coding nelle scuole

Il ritrovo della comunità dove confrontarsi e discutere sulle notizie dal mondo dell'informatica, di Ubuntu e di tutto quello che la riguarda, novità, pettegolezzi e quant'altro.
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2232
Iscrizione: giovedì 11 settembre 2014, 2:49
Desktop: i3wm@linux-libre
Distribuzione: archlinux

coding nelle scuole

Messaggio da noel80 »

Pate che l'Italia sia uno dei primi paesi scelti per l'introduzione di una nuova materia scolastica : la programmazione informatica : avete sentito qualcosa a riguardo ?
Leggendo qualche articolo comunque sembra che ( se ho capito bene ) venga criticato il metodo con la quale si insegnerà questo : cioè se sarà un approccio ~ gioco per introdurre un metodo di risoluzione di quesiti ~ problemi differente e in linea con questi tempi , o di nuovo il solito approccio per imparare a fare delle cose serie ed impegnative senza dover avere questi requisiti ...
Iniziando proprio dalla scelta dgli insegnanti , immagino .
http://qz.com/703335/coding-snobs-are-n ... he-future/
( ho capito male ? )
Cosa ne pensate ?
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2232
Iscrizione: giovedì 11 settembre 2014, 2:49
Desktop: i3wm@linux-libre
Distribuzione: archlinux

Re: coding nelle scuole

Messaggio da noel80 »

Mmmm in effetti un po' male avevo capito, l'articolo sembra riferirsi a Code.org ed esser una critica tra scuole... quello che mi chiedevo invece sarebbe per quale motivo fosse stato detto che sarebbe avvenuto anche nelle scuole, l'avvento di questa materia (anche nelle primarie), ma poi non mi pare abbia succeduto nulla.

Codice: Seleziona tutto

From a humanist perspective, society benefits when diverse people can be creators of software instead of just consumer.
Personalmente credo sarebbe una cosa importante, prima di tutto perche' da' la possibilita' di imparare a risolvere i problemi creando un proprio metodo-soluzione, piuttosto che soltanto imparare delle formule che altri han estrapolato...
https://www.robotiko.it/coding-e-pensie ... tazionale/
Quante scuole avrebbero poi adottato questi sistemi? (si tratta solo di alcune, private? A me non pare sia una pratica/tecnica diffusa...)
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2232
Iscrizione: giovedì 11 settembre 2014, 2:49
Desktop: i3wm@linux-libre
Distribuzione: archlinux

Re: coding nelle scuole

Messaggio da noel80 »

https://dynamicland.org/
https://news.ycombinator.com/item?id=26725370
> The Dynamicland researchers are not developing a product. The computers that the researchers build are models: not for distribution, but for studying and evaluating. The goal of the research is not to provide hardware or software to users, but to discover a new set of ideas which will enable all people to create computational environments for themselves, with no dependence on Dynamicland or anyone else, and to understand how these ideas can be taught and learned. The end result of the research is fundamentally intended to be a form of education, empowering communities to be self-sufficient and teach these ideas to each other.
> I ricercatori di Dynamicland non stanno sviluppando un prodotto. I computer che i ricercatori costruiscono sono modelli: non per la distribuzione, ma per lo studio e la valutazione. L'obiettivo della ricerca non è fornire hardware o software agli utenti, ma scoprire un nuovo insieme di idee che consentirà a tutte le persone di creare ambienti computazionali per se stessi, senza dipendere da Dynamicland o da chiunque altro, e di capire come queste idee può essere insegnate ed apprese. Il risultato finale della ricerca è fondamentalmente inteso come una forma di educazione, che consente alle comunità di essere autosufficienti e di insegnare queste idee a vicenda.
I went to a meeting at Dynamicland a few years ago, and got to spend a few days playing with it and chatting with people.

