Gnome OS e Gnome Shell - novità, applicazioni, caratteristiche e consigli

Il ritrovo della comunità dove confrontarsi e discutere sulle notizie dal mondo dell'informatica, di Ubuntu e di tutto quello che la riguarda, novità, pettegolezzi e quant'altro.
Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 18331
Iscrizione: lunedì 25 aprile 2005, 15:52
Desktop: GNOME Shell / Xfce
Sesso: Maschile
Località: Potenza
Contatti:

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da Janvitus »

wilecoyote ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 17:01
:) Salve, evita Budgie se il problema è il consumo di risorse.

Graficamente meglio di Gnome, non che ci volesse chissà cosa, però quanto a risorse impegnate…

E l'uso con la sua distro Solus 4.1, con Ubuntu posso facilmente supporre un peggioramento per l'inevitabile adattamento.

@JackPulde migliori performance ? Chissà cosa ne penserebbe il mio hardware âgée se lo provassi…

:ciao: Ciao
Non andiamo fuori tema, qui si parla di gnome.
enziosavio ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 17:56
Io con Gnome Shell riesco a stare sui 800 mbit appena acceso , prima si poteva eliminare tracker e arrivavo a 500 mbit +/- .Già cambiando da Gdm a Lightdm c'è un salto enorme , poi se escludi anche Evolution sei a posto , e hai un sistema più snello
Problemi di poca ram? aja aja i :asd:

Oppure comprate i pc con gigamiliardi di ram cercando di usarla il meno possibile? :suspett:

Non confondete l'uso della ram con la reattività del sistema, son due cose ben diverse. Puoi avere occupata il 90% della ram virtualizzando un altro sistema e avere la Shell fluida come appena avviata.
+Fedora 33 • +Xubuntu 20.10
Avatar utente
corradoventu
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2397
Iscrizione: domenica 27 aprile 2008, 22:23
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04, 20.04, 20.10, 21.04
Sesso: Maschile
Località: Bogliasco (GE) o Rezzoaglio (GE)
Contatti:

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da corradoventu »

Su Ubuntu 20.04 dopo aver lavorato 2 ore aperto e chiuso varie applicazioni aperto e chiuso FireFox (ora è chiuso) sono poco sopra 800MB

Codice: Seleziona tutto

corrado@corrado-x4-ff-beta:~$ free
              total        used        free      shared  buff/cache   available
Mem:        7849272      822956     5093548      269688     1932768     6483452
Swap:       8388604           0     8388604
corrado@corrado-x4-ff-beta:~$ 
Con o senza religione, i buoni si comportano bene e i cattivi male, ma ci vuole la religione per far comportare male i buoni.
(Steven Weinberg)
Avatar utente
trekfan1
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 21913
Iscrizione: domenica 21 maggio 2006, 10:51
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 20.10 e 21.04 (dev) 64 bit
Sesso: Maschile
Località: Formigine (MO) | Accecante Asceta

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da trekfan1 »

Codice: Seleziona tutto

oot@ubuntu-hp:~# free
              total        used        free      shared  buff/cache   available
Mem:       15796496     3417232      351888      376404    12027376    11661008
Swap:             0           0           0
root@ubuntu-hp:~# 
Avatar utente
enziosavio
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2416
Iscrizione: sabato 27 novembre 2010, 13:20
Desktop: Plasma e Gnome
Distribuzione: 64bit
Sesso: Maschile

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da enziosavio »


Problemi di poca ram? aja aja i :asd:

Oppure comprate i pc con gigamiliardi di ram cercando di usarla il meno possibile? :suspett:

Non confondete l'uso della ram con la reattività del sistema, son due cose ben diverse. Puoi avere occupata il 90% della ram virtualizzando un altro sistema e avere la Shell fluida come appena avviata.

