[Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Richieste di nuove guide, traduzioni, offerte di collaborazione e comunicazioni da parte del gruppo agli utenti.

Moderatore: Gruppo Documentazione

Staffo
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 909
Iscrizione: venerdì 16 marzo 2012, 11:38
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Palazzolo sull'Oglio
Contatto:

[Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da Staffo » sabato 23 maggio 2015, 12:11

Apro questa discussione come riferimento alla pagina wiki Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso.

Avatar utente
shouldes
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 19407
Iscrizione: domenica 10 febbraio 2008, 21:45
Desktop: KappaDiE

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da shouldes » giovedì 9 luglio 2015, 18:27

Si può aggiungere una nota per consigliare di scegliere la velocità di masterizzazione più bassa disponibile?

Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 5632
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu/Xubuntu 18.04 (e altre)
Sesso: Maschile
Contatto:

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da xavier77 » giovedì 9 luglio 2015, 18:41

Potrebbe essere un buon consiglio da inserire.

Se desideri apportare piccole modifiche alla guida procedi pure.
In caso contrario, come di consueto, crea una pagina di prova.
:ciao:

Avatar utente
shouldes
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 19407
Iscrizione: domenica 10 febbraio 2008, 21:45
Desktop: KappaDiE

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da shouldes » giovedì 9 luglio 2015, 21:35

Non sono attrezzato e neppure registrato per fare modifiche, per questo chiedevo a voi di aggiungere una piccola noticina, che però è utilissima e eviterebbe un sacco di richieste di supporto.

Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 5632
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu/Xubuntu 18.04 (e altre)
Sesso: Maschile
Contatto:

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da xavier77 » giovedì 9 luglio 2015, 22:01

shouldes [url=http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=4778629#p4778629][img]http://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Non sono attrezzato e neppure registrato per fare modifiche, per questo chiedevo a voi di aggiungere una piccola noticina, che però è utilissima e eviterebbe un sacco di richieste di supporto.
http://wiki.ubuntu-it.org/GruppoDocumen ... /Partecipa

Staffo
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 909
Iscrizione: venerdì 16 marzo 2012, 11:38
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Palazzolo sull'Oglio
Contatto:

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da Staffo » venerdì 10 luglio 2015, 11:52

shouldes [url=http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=4778539#p4778539][img]http://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Si può aggiungere una nota per consigliare di scegliere la velocità di masterizzazione più bassa disponibile?
Aggiunto suggerimento.

Avatar utente
ANXANX
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 649
Iscrizione: venerdì 19 settembre 2014, 19:09
Desktop: Lubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da ANXANX » venerdì 10 luglio 2015, 13:00

shouldes [url=http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=4778539#p4778539][img]http://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Si può aggiungere una nota per consigliare di scegliere la velocità di masterizzazione più bassa disponibile?

In realtà i problemi maggiori si hanno con le velocità più alte dell'unità di masterizzazione, per andare sul sicuro basta non andare oltre la metà della sua velocità massima e di non oltre un quarto con i supporti riscrivibili.
Per chi deve comprare un portatile, assicurarsi che sia possibile aggiornare anche il processore oltre alla ram, in quanto altrimenti si ha a che fare con prodotto molto orientati all'usa e getta, una buona soluzione è puntare sui dispositivi classificati come barebone.

Avatar utente
shouldes
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 19407
Iscrizione: domenica 10 febbraio 2008, 21:45
Desktop: KappaDiE

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da shouldes » venerdì 10 luglio 2015, 13:03

ANXANX [url=http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=4778855#p4778855][img]http://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:
shouldes [url=http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=4778539#p4778539][img]http://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Si può aggiungere una nota per consigliare di scegliere la velocità di masterizzazione più bassa disponibile?

