Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Il ritrovo della comunità dove confrontarsi e discutere sulle notizie dal mondo dell'informatica, di Ubuntu e di tutto quello che la riguarda, novità, pettegolezzi e quant'altro.
Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 668
Iscrizione: giovedì 22 novembre 2012, 11:07
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da Marym » giovedì 16 maggio 2019, 12:06

axilot [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5134088#p5134088][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Ma se uno non ha lo smartphone o non ha connessione?
La mia banca anche sta eliminando il dongle fisico per essere in accordo alle nuove normative ma almeno manda gli sms.
Anche Intesa da la possibilità di ricevere SMS, a pagamento però...
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html

Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7037
Iscrizione: martedì 5 settembre 2006, 20:07
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)
Località: Sicilia
Contatto:

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da derma » giovedì 16 maggio 2019, 12:36



Se manca la connessione, allora si può ricorrere agli SMS... se non si possiede uno smartphoe, allora si continua col vecchio metodo, ovvero 'na bella camminata sino alla filiale con annessa fila allo sportello.
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-

Filoteo
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 585
Iscrizione: venerdì 28 agosto 2015, 9:38
Desktop: Gnome
Distribuzione: Arch Linux

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da Filoteo » giovedì 16 maggio 2019, 12:42

luipez [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5134066#p5134066][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Buongiorno a tutti.

Penso anche io che il sistema con l'app sia meno sicuro del token.

Sono un utente INTESA e utilizzo la Q-Key e quanto mi collego da casa col pc all'internet banking accedo al sito o con TOR Browser o con il Browser Opera con VPN attiva, per un po' di sicurezza in più.

Quello che non ho capito è:

1) l'app fa la funzione della Q-Key, dandomi il codice univoco da inserire nel login?

2) oppure l'accesso all'Internet Banking deve essere fatto solo con l'app?

3) posso ancora collegarmi dal pc e in tal caso come accedo?

Ciao
TOR o VPN di Opera sono abbastanza inutili se non sei connesso a una rete censurata o hai bisogno di anonimato (che non hai visto che poi ti logghi col tuo account no?). E' sufficiente che la connessione col sito viaggi su HTTPS piuttosto che far fare il giro del mondo ai tuoi dati.

sedici22
Prode Principiante
Messaggi: 0
Iscrizione: martedì 19 febbraio 2019, 16:45

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da sedici22 » martedì 4 giugno 2019, 15:48

Intesa dava come scadenza oggi, 4 giugno 2019 per l'ultimo accesso con la chiavetta di plastica, anche se mi sembra che si possa proprogare fino al 14 settembre 2019, ma ho deciso di passare ora per togliermi il pensiero.

Ho attivato O-key smart. Scaricato l'applicazione e poi ho fatto tutto il processo, poi ho disinstallato l'applicazione.

Se non avete uno smartphone/ non volete usarlo per la banca, attivate comunque o -key smart sfruttando il telefono di un famigliare (e poi naturalmente togliete l'applicazione..) ma NON ATTIVATE o-key SMS alla modica cifra di 10 euro.

Perchè dico questo? Perchè se siete OFFLINE/ telefono spento/ wi-fi - 4g assenti sul telefono, la banca DEVE farvi entrare nel conto e allora quando vi sentirà offline vi manderà un sms con un codice di sicurezza da inserire, totalmente gratuito. Questo SOLO con o-key smart.

Io naturalmente ho due telefoni. Uno "personale" dove tengo il numero certificato di Intesa e uno smartphone con un'altra utenza telefonica.

NON, NON usate l'applicazione di Intesa sul telefono che usate tutti i giorni (e portate dappertutto) e sopratutto se l'usate non fate "ricordami", perchè il telefono diventa una bomba se lo perdete, possono fare TUTTO.

Continuo ad avere i miei fortissimi dubbi sulla sicurezza di questo metodo, drasticamente diminuita rispetto al livello di sicurezza algoritmico dato dalla chiavetta fisica.