No ho 4 Giga di ram e la utilizzo se mi serve ,non ha senso avere ram occupata per non fare niente , ad esempio non uso evolution e quindi perchè devo avere un processo che stà li ad occupare ram per niente , non uso tracker che è sempre attivo per cercare che cosa ..... se devo cercare qualcosa avvio un' applicazione tipo catfish e poi la chiudo quando non serve più , poi ci stà Gdm che è una barzelletta è come la catena di S.Antonio è li collegato a decine e decine di processi che non fanno niente , basta usare Lightdm .... non si può andare al supermercato con un tir per portare a casa un carrello di spesa :D
Rivestì la corazza come gigante , cinse l'armatura di guerra e impegnò battaglia difendendo il campo con la spada
Avatar utente
frapox
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1455
Iscrizione: sabato 31 dicembre 2005, 19:22
Desktop: Gnome 3
Distribuzione: Arch, Debian, Ubuntu
Località: Lombardia

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da frapox »

Janvitus ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 16:48
Te stai ancora a pensare a installare questo e quello e non hai ancora compreso cosa intendeva lo sviluppatore nell'articolo. Facciamo degli esempi:

[lungo elengo di patch]

Ora comprendi che vuol dire "vanilla"?
Lo comprendevo anche prima, veramente, anche se tu magari credi di no. Ma è ovvio credo a tutti che il "Vanilla" vada inteso nel contesto in cui si trova. Specificamente, Ubuntu aggiunge alcune patch per smussare alcuni aspetti di Gnome quindi ci sta che lo Gnome di Ubuntu non sia 1:1 lo Gnome di Fedora, altrimenti si chiamerebbe Fedora non Ubuntu. No?

Tra l'altro io non ho mai detto o inteso dire ciò, cioè che l'Ubuntu UX è la Gnome UX, dicevo semplicemente che anche su Ubuntu è possibile avere uno Gnome vanilla (cioè senza i pannelli, estensioni, temi e font -- come scritto nella wiki) installando UN pacchetto, NON "LO Gnome vanilla PENSATO DAI DEV DI GNOME". E poi ho aggiunto: "È lecita sia sia l'una che l'altra prospettiva, e secondo me le critiche "puriste" lasciano il tempo che trovano.". E ho scritto che: "Gnome OS è Fedora, nel senso che chi vuole l'esperienza Gnome out-of-the-box mette quella e lì resta".

Quindi forse sei tu che leggi superficialmente quello che scrivo e elabori giudizi ad personam sbagliati, e non è la prima volta che mi capita di notarlo.
Janvitus ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 16:48
Secondo te fra le due distro chi è la più stabile? E sarà un caso?

Per rispondere alla domanda bisognerebbe verificare gli effetti pratici di quelle patch una ad una (lo "stai ancora a pensare a installare questo e quello" serve proprio a quello e a non a bersi tutto quello che passa per il web), cosa che francamente non intendo e non mi interessa fare. Personalmente da Fedora sono scappato dopo aver provato la 29 circa un anno e mezzo fa' quando mi sono accorto che i bug (anche di componenti piuttosto importanti del sistema) non vengono letti né presi in considerazione dai manteiner e questo SÌ compromette la stabilità complessiva, ma questa è un'altra storia. Da allora su Desktop uso solo Arch.
Janvitus ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 16:48
se GNOME iniziasse a fare come KDE, o viceversa, non ci sarebbero differenze fra i due. [...] Sono due "offerte" che è giusto che offrano cose diverse e vadano per la loro strada con i loro obiettivi, giusti o sbagliati che siano.
Su questo sarei anche d'accordo "idealmente"; concretamente, oltre ai due estremi esiste una via di mezzo, e i dev di Gnome abbiano la simpatica abitudine di "zappare" via quello che secondo loro (e basta) sia inutile che volte è un po' troppo spinta... L'ultima che ho notato è il pulsante di "login" di GDM, sparito nel nulla.
Avatar utente
frapox
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1455
Iscrizione: sabato 31 dicembre 2005, 19:22
Desktop: Gnome 3
Distribuzione: Arch, Debian, Ubuntu
Località: Lombardia

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da frapox »

enziosavio ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 19:27

Problemi di poca ram? aja aja i :asd:

Oppure comprate i pc con gigamiliardi di ram cercando di usarla il meno possibile? :suspett:

Non confondete l'uso della ram con la reattività del sistema, son due cose ben diverse. Puoi avere occupata il 90% della ram virtualizzando un altro sistema e avere la Shell fluida come appena avviata.