In realtà i problemi maggiori si hanno con le velocità più alte dell'unità di masterizzazione, per andare sul sicuro basta non andare oltre la metà della sua velocità massima e di non oltre un quarto con i supporti riscrivibili.
Non gli casca il mondo se ci mette 5 minuti a masterizzare, almeno hanno la sicurezza di non incontrare difficoltà per colpa della masterizzazione.

Avatar utente
ANXANX
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 649
Iscrizione: venerdì 19 settembre 2014, 19:09
Desktop: Lubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da ANXANX » venerdì 10 luglio 2015, 13:23

Se si masterizza a 2x ci metti una vita (40 minuti)

Inoltre alcuni supporti hanno il film talmente sottile che se scrivi a una velocità troppo bassa la qualità di scrittura si riduce, dipende anche dalla potenza di scrittura dei vari supporti e su come questa viene gestita, giusto un paio di esperienze 1 e 2.
Per chi deve comprare un portatile, assicurarsi che sia possibile aggiornare anche il processore oltre alla ram, in quanto altrimenti si ha a che fare con prodotto molto orientati all'usa e getta, una buona soluzione è puntare sui dispositivi classificati come barebone.

Avatar utente
shouldes
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 19407
Iscrizione: domenica 10 febbraio 2008, 21:45
Desktop: KappaDiE

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da shouldes » venerdì 10 luglio 2015, 13:37

Non voglio andare OT ma l'unico masterizzatore che mi masterizza a 2x l'ho pagato una montagna di soldi, mentre gli altri 2 uno ha 8 anni ed è di fascia abbastanza alta (Plextor. con masterizzazione a 2X posso farci le gare di rally senza che salti mai l'audio) e l'altro ne ha 10 ed è di fascia medio alta (Sony).
Il comune masterizzatore degli ultimi 10 anni è passato dalla velocità minima di 4x a quella di 10x o addirittura 16x.
Ormai i masterizzatori costano 15€ e non masterizzano a velocità inferiori ai 10x (i comuni CD).
Quindi trovo abbastanza inutile mettersi a descrivere i calcoli matematici per calcolare una velocità sicura, si consiglia la velocità minima come si è sempre fatto quando vengono a chiedere aiuto dopo aver masterizzato un CD con velocità sparata al massimo e si prevengono 10.000 discussioni che parlano di Ubiquity che gli crasha, del CD che non gli esce dal cassetto dopo l'installazione, dell'installazione andata male, del post installazione problematico, etc.

Non so se hai Lubuntu perché il PC è davvero vecchissimo, quindi hai un masterizzatore che supporta la scrittura CD a 2x, ma è da parecchi anni (almeno un decennio) che quella velocità non è più supportata dai comuni masterizzatori.

Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 5632
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu/Xubuntu 18.04 (e altre)
Sesso: Maschile
Contatto:

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da xavier77 » venerdì 10 luglio 2015, 14:32

Appunto. Senza entrare in casi specifici (se no non se ne esce più) penso che vada bene la dicitura generica attuale "bassa velocità".

Avatar utente
ANXANX
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 649
Iscrizione: venerdì 19 settembre 2014, 19:09
Desktop: Lubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da ANXANX » venerdì 10 luglio 2015, 15:41

shouldes [url=http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=4778861#p4778861][img]http://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:
Non voglio andare OT ma l'unico masterizzatore che mi masterizza a 2x l'ho pagato una montagna di soldi, mentre gli altri 2 uno ha 8 anni ed è di fascia abbastanza alta (Plextor. con masterizzazione a 2X posso farci le gare di rally senza che salti mai l'audio) e l'altro ne ha 10 ed è di fascia medio alta (Sony).
Il comune masterizzatore degli ultimi 10 anni è passato dalla velocità minima di 4x a quella di 10x o addirittura 16x.
Ormai i masterizzatori costano 15€ e non masterizzano a velocità inferiori ai 10x (i comuni CD).
Quindi trovo abbastanza inutile mettersi a descrivere i calcoli matematici per calcolare una velocità sicura, si consiglia la velocità minima come si è sempre fatto quando vengono a chiedere aiuto dopo aver masterizzato un CD con velocità sparata al massimo e si prevengono 10.000 discussioni che parlano di Ubiquity che gli crasha, del CD che non gli esce dal cassetto dopo l'installazione, dell'installazione andata male, del post installazione problematico, etc.

