Cad 2d e 3D professionali

Utilizzo di applicazioni in ambito professionale.

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda il24 » domenica 30 marzo 2014, 23:14

[quote="fileo Immagine". Con questo sistema impiegavo 5 minuti a crearmi la libreria di tutti gli infissi relativi ad un progetto.[/quote]

Perchè scrivi impiegavo?Cambiato il software?ma questo riusciremo a farlo un domani con linux secondo te?
il24
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 589
Iscrizione: marzo 2007

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda dring » domenica 30 marzo 2014, 23:15

Stemby Immagine ha scritto:
dring Immagine ha scritto:certo che rilasciare il cad in GPLv3 su windows è veramente un controsenso, bah

No, beh, dai, non direi. Anzi, è una cosa tutto sommato abbastanza frequente: software proprietario sviluppato su Windows (Visual Studio) per Windows, i cui sorgenti ad un certo punto vengono rilasciati come software libero. Se il codice è sufficientemente portabile (come in questo caso), in breve tempo diventa multipiattaforma.

Ciao!

non capisco, SolveSpace era prima sviluppato in codice chiuso su Windows?
Avatar utente
dring
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 659
Iscrizione: novembre 2009
Località: Brescia
Desktop: GNOME 3.4.2
Distribuzione: Debian 7.4 (wheezy) 64-bit

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda Stemby » lunedì 31 marzo 2014, 0:22

dring Immagine ha scritto:non capisco, SolveSpace era prima sviluppato in codice chiuso su Windows?

Sì, così ho capito io dalle notizie lette in giro.

Ciao!
Stemby
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 341
Iscrizione: dicembre 2008

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda fileo » lunedì 31 marzo 2014, 8:25

Perché è un'esperienza che risale alla fine degli anni '80, GBG della Cadlab e work station HP con HP-UX, adesso uso saltuariamente Autocad su un PC Win, non per mia scelta, naturalmente, ma per campare bisogna fare quello che ci dicono di fare.
fileo
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1424
Iscrizione: giugno 2007

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda ragnetto » domenica 6 aprile 2014, 12:45

Scusatemi o ungrosso problema, ..non riesco a capire come si utilizz Librecad. Ho imprato da solo a usare Autocad ed ho sempre trovato intuitivo andarmi a cercare funzioni particolari e quant'altro; ora il PC non riesce più a girare in Windows e per esigenza (non profesionale chiarmente) sto cercando di usare il software in questione, bene, ...non riesco nemmeno a trovare la funzione "orto"! ma esiste una guida disponibile per questa roba? se volevano fare qualcosa di semplice da usare hanno proprio sbagliato tutto!
ragnetto
Prode Principiante
 
Messaggi: 39
Iscrizione: gennaio 2013

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda Stemby » domenica 6 aprile 2014, 22:21

ragnetto Immagine ha scritto:ma esiste una guida disponibile per questa roba?

Sì, esiste una vecchia guida/tutorial in italiano per QCad, da cui deriva LibreCAD: puoi usare quella per prenderci un po' mano.

http://www.istitutomajorana.it/index.ph ... Itemid=238

Sicuramente in rete si trova anche altro materiale.

se volevano fare qualcosa di semplice da usare hanno proprio sbagliato tutto!

Sono assolutamente d'accordo. Purtroppo non credo che l'interfaccia verrà resa più intuitiva a breve, dato che attualmente i programmatori sono al lavoro sulla riscrittura del codice base, per migliorare la manutenibilità e la facilità di espansione.
Stemby
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 341
Iscrizione: dicembre 2008

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda ragnetto » domenica 13 aprile 2014, 6:32

Grazie per la risposta!
ragnetto
Prode Principiante
 
Messaggi: 39
Iscrizione: gennaio 2013

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda il24 » mercoledì 30 aprile 2014, 12:46

per pura e semoplice curiosità,ma quale secondo voi è il formato cad più completo e funzionale?(mi chiedo se esista un formato open che racchiude più e in maniera migliore informazioni su di un'ntità cad rispetto al dwg)
Io penso che a parte discorsi commerciali se esistesse un formato open migliore non avrebbe senso no adottarlo nel mondo cad(chiaramente ogni software riesce a tirar il meglio da se lavorando su di un formato suo proprietario che tiene conto di come è stato sviluppato il software,ma così come il formato di compressione divx è stato soppiantato dai vari h264 ecc , potrebbe anche esserci un formato open che al suo interno contenga informazioni meglio organizzate del dwg)
il24
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 589
Iscrizione: marzo 2007