The positives are many: I think it's awesome to conceive of computers outside the actual computer boxes, especially in an educational setting. I think the notion of "collaboration" is way more engaging when it's kids standing shoulder-to-shoulder and actually pushing pieces of paper around and arguing about things out loud, rather than "collaborating" on a Google Doc, sitting at different computers. I also think that this can be enlarged: all sorts of working meetings could be improved by people standing shoulder-to-shoulder at a table and pushing around tangible objects, with simple programming about how they'll interact.
Lo stesso commento ha anche una opinione in negativo, da confrontare in base agli aggiornamenti e altro.
Avatar utente
DoctorStrange
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2084
Iscrizione: mercoledì 14 ottobre 2015, 9:33
Desktop: Gnome3
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Bionic Beaver
Sesso: Maschile
Località: Roma, Italia

Re: coding nelle scuole

Messaggio da DoctorStrange »

Secondo me, i ragazzi già hanno problemi con la matematica di base e la grammatica, si dovrebbe pensare a queste prima di tutto. Altro che l'informatica.
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2232
Iscrizione: giovedì 11 settembre 2014, 2:49
Desktop: i3wm@linux-libre
Distribuzione: archlinux

Re: coding nelle scuole

Messaggio da noel80 »

DoctorStrange ha scritto:
giovedì 8 aprile 2021, 10:41
Secondo me, i ragazzi già hanno problemi con la matematica di base e la grammatica, si dovrebbe pensare a queste prima di tutto. Altro che l'informatica.
Errato: ( https://technomancy.us/194 )
There is no such thing as a functional programming language.

All right, now that I've got your attention, let me explain. Functional programming does not have a single definition that's easy to agree upon. Some people use it to mean any kind of programming that centers around first-class functions passed around as arguments to other functions. Other people use it in a way that centers on the mathematical definition of a function such as ƒ(x) = x + 2; that is, a pure transformation of argument values to return values. I believe it's more helpful to think of it as a "spectrum of functionalness" rather than criteria for making a binary "functional or not" judgment.
Non esiste una lingua di programmazione funzionale.

Va bene, ora che ho la tua attenzione, lasciami spiegare. La programmazione funzionale non ha una singola definizione facile da concordare. Alcune persone lo usano per significare qualsiasi tipo di programmazione che i centri attorno alle funzioni di prima classe passarono come argomenti ad altre funzioni. Altre persone lo usano in un modo che si concentra sulla definizione matematica di una funzione come ƒ (x) = x + 2; Cioè, una pura trasformazione dei valori degli argomenti per restituire i valori. Credo che sia più utile pensarlo come "spettro di funzionalità" piuttosto che criteri per fare un giudizio "funzionale o meno" binario.
By the same argument, there aren’t any procedural languages — only languages that encourage procedural logic. This is true of all descriptors: declarative, logic, stack, etc.

This is of course true... but a fairly pointless distinction to make — in much the same way claiming C++ and python are equivalent because they’re both Turing complete (therefore, no language can be superior to any other).

It’s a claim that sounds insightful but is ultimately devoid of content.
Con lo stesso argomento, non ci sono lingue procedurali - solo lingue che incoraggiano la logica procedurale. Questo è vero per tutti i descrittori: dichiarativa, logica, pila, ecc.

Questo è ovviamente vero ... ma una distinzione abbastanza inutile da fare - nello stesso modo in cui sostenendo "C ++" e "Python" sono equivalenti perché sono entrambi completi (quindi, nessun linguaggio può essere superiore a qualsiasi altro).

È un reclamo che sembra perspicace ma è in definitiva privo di contenuti.
( https://news.ycombinator.com/item?id=26734944 )
Avatar utente
wilecoyote
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 11461
Iscrizione: giovedì 20 agosto 2009, 16:21
Desktop: Kubuntu Lubuntu
Distribuzione: 9.04 32bit 14/16/18/20.04 LTS 64bit
Sesso: Maschile
Località: Ceranesi - Ge

Re: coding nelle scuole

Messaggio da wilecoyote »

:) Salve, solo per curiosità, chi deciderebbe il linguaggio di programmazione da studiare ?

Ne esistono centinaia, già a scuola non si studia più l'aritmetica, e poi qualcuno si lamenta pure che gli studenti non c'acchiappano colla matematica… :asd:

:ciao: Ciao
ACER Extensa 5230E 2,2 Ghz cpu Celeron 900 hdd 160 GB Ram 1GB scheda video Intel GM500
ACER Extensa 5635Z 2,2 Ghz cpu Celeron T3100 hdd 320 GB Ram 4 GB scheda video Intel Mobile 4
Quando una Finestra chiusa incontra un Pinguino la Finestra chiusa è una Finestra aperta.
Scrivi risposta

Ritorna a “Bar Ubuntu”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: maidasette e 5 ospiti