nota sul tasto super. Valutate se lasciarla o meno nella pagina originale.
Ho poi modificato la parte sui settori danneggiati suggerendo il comando "chkdsk /b" di Windows per una (ri)verifica dei settori danneggiati, mentre per gli attributi SMART ho linkato la versione Windows di GSmartControl.
Ho anche tolto un "rispetto" che mi sembrava di troppo.

EDIT2:
Ho fatto qualche modifica all'introduzione. La più evidente è l'avvertenza di farsi un backup prima di procedere.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 6639
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda jeremie2 » venerdì 3 luglio 2015, 19:32

sbalgio senpre Immagine ha scritto:A dirla tutta se uno proprio non sa cos'è il tasto super basta che cerca "tasto super" su google...

Si infatti.

OK apportate le modifiche.

Grazie!
Sai come funziona? ...scrivilo tu stesso nella Documentazione WiKi di Ubuntu-it
Avatar utente
jeremie2
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 3066
Iscrizione: giugno 2006
Località: Casciana Terme

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » sabato 4 luglio 2015, 11:16

La pagina di prova credo si possa eliminare.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 6639
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda Staffo » sabato 4 luglio 2015, 15:02

sbalgio senpre Immagine ha scritto:La pagina di prova credo si possa eliminare.

Pagina eliminata :ciao:
Staffo
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 786
Iscrizione: marzo 2012
Località: Palazzolo sull'Oglio
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04 LTS
Sesso: Maschile

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda Staffo » giovedì 1 settembre 2016, 15:07

Fatte piccole modifiche alla pagina Hardware/DispositiviPartizioni/RidimensionarePartizioneWindows:
- aggiunto percorso per Windows 10
- aggiunto screenshot di "gestione computer" con spazio non allocato dopo la riduzione della partizione
Staffo
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 786
Iscrizione: marzo 2012
Località: Palazzolo sull'Oglio
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04 LTS
Sesso: Maschile

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » venerdì 2 settembre 2016, 12:58

In Windows 10 il percorso è lo stesso di Windows 7 (e credo anche di 8 ), ovvero:
Start → Pannello di Controllo → Sistema e Sicurezza → Crea e formatta le partizioni del disco rigido
Questo almeno con la visualizzazione standard del pannello di controllo, quella per categoria.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 6639
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda Staffo » venerdì 2 settembre 2016, 17:08

sbalgio senpre Immagine ha scritto:In Windows 10 il percorso è lo stesso di Windows 7 (e credo anche di 8 ) [...]

Opps, mi era sfuggito.
Corretto subito, grazie.
Staffo
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 786
Iscrizione: marzo 2012
Località: Palazzolo sull'Oglio
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04 LTS
Sesso: Maschile

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda xavier77 » lunedì 8 maggio 2017, 14:26

Mi pare che siano cambiati i link per la pulizia dei punti di ripristino per la disattivazione dei file di paging.
Suggerimenti per guide possibilmente "ufficiali" e/o affidabili per sostituirli?
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 4505
Iscrizione: settembre 2012
Desktop: Xfce - LXDE - Openbox
Distribuzione: Xubuntu 16.04
Sesso: Maschile

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda xavier77 » lunedì 15 maggio 2017, 11:37

xavier77 Immagine ha scritto:Mi pare che siano cambiati i link per la pulizia dei punti di ripristino per la disattivazione dei file di paging.
Suggerimenti per guide possibilmente "ufficiali" e/o affidabili per sostituirli?

In attesa di quanto scritto sopra (magari possiamo pensare di inserire queste info nella guida, appena posso provo a scrivere una pagina di prova), ho aggiunto Windows 8 e messo un riferimento alla deframmentazione
Negli interventi precedenti iononsbalgiomai non riteneva fosse indispensabile il defrag, mentre dalla mia esperienza diretta posso dire che a volte lo è. Quindi ho optato comunque per aggiungerla, anche perché si tratta di una procedura solitamente innocua (non lo è in caso di HDD rotti e SSD, ma l'ho specificato!), sempre usando la formula del «Potrebbe anche essere utile».
In caso di segnalazioni come sempre fate sapere. :ciao:
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 4505
Iscrizione: settembre 2012
Desktop: Xfce - LXDE - Openbox
Distribuzione: Xubuntu 16.04
Sesso: Maschile

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda xavier77 » venerdì 9 giugno 2017, 10:55

Un UP per questa discussione.

