Pagina 1 di 52

La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 18:51
da woddy68
Sembra che Ubuntu Canonical abbia deciso di interrompere ogni sforzo per Unity e Unity 8, Mark Shuttleworth ha annunciato che dalla versione 18.04 Ubuntu avrà Gnome Shell di default.
Mi dispiace, sopratutto per l'inutile spreco di energia, io credo che passerò ad una distro KDE, Gnome Shell proprio non la reggo.

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 18:59
da daigo
Che botta!!!

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 19:01
da maxbigsi
pesce d'aprile in ritardo? :D fonte?

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 19:03
da woddy68
maxbigsi Immagine ha scritto:pesce d'aprile in ritardo? :D fonte?


https://insights.ubuntu.com/2017/04/05/ ... nvergence/

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 19:07
da maxbigsi
non avevo dubbi che avevi la fonte :D ;)

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 19:17
da woddy68
maxbigsi Immagine ha scritto:non avevo dubbi che avevi la fonte :D ;)

Mi ero solo dimenticato di mettere il link. Proprio oggi ho scaricato Kde Neon, pensando di installarla sul notebook, le coincidenze...ma sto pensando anche a OpenSuse Kde....vedremo.
Certo, sembra tutto molto strano, da pi l'idea di uno scherzo che una reale decisione, solo ieri è stato pubblicato un appassionato post di uno sviluppatore Canonical su Mir. Alla base dovrebbero esserci problemi economici, ma non si capisce perché ad es. la 17.10 dovrebbe avere ancora Unity, sembra tutto senza senso....

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 19:47
da taxidriver
Finalmente. Fine di questo fork. Gnome è molto personalizzabile oggi e con molte estensioni. Spero che chi è deluso oggi abbia la possibilità di ricredersi. Ubuntu prima di unity era la miglior distro con gnome.
Ad ogni modo se ci fosse un'utenza desiderosa di continuare con unity potrebbero sviluppare un flavour tipo Ubuntu-Unity

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 20:12
da xavier77
Che bello! ci sarà da rifare tutto il wiki :( :muro:

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 20:30
da zanardi84
EPIC FAIL.

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 21:25
da enziosavio
Una distrò importante come Ubuntu che si basa su Gnome può solo far bene e incentivare ancor di più lo sviluppo

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 21:30
da sket
boh... io cmq mi trovo bene con unity, certo poco personalizzabile ma per usare gnome quasi come unity ho bisogno di un'enormità di estensioni... e conseguentemente si appesantisce.

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 21:34
da jeremie2

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 21:48
da gyanny
quindi anche la fine di ubuntu gnome...ne ha segati 2 in un colpo solo
però è un'ottima notizia

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 22:25
da caturen
enziosavio Immagine ha scritto:Una distrò importante come Ubuntu che si basa su Gnome può solo far bene e incentivare ancor di più lo sviluppo
perchè adesso su cosa si basa?

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 22:43
da enziosavio
Intendo Gnome-shell :bash: :bash: :bash:

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 23:09
da woddy68
gyanny Immagine ha scritto:quindi anche la fine di ubuntu gnome...ne ha segati 2 in un colpo solo
però è un'ottima notizia

Buona notizia per chi piace Gnome Shell, io passerò sicuramente a KDE.

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: mercoledì 5 aprile 2017, 23:32
da Wilson
Sarà il brutto momento (Unity è stato il ritorno alla possibilità di usare un computer senza crampi dovuti al mouse), ma la vedo molto male:
Canonical sta girando in tondo da anni inseguendo disperatamente l'idea del momento e mollandola dopo relativamente poco tempo, senza un vero modello di business, e si porta dietro l'intero progetto Ubuntu.

Finita la prima fase di costruzione della distro hanno deciso di dover spingere progetti innovativi, prima Upstart (che ha figliato SystemD), poi Unity (figlia di KDE4, che come Upstart ha rotto il ghiaccio e portato tutti a sperimentare), poi Wayland (in seguito mollato per Mir), poi il Cloud (presto chiuso senza preavviso), poi i telefoni (scornandosi, come altri prima di loro, con la voglia di cambiare tutto da capo ogni pochi mesi senza mai arrivare a un prodotto definitivo), adesso l'IoT e la virtualizzazione.

Ho l'impressione che siano alla disperata ricerca di un modo di guadagnare senza avere un piano vero e proprio e che si buttino quindi sul mordi e fuggi, non una grande garanzia di longevità.

Sto considerando l'idea di cambiare distro e basta, tanto ormai sono abbastanza esperto per configurare una Debian e ormai ho qualche dubbio anche sulla permanenza del desktop.

Spero che tutto questo porti prima o poi ad avere un SO libero per i telefoni che sia consapevole di rivolgersi a una nicchia specifica e fornisca il necessario a soddisfare le esigenze di quella specifica nicchia (come ha fatto Apple per decenni).

ps: la decisione arriva poco dopo l'annuncio di android sulla convergenza, che il fatto di essere consapevoli di arrivare ultimi in quella corsa (pur partendo per primi) abbia avuto un peso nella scelta?

pps: qualcuno sa come sta Sailfish?

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: giovedì 6 aprile 2017, 0:03
da superlex
5 domande sul futuro di Ubuntu:
http://www.omgubuntu.co.uk/2017/04/5-qu ... ure-ubuntu

@Wilson
Io ne ho girato un paio, Kubuntu, openSUSE, Arch Linux.. alla fine se vuoi qualcosa pronto all'uso Ubuntu è l'unica scelta (e pure Ubuntu non è che sia perfetto eh). Avere un sistema configurabile con cui imparare e conoscerne meglio il funzionamento è bello, ma a volte serve qualcosa che sia la base per fare altro, che sia sempre disponibile e affidabile.

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: giovedì 6 aprile 2017, 0:09
da woddy68
Sto considerando l'idea di cambiare distro e basta, tanto ormai sono abbastanza esperto per configurare una Debian e ormai ho qualche dubbio anche sulla permanenza del desktop.

Siamo in due...io sono più orientato su OpenSuse, ma vedremo....l'errore di fondo è avere aperto una marea di progetti senza terminarne uno. Devo dire che ogni progetto aveva un suo perché ed erano interessanti, ma non puoi aspettare anni per renderti conto che non ce la fai, un'inutile spreco di risorse e di credibilità che già era stata più volte messa in discussione.

Re: La fine di Unity

MessaggioInviato: giovedì 6 aprile 2017, 0:28
da Janvitus
*Cerca di mantenere il tono serio che gli compete*



*Ma non ce la fa miserevolmente*



AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!

:rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:



*si ricompone*



Dovrei cercare vecchie discussioni dove dicevo che non sarebbe durato né Unity né, soprattutto, Phone...

Contento che si torni a usare il "vero" GNOME, sperando che si torni a impacchettarlo come era fino alla 10.04, non quello scempio avvenuto dopo.

La convergenza è cosa inutile per lo più, a conti fatti non serve davvero a nulla, un po' come quelli che dicevano che i tablt avrebbero soppiantato i desktop.... E il desktop sarà sempre presente in ogni casa.

Di questo ritorno ne gioveranno tutti, soprattutto i 2 maggiori Desktop, e Wayland, sempre se Canonical ha un progetto a lunga scadenza e obbiettivi concreti come quelli di Red Hat/Fedora.

gyanny Immagine ha scritto:quindi anche la fine di ubuntu gnome...ne ha segati 2 in un colpo solo
però è un'ottima notizia


Ubuntu GNOME non servirà più a nulla, visto che GNOME torna a essere il desktop predefinito di Ubuntu.