Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Il ritrovo della comunità dove confrontarsi e discutere sulle notizie dal mondo dell'informatica, di Ubuntu e di tutto quello che la riguarda, novità, pettegolezzi e quant'altro.
korda
Prode Principiante
Messaggi: 175
Iscrizione: giovedì 24 dicembre 2020, 15:58
Desktop: KDE Plasma
Distribuzione: solo Ubuntu LTS
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da korda »

La questione è molto semplice...

A parte chi usa iPhone tutti voi avrete uno smartphone Android. Per farlo funzionare a dovere sicuramente avrete creato un account Google (se non ne avevate già uno).

Ora, se io ho già un account Google, perchè dovrei usare Firefox quando c'è già Chrome customizzato con il mio account?
Ultima modifica di korda il martedì 4 maggio 2021, 11:01, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Darren
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 402
Iscrizione: giovedì 30 ottobre 2008, 10:08
Desktop: KDE Plasma
Distribuzione: Arch Linux
Sesso: Maschile
Località: Piemonte
Contatti:

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da Darren »

Io uso Firefox su Arch, lo aggiornano di continuo, funziona bene, e me ne frego se gli altri non lo usano.

Immagine
Why's life never easy, or do we make it hard for ourselves?
Avatar utente
woddy68
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6502
Iscrizione: sabato 12 febbraio 2011, 14:23
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: openSUSE Leap-Tumbleweed-Kubuntu 20
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da woddy68 »

Pike ha scritto:
lunedì 3 maggio 2021, 10:52
ne0h ha scritto:
domenica 2 maggio 2021, 16:18
beh non vedo cosa potrebbe farci l'antitrust.
Pretendere che Alphabet scorpori la divisione che crea Chrome da Google e la metta in vendita (in larga parte) sul mercato, in modo tale che tra chi crea contenuti ed il transiente tra internet ed il computer delle persone non sia la stessa entità.

E' come se ci fosse un'unica società che produce gli apparati di rete fissa o mobile (non quelli lato utente, ma quelli lato centrale)
Fai denuncia all'antitrust ! Non è che tu o io possiamo decidere se è giusto o sbagliato, c'è un ente preposto per questo e se non è stato fatto finora, qualcosa mi dice che l'antitrust non ci trova nessuna violazione.
Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) - Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd)
-Ho sempre accettato caramelle dagli sconosciuti-
Ecco cosa succede quando...https://www.youtube.com/watch?v=iigtsYY ... ni7HzinVf8
Avatar utente
IL BaK
Prode Principiante
Messaggi: 118
Iscrizione: lunedì 3 luglio 2006, 4:32
Sesso: Maschile
Località: Reggio Calabria
Contatti:

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da IL BaK »

Credo che Mozilla abbia il grande merito di essere sia memoria storica che attuale realtà indipendente del web.
Firefox si trova a fare i conti con delle vere superpotenze economiche in un settore viziato dalle pre-installazioni dei browser, quindi la diffusione di Android giocherà sempre un ruolo determinante.
Per come sono organizzati, per i progetti che portano avanti, nulla da dire. Mi piacerebbe che la scelta del pubblico derivasse anche da questi fattori ma chiaramente la casalinga di Voghera vede l'icona "Internet" che collega ad Edge, clicca e fa le sue ricerche, non c'è ancora questa attenzione così diffusa...
Unico appunto: io non avrei abbandonato Firefox OS. Pur capendo le difficoltà di un progetto così ambizioso e "scomodo", poteva diventare un sistema interessante e anche la "breccia" per portare le distro linux sui dispositivi mobili. Peccato.
korda
Prode Principiante
Messaggi: 175
Iscrizione: giovedì 24 dicembre 2020, 15:58
Desktop: KDE Plasma
Distribuzione: solo Ubuntu LTS
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da korda »

IL BaK ha scritto:
martedì 4 maggio 2021, 9:56
Unico appunto: io non avrei abbandonato Firefox OS. Pur capendo le difficoltà di un progetto così ambizioso e "scomodo", poteva diventare un sistema interessante e anche la "breccia" per portare le distro linux sui dispositivi mobili. Peccato.
Certo... un po' come la fine miserrima che ha fatto Ubuntu Touch e il fallimentare tentativo disperato che sta facendo Ubports per un OS che, personalmente, non credo decollerà mai :lol:
Avatar utente
nonno Pietro
Prode Principiante
Messaggi: 189
Iscrizione: sabato 14 giugno 2014, 19:09
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: 18.04.2 LTS x86.64
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da nonno Pietro »