No ho 4 Giga di ram e la utilizzo se mi serve ,non ha senso avere ram occupata per non fare niente
La RAM infatti viene usata se serve. Gnome la usa, se c'è. E se non c'è, non si può usare (il senso di averla è ben quello), ma Gnome per girare ha bisogno di 2 GB di ram (non di 128) che erano lo standard nel 2008. Comunque oggi un banco da 8 GB DDR3 costa meno di 20€. I discorsi sull'occupazione RAM nel 2020 messi in questa maniera sono francamente imbarazzanti.
enziosavio ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 19:27
poi ci stà Gdm che è una barzelletta è come la catena di S.Antonio è li collegato a decine e decine di processi che non fanno niente
E quali sarebbero questi processi di Gdm che non fanno niente, sentiamo.
enziosavio ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 17:56
Io con Gnome Shell riesco a stare sui 800 mbit appena acceso , prima si poteva eliminare tracker e arrivavo a 500 mbit +/- .Già cambiando da Gdm a Lightdm c'è un salto enorme , poi se escludi anche Evolution sei a posto , e hai un sistema più snello
Anche adesso volendo si può disabilitare tracker, manualmente (copiando ed editando gli unit files nella tua cartella utente). Non so se ci sono altri modi ma con quello vai a colpo sicuro.
Avatar utente
enziosavio
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2416
Iscrizione: sabato 27 novembre 2010, 13:20
Desktop: Plasma e Gnome
Distribuzione: 64bit
Sesso: Maschile

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da enziosavio »

Ho verificato e Gdm sembra fare il suo dovere ora , l' ho appena provato ed è poco più pesante di Lightdm , e non c'è traccia di quello che avevo visto l' ultima volta che l' avevo provato , bene bene
Con Gdm riesco a usare anche Wayland che con Lightdm non succede , anche qui molto bene
Gnome -shell sia con Xorg che con XWayland è molto parca nei consumi , e con entrambe è tutto molto fluido , anche qui molto bene
Sulla Ram secondo me và usata per fare qualcosa , occuparla per non far niente , non mi sembra utile ,e mi ripeto se non usi un' applicazione come Evolution perchè deve essere attiva , non penso sia difficile da capire lo stesso vale per Tracker , anzi se puoi darmi la dritta di come non avviarlo sarei felice di farlo
Rivestì la corazza come gigante , cinse l'armatura di guerra e impegnò battaglia difendendo il campo con la spada
saxtro
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 2664
Iscrizione: domenica 4 giugno 2006, 13:16
Distribuzione: Ubuntu 16.04

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da saxtro »

gnome shell vanilla? Buon sostituto per twn in VNC, se proprio non si riesce a usare twm
Avatar utente
jeremie2
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 3268
Iscrizione: giovedì 1 giugno 2006, 16:39
Distribuzione: Ubuntu 20.10
Località: Casciana Terme
Contatti:

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da jeremie2 »

Janvitus ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 16:48
Questo discorso ricade in un discorso un po' più ampio a mio parere: se GNOME iniziasse a fare come KDE, o viceversa, non ci sarebbero differenze fra i due. In sé per sé non sarebbe male avere un unico solo grande desktop, ma se invece KDE e GNOME vogliono continuare ad esistere è normale che ognuno si ritaglia la sua fetta di utenza; chi vuole configurare un po' troppo (comprese anche cose abbastanza inutili) userà KDE, chi vuole un desktop immediato, con meno configurazioni ma che non confonde o disorienta al primo utilizzo, userà GNOME. Sono due "offerte" che è giusto che offrano cose diverse e vadano per la loro strada con i loro obiettivi, giusti o sbagliati che siano.
E chi evoca KDE?
Mica auspico configurazioni in ogni angolo, sono da sempre utente Gnome.
Se lo utilizzo è proprio perché trovo che abbia il design più pulito ed elegante in circolazione, fino al punto di arrivare a chiudere un occhio su dettagli più o meno fastidiosi, a volte risolvibili a volte non proprio.