Approfitto anche per dire che ho già preparato una pagina di prova (ancora molto work in progress): andreas-xavier/prova3

In pratica:
  • Esplicitate nell'introduzione alcune informazioni.
  • Scorporati note e avvisi dal paragrafo Utilizzo (che così è più leggibile) in un paragrafo Soluzione dei problemi.
  • Questo nuovo paragrafo Soluzione dei problemi necessita del contributo degli utenti per essere scritto...

:ciao:
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 4505
Iscrizione: settembre 2012
Desktop: Xfce - LXDE - Openbox
Distribuzione: Xubuntu 16.04
Sesso: Maschile

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda Staffo » sabato 10 giugno 2017, 17:44

xavier77 Immagine ha scritto:Un UP per questa discussione.


La pagina http://windows.microsoft.com/it-it/wind ... =windows-7 contiene informazioni su come ridimensionare i file di paging al paragrafo "Modifica le dimensioni della memoria virtuale", ma non su come disattivarli. Non conosco Windows così bene, ma non potrebbe bastare ridimensionarli invece che disattivarli?

Approfitto anche per dire che ho già preparato una pagina di prova (ancora molto work in progress): andreas-xavier/prova3

In pratica:
  • Esplicitate nell'introduzione alcune informazioni.
  • Scorporati note e avvisi dal paragrafo Utilizzo (che così è più leggibile) in un paragrafo Soluzione dei problemi.
  • Questo nuovo paragrafo Soluzione dei problemi necessita del contributo degli utenti per essere scritto...

:ciao:


Le ho appena dato una occhiata per alcune modifiche, ma al primo impatto mi sembra buona. Chiaramente attendiamo che sia completata, ma mi piace l'idea di mettere la procedura di riduzione della partizione Windows ad inizio pagina, in pochi passaggi semplici e chiari, spostando tutta la parte "extra" di soluzione ai problemi in fondo. :birra:
Staffo
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 786
Iscrizione: marzo 2012
Località: Palazzolo sull'Oglio
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04 LTS
Sesso: Maschile

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda xavier77 » martedì 24 ottobre 2017, 20:36

La pagina di prova sarebbe quasi pronta:
andreas-xavier/prova3
Tuttavia, non conoscendo Windows al 100% e non potendo effettuare verifiche su tutte le versioni vi chiedo di dare un'occhiata.
Ci sono diversi punti che non mi convincono ancora (ad esempio quello relativo all'ibernazione).
:ciao:
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 4505
Iscrizione: settembre 2012
Desktop: Xfce - LXDE - Openbox
Distribuzione: Xubuntu 16.04
Sesso: Maschile

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » giovedì 26 ottobre 2017, 11:43

Ciao ragazzi, un paio di "puntini sulle i" :) :

Il problema dei file paging.sys e hiberfil.sys non è tanto la loro dimensione ma il posto in cui si trovano nella partizione.
Trattandosi di file cosiddetti "fissi" non possono essere spostati da Gestione disco durante il ridimensionamento e l'unica soluzione realmente efficace è la loro temporanea disattivazione. Ovviamente per poterli riattivare in seguito l'utente dovrà lasciare sufficiente spazio disponibile nella partizione di Windows.
(paging.sys può anche essere spostato in un'altra partizione, ma questa è un'altra storia)

Inoltre la deframmentazione "classica" non porta alcun beneficio, in quanto i file che vengono spostati in questo processo verrebbere egualmente spostati da Gestione disco. I file che invece creano rogne, i famigerati file fissi :devilmad: (ce ne sono molti altri oltre paging.sys e hiberfil.sys e non sono disattivabili), non vengono spostati né dalla deframmentazione né da Gestione disco.
L'unico tool che conosco in grado di deframmentare, e quindi spostare, questi file è Auslogics Disk Defrag (freeware). Questo tool oltre alla deframmentazione classica possiede una modalità chiamata "deframmentazione offline" (vedi immagine). Attivando l'opzione "una volta al prossimo riavvio" al successivo riavvio, prima dell'effettivo avvio di Windows, viene effettuato la deframmentazione di vari file fissi (vedi immagine).

P.S.: Naturalmente non si può avere la certezza che verranno spostati i file che noi vorremmo spostare, perché se l'algoritmo di deframmentazione reputa che quel file si trovi in una posizione adeguata lì lo lascia :S.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 6639
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda xavier77 » giovedì 26 ottobre 2017, 13:06

Grazie @iononsbalgiomai, i tuoi consigli sono sempre preziosi.