Danno per scontato che l'utente sullo smartphone abbia lo sblocco e/o (SOPRATUTTO) l'impronta digitale, cosa che relativamente poche persone hanno.

Potete mettere cosa volete, anche il controllo biometrico, ma resta l'enorme falla che un malintenzionato con i tuoi documenti può FACILMENTE richiedere il doppione sim del tuo NUMERO CERTIFICATO!!!!!!!!

E mancherebbe solamente il PIN da scoprire, visto che il codice utente non è nemmeno poi così difficile da sapere!!!

Avatar utente
Darren
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 396
Iscrizione: giovedì 30 ottobre 2008, 10:08
Desktop: KDE Plasma
Distribuzione: Arch Linux
Sesso: Maschile
Località: Piemonte
Contatto:

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da Darren » martedì 4 giugno 2019, 17:23

sedici22 ha scritto:Potete mettere cosa volete, anche il controllo biometrico, ma resta l'enorme falla che un malintenzionato con i tuoi documenti può FACILMENTE richiedere il doppione sim del tuo NUMERO CERTIFICATO!!!!!!!!
E mancherebbe solamente il PIN da scoprire, visto che il codice utente non è nemmeno poi così difficile da sapere!!!
Premesso che al mondo si riesce a fare di tutto, il "malintenzionato" in questione dovrebbe procurarsi dei documenti, in qualche modo, recarsi poi da un dealer compiacente che NON CONTROLLA minimamente nulla, a quel punto ha la sim attiva, e gli mancherebbe "SOLO" il pin...
Oppure pensate che ci sia una organizzazione che: crea documenti/certificati pari all'originale, opera nelle telecomunicazioni, genera pin validi, così da riuscire a fare tutto?
Allora perchè non avere un "malintenzionato" direttamente in ogni filiale di banca così da avere accesso al conto senza intermediari? sarebbe un bel guadagno per loro no?

Lavorate meno di fantasia e fate solo attenzione a fare le cose, stop.
Why's life never easy, or do we make it hard for ourselves?

Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7037
Iscrizione: martedì 5 settembre 2006, 20:07
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)
Località: Sicilia
Contatto:

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da derma » martedì 4 giugno 2019, 17:32

A parte la questione sicurezza, il fare ricorso allo smartphone per poter effettuare operazioni con lo stesso o tramite computer, ha insita una problematica... cioè... se un aggiornamento della app non funziona a dovere, ovvero crasha ancor prima di avviarsi, che si fa?... si è tagliàti fuori, completamente.


(Quanto sopra è accaduto e quindi non è una ipotesi peregrina... ma non soltanto un malfunzionamento della app... se si rompe lo smartphone o ti si scarica e non puoi usufruire di quello di un'altra persona, il problema è uguale... non penso che questi dispositivi, gli smartphone e il "software che gira in essi, siano così "validi" da poter affidare la chiave per poter accedere a tutto quanto riguarda le transazioni bancarie.)
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-

Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1185
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da a323109 » martedì 4 giugno 2019, 17:51

sedici22 [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5137372#p5137372][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:
Potete mettere cosa volete, anche il controllo biometrico, ma resta l'enorme falla che un malintenzionato con i tuoi documenti può FACILMENTE richiedere il doppione sim del tuo NUMERO CERTIFICATO!!!!!!!!
Diciamo anche che il malintenzionato puo' facilmente beccarsi una pallottola in testa :D e poi ne parliamo del token!
Io no facio opraio!
Io no pago afito

Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 16447
Iscrizione: martedì 31 gennaio 2006, 22:55
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da Stealth » martedì 4 giugno 2019, 22:26

a323109 [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5137396#p5137396][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Diciamo anche che il malintenzionato puo' facilmente beccarsi una pallottola in testa :D e poi ne parliamo del token!
Mi sembra esagerato e anche imprudente. A casa mia in testa solo se ti avvicini alle persone, per le cose meglio le ginocchia, meno guai residui

Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1185
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da a323109 » mercoledì 5 giugno 2019, 6:39

Si beh hai ragione.