Questa non è e non può essere una discussione tecnica, ma ideologica: certo usare Chrome (Google, Gmail, ecc.) è più comodo più facile ed offre maggiori prestazioni, ma metti tutti i tuoi dati in mano ad un unico colosso mondiale. Io uso Firefox sia su decktop che su smartphone, in più su desktop uso prevalentemente Cliqz; però per alcune prestazioni sono costretto ad usare Chrome, per esempio per trasmettere a distanza lo schermo del mio pc sulla TV.
Un caro buongiorno a tutti
Avatar utente
giulux
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 24752
Iscrizione: domenica 10 gennaio 2010, 12:17
Desktop: ubuntu 18.04
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS x86_64
Sesso: Maschile
Località: Roma

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da giulux »

@korda come sai o dovresti sapere il regolamento vieta la distorsione spregiativa dei nomi: correggi il tuo post.
korda
Prode Principiante
Messaggi: 175
Iscrizione: giovedì 24 dicembre 2020, 15:58
Desktop: KDE Plasma
Distribuzione: solo Ubuntu LTS
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da korda »

nonno Pietro ha scritto:
martedì 4 maggio 2021, 10:51
Questa non è e non può essere una discussione tecnica, ma ideologica: certo usare Chrome (Google, Gmail, ecc.) è più comodo più facile ed offre maggiori prestazioni, ma metti tutti i tuoi dati in mano ad un unico colosso mondiale. Io uso Firefox sia su decktop che su smartphone, in più su desktop uso prevalentemente Cliqz; però per alcune prestazioni sono costretto ad usare Chrome, per esempio per trasmettere a distanza lo schermo del mio pc sulla TV.
Un caro buongiorno a tutti
Vuoi dirmi che sul tuo smartphone non hai Android? O che riesci a navigare senza cookies? E allora cosa cambia se dai i tuoi dati a bigG o a qualcun altro?

Se si è ossessionati dalla privacy tanto vale usare Tor Browser e DuckDuckGo come motore di ricerca.

P.S.: se in azienda mi beccassero ad usare Tor, mi farebbero un mazzo così
korda
Prode Principiante
Messaggi: 175
Iscrizione: giovedì 24 dicembre 2020, 15:58
Desktop: KDE Plasma
Distribuzione: solo Ubuntu LTS
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da korda »

giulux ha scritto:
martedì 4 maggio 2021, 10:57
@korda come sai o dovresti sapere il regolamento vieta la distorsione spregiativa dei nomi: correggi il tuo post.
Fatto :shy:
Avatar utente
iononsbalgiomai
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6928
Iscrizione: martedì 29 novembre 2011, 15:50

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da iononsbalgiomai »

Ah me pare che questa discussione sia andata abbondante O.T.
Non aprire una discussione se prima non hai cercato una soluzione nel Wiki né fatto una ricerca nel forum ;)
Avatar utente
trekfan1
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 22188
Iscrizione: domenica 21 maggio 2006, 10:51
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 21.04 e 21.10 (dev) 64 bit
Sesso: Maschile
Località: Formigine (MO) | Accecante Asceta

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da trekfan1 »

Siamo al bar per cui...
Avatar utente
nonno Pietro
Prode Principiante
Messaggi: 189
Iscrizione: sabato 14 giugno 2014, 19:09
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: 18.04.2 LTS x86.64
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da nonno Pietro »

@korda
Come dicevo, è una discussione ideologica... Si, penso proprio che non sia possibile sottrarsi completamente al tracciamento, e soprattutto non possono e non sanno farlo tutti. Personalmente cerco di ddistribuire i miei dati il meno possibile, ma... Anche partecipando a questa discussione dico qualcosa di me...
Avatar utente
corradoventu
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 2647
Iscrizione: domenica 27 aprile 2008, 22:23
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04, 20.04, 20.10, 21.04
Sesso: Maschile
Località: Bogliasco (GE) o Rezzoaglio (GE)
Contatti:

