Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Il ritrovo della comunità dove confrontarsi e discutere sulle notizie dal mondo dell'informatica, di Ubuntu e di tutto quello che la riguarda, novità, pettegolezzi e quant'altro.

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda axilot » lunedì 26 novembre 2018, 11:14

Personalmente ritengo che la chiavetta sia molto più sicura del l'app del telefono, la chiavetta non si può mica prendere un malware e non si collega ad internet.
La cosa assurda è che ti fanno pagare un canone annuo per l'app! Incredibile.
"Experience, the name men give to their mistakes" (O.Wilde)
Pc principale: Ubuntu 16.04 64Bit - Pc secondario: Xubuntu 18.04 32 Bit - Raspberry Pi: Rpi 1B+, Rpi 2, Rpi 3+, Rpi Zero W
Avatar utente
axilot
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 2697
Iscrizione: luglio 2008
Distribuzione: Ubuntu 16.04 64bit

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Filoteo » lunedì 26 novembre 2018, 11:20

E riguardo alla sicurezza, hacker, bug e disattenzioni a parte, se ho un telefono senza impronta digitale, non mi sembra per niente sicuro.

Veramente a me sembra che per confermare le operazioni devi usare il PIN che hai scelto durante la configurazione, se non hai il lettore di impronte.

Capisco che ci sia la possibilità di usare l'app, non sono per escluderla, ma neanche per renderla obbligatoria! Dal pc, non so ancora esattamente, perchè devo chiedere in filiale...ma non potrò più far nulla?

Come compromesso avrebbero potuto implementare una verifica tramite codici TOTP in modo da poter usare qualunque app compatibile (es. google authenticator per ios/android o oathtool per linux), offline oltretutto.
Filoteo
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 510
Iscrizione: agosto 2015
Desktop: Gnome
Distribuzione: Arch Linux

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Marym » lunedì 26 novembre 2018, 11:23

DoctorStrange Immagine ha scritto:Credi davvero che l'impronta digitale, in un telefono sia questa garanzia di sicurezza? La password, se sufficientemente robusta, è molto più sicura dell'impronta digitale.


No, non lo credo. Sono d'accordo per la password, ma non su un dispositivo portatile, dove sei sempre loggato.
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html
Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 600
Iscrizione: novembre 2012
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda giacomosmit » lunedì 26 novembre 2018, 11:32

Già molte volte " parliamo " con le macchine, i cassieri stanno scomparendo, immagino poi quando si avrà da cercare di capire del perchè di un qualcosa, la risposta, le macchine non sbagliano. E paghi sempre anche se non si ha usato/comperato qualcosa. :devilmad:
Ricordo che sono da cell., non vogliatemene se non cito tutti o altro. Lo sapete che con quel display è un casino.
Avatar utente
giacomosmit
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3220
Iscrizione: dicembre 2010

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Pike » lunedì 26 novembre 2018, 13:07

Spieghiamo magari il perchè...
L'impronta digitale si può usare a persona incosciente, la password non trascritta in nessun posto no.
Perchè rispondere a tema quando la puoi mandare in vacca? Ah già.... dimenticavo. C'è chi ha ragione per regolamento.
Come certificato dalla moderazione, incivile e maleducato. You have been warned.
Se il tuo tempo è più importante del mio, allora non hai bisogno del mio tempo.
Pike
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3917
Iscrizione: gennaio 2008
Desktop: xubuntu
Distribuzione: Bionic Beaver i686 (18.04)

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda DoctorStrange » lunedì 26 novembre 2018, 14:24

Pike Immagine ha scritto:Spieghiamo magari il perchè...
L'impronta digitale si può usare a persona incosciente, la password non trascritta in nessun posto no.


Non solo. Io parlavo proprio della sicurezza in se.

Guarda questo articolo :lol: :lol:

Se vuoi sbloccare un iPhone ti basta portarti dietro un tenero micetto :lol: :lol:
Avatar utente
DoctorStrange
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1658
Iscrizione: ottobre 2015
Località: Roma, Italia
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04.03 Xenial Xerus
Sesso: Maschile

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda derma » lunedì 26 novembre 2018, 14:45

Pike Immagine ha scritto:Spieghiamo magari il perchè...
L'impronta digitale si può usare a persona incosciente, la password non trascritta in nessun posto no.



Certo che, chi ebbe l'idea di implementare una parte del corpo del possessore del device quale misura di sicurezza, doveva avere poco da perdere, in ogni senso.