Ho scritto il post in maniera istintiva per dire che anche il "maleintenzionato" ha i suoi problemi. Se cominciamo col usare la forza allora anche la vittima può reagire.

Bisogna fare in modo da non arrivare a dover reagire. Per esempio; se io sembro povero difficile che vengano cercare una password per.un conto.corrente favoloso. Oppure non cercheranno una cassaforte in una casa che sembra abitata da poveracci.
Io no facio opraio!
Io no pago afito

Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 668
Iscrizione: giovedì 22 novembre 2012, 11:07
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da Marym » mercoledì 5 giugno 2019, 12:49

Praticamente rischiano grosso solo i possessori di Icosi (ultimo tipo), e Samsung S (e numero più altro del momento), vestiti firmati, che fanno gli sboroni sbraitando: 'ora pago la cena a tutti con l'app'... gli altri possono star tranquilli (o quasi).
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html

Avatar utente
corradoventu
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1742
Iscrizione: domenica 27 aprile 2008, 22:23
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04, 19.04, 19.10, 20.04
Sesso: Maschile
Località: Bogliasco (GE) o Rezzoaglio (GE)
Contatto:

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da corradoventu » mercoledì 5 giugno 2019, 13:20

Darren [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5137392#p5137392][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto: Oppure pensate che ci sia una organizzazione che: crea documenti/certificati pari all'originale, opera nelle telecomunicazioni, genera pin validi, così da riuscire a fare tutto?
Forse non nelle telecomunicazioni ma per i documenti ... si fanno anche pubblicità su forum pubblici:
https://www.hobbyuccelli.it/community/f ... 30#p345630
Con o senza religione, i buoni si comportano bene e i cattivi male, ma ci vuole la religione per far comportare male i buoni. (Steven Weinberg)
PC di casa: https://drive.google.com/folderview?id= ... sp=sharing

Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 16447
Iscrizione: martedì 31 gennaio 2006, 22:55
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da Stealth » mercoledì 5 giugno 2019, 13:43

corradoventu ha scritto: ... si fanno anche pubblicità su forum pubblici: ...
Quando fanno così io li adoro, sono meravigliosi, e sfido chiunque a superare il genio nella scelta del forum di ornitologia. Poi c'è l'esemplare che vorrei vedere in faccia, per curiosità lombrosiana, ed è quello che si fa addebitare la carta e compra patente e passaporto :D
ciao

Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 668
Iscrizione: giovedì 22 novembre 2012, 11:07
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da Marym » mercoledì 5 giugno 2019, 15:40

Stealth [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5137523#p5137523][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:
corradoventu ha scritto: ... si fanno anche pubblicità su forum pubblici: ...
Quando fanno così io li adoro, sono meravigliosi, e sfido chiunque a superare il genio nella scelta del forum di ornitologia. Poi c'è l'esemplare che vorrei vedere in faccia, per curiosità lombrosiana, ed è quello che si fa addebitare la carta e compra patente e passaporto :D
ciao
Nei forum seri quei messaggi durano qualche ora. In quelli frequentati poco, e con moderazione assente perdurano. Comunque è vero, on-line si trova di tutto, basta saper cercare.
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html

Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1185
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da a323109 » mercoledì 5 giugno 2019, 17:10

Marym [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5137515#p5137515][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Praticamente rischiano grosso solo i possessori di Icosi (ultimo tipo), e Samsung S (e numero più altro del momento), vestiti firmati, che fanno gli sboroni sbraitando: 'ora pago la cena a tutti con l'app'... gli altri possono star tranquilli (o quasi).
Questi sono tutti ad alto rischio rapina in villa
Ti fanno venire voglia di rapinarli :D