Prendiamo Nautilus. Togliere la possibilità di digitare immediatamente il nome di un file appena creato (senza dover passare dall'opzione "rinomina"), quale miglioria avrebbe mai apportato?
...nessuna.
Non ha migliorato di una virgola l'esperienza desktop, ne l'interfaccia grafica. Ha solo aumentato gli step per compiere tale azione.
Perché si impuntino su dettagli di questo genere rimane un mistero.

Poi vengono messi alla gogna l'utilizzo non ortodosso degli utenti o le patch delle distribuzioni. Io rimango convinto che un briciolo di elasticità mentale avrebbe evitato il "melodramma" degli ultimi 10 anni.


P.S.
Janvitus ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 16:48
gnome-tweaks è uno strumento ufficiale di GNOME, lo trovi preinstallato su tutte le distro che usano GNOME tranne Ubuntu, normale che poi l'utente smaliziato non sa come configurare alcune cose se non trova installato il software che lo fa.
L'utente non deve essere disorientato.... però esistono 2 configuratori!!??
Il fatto che sia necessario un secondo configuratore dovrebbe un attimo far riflettere.
Sai come funziona? ...scrivilo tu stesso nella Documentazione WiKi di Ubuntu-it
Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 18331
Iscrizione: lunedì 25 aprile 2005, 15:52
Desktop: GNOME Shell / Xfce
Sesso: Maschile
Località: Potenza
Contatti:

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da Janvitus »

frapox ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 19:43
Janvitus ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 16:48
Te stai ancora a pensare a installare questo e quello e non hai ancora compreso cosa intendeva lo sviluppatore nell'articolo. Facciamo degli esempi:

[lungo elengo di patch]

Ora comprendi che vuol dire "vanilla"?
Lo comprendevo anche prima, veramente, anche se tu magari credi di no. Ma è ovvio credo a tutti che il "Vanilla" vada inteso nel contesto in cui si trova. Specificamente, Ubuntu aggiunge alcune patch per smussare alcuni aspetti di Gnome quindi ci sta che lo Gnome di Ubuntu non sia 1:1 lo Gnome di Fedora, altrimenti si chiamerebbe Fedora non Ubuntu. No?

Tra l'altro io non ho mai detto o inteso dire ciò, cioè che l'Ubuntu UX è la Gnome UX, dicevo semplicemente che anche su Ubuntu è possibile avere uno Gnome vanilla (cioè senza i pannelli, estensioni, temi e font -- come scritto nella wiki) installando UN pacchetto, NON "LO Gnome vanilla PENSATO DAI DEV DI GNOME". E poi ho aggiunto: "È lecita sia sia l'una che l'altra prospettiva, e secondo me le critiche "puriste" lasciano il tempo che trovano.". E ho scritto che: "Gnome OS è Fedora, nel senso che chi vuole l'esperienza Gnome out-of-the-box mette quella e lì resta".

Quindi forse sei tu che leggi superficialmente quello che scrivo e elabori giudizi ad personam sbagliati, e non è la prima volta che mi capita di notarlo.
Molla :azzolina:
jeremie2 ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 22:31
Janvitus ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 16:48
gnome-tweaks è uno strumento ufficiale di GNOME, lo trovi preinstallato su tutte le distro che usano GNOME tranne Ubuntu, normale che poi l'utente smaliziato non sa come configurare alcune cose se non trova installato il software che lo fa.
L'utente non deve essere disorientato.... però esistono 2 configuratori!!??
Il fatto che sia necessario un secondo configuratore dovrebbe un attimo far riflettere.
Due configuratori? O.o