(Con l'utilizzo di una p/w, almeno hai un barlume di speranza che non ci andrai di mezzo fisicamente.)
__Ŧ__
'\°°/'
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-
Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7037
Iscrizione: settembre 2006
Località: Sicilia
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda a323109 » lunedì 26 novembre 2018, 18:09

Marym Immagine ha scritto:Io accedo all'home banking con chiavetta OK, tale chiavetta produce un codice monouso (della durata di 30 secondi) da inserire dopo il proprio codice titolare e codice pin, per effettuare varie operazioni on-line invece di andare in banca.
Mi arriva questa email:

xxxxxx, tra poco la chiavetta di plastica non sarà più utilizzabile. Attiva subito O-Key Smart!

A breve, per la Direttiva Europea PSD2, non sarà più possibile utilizzare la chiavetta fisica. Al suo posto, Intesa Sanpaolo ha scelto di metterti a disposizione O-Key Smart.


Attivala subito, è semplice:

accedi al tuo internet banking e sottoscrivi My Key
prosegui con l'attivazione di O-Key Smart

Così i vantaggi di O-Key Smart iniziano subito:

accedi al tuo internet banking e confermi le tue operazioni ovunque tu sia con lo smartphone e l'app Intesa Sanpaolo Mobile
prelevi alle casse veloci automatiche senza usare la carta grazie al Prelievo Cardless dell'app
gestisci tutto in modo più comodo, più veloce, più sicuro

Attiva subito My Key e O-Key Smart non aspettare.


O-Key Smart ha un costo di soli 0,99 euro all'anno e richiede il possesso di uno smartphone; in alternativa, da inizio 2019 potrai scegliere l'O-Key SMS, che richiede la titolarità di un cellulare anche non evoluto, al costo che sarà pubblicato sui fogli informativi della banca.

Intesa Sanpaolo non inserisce mai all'interno delle comunicazioni link alla tua Area Riservata né ti chiede via email, sms, whatsapp o telefonicamente i codici di accesso al tuo conto o le informazioni della tua carta di credito (numero, data di scadenza o codice di sicurezza). Diffida sempre di chi ti chiede i dati. Leggi i nostri consigli di sicurezza.

MESSAGGIO PUBBLICITARIO CON FINALITA' PROMOZIONALE
Per le condizioni economiche di My Key e dell'O-key Smart consulta i fogli informativi in filiale e sul sito internet. Questa comunicazione è inviata in base ai consensi privacy espressi; informativa completa disponibile presso qualsiasi filiale e sul sito della Banca. Questa comunicazione è inviata in modalità automatica; ti preghiamo di non rispondere. In Italia oltre a Intesa Sanpaolo fanno parte del Gruppo anche Banco di Napoli, Banca CR Firenze, Carisbo, Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna, Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia e Banca Apulia.


Dovrò per forza fare questa cosa dallo smartphone? E come per loro, è più sicuro?

https://www.intesasanpaolo.com/it/perso ... smart.html


https://know.cerved.com/tool-educationa ... -digitali/

Non mi risulta che sei obbligata ad abbandonare la chiavetta col numero ecc

Sto' vedendo tutte le comunicazione della mia banca (Unicredit) non c'e' nulla di tutto cio'. :nono:

Se ci penso nemmeno la uso, posso comprare e vendere azioni e titoli con 1 click ma quel numero non mi serve.
C'e' solo un'occasione che la uso, per fare ricariche ai cellulari e basta.
Keep calm and carry on!
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1133
Iscrizione: luglio 2013
Località: Area 51
Desktop: LXDE
Distribuzione: Eoan
Sesso: Maschile

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Stealth » lunedì 26 novembre 2018, 19:46

a323109 ha scritto: ... Non mi risulta che sei obbligata ad abbandonare la chiavetta col numero ecc ...