Immagine

Questi no...non li rapina nessuno. Immagine

=============================================================

Unicredit pero' ha scelto una strada diversa, da 2 giorni a questa parte per loggarmi da casa o anche da cellulare mi chiede una password usa e getta. Quindi non c'è nessun app da installare. Bisogna portarsi dietro l'aggeggio che genera le password. Oppure, ancora meglio, lo lasciate a casa e nessuno nemmeno voi potra' loggarsi. se vi serve loggarvi telefonate a casa e dite: "Dimmi che numero vedi sull'aggeggio della banca???" Lo inserite e via.
Ultima modifica di a323109 il mercoledì 5 giugno 2019, 17:28, modificato 2 volte in totale.
Io no facio opraio!
Io no pago afito

Avatar utente
mai_nat
Prode Principiante
Messaggi: 201
Iscrizione: sabato 27 ottobre 2012, 11:19
Desktop: Mate/Kde
Distribuzione: Umate18.04 Kubuntu18.04
Sesso: Maschile
Località: Rivoli TO

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da mai_nat » mercoledì 5 giugno 2019, 17:26

https://static.bakeca.it/immagini/138/1 ... a72764.jpg
a323109 ha scritto:Questi no...non li rapina nessuno
OT. questi sono già rapinati ogni giorno.

Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 16447
Iscrizione: martedì 31 gennaio 2006, 22:55
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da Stealth » mercoledì 5 giugno 2019, 23:55

a323109 [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5137545#p5137545][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto: ... Unicredit pero' ha scelto una strada diversa, da 2 giorni a questa parte per loggarmi da casa o anche da cellulare mi chiede una password usa e getta. Quindi non c'è nessun app da installare. Bisogna portarsi dietro l'aggeggio che genera le password. Oppure, ancora meglio, lo lasciate a casa e nessuno nemmeno voi potra' loggarsi. se vi serve loggarvi telefonate a casa e dite: "Dimmi che numero vedi sull'aggeggio della banca???" Lo inserite e via.
Non è una strada diversa, è quella vecchia che usavano tutti. E occhio, anche unicredit ti farà buttare via il token e a quel punto app oppure sms a pagamento
https://www.corriere.it/economia/rispar ... pale.shtml

Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7037
Iscrizione: martedì 5 settembre 2006, 20:07
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)
Località: Sicilia
Contatto:

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da derma » giovedì 6 giugno 2019, 0:01

UniCredit già non lo usa più, per quanto ne sappia... e la sua app crasha... quindi sei "fuori", sia usando lo smartphone sia tramite computer.
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-

Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1185
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da a323109 » giovedì 6 giugno 2019, 20:02

Ma che cavolo dite?

La app non posso installarla perche' NON possiedo un telefono. Ne uso uno ma non e' mio. Se la app fa' crash non e' affar mio.
Immagine
La necessita' di inserire la password e' apparsa per la prima volta pochi giorni fa', sia dal cellulare che dal pc.

Se tolgono il token e lasciano solo la app, mi dite come faccio a loggarmi???
Col piccione viaggiatore???
Io no facio opraio!
Io no pago afito

Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7037
Iscrizione: martedì 5 settembre 2006, 20:07
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)
Località: Sicilia
Contatto:

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da derma » giovedì 6 giugno 2019, 20:16


Non sottovalutarlo... ci vinsero le guerre (anche) grazie a lui (!).
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-

Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 16447
Iscrizione: martedì 31 gennaio 2006, 22:55
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Banca Intesa e nuova direttiva europea per home banking

Messaggio da Stealth » giovedì 6 giugno 2019, 20:32

a323109 ha scritto: ... Se tolgono il token e lasciano solo la app, mi dite come faccio a loggarmi???
Col piccione viaggiatore???
Con il codice che ti arriva (push) grazie all'app, che equivale a quello che ti darebbe il token. In pratica lo genera un software in banca invece che a casa tua, ma è lo stesso. Se invece non hai uno smartphone o non vuoi installare l'app ti arriva con un sms, ma è a pagamento

Scrivi risposta

Torna a “Bar Ubuntu”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: axilot e 4 ospiti