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da corradoventu »

Se firefox perde mercato ma per me funziona a me va bene lo stesso.
Con o senza religione, i buoni si comportano bene e i cattivi male, ma ci vuole la religione per far comportare male i buoni.
(Steven Weinberg)
Avatar utente
woddy68
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6502
Iscrizione: sabato 12 febbraio 2011, 14:23
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: openSUSE Leap-Tumbleweed-Kubuntu 20
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da woddy68 »

IL BaK ha scritto:
martedì 4 maggio 2021, 9:56
Credo che Mozilla abbia il grande merito di essere sia memoria storica che attuale realtà indipendente del web.
Firefox si trova a fare i conti con delle vere superpotenze economiche in un settore viziato dalle pre-installazioni dei browser, quindi la diffusione di Android giocherà sempre un ruolo determinante.
Per come sono organizzati, per i progetti che portano avanti, nulla da dire. Mi piacerebbe che la scelta del pubblico derivasse anche da questi fattori ma chiaramente la casalinga di Voghera vede l'icona "Internet" che collega ad Edge, clicca e fa le sue ricerche, non c'è ancora questa attenzione così diffusa...
Unico appunto: io non avrei abbandonato Firefox OS. Pur capendo le difficoltà di un progetto così ambizioso e "scomodo", poteva diventare un sistema interessante e anche la "breccia" per portare le distro linux sui dispositivi mobili. Peccato.
A dire il vero Chrome arrivò ad essere il browser più utilizzato, ben prima che fosse pre-installato su Android, anzi la versione Android arrivò dopo.
Riuscì in qualche modo a togliere il monopolio a IE, che era un browser proprietario che utilizzava standard proprietari.
Basti ricordare il loro plugin silverlight per la visualizzazione dei contenuti multimediali, che su Linux erano un'incubo...
Perlomeno Chrome è multipiattaforma e insieme a Mozilla e altri, ha sostenuto standard aperti, questo non significa che oggi sia tutto perfetto, ma sicuramente è meglio di allora.
Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) - Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd)
-Ho sempre accettato caramelle dagli sconosciuti-
Ecco cosa succede quando...https://www.youtube.com/watch?v=iigtsYY ... ni7HzinVf8
korda
Prode Principiante
Messaggi: 175
Iscrizione: giovedì 24 dicembre 2020, 15:58
Desktop: KDE Plasma
Distribuzione: solo Ubuntu LTS
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da korda »

woddy68 ha scritto:
martedì 4 maggio 2021, 15:47
A dire il vero Chrome arrivò ad essere il browser più utilizzato, ben prima che fosse pre-installato su Android, anzi la versione Android arrivò dopo.
Riuscì in qualche modo a togliere il monopolio a IE, che era un browser proprietario che utilizzava standard proprietari.
Basti ricordare il loro plugin silverlight per la visualizzazione dei contenuti multimediali, che su Linux erano un'incubo...
Perlomeno Chrome è multipiattaforma e insieme a Mozilla e altri, ha sostenuto standard aperti, questo non significa che oggi sia tutto perfetto, ma sicuramente è meglio di allora.
Da menzionare che l'attuale MS Edge usa il motore di Chromium e la vecchia versione di Edge è già deprecata
Avatar utente
iononsbalgiomai
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6928
Iscrizione: martedì 29 novembre 2011, 15:50

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da iononsbalgiomai »

Ai tempi di IE, esisteva una pluralità di browser differenti. IE, Safari, Opera e Firefox erano tutti diversi fra loro e Chrome condivideva il motore di rendering con Safari.

Oggi esistono solo Chromium based e Firefox (oltre a Safari solo su Mac).

A me pare che siamo passati dalla padella nella brace.
Non aprire una discussione se prima non hai cercato una soluzione nel Wiki né fatto una ricerca nel forum ;)
Avatar utente
Clover
Prode Principiante
Messaggi: 199
Iscrizione: giovedì 30 agosto 2012, 14:04
Desktop: KDE
Distribuzione: Kubuntu x86_64

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da Clover »

Io uso Firefox per questioni storiche e perché mi trovo bene da sempre, ma nulla mi vieterebbe di passare ad altro in qualsiasi momento se ci fossero ragioni valide.