Il motivo per il quale nella guida ho consigliato la deframmentazione dopo l'eliminazione di hiberfil.sys e dei file di paging (o la riduzione di questi ultimi) è perché ho notato che i settori così liberati possono così essere occupati da altri file. Ciò sicuramente dovrebbe influire positivamente sulla riduzione del disco.

Inoltre la deframmentazione "classica" non porta alcun beneficio, in quanto i file che vengono spostati in questo processo verrebbero egualmente spostati da Gestione disco. I file che invece creano rogne, i famigerati file fissi (ce ne sono molti altri oltre paging.sys e hiberfil.sys e non sono disattivabili), non vengono spostati né dalla deframmentazione né da Gestione disco.
L'unico tool che conosco in grado di deframmentare, e quindi spostare, questi file è Auslogics Disk Defrag (freeware). Questo tool oltre alla deframmentazione classica possiede una modalità chiamata "deframmentazione offline". Attivando l'opzione "una volta al prossimo riavvio" al successivo riavvio, prima dell'effettivo avvio di Windows, viene effettuato la deframmentazione di vari file fissi

Quindi stai dicendo che la deframmentazione "classica" (con lo strumento integrato, con deflagler ecc.) non serve a nulla, poiché lo stesso lavoro lo compie Gestione disco?
Se così potremmo elencare la deframmentazione come opzione facoltativa.
Se pensi che Auslogics Disk Defrag possa essere utile, abbastanza sicuro ed efficace, si può inserirlo nella guida (fa niente che è freeware, già stiamo scrivendo una guida per un sistema proprietario :D !).

Quello che mi "perplime" ancora è l'eliminazione di hiberfil.sys. Io l'ho fatta un paio di volte con una live o da Linux in dual boot e non ho rilevato problemi.
Sul supporto Microsoft sconsigliano questa azione. Ora non so se perché effettivamente pericolosa, oppure perché come al solito non incoraggiano l'utente a "smanettare" col sistema. Sarebbe però meglio indicare un modo "nativo" per farlo (senza costringere l'utente ad un passaggio in più, evitando ulteriori passaggi a gente meno pratica, senza riavviare il pc ecc. ecc.). Ad esempio un DEL da prompt dei comandi o qualcosa di simile (io sono poco pratico di DOS/Windows, quindi chiederei pareri a chi ne sa più di me). Che dici?


Ovviamente non ci interessa fornire soluzioni per le 1000 casistiche possibili e immaginabili. L'importante è che all'utente vengano fornite le informazioni per ridurre la partizione nei seguenti casi più comuni (settori danneggiati esclusi):
  • disco "troppo pieno" (caso più facile)
  • file fissi in posizione "scomoda" (fine dico, "in mezzo al disco" ecc.).

Intanto ho anche trovato una guida più recente per Chkdsk e l'ho aggiunta alla pagina di prova.

:ciao:
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 4505
Iscrizione: settembre 2012
Desktop: Xfce - LXDE - Openbox
Distribuzione: Xubuntu 16.04
Sesso: Maschile

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » giovedì 26 ottobre 2017, 17:48

Eh già, la deframmentazione "classica", ovvero quella che si fa con Windows avviato, non può muovere i file fissi. La deframmentazione offline di Auslogics invece può farlo perché opera quando Windows non è stato ancora avviato.

In alcune discussioni sul forum si consiglia di ridurre la partizione di Windows usando Easeus Partiotion Master Free (tool di deframmentazione freeware) perché più efficace di Gestione disco. Ciò è dovuto al fatto che, mentre Gestione disco riduce la partizione col sistema avviato, Partiotion Master richiede il riavvio e compie il suo lavoro prima dell'avvio di Windows. Questo gli consente di spostare anche i file fissi.
Il principio è lo stesso della deframmentezione offline di Auslogics: Windows non avviato = i file fissi possono essere spostati.

Da notare che in alcuni casi usare un tool come quello di Easeus è l'unica soluzione. Come dicevo nel PS del messaggio precedente, dato che il lavoro di Auslogics è solo deframmentare, può accadere che non sposti i file che impediscono la riduzione. Invece i tool di partizionamento spostato tutto ciò che occorre per raggiungere il loro scopo.