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda mikexu » mercoledì 30 aprile 2014, 14:13

il24 Immagine ha scritto:per pura e semoplice curiosità,ma quale secondo voi è il formato cad più completo e funzionale?(mi chiedo se esista un formato open che racchiude più e in maniera migliore informazioni su di un'ntità cad rispetto al dwg)
Io penso che a parte discorsi commerciali se esistesse un formato open migliore non avrebbe senso no adottarlo nel mondo cad(chiaramente ogni software riesce a tirar il meglio da se lavorando su di un formato suo proprietario che tiene conto di come è stato sviluppato il software,ma così come il formato di compressione divx è stato soppiantato dai vari h264 ecc , potrebbe anche esserci un formato open che al suo interno contenga informazioni meglio organizzate del dwg)

Un formato open che possa mettersi a competere con DWG sviluppato da Autodesk per adesso non esiste. Esiste comunque qualcosa di interessante QUI. Come vedi vi sono i link ad altri prodotti per il CAD che offrono piena compatibilità con il DWG, che sviluppano propri formati ma nessuno è "open".
Avatar utente
mikexu
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 333
Iscrizione: novembre 2012
Distribuzione: Lubuntu 16.04 (i686)
Sesso: Maschile

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda il24 » mercoledì 30 aprile 2014, 16:36

eppure non ne sarei molto convinto,secondo me il numero di informazioni che gestisce autocad non è così diverso(a parita di condizioni) da file gestiti per esempio da cad3d
Però sono io l'ignorante in materia di cad e per questo chiedo a voi
il24
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 589
Iscrizione: marzo 2007

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda mikexu » mercoledì 30 aprile 2014, 18:37

il24 Immagine ha scritto:eppure non ne sarei molto convinto,secondo me il numero di informazioni che gestisce autocad non è così diverso(a parita di condizioni) da file gestiti per esempio da cad3d
Però sono io l'ignorante in materia di cad e per questo chiedo a voi

il formato DWG non ha niente di speciale rispetto ad altri; il problema è che Autodesk non molla e non mollerà mai l'osso :D . Che poi DWG non è che sia un vero e proprio standard.
Sono d'accordo con te sul fatto che ci dovrebbe essere un formato open e (imho) prima o poi ci si arriva. Non so se l'esempio calza: il formato ods (libre/open office) sta prendendo piede in maniera decisa. Fino a qualche anno fa se un documento non era .doc o .xls non c'era verso di darglielo in pasto a nessuno.
Avatar utente
mikexu
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 333
Iscrizione: novembre 2012
Distribuzione: Lubuntu 16.04 (i686)
Sesso: Maschile

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda fileo » mercoledì 30 aprile 2014, 18:47

Esaminiamo le informazioni necessarie a definire le primitive grafiche di un cad.
E' logico che per gli elementi puramente geometrici: segmenti, cerchi, ecc ..., i dati sono semplici ed univoci, di fatto quello che memorizza il "rozzissimo" dxf: /x1 y1, /x2 y2 per i segmenti, /xc yc e raggio per i cerchi. A questi dati dovremo poi aggiungere le informazioni per colore, tipo di linea e layer, e qui già le cose si complicano perché software diversi usano codifiche diverse, quindi bisognerebbe fare delle tabelle di conversione. Per i layer peggio ancora: Autocad permette di creare layer a volontà, assegnando liberamente i nomi, quindi queste informazioni sono locali ad ogni singolo disegno. Altri software, come il vecchio GBG di Cadlab e Catia della Dassault, avevano i layer preimpostati con dei numeri (da 0 a 255 o da 1 a 256), e l'unica possibilità di personalizzazione era (per Catia) quella di aggiungere una descrizione locale al numero ma, in ogni caso, la struttura dei layer era insita nel programma stesso.
Abbiamo esaminato solo gli elementi più semplici, provate ad immaginare cosa potrebbe succedere con quote e campiture, per non parlare degli elementi parametrici, per finire con le informazioni alfanumeriche aggiuntive, inserite nei vari elementi, utilizzabili magari per automatizzare i computi metrici.
Per avere un buon funzionamento, bisognerebbe elaborare uno standard molto complesso, che costringerebbe tutti i produttori di cad a buttare a mare quanto fatto prima.
Insomma la vedo dura.
fileo
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1424
Iscrizione: giugno 2007