Ma intendi anche il control-center o dconf?
enziosavio ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 21:11
Ho verificato e Gdm sembra fare il suo dovere ora , l' ho appena provato ed è poco più pesante di Lightdm , e non c'è traccia di quello che avevo visto l' ultima volta che l' avevo provato , bene bene
Con Gdm riesco a usare anche Wayland che con Lightdm non succede , anche qui molto bene
Gnome -shell sia con Xorg che con XWayland è molto parca nei consumi , e con entrambe è tutto molto fluido , anche qui molto bene
Sulla Ram secondo me và usata per fare qualcosa , occuparla per non far niente , non mi sembra utile ,e mi ripeto se non usi un' applicazione come Evolution perchè deve essere attiva , non penso sia difficile da capire lo stesso vale per Tracker , anzi se puoi darmi la dritta di come non avviarlo sarei felice di farlo
Questo intendo quando parlo di uso di memoria... Anche se il sistema è al 90% della memoria usata rimane fluido e reattivo, che è la cosa più importante (e non ho un pc potentissimo, AMD 6800k, 8 GB di RAM DDR3)





Spoiler
Mostra
Così proviamo pure il nuovo bbcode html5 :sisi:
+Fedora 33 • +Xubuntu 20.10
Avatar utente
frapox
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1455
Iscrizione: sabato 31 dicembre 2005, 19:22
Desktop: Gnome 3
Distribuzione: Arch, Debian, Ubuntu
Località: Lombardia

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da frapox »

enziosavio ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 21:11
Ho verificato e Gdm sembra fare il suo dovere ora , l' ho appena provato ed è poco più pesante di Lightdm , e non c'è traccia di quello che avevo visto l' ultima volta che l' avevo provato , bene bene
Come pensavo :)
enziosavio ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 21:11
Con Gdm riesco a usare anche Wayland che con Lightdm non succede , anche qui molto bene
Gdm è l'unico login/display manager, attualmente, che è in grado di gestire correttamente lo schermo con le sessioni Wayland, per la mia esperienza.
enziosavio ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 21:11
Gnome -shell sia con Xorg che con XWayland è molto parca nei consumi , e con entrambe è tutto molto fluido , anche qui molto bene
Forse volevi dire Wayland, non XWayland. Il consumo energetico non credo dipenda dal tipo di sessione.
enziosavio ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 21:11
Sulla Ram secondo me và usata per fare qualcosa , occuparla per non far niente , non mi sembra utile ,e mi ripeto se non usi un' applicazione come Evolution perchè deve essere attiva , non penso sia difficile da capire
Su Gnome, di default viene installato evolution-data-server, che è il backend di Evolution Mail (che è il client mail ufficiale di Gnome), ma EDS viene utilizzato anche da altre app di Gnome come Calendar, Contacs e Maps. Non viene installato e non rimane aperto "per niente", è un demone e come tutti i demoni rimane aperto per gestire in background alcuni aspetti. Se elimini le app suddette dovresti riuscire ad eliminare anche EDS, che appunto è una loro dipendenza.
enziosavio ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 21:11
lo stesso vale per Tracker , anzi se puoi darmi la dritta di come non avviarlo sarei felice di farlo
A grandi linee ti ho già spiegato come si fa ma se vuoi ulteriori spiegazioni forse ti conviene aprire una nuova discussione che questa è già piuttosto ingolfata.
Avatar utente
frapox
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1455
Iscrizione: sabato 31 dicembre 2005, 19:22
Desktop: Gnome 3
Distribuzione: Arch, Debian, Ubuntu
Località: Lombardia

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da frapox »

jeremie2 ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 22:31
L'utente non deve essere disorientato.... però esistono 2 configuratori!!??
Il fatto che sia necessario un secondo configuratore dovrebbe un attimo far riflettere.
La filosofia che sta dietro questa scelta dovrebbe essere sempre la semplicità del design: settaggi più frequenti/comuni nel control center (Impostazioni), settaggi meno comuni/più avanzati nello Gnome Tweks.

Ha un senso, secondo me. Il pannello impostazioni di KDE è qualcosa di delirante imo, c'è talmente tanta roba che ci si perde.