Ma se la soluzione è spostare i file fissi con Windows non avviato, perché quando si fa la riduzione da una sessione live di Ubuntu Windows va in pappa?
Per un motivo molto semplice. Alcuni file fissi non sono visibili da sistemi diversi da Windows (e neppure da Esplora risorse di Windows stesso). Non sono semplicemente file nascosti, sono proprio invisibili. Parliamo di un tipo di file diverso e più "a basso livello" di paging.sys o hiberfil.sys. Ciò significa che è possibile agire sulla partizione di Windows senza rischiare di "calpestare" qualcuno di questi file solo usando tool per Windows. Immagino che i tool non Windows abbiano problemi con questi file speciali per una limitazione di NTFS-3G.
Qui trovi una lista di questi delicati file: https://flatcap.org/linux-ntfs/ntfs/files/


Per quanto riguarda hiberfil.sys:
La funzione di "Avvio veloce" di Windows si basa su un'ibernazione parziale del sistema in fase di arresto. Infatti se si disattiva l'ibernazione viene meno anche Avvio veloce (sparisce proprio la casella per attivarlo da Pannello di controllo). Inoltre l'utente potrebbe scegliere di ibernare Windows anziché arrestarlo. Oppure Windows potrebbe ibernarsi da solo per inattività o per la batteria scarica, in base alle impostazioni di risparmio energetico.
In tutti questi casi per il successivo avvio di Windows è necessario il file hiberfil.sys. Se non erro, forzandone la cancellazione da un altro OS Windows si avvia comunque, ma anziché risvegliarsi dall'ibernazione fa l'avvio completo. Ciò significa che se l'utente aveva lasciato qualcosa aperto e non salvato, perde tutto, perché i suoi dati non salvati erano ibernati in hiberfil.sys.

Quello che chiedi (rimuovere hiberfil.sys con un solo comando da prompt e senza riavvio) è proprio ciò che viene spigato al paragrafo "Consenti correzione manuale" nella pagina del suppurto Microsoft linkata nel wiki . Il comando è:
Codice: Seleziona tutto
powercfg.exe /hibernate off

Forse per semplificare la vita a chi legge la guida, anziché linkargli solo la pagina Microsoft, si potrebbero spiegare direttamente sulla guida quali sono le operazioni da fare.
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 6639
Iscrizione: novembre 2011

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda xavier77 » giovedì 26 ottobre 2017, 19:00

Grazie per le info, appena possibile cercherò di inserirle nella pagina di prova.
iononsbalgiomai Immagine ha scritto:Quello che chiedi (rimuovere hiberfil.sys con un solo comando da prompt e senza riavvio) è proprio ciò che viene spigato al paragrafo "Consenti correzione manuale" nella pagina del suppurto Microsoft linkata nel wiki . Il comando è:
Codice: Seleziona tutto
powercfg.exe /hibernate off

Forse per semplificare la vita a chi legge la guida, anziché linkargli solo la pagina Microsoft, si potrebbero spiegare direttamente sulla guida quali sono le operazioni da fare.

Quindi quel comando provvede anche a togliere il file hiberfil.sys?
Avevo dei dubbi perché - ad esempio - ricordo benissimo che un paio di anni fa, su Windows 7, dopo aver disabilitato l'ibernazione il file era ancora presente (seppur non più utilizzato da Windows) e lo dovetti eliminare "a mano" da Linux. Al momento non posso riprovare (uso un SSD, ovviamente con ibernazione disabilita, perciò non ho nessun file hiberfil.sys).
Comunque appena ho per le mani un pc Windows + ibernazione attivata faccio una prova.

:ciao:
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 4505
Iscrizione: settembre 2012
Desktop: Xfce - LXDE - Openbox
Distribuzione: Xubuntu 16.04
Sesso: Maschile

Re: Revisione partizionamento Windows

Messaggioda iononsbalgiomai » giovedì 26 ottobre 2017, 19:25

Normalmente quel comando oltre a disattivare l'ibernazione cancella anche hiberfil.sys. Tutt'al più si potrebbe aggiungere il comando:
Codice: Seleziona tutto
DEL /A %SystemDrive%\hiberfil.sys
Però se il file è già stato rimosso dal comando precedente si ottiene l'errore "Impossibile trovare hiberfil.sys".
Prima di aprire una nuova discussione cerca una soluzione qui:
Documentazione/Indice Cerca nel forum Cerca con Google nel Wiki Cerca con Google nel forum
Avatar utente
iononsbalgiomai
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 6639
Iscrizione: novembre 2011

Precedente

Torna a Gruppo Documentazione

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 5 ospiti