Il motivo per cui perde quote di mercato, io direi principalmente per questioni di marketing... il livello di competenza di una persona comune è tale che si può considerare già un miracolo che riesca ad usare un browser, qualsiasi esso sia, quindi quello che bisogna fare è mettergli in bocca Firefox al posto di altro e per farlo l'unica è il marketing, stringendo accordi con produttori che lo installino come predefinito o magari qualche Influencer che lo conosce (e magari lo usa sempre) e ne consigli l'uso alla massa.

Magari anche una versione "Google Firefox" collegata ai servizi di Alphabet similmente a Google Chorme potrebbe non essere una brutta idea.
Avatar utente
woddy68
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6502
Iscrizione: sabato 12 febbraio 2011, 14:23
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: openSUSE Leap-Tumbleweed-Kubuntu 20
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da woddy68 »

iononsbalgiomai ha scritto:
martedì 4 maggio 2021, 17:18
Ai tempi di IE, esisteva una pluralità di browser differenti. IE, Safari, Opera e Firefox erano tutti diversi fra loro e Chrome condivideva il motore di rendering con Safari.

Oggi esistono solo Chromium based e Firefox (oltre a Safari solo su Mac).

A me pare che siamo passati dalla padella nella brace.
IE era un browser proprietario che utilizzava standard proprietari, era preinstallato sulla quasi totalità dei pc .
Chromium è un progetto open source che utilizza standard aperti, come 'HTML che fu sostenuto in modo importante da Mozilla e Apple e poi anche da Google, per ammazzare le soluzioni proprietarie di Microsoft e Adobe. Questa è una vittoria ! Oggi con qualsiasi browser puoi accedere ai contenuti web multimediali, da qualsiasi piattaforma e senza installare plugin proprietari.
Dire che siamo passati dalla padella alla brace, significa non avere memoria storica, di quando un utente Linux non poteva nemmeno accedere agli steaming della RAI.
Se ci sono poche alternative ai browser Chromium based, non può essere un colpa di Chromium ! A nessuno è impedito di crearle.
Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) - Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd)
-Ho sempre accettato caramelle dagli sconosciuti-
Ecco cosa succede quando...https://www.youtube.com/watch?v=iigtsYY ... ni7HzinVf8
Avatar utente
iononsbalgiomai
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6928
Iscrizione: martedì 29 novembre 2011, 15:50

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da iononsbalgiomai »

A me pare che Chrome abbia spazzato via tutti e Firefox sia un superstite. Poi ognuno è libero di vederla dal lato che preferisce.
Non aprire una discussione se prima non hai cercato una soluzione nel Wiki né fatto una ricerca nel forum ;)
korda
Prode Principiante
Messaggi: 175
Iscrizione: giovedì 24 dicembre 2020, 15:58
Desktop: KDE Plasma
Distribuzione: solo Ubuntu LTS
Sesso: Maschile

Re: Firefox. continua a perdere quote di mercato.

Messaggio da korda »

Diciamo pure che le soluzioni proprietarie di Adobe (ie Flash) hanno anche fatto il loro tempo e sono defunte con l'introduzione di HTML5. Non fosse per questo avremmo ancora Flash, indipendentemente da browser proprietari o meno. Stiamo parlando di due cose diverse.

Diciamo inoltre che Google ha spinto molto con prodotti come Angular e Kubernetes.

Quanto a SilverLight e la scelta scellerata della RAI di adottarlo concordo. Quanti Giri d'Italia in streaming ho perduto a causa loro!

Manca solo un tassello fondamentale. Quando i web developer impareranno a fare siti agili e a non riversare gratuitamente tonnellate di javascript? Ne parlavo con un mio amico professore ingegnere informatico. L'attuale generazione di informatici (perlomeno in Italia) è molto naive e, nonostante lauree e quant'altro, non è in grado di programmare meglio di un ITIS del quarto anno. Predilige la quantità di Copy'n'Paste da StackOverflow alla qualità di saper ottimizzare un codice.
Scrivi risposta

Ritorna a “Bar Ubuntu”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Bing [Bot] e 3 ospiti