Può confondere avere due pannelli di controllo? Sì. Sopratutto l'utente alle prime armi. Poi ci si fa l'abitudine e diventa normale.
Avatar utente
wilecoyote
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 11150
Iscrizione: giovedì 20 agosto 2009, 16:21
Desktop: Kubuntu Lubuntu
Distribuzione: 9.04 32bit 14/16/18/20.04 LTS 64bit
Sesso: Maschile
Località: Ceranesi - Ge

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da wilecoyote »

:) Salve,
frapox ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 10:47
jeremie2 ha scritto:
domenica 5 aprile 2020, 22:31
L'utente non deve essere disorientato.... però esistono 2 configuratori!!??
Il fatto che sia necessario un secondo configuratore dovrebbe un attimo far riflettere.
La filosofia che sta dietro questa scelta dovrebbe essere sempre la semplicità del design: settaggi più frequenti/comuni nel control center (Impostazioni), settaggi meno comuni/più avanzati nello Gnome Tweks.

Ha un senso, secondo me. Il pannello impostazioni di KDE è qualcosa di delirante imo, c'è talmente tanta roba che ci si perde.

Può confondere avere due pannelli di controllo? Sì. Sopratutto l'utente alle prime armi. Poi ci si fa l'abitudine e diventa normale.
Già lo spiegai qui viewtopic.php?f=67&t=545722&start=360#p5187118 , ci vogliono almeno 3 configuratori.

@frapox dici che è delirante il pannello controllo di KDE ? Beh almeno la selezione e configurazione di qualsiasi cosa è sempre nella stessa scheda.

In Gnome prima devi selezionarlo nel control-center e poi devi avviare Dconf-editor per configurarlo, vedi ad esempio il puntatore, oppure per impostare la selezione ad un click.

E devi pure installarli Gnome-tweaks & Dconf-editor.

Sempreché non sei un fortunello sparato, anni fà dovetti pure installare Gconf per sistemare un problema in Epiphany-browser.

:ciao: Ciao
ACER Extensa 5230E 2,2 Ghz cpu Celeron 900 hdd 160 GB Ram 1GB scheda video Intel GM500
ACER Extensa 5635Z 2,2 Ghz cpu Celeron T3100 hdd 320 GB Ram 4 GB scheda video Intel Mobile 4
Quando una Finestra chiusa incontra un Pinguino la Finestra chiusa è una Finestra aperta.
caturen
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 16489
Iscrizione: giovedì 8 aprile 2010, 18:41
Desktop: diversi
Distribuzione: debian

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da caturen »

La filosofia che sta dietro questa scelta dovrebbe essere sempre la semplicità del design
vallo a dire a quelli di suse, che per gestire qualsiasi cosa del sistema hanno yast, che hanno sbagliato tutto
"Melius abundare quam deficere"
Avatar utente
jeremie2
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 3268
Iscrizione: giovedì 1 giugno 2006, 16:39
Distribuzione: Ubuntu 20.10
Località: Casciana Terme
Contatti:

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da jeremie2 »

Janvitus ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 1:36
Due configuratori? O.o
Ma intendi anche il control-center o dconf?
control-center
frapox ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 10:47
La filosofia che sta dietro questa scelta dovrebbe essere sempre la semplicità del design: settaggi più frequenti/comuni nel control center (Impostazioni), settaggi meno comuni/più avanzati nello Gnome Tweks.

Ha un senso, secondo me. Il pannello impostazioni di KDE è qualcosa di delirante imo, c'è talmente tanta roba che ci si perde.

Può confondere avere due pannelli di controllo? Sì. Sopratutto l'utente alle prime armi. Poi ci si fa l'abitudine e diventa normale.
Si, è giusto in linea di principio.
Se tweaks lo si considera un compendio di settaggi più tecnici per non dover passare per forza dal più macchinoso dconf, ci può tranquillamente stare.

