emulatore di pianoforte

Installazione, configurazione e utilizzo di applicativi multimediali, masterizzazione, acquisizione e codec audio/video, streaming e altro.
Avatar utente
]v3L3N0[
Prode Principiante
Messaggi: 155
Iscrizione: domenica 24 giugno 2007, 14:15
Contatti:

emulatore di pianoforte

Messaggio da ]v3L3N0[ » sabato 2 gennaio 2010, 3:19

ciao ragazzi,
cercavo in rete un emulatore di piano per ubuntu ma non ho trovato niente.
A me basterebbe una cosa molto semplice anche tipo questo http://www.webalice.it/mazzuma/

Suggerimenti?

Grazie mille
EvoTuning community nata dalla passione per l' elaborazione

Avatar utente
]v3L3N0[
Prode Principiante
Messaggi: 155
Iscrizione: domenica 24 giugno 2007, 14:15
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da ]v3L3N0[ » sabato 2 gennaio 2010, 13:56

niente?  :(
EvoTuning community nata dalla passione per l' elaborazione

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7796
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da Senbee » lunedì 4 gennaio 2010, 0:49

In che senso?
Vuoi collegare una tastiera esterna via MIDI e avere il suono del pianoforte fatto col PC? O vuoi una tastiera virtuale che, cliccata, produca le note del piano? Oppure hai delle basi MIDI e le vuoi far suonare a un bel pianoforte?
Sono un lottatore di sudo. Qui c'è il mio sito personale con le mie canzoni, il reportage dei miei viaggi e le mie guide per Ubuntu.

Avatar utente
]v3L3N0[
Prode Principiante
Messaggi: 155
Iscrizione: domenica 24 giugno 2007, 14:15
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da ]v3L3N0[ » giovedì 7 gennaio 2010, 6:23

No vorrei qualcosa che molto semplicemente, premento i tasti della tastiera (scusate il gioco di parole) del pc riproduca il suono di un pianoforte.
EvoTuning community nata dalla passione per l' elaborazione

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7796
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da Senbee » giovedì 7 gennaio 2010, 8:32

La tastiera del PC non è sensibile alla forza con cui premi i tasti, quindi comunque è impossibile.
Al limite puoi "suonare" qualche nota di clavicembalo, organo e altri strumenti non dinamici, ma il pianoforte decisamente non verrà mai bene.

Ti basta usare "Tastiera MIDI virtuale" ("Virtual MIDI keyboard", è nei repository, cioè lo trovi tranquillamente in Applicazioni → Ubuntu software center) collegata via Jack a QSynth, che a sua volta dovrà avere dei soundfont che puoi scaricare liberamente. Oppure la puoi collegare a Rosegarden (anche senza Jack), a cui dirai di prendere l'input dalla tastiera virtuale e di mandare l'output al modulo sonoro che desideri, come Timidity o QSynth.
Qui trovi la mia solita guidina all'audio su Ubuntu. Per quello che vuoi fare tu, puoi saltare tranquillamente la parte relativa al kernel RT (falla solo se più tardi ti accorgerai che c'è troppo ritardo tra la pressione di un tasto e l'uscita del suono) e togliere la spunta a "Realtime" nella configurazione di Jack.
Sono un lottatore di sudo. Qui c'è il mio sito personale con le mie canzoni, il reportage dei miei viaggi e le mie guide per Ubuntu.

Avatar utente
]v3L3N0[
Prode Principiante
Messaggi: 155
Iscrizione: domenica 24 giugno 2007, 14:15
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da ]v3L3N0[ » venerdì 8 gennaio 2010, 4:46

Senbee ha scritto: La tastiera del PC non è sensibile alla forza con cui premi i tasti, quindi comunque è impossibile.
Al limite puoi "suonare" qualche nota di clavicembalo, organo e altri strumenti non dinamici, ma il pianoforte decisamente non verrà mai bene.