E in effetti questa pagina del sito di Intesa (in basso 3/4 pagina) vanta le lodi dell'app ma dice che si può continuare ad usare la chiavetta, e anzi la vende a 20€. Vero che il sito lo possono cambiare in un secondo, ma io per il momento faccio finta di niente :p
ciao
Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16224
Iscrizione: gennaio 2006
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Marym » lunedì 26 novembre 2018, 20:02

Anch'io faccio finta di niente, ma entro gennaio dovrò chiedere..la normativa difatti non dice che quelle chiavette non vanno più bene, lo dicono loro... perché vogliono eleminarle, o forse vogliono eliminarle a chi ha un conto 0 spese (0 tondo), che da anni non fanno più.
Se tutto gira intorno a quei 99 centesimi all'anno glieli do, se mi fanno continuare con la chiavetta.
Non ci faccio granché, ma un paio di bonifici al mese li faccio o ricaricare il cellulare. Il resto uso il bancomat.
Ho trovato una discussione in merito, e dicono che altre banche non tolgono la chiavetta con i numeri monouso.

http://www.finanzaonline.com/forum/bank ... 4c1b07bcdd
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html
Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 600
Iscrizione: novembre 2012
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Jureriba44G » martedì 19 febbraio 2019, 13:51

Stesso problema di tutti, uso solo home Banking da casa con pc desktop non ho lo smartphone e non mi interessa averlo , ho provato in tutti i modi di farmi dare una risposta chiedendo se si poteva utilizzare la loro app su pc windows10 magari con un emiulatore Android ma continuano a rimandarmi la stessa notizia data mesi fa :smartphone e servizio sms a pagamento ma nessuno mi ha detto NO non si potrà utilizzare da PC ( che difficoltà ci sarebbe non so ).
Anch'io ho un conto ZeroTondo che ormai Zero non è più solo che da quando Intesa Sanpaolo ha inglobato le piccole banche del gruppo il servizio è diventato veramente pessimo mentre prima funzionava bene. Sono d'accordo anch'io con un altro intervento che ho letto nel forum, forse vogliono semplicemente liberarsi dei residui dei vecchi tipi di conto come Zerotondo.
Penso comunque che alla fine chiuderò il conto per passare ad altri lidi dove accettino anche i piccoli correntisti, sto già facendo delle ricerche.
A proposito vorrei segnalare un cartello che ho visto esposto in una pasticceria , cartello che forse dovrebbe far meditare gli alti vertici della banca : « SRVIAMO VOLENTIERI ANCHE I POVERI, AVRANNO POCHI SOLDI MA SONO IN TANTI »
ciao a tutti
Jureriba44G
Prode Principiante
 
Messaggi: 0
Iscrizione: febbraio 2019

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Stealth » martedì 19 febbraio 2019, 14:06

Mi è arrivata una mail dove dicono che dal 4 maggio non potrò più usare la chiavetta. Staremo a vedere
ciao
Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16224
Iscrizione: gennaio 2006
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Marym » martedì 19 febbraio 2019, 14:52

Stealth Immagine ha scritto:Mi è arrivata una mail dove dicono che dal 4 maggio non potrò più usare la chiavetta. Staremo a vedere
ciao


A me lo dicono ogni volta che entro nel mio profilo per fare qualche operazione.
Mi invitano ad attivare la più 'sicura e comoda' app da cellulare...o sms a pagamento. Non sono ancora andata in banca a sentire, ma lo so già che o si fa come dicono loro o bisogna andarsene. Il zero tondo è stato un buon contratto, poi il mio, che è vecchissimo, è ancora proprio a 0 spese, solo che con l'app poi qualcosa mi faranno pagare, ma non è quello il problema, pagherei per tenermi il token.
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html
Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 600
Iscrizione: novembre 2012
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda derma » martedì 19 febbraio 2019, 15:01

Marym Immagine ha scritto:
Stealth Immagine ha scritto:Mi è arrivata una mail dove dicono che dal 4 maggio non potrò più usare la chiavetta. Staremo a vedere
ciao


...o si fa come dicono loro o bisogna andarsene...





Poco ma sicuro.
__Ŧ__
'\°°/'
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-
Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7037
Iscrizione: settembre 2006
Località: Sicilia
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda sedici22 » martedì 19 febbraio 2019, 16:58

Succede anche a me ogni vola che entro. Avviso di passare alla O-key smart + e-mail minacciosa che da settembre 2019 poi passato a 31 marzo 2019, ora al 4 maggio 2019, le chiavette fisiche non funzioneranno più.

Ho anche un conto Unicredit e non mi dicono nulla.
Chiaramente è solo marketing di Intesa per azzerare i costi, avere più controllo e vantarsi di avere la clientela più "smart", il tutto a svantaggio delle persone che non vogliono o non sanno usare uno smartphone.


O-key più sicura della chiavetta di plastica? Solo se lo attivi su un telefono che rimarrà a casa e farà solo quella cosa.
Se attivi o-key smart sul tuo telefono principale che porti in giro divnta una bella grana, sopratutto in caso di smarrimento del telefono, non tanto per il furto di soldi, ma per la noia di dover recuperare il tutto.