Però uno dei motivi della presenza di tweaks è dovuto alla mancanze di impostazioni banali come per font/caratteri, orologio e altri in ordine sparso che non avrebbero compromesso la pulizia del gestore attuale.
Un esempio su tutti nella 19.10. Una scheda di tweaks si chiama "Generale" e al suo interno appaiono numero 2 (due) opzioni: attivare/disattivare animazioni e sospensione col coperchio chiuso...... non è che l'opzione sulla sospensione avrebbe deturpato/complicato il design del control center ;)

Si può andare avanti all'infinito con una miriade di dettagli.. ma direi che basta e avanza.

Il punto è che una discreta parte dell'astio che Gnome si è guadagnato nei suoi confronti, più che per le scelte di design in se, è per il modo in cui le ha imposte andando a dei muro contro muro veramente assurdi.
Ci vuole anche un briciolo di furbizia nel proporre delle novità e se lo fai zappando via funzionalità consolidate succede quello che è successo.
È un peccato perché in questo modo ti giochi oltre che un maggiore successo fra gli utenti anche una maggiore collaborazione in termini di sviluppo.
Sai come funziona? ...scrivilo tu stesso nella Documentazione WiKi di Ubuntu-it
Avatar utente
enziosavio
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2416
Iscrizione: sabato 27 novembre 2010, 13:20
Desktop: Plasma e Gnome
Distribuzione: 64bit
Sesso: Maschile

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da enziosavio »

Ha un senso, secondo me. Il pannello impostazioni di KDE è qualcosa di delirante imo, c'è talmente tanta roba che ci si perde.
Hahahahahaha è la cosa più semplice del mondo in alto a destra c'è cerca , basta che scrivi cosa cerchi e rimangono cliccabili solo le opzioni che corrispondono a quello che hai cercato , per esempio scrivi tema - caratteri , icone , rete , puntatore , suoni ....ecc e quello che stai cercando lo trovi prima ancora di aver finito di digitare
Rivestì la corazza come gigante , cinse l'armatura di guerra e impegnò battaglia difendendo il campo con la spada
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 5885
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu 20.04/Xubuntu 18.04 + altre
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da xavier77 »

Quoto ancora Jeremie.
Esempio banale: puoi modificare il tema chiaro/scuro nel Control Center, però devi andare in Tweak per cambiare set di icone.
EDIT: ho detto una caz**ta. Scusate :p
Poi, certo, ci fai l'abitudine. Ma non mi sembra una cosa molto coerente.
Avatar utente
woddy68
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6074
Iscrizione: sabato 12 febbraio 2011, 14:23
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: openSUSE Leap-Tumbleweed-Kubuntu 20
Sesso: Maschile

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da woddy68 »

caturen ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 15:25
La filosofia che sta dietro questa scelta dovrebbe essere sempre la semplicità del design
vallo a dire a quelli di suse, che per gestire qualsiasi cosa del sistema hanno yast, che hanno sbagliato tutto
"Melius abundare quam deficere"
Certo, perché c'è un po di differenza tra impostazioni utente e impostazioni di sistema (amministratore).
Qualsiasi DE ha solo impostazioni utente, a parte qualche piccola eccezione, non a caso le modifiche possono essere fatte senza essere amministratore, va bene a livello base utente, non va bene se ci sono molti utenti che un unico amministratore deve gestire.
Per questo c'è Yast in openSUSE ed è il motivo per cui sopratutto a livello aziendale è molto apprezzato, se non interessa basta non usarlo è possibile pure disinstallarlo, non è un'obbligo di legge, poi ci poi installare il tuo prezioso synaptic.
Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) - Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd)
-Ho sempre accettato caramelle dagli sconosciuti-
Ecco cosa succede quando...https://www.youtube.com/watch?v=iigtsYY ... ni7HzinVf8
Avatar utente
frapox
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1455
Iscrizione: sabato 31 dicembre 2005, 19:22
Desktop: Gnome 3
Distribuzione: Arch, Debian, Ubuntu
Località: Lombardia

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da frapox »

jeremie2 ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 16:08
frapox ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 10:47
La filosofia che sta dietro questa scelta dovrebbe essere sempre la semplicità del design: settaggi più frequenti/comuni nel control center (Impostazioni), settaggi meno comuni/più avanzati nello Gnome Tweks.