Eh? E allora tutte le normali tastiere che non hanno i tasti pesati scusa ?  (rotfl) Non ti dico che viene una cosa eccelsa, ma impossibile non lo è per niente!
Cmq l' applicazione che cercavo è proprio qualcosa di simile a quella che mi hai segnalato, magari un pelo più complessa ma va bene anche così, solo che non si sente l' audio!
Vedo i tasti che si illuminano a seconda della pressione delle lettere, ma audio zero


Edit: ho visto la tua guida, fortuna che rosegarden lo avevo già installato. Comunque mi stai dicendo che per far suonare il mio pc dovrei fare tutta quella roba? A me serve fargli battere 3 - 4 note, ma piuttosto mi compro un' altra tastiera!  (rotfl)

E poi tutte le volte dovrei riaprire rosegarde, jack, qsynth ecc .. ? Oh mamma santa, a me serve solo lanciare la tastierina e suonare 3 note in croce!
Ultima modifica di ]v3L3N0[ il venerdì 8 gennaio 2010, 5:05, modificato 1 volta in totale.
EvoTuning community nata dalla passione per l' elaborazione

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7796
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da Senbee » venerdì 8 gennaio 2010, 11:35

]v3L3N0[ ha scritto: Eh? E allora tutte le normali tastiere che non hanno i tasti pesati scusa ?  (rotfl) Non ti dico che viene una cosa eccelsa, ma impossibile non lo è per niente!
Non confondere i tasti pesati con quelli dinamici!
I tasti pesati sono un particolare sistema che bilancia il tasto per farlo abbassare più morbidamente di quando si rialza, attraverso un sistema di contrappesi, che fornisce un tocco estremamente umano e controllabile, perfetto per i pianisti. È tipico dei pianoforti elettronici.
Invece, tutte le tastiere midi, anche più scarse, anche se non hanno i tasti pesati, hanno comunque la dinamica, ossia la sensibilità alla forza con cui vengono schiacciati i tasti (che nel MIDI si chiama "velocity"). In più, ci sono anche quelle con il cosiddetto "aftertouch", ossia la sensibilità alla dinamica nel tempo.
Su una tastiera di computer, non c'è manco la velocity, quindi il suono del pianoforte assomiglia sempre a quello di uno sciamannato che pigia tutti i tasti con tutta la sua forza sulla tastiera... Inascoltabile, assurdo.
Cmq l' applicazione che cercavo è proprio qualcosa di simile a quella che mi hai segnalato, magari un pelo più complessa ma va bene anche così, solo che non si sente l' audio!
Vedo i tasti che si illuminano a seconda della pressione delle lettere, ma audio zero
Perché devi connetterla a un programma che riproduce i suoni.
Edit: ho visto la tua guida, fortuna che rosegarden lo avevo già installato. Comunque mi stai dicendo che per far suonare il mio pc dovrei fare tutta quella roba? A me serve fargli battere 3 - 4 note, ma piuttosto mi compro un' altra tastiera!  (rotfl)
No, infatti ti ho detto che non devi leggere la parte sul kernel rt, né quella su come produrre una canzone. Ti può essere utile solo la parte che ti dice i metodi alternativi per riprodurre note: timidity, qsynth, eccetera.
E poi tutte le volte dovrei riaprire rosegarde, jack, qsynth ecc .. ? Oh mamma santa, a me serve solo lanciare la tastierina e suonare 3 note in croce!
No, bastano due applicazioni: la tastierina virtuale e il modulo che produce i suoni (qualunque esso sia, a tua scelta, compreso zynaddsubfx, volendo), più ovviamente jack che li connette.

Se vuoi il "tutto in uno" c'è anche zynaddsubfx. Ma ovviamente se vuoi un pianoforte verosimile devi usare dei soundfont apposta e qualche effetto, più uno strumento di input dinamico.
Ultima modifica di Senbee il venerdì 8 gennaio 2010, 11:43, modificato 1 volta in totale.
Sono un lottatore di sudo. Qui c'è il mio sito personale con le mie canzoni, il reportage dei miei viaggi e le mie guide per Ubuntu.

Avatar utente
]v3L3N0[
Prode Principiante
Messaggi: 155
Iscrizione: domenica 24 giugno 2007, 14:15
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da ]v3L3N0[ » giovedì 14 gennaio 2010, 3:27

Allora, intanti si scusa, intendevo la sensibilità dinamica che molte tastiere non hanno, ma ormai son fuso e sparo parole a caso  (rotfl)

Poi ho deciso di aggiornare un pò la situazione:

Mi son procurato un controller midi  (per precisione una oberheim MC2000 ) e un computer tutto per lei!  ;D

Adesso penso di aprire un' altro topic perchè voglio partendo da zero voglio creare una piccola saletta dove ascoltare e produrre musica con l' harware di recupero che ho a casa e parto proprio da zero, pc formattato e via.