Non so se hai Lubuntu perché il PC è davvero vecchissimo, quindi hai un masterizzatore che supporta la scrittura CD a 2x, ma è da parecchi anni (almeno un decennio) che quella velocità non è più supportata dai comuni masterizzatori.
Non masterizzano più a velocità basse (quindi come nel tuo caso velocità minima 10X) per evitare (o ridurre la possibilità) di bruciare i supporti ottici

Cosa centra il discorso del rally? la bassa velocità di scrittura serviva sia nei casi di laser dalla bassa potenza e che altrimenti non sarebbero riusciti a scalfire la matrice ottica, sia per evitare problemi di posizionamento della testina e delle vibrazioni del supporto ottico, oltre ad eventuali problemi di buffer.

Ovviamente non hai letto le esperienze che ho riportato, o hai fatto finta di non vederle, che evidenziano bene il problema da me sollevato.

Ne ho diversi di PC di diverse epoche, tra cui lettori con uscita jack per ascoltare direttamente i cd di musica, con tanto di regolazione volume



Non mi sembra che un avviso quale
"Si consiglia la scrittura su supporto ottico utilizzando la velocità intermedia tra quelle messe a disposizione dal masterizzatore, questo permetterà la migliore compatibilità masterizzatore-supporto ottico, riducendo al minimo problemi di posizionamento della traccia (causa spostamento testina e vibrazione del supporto ottico) e di marchiatura della traccia (causata da velocità di scrittura elevata con laser invecchiati o eccessiva potenza di scrittura con le velocità minori sui supporti più fragili), inoltre è preferibile non eseguire altre operazioni al di fuori della masterizzazione (soprattutto a velocità di scrittura elevate), che potrebbero causare lo svuotamento della cache del masterizzatore e la difficoltà nel riprendere correttamente la traccia"
Sia esageratamente complesso o difficile da capire, oltre ad esplicare in modo completo le cause e soluzioni ai vari problemi.
Per chi deve comprare un portatile, assicurarsi che sia possibile aggiornare anche il processore oltre alla ram, in quanto altrimenti si ha a che fare con prodotto molto orientati all'usa e getta, una buona soluzione è puntare sui dispositivi classificati come barebone.

Staffo
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 909
Iscrizione: venerdì 16 marzo 2012, 11:38
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Palazzolo sull'Oglio
Contatto:

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da Staffo » venerdì 10 luglio 2015, 15:59

Vi chiedo gentilmente di interrompere la discussione o di continuarla in un altro luogo.

Sapete bene che questa sezione del forum è dedicata alle guide wiki, tutto il resto è OT. Se volete correggere/aggiungere qualcosa alla guida in questione segnalate pure. Se al contrario non avete altro da segnalare e il suggerimento inserito a inizio guida va bene, direi che non serve aggiungere altro.

Avatar utente
ANXANX
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 649
Iscrizione: venerdì 19 settembre 2014, 19:09
Desktop: Lubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da ANXANX » venerdì 10 luglio 2015, 22:47

Consiglio di apporre un avviso più completo ed esplicativo, come indicato nel mio precedente messaggio, il quale riporto ed evidenzio con il grassetto la parte interessata
ANXANX [url=http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=4778914#p4778914][img]http://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:
Non masterizzano più a velocità basse (quindi come nel tuo caso velocità minima 10X) per evitare (o ridurre la possibilità) di bruciare i supporti ottici

Cosa centra il discorso del rally? la bassa velocità di scrittura serviva sia nei casi di laser dalla bassa potenza e che altrimenti non sarebbero riusciti a scalfire la matrice ottica, sia per evitare problemi di posizionamento della testina e delle vibrazioni del supporto ottico, oltre ad eventuali problemi di buffer.