Ha un senso, secondo me. Il pannello impostazioni di KDE è qualcosa di delirante imo, c'è talmente tanta roba che ci si perde.

Può confondere avere due pannelli di controllo? Sì. Sopratutto l'utente alle prime armi. Poi ci si fa l'abitudine e diventa normale.
Si, è giusto in linea di principio.
Se tweaks lo si considera un compendio di settaggi più tecnici per non dover passare per forza dal più macchinoso dconf, ci può tranquillamente stare.

Però uno dei motivi della presenza di tweaks è dovuto alla mancanze di impostazioni banali come per font/caratteri, orologio e altri in ordine sparso che non avrebbero compromesso la pulizia del gestore attuale.
Un esempio su tutti nella 19.10. Una scheda di tweaks si chiama "Generale" e al suo interno appaiono numero 2 (due) opzioni: attivare/disattivare animazioni e sospensione col coperchio chiuso...... non è che l'opzione sulla sospensione avrebbe deturpato/complicato il design del control center ;)

Si può andare avanti all'infinito con una miriade di dettagli.. ma direi che basta e avanza.
Guarda mi trovi completamente d'accordo. Ma evidentemente i dev di Gnome non la vedono così.
jeremie2 ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 16:08
Il punto è che una discreta parte dell'astio che Gnome si è guadagnato nei suoi confronti, più che per le scelte di design in se, è per il modo in cui le ha imposte andando a dei muro contro muro veramente assurdi.
Ci vuole anche un briciolo di furbizia nel proporre delle novità e se lo fai zappando via funzionalità consolidate succede quello che è successo.
Diciamo che seguono un approccio un po' radicale e purista. Io tempo fa ho scritto a un dev di Gnome chiedendogli come mai non avessero dato la possibilità di scegliere se avere le icone del desktop o meno... Risposta: le icone del desktop non erano previste dal design originale di Gnome 3, le abbiamo tenute un po' solo per "retrocompatibilità" ma quando il codice è diventato ingestibile l'abbiamo semplicemente zappato via.

Ok. :|
frapox ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 10:47
È un peccato perché in questo modo ti giochi oltre che un maggiore successo fra gli utenti anche una maggiore collaborazione in termini di sviluppo.
Comunque c'è da dire che Gnome è il DE più usabile e meglio progettato attualmente disponibile su Linux (sempre imo) nonostante tutti i difetti e le fissazioni dei suoi dev. Io non mi sentirei mai di consigliare KDE alla sciura di voghera, mentre Gnome (con qualche estensione) sì. :)
enziosavio ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 16:27
Ha un senso, secondo me. Il pannello impostazioni di KDE è qualcosa di delirante imo, c'è talmente tanta roba che ci si perde.
Hahahahahaha è la cosa più semplice del mondo in alto a destra c'è cerca , basta che scrivi cosa cerchi e rimangono cliccabili solo le opzioni che corrispondono a quello che hai cercato , per esempio scrivi tema - caratteri , icone , rete , puntatore , suoni ....ecc e quello che stai cercando lo trovi prima ancora di aver finito di digitare
Infatti, hai detto bene: basta che scrivi cosa cerchi. Se non ci fosse la ricerca faresti in tempo a morire di vecchiaia prima di trovare il settaggio che ti serve. :)
Avatar utente
corradoventu
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2397
Iscrizione: domenica 27 aprile 2008, 22:23
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04, 20.04, 20.10, 21.04
Sesso: Maschile
Località: Bogliasco (GE) o Rezzoaglio (GE)
Contatti:

Re: Gnome OS e Gnome Shell - novità e rumors

Messaggio da corradoventu »

Infatti, hai detto bene: basta che scrivi cosa cerchi, e la sciura di voghera sa cosa cercare.
Con o senza religione, i buoni si comportano bene e i cattivi male, ma ci vuole la religione per far comportare male i buoni.
(Steven Weinberg)
Scrivi risposta

Ritorna a “Bar Ubuntu”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Bing [Bot], Majestic-12 [Bot] e 9 ospiti