Intanto mi son salvato la tua guida così comincio ad impostarmi la parte software  (good)
EvoTuning community nata dalla passione per l' elaborazione

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7796
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da Senbee » giovedì 14 gennaio 2010, 10:12

]v3L3N0[ ha scritto: Allora, intanti si scusa, intendevo la sensibilità dinamica che molte tastiere non hanno
Mi son procurato un controller midi  (per precisione una oberheim MC2000 ) e un computer tutto per lei!  ;D
Fichissimo!!! Quella sì che è una tastiera MIDI come si deve!
Intanto mi son salvato la tua guida così comincio ad impostarmi la parte software  (good)
Sarò felicissimo di seguirti in questo processo.

C'è chi ha portato avanti questa cosa anche a livello professionale: http://www.cricketstudios.it/
Sono un lottatore di sudo. Qui c'è il mio sito personale con le mie canzoni, il reportage dei miei viaggi e le mie guide per Ubuntu.

Avatar utente
orwell
Prode Principiante
Messaggi: 14
Iscrizione: domenica 14 novembre 2010, 14:55

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da orwell » mercoledì 8 dicembre 2010, 15:51

ho installato sia la tastiera Midi keyboard sia la ZyAddSubFX ma in tutte e due i suoni non sono presenti anche se si illuminano i tasti,mi sapete dire se devo installare qualcos'altro?grazie

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7796
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da Senbee » giovedì 9 dicembre 2010, 0:41

Jack Control è installato?
Sono un lottatore di sudo. Qui c'è il mio sito personale con le mie canzoni, il reportage dei miei viaggi e le mie guide per Ubuntu.

Avatar utente
overhill
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 698
Iscrizione: sabato 28 gennaio 2006, 18:37
Località: Torino
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da overhill » giovedì 9 dicembre 2010, 11:03

Scusate se mi intrometto, ma la cosa interessa anche me :)

Avendo preso un nuovo PC, mi ritrovo con un EeePc (un 1000AH, con il disco aumentato a 250Gb) che mi avanza, e ho deciso di usarlo per pilotare le mie tastiere via midi, usando la mia Terratec Phase26 via USB.
Ho seguito la tua guida, Senbee, innalzando lodi a tuo nome parecchie volte :) e dopo qualche bestemmia sono riuscito a fare quasi tutto quello che mi interessa, che posso riepilogare con i seguenti punti:

1) ascoltare brani MP3 facendo uscire il suono dalla scheda esterna;
2) eseguire basi tipo Hydrogen sempre utilizzando la scheda esterna;
3) eseguire basi passando da Phase sulle tastiere (una Fantom 76 e un Technics 50, per adesso...)

Lo scatolino se la cava egregiamente, anche se il processore Atom a volte arranca un po', e nei repository di Ubuntu ce n'è davvero da sbizzarrirsi: ho scoperto per esempio un programma che mi sembra veramente incredibile per quanto "fa quello che serve", quel fantastico Jokosher che permette di registrare e lavorare sui suoni, con un'interfaccia bellissima.

Mi piacerebbe avere la vostra opinione su una cosa che vorrei fare e che mi sembra facile concettualmente, ma complicata da realizzare (o almeno non riesco a trovare "LA" soluzione giusta... posto che esista).
Partiamo dal mio setup da concerto: come detto uso due tastiere, vorrei aggiungerne una terza per i soli e i suoni "strani" (magari una Nord Clavia o un'altro giocattolino del genere... "giocattolino" si fa per dire, ovviamente!), poi ho una batteria elettronica esterna (una Zoom), un vocoder per i cori che riceve i segnali midi da cui calcola l'accordo e la mia voce che esce con uno splendido effetto corale (un Access, se non ricordo male...), e lo stesso PC che vorrei utilizzare per i suoni "reali", come fosse un campionatore.

Quello che mi servirebbe è un programma che mi permetta di memorizzare il setup completo per ogni strumento (ovviamente ognuno su un canale MIDI differente), con l'impostazione di suoni, banchi e quant'altro, per poterlo richiamare al momento del concerto in modo rapido e sicuro.
Se non ho capito male è cosa che si può fare con Rosegarden, perché in effetti basterebbe impostare una "song" per ogni brano, dove per ogni canale MIDI viene fatto un invio di comandi Sysex.