Ovviamente non hai letto le esperienze che ho riportato, o hai fatto finta di non vederle, che evidenziano bene il problema da me sollevato.

Ne ho diversi di PC di diverse epoche, tra cui lettori con uscita jack per ascoltare direttamente i cd di musica, con tanto di regolazione volume



Non mi sembra che un avviso quale
"Si consiglia la scrittura su supporto ottico utilizzando la velocità intermedia tra quelle messe a disposizione dal masterizzatore, questo permetterà la migliore compatibilità masterizzatore-supporto ottico, riducendo al minimo problemi di posizionamento della traccia (causa spostamento testina e vibrazione del supporto ottico) e di marchiatura della traccia (causata da velocità di scrittura elevata con laser invecchiati o eccessiva potenza di scrittura con le velocità minori sui supporti più fragili), inoltre è preferibile non eseguire altre operazioni al di fuori della masterizzazione (soprattutto a velocità di scrittura elevate), che potrebbero causare lo svuotamento della cache del masterizzatore e la difficoltà nel riprendere correttamente la traccia"
Sia esageratamente complesso o difficile da capire, oltre ad esplicare in modo completo le cause e soluzioni ai vari problemi.
Per chi deve comprare un portatile, assicurarsi che sia possibile aggiornare anche il processore oltre alla ram, in quanto altrimenti si ha a che fare con prodotto molto orientati all'usa e getta, una buona soluzione è puntare sui dispositivi classificati come barebone.

Avatar utente
ANXANX
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 649
Iscrizione: venerdì 19 settembre 2014, 19:09
Desktop: Lubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da ANXANX » mercoledì 15 luglio 2015, 22:13

Riinvito a valutare questo nuovo avviso:

"Si consiglia la scrittura su supporto ottico utilizzando la velocità intermedia tra quelle messe a disposizione dal masterizzatore, questo permetterà la migliore compatibilità masterizzatore-supporto ottico, riducendo al minimo problemi di posizionamento della traccia (causa spostamento testina e vibrazione del supporto ottico) e di marchiatura della traccia (causata da velocità di scrittura elevata con laser invecchiati o eccessiva potenza di scrittura con le velocità minori sui supporti più fragili), inoltre è preferibile non eseguire altre operazioni al di fuori della masterizzazione (soprattutto a velocità di scrittura elevate), che potrebbero causare lo svuotamento della cache del masterizzatore e la difficoltà nel riprendere correttamente la traccia"

In modo da dare sia un indicazione utile, corretta e completa, che permette di capire anche le problematiche di fondo che costringono ad incorrere a tali espedienti e permette di coprire meglio le diverse situazioni, risultando anche di maggiore valore rispetto a consigli che possono dare chiunque quali "scrivere a velocità ridotta per prevenire errori di scrittura" e che non evidenzia le problematiche che porta a ciò e quindi non spiegano per quale motivo di base si debba fare in quel modo, infatti indica solo per prevenire l'evenienza di.
Per chi deve comprare un portatile, assicurarsi che sia possibile aggiornare anche il processore oltre alla ram, in quanto altrimenti si ha a che fare con prodotto molto orientati all'usa e getta, una buona soluzione è puntare sui dispositivi classificati come barebone.

Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 5632
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu/Xubuntu 18.04 (e altre)
Sesso: Maschile
Contatto:

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da xavier77 » mercoledì 15 luglio 2015, 23:12

Piuttosto che ribadire le cose in due post identici, al massimo suggerisci un link dove vengano spiegate queste cose, in modo tale da inserire la classica frase: «Per altre info visitare questa pagina».
Non so cosa ne pensano gli altri, ma per me tutte quelle righe mi sembrano un po' troppe da mettere in una sola nota.