Io continuerò a usare la chiavetta di plastica, quando arriverà il giorno X, comprerò uno smartphone cinese da 70 euro e farà da "chiavetta".
sedici22
Prode Principiante
 
Messaggi: 0
Iscrizione: febbraio 2019

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Marym » martedì 19 febbraio 2019, 17:20

Così i cinese, con le loro 'cimici' installate su Android, sapranno i tuoi movimenti bancari!
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html
Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 600
Iscrizione: novembre 2012
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Stealth » martedì 19 febbraio 2019, 18:36

sedici22 Immagine ha scritto: ... comprerò uno smartphone cinese da 70 euro e farà da "chiavetta".

Ci avevo pensato, ma credo che diventerebbe una scocciatura. Intanto dovrei rinunciare all'app (che è comoda) su quello che mi porto dietro, altrimenti o non funziona (non so se puoi averne 2 installate per lo stesso utente) oppure funzionerebbe anche la smart, e allora ...
E poi, lasciando a casa la chiavetta, puoi sempre chiedere a qualcuno di schiacciare il bottoncino e leggerti il numerino al volo, in uno smartphone non è così immediato. Il trucco sarebbe trovare una banca alle mie vecchie condizioni, e che conservi le vecchie chiavette.
Finirà come dice sempre mia moglie quando mi incaponisco (moto, computer...) con qualcosa: ma perchè non ti trovi una fidanzata?
ciao
Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16224
Iscrizione: gennaio 2006
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda derma » martedì 19 febbraio 2019, 19:41

[OFF TOPIC]


Stealth Immagine ha scritto:...

Finirà come dice sempre mia moglie quando mi incaponisco (moto, computer...) con qualcosa: ma perchè non ti trovi una fidanzata?





Magnifica, la battuta e, ovviamente, la moglie (...no, non sto scherzando) !



[/OFF TOPIC]
__Ŧ__
'\°°/'
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-
Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7037
Iscrizione: settembre 2006
Località: Sicilia
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Marym » martedì 19 febbraio 2019, 20:06

Stealth Immagine ha scritto:
sedici22 Immagine ha scritto: ... comprerò uno smartphone cinese da 70 euro e farà da "chiavetta".

Ci avevo pensato, ma credo che diventerebbe una scocciatura. Intanto dovrei rinunciare all'app (che è comoda) su quello che mi porto dietro, altrimenti o non funziona (non so se puoi averne 2 installate per lo stesso utente) oppure funzionerebbe anche la smart, e allora ...
E poi, lasciando a casa la chiavetta, puoi sempre chiedere a qualcuno di schiacciare il bottoncino e leggerti il numerino al volo, in uno smartphone non è così immediato. Il trucco sarebbe trovare una banca alle mie vecchie condizioni, e che conservi le vecchie chiavette.
Finirà come dice sempre mia moglie quando mi incaponisco (moto, computer...) con qualcosa: ma perchè non ti trovi una fidanzata?
ciao


La chiavetta o token non servirà più, in ogni caso.
La comodità non interessa. Piuttosto la sicurezza. E installare l'app in uno smartphone apposta, lasciato a casa, potrebbe essere la soluzione, salvo che non necessiti poi di una sim per sms d'emergenza o cose così..non l'ho ancora attivato e non so come funziona..
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html
Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 600
Iscrizione: novembre 2012
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggioda Stealth » martedì 19 febbraio 2019, 22:19

Marym Immagine ha scritto:La chiavetta o token non servirà più, in ogni caso.

Ok, almeno in quella banca. Non so cosa facciano le piccole ma, almeno in unicredit, al momento non si muove nulla. Per cui ...
Marym ha scritto:La comodità non interessa. Piuttosto la sicurezza. E installare l'app in uno smartphone apposta, lasciato a casa, potrebbe essere la soluzione, salvo che non necessiti poi di una sim per sms d'emergenza o cose così..non l'ho ancora attivato e non so come funziona..

Per me è altrettanto importante, di una cosa un pelo più sicura ma molto più scomoda non so che farmene. Capisco, sia chiaro, che sia solo il mio punto di vista e non valga certo più del tuo
ciao
Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16224
Iscrizione: gennaio 2006
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

PrecedenteSuccessiva

Torna a Bar Ubuntu

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 7 ospiti

cron