Le domande sono un paio:

1) E' il modo giusto? Rosegarden, che mi sembra un po' pesantino da lanciare, non è esagerato per inviare pochi byte di comandi? Preferirei utilizzare un programma specifico;
2) esistono programmi che "leggano" la situazione degli apparati MIDI, memorizzando i comandi necessari? So che è un po' da scansafatiche, ma sarebbe indubbiamente molto comodo... :D

A proposito di quest'ultimo problema, devo ammettere che ho provato mille volte a leggere le tabelle di "implementazione midi" presenti nei manuali di qualsiasi dispositivo midi, ma per la maggior parte delle volte non ho capito in che modo posso scrivere dei comandi da inviare agli strumenti per ottenere il risultato di cui parlavo prima.
Ed essendo un programmatore questo mi irrita parecchio... :D

Uhm, alla faccia del piccolo intervento! :D
Ultima modifica di overhill il giovedì 9 dicembre 2010, 11:10, modificato 1 volta in totale.
Ciao a tutti
Mario Overhill
--------------------------------------------------------------------------------------

Avatar utente
orwell
Prode Principiante
Messaggi: 14
Iscrizione: domenica 14 novembre 2010, 14:55

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da orwell » sabato 11 dicembre 2010, 21:14

Senbee ha scritto: Jack Control è installato?
sì l'ho installato

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7796
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da Senbee » sabato 11 dicembre 2010, 21:26

Ok, è lanciato? Non ho capito come hai fatto i collegamenti.
Sono un lottatore di sudo. Qui c'è il mio sito personale con le mie canzoni, il reportage dei miei viaggi e le mie guide per Ubuntu.

Avatar utente
orwell
Prode Principiante
Messaggi: 14
Iscrizione: domenica 14 novembre 2010, 14:55

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da orwell » sabato 11 dicembre 2010, 23:24

in che senso?
praticamente io ho scaricato sia la tastiera virtual midi keyboard e non suonava.
così ho scaricato anche zynaddsubfx,tastiera con  + effetti ma di suoni zero.
più jack control dal terminale ma niente  ???

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7796
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da Senbee » sabato 11 dicembre 2010, 23:53

Quando lanci applicazioni musicali, devi usare Jack Control per connetterle. Tasto "Connect" dopo aver premuto "Start".
In particolare, devi connettere l'uscita MIDI della tua MIDI Keyboard con l'entrata MIDI di ZyAddSubFX.

Qui ci sono i miei settings:
[img width=800 height=278]http://img220.imageshack.us/img220/5747/immaginekmt.jpg[/img]

Probabilmente potrebbe esserti utile la mia guida sull'argomento.
Ultima modifica di Senbee il domenica 12 dicembre 2010, 0:17, modificato 1 volta in totale.
Sono un lottatore di sudo. Qui c'è il mio sito personale con le mie canzoni, il reportage dei miei viaggi e le mie guide per Ubuntu.

Avatar utente
gnomo56
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 6495
Iscrizione: lunedì 11 dicembre 2006, 19:07
Distribuzione: 13.04
Località: Milano
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da gnomo56 » sabato 11 dicembre 2010, 23:57

(ot) Senbee sei il mio mito!!!!!! (ot)

newlinuxuser
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 425
Iscrizione: martedì 2 gennaio 2007, 1:00

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da newlinuxuser » domenica 12 dicembre 2010, 0:08

Scusa Senbee, ma sul link della tua guida c'è solo l'immagine.  ::)

newlinuxuser
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 425
Iscrizione: martedì 2 gennaio 2007, 1:00

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da newlinuxuser » domenica 12 dicembre 2010, 0:12

Trovata nel tuo sito  ;D

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7796
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: emulatore di pianoforte

Messaggio da Senbee » domenica 12 dicembre 2010, 0:18

Corretto il link. Sorry, purtroppo ho fatto un casino con il copy&paste...  :-[
Sono un lottatore di sudo. Qui c'è il mio sito personale con le mie canzoni, il reportage dei miei viaggi e le mie guide per Ubuntu.

Scrivi risposta

Ritorna a “Multimediale”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti iscritti e 3 ospiti