Avatar utente
ANXANX
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 649
Iscrizione: venerdì 19 settembre 2014, 19:09
Desktop: Lubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da ANXANX » giovedì 16 luglio 2015, 8:59

Ci sono 5 giorni di differenza tra quei post, bastava rispondere e non avrei rievidenziato l'avviso con un esposizione più estesa

In che senso inserire un link dove vengono spiegate queste cose? Creare una pagina e poi collegarla o attingere a pagine esterne (che possono tranquillamente non essere più disponibili in futuro) o creare un link che riporti all'interno a una sezione della stessa pagina?

L'ultimo caso (sezione "La buona masterizzazione" o "Consigli sulla masterizzazione") sarebbe da preferire in quanto oltre a non dover mettere più di un link e aver la certezza di aver sempre disponibile l'informazione si può anche ampliare e rendere più dettagliati i consigli a riguardo con tanto di esempi e la possibilità di mettere una procedura di valutazione del masterizzatore e determinare di conseguenza la velocità di masterizzazione.

In relazione al contenuto dell'avviso quelle righe sono tutto meno che troppe.
Per chi deve comprare un portatile, assicurarsi che sia possibile aggiornare anche il processore oltre alla ram, in quanto altrimenti si ha a che fare con prodotto molto orientati all'usa e getta, una buona soluzione è puntare sui dispositivi classificati come barebone.

Staffo
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 909
Iscrizione: venerdì 16 marzo 2012, 11:38
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Palazzolo sull'Oglio
Contatto:

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da Staffo » giovedì 16 luglio 2015, 11:01

@ANXANX va bene inserire delle note, ma tutti gli utenti devono essere messi nelle condizioni di comprendere il significato. Inoltre considera che in molti, vedendo note chilometriche, nemmeno le considerano.

In ogni caso, vedo di scremare un po' quello che hai scritto e di inserirlp nella pagina wiki.
Ciao

Avatar utente
shouldes
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 19407
Iscrizione: domenica 10 febbraio 2008, 21:45
Desktop: KappaDiE

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da shouldes » giovedì 16 luglio 2015, 15:15

Io sono quasi 10 anni che uso la velocità più bassa disponibile e con qualsiasi masterizzatore, compresi quelli dei portatili.
Mai avuti problemi di iso problematiche.
Ho ancora il CD di Ubuntu 6.06 che funziona a meraviglia, nonostante l'età.
Ho sempre letto come consiglio, sia sul supporto IRC che sul forum: "Masterizza alla velocità più bassa disponibile".
Non ho visto mai nessuno ritornare per poi ricevere il consiglio: "Usa la velocità intermedia".
Personalmente ho sempre usato CD-R di marche CDV, Verbatim, FuJifilm, Samsung e Sony, mai sprecato un disco, ho il cofanetto delle distro con tutti i CD funzionanti, da Debian Sarge (testing e stable) a Ubuntu 15.04.

secondo me basterebbero 5 parole:

Usare velocità più bassa disponibile.

Staffo
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 909
Iscrizione: venerdì 16 marzo 2012, 11:38
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Palazzolo sull'Oglio
Contatto:

Re: [Guida] Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso

Messaggio da Staffo » giovedì 16 luglio 2015, 18:39

Ho aggiornato la nota in Hardware/DispositiviPartizioni/MasterizzareIso, cercando di coniugare i suggerimenti di entrambi.
Per le questioni già espresse, ho cercato di rimanere nelle 3 righe di nota, inserendo comunque le informazioni essenziali necessarie.

Ora, posso capire che la questione della velocità di masterizzazione sia importante, ma si tratta comunque di una nota ad inizio pagina wiki. Non mi sembra dunque il caso di continuare a discutere sulla questione, dato che come avete fatto notare, i casi sono diversi (diversi CD/DVD, diversi masterizzatori e così via).

Ciao.

Scrivi risposta

Torna a “Gruppo Documentazione”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Google [Bot] e 2 ospiti