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda fileo » mercoledì 30 aprile 2014, 18:54

mikexu Immagine ha scritto:il formato DWG non ha niente di speciale rispetto ad altri; il problema è che Autodesk non molla e non mollerà mai l'osso :D . Che poi DWG non è che sia un vero e proprio standard.
Sono d'accordo con te sul fatto che ci dovrebbe essere un formato open e (imho) prima o poi ci si arriva. Non so se l'esempio calza: il formato ods (libre/open office) sta prendendo piede in maniera decisa. Fino a qualche anno fa se un documento non era .doc o .xls non c'era verso di darglielo in pasto a nessuno.

Concordo con te: il dwg non ha niente di speciale, è solo il formato di gran lunga più diffuso e questo rende difficile immaginare che Autodesk sia disposta a sacrificare quanto fatto, e la sua posizione dominante, per mettersi ad un tavolo con gli altri e ricominciare da capo.
Il paragone con Office non è calzante, perché in un file di testo ci sono molte meno variabili e, già in quel caso, se apro un file di word con Libre Office, qualche formattazione mi salta e ci devo rimettere le mani. Se poi mi danno una tabella Excel con le macro, su Libre Office non funzioneranno.
Il problema di compatibilità sorge quando è richiesto interscambio, altrimenti mi basta convertire in pdf e sarò certo che il mio testo (o il mio disegno), dall'altra parte sarà letto esattamente come desideravo.
fileo
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1424
Iscrizione: giugno 2007

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda Albero » giovedì 1 maggio 2014, 13:03

Il problema di compatibilità sorge quando è richiesto interscambio, altrimenti mi basta convertire in pdf e sarò certo che il mio testo (o il mio disegno), dall'altra parte sarà letto esattamente come desideravo.


Dovrebbe essere così, ma così non è!
In realtà circolano copie diverse più o meno ufficiali (e/o piratate) sia di cad sia di lettori pdf; con il brillante risultato che spesso anche file elaborati con programmi regolarmente licenziati risultano in toto od in parte illeggibili a chi riceve... E purtroppo parlo per diretta esperienza personale :muro:
Avatar utente
Albero
Prode Principiante
 
Messaggi: 209
Iscrizione: maggio 2009

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda mikexu » giovedì 1 maggio 2014, 15:17

fileo ha scritto:
mikexu Immagine ha scritto:il formato DWG non ha niente di speciale rispetto ad altri; il problema è che Autodesk non molla e non mollerà mai l'osso :D . Che poi DWG non è che sia un vero e proprio standard.
Sono d'accordo con te sul fatto che ci dovrebbe essere un formato open e (imho) prima o poi ci si arriva. Non so se l'esempio calza: il formato ods (libre/open office) sta prendendo piede in maniera decisa. Fino a qualche anno fa se un documento non era .doc o .xls non c'era verso di darglielo in pasto a nessuno.

Concordo con te: il dwg non ha niente di speciale, è solo il formato di gran lunga più diffuso e questo rende difficile immaginare che Autodesk sia disposta a sacrificare quanto fatto, e la sua posizione dominante, per mettersi ad un tavolo con gli altri e ricominciare da capo.
Il paragone con Office non è calzante, perché in un file di testo ci sono molte meno variabili e, già in quel caso, se apro un file di word con Libre Office, qualche formattazione mi salta e ci devo rimettere le mani. Se poi mi danno una tabella Excel con le macro, su Libre Office non funzioneranno.
Il problema di compatibilità sorge quando è richiesto interscambio, altrimenti mi basta convertire in pdf e sarò certo che il mio testo (o il mio disegno), dall'altra parte sarà letto esattamente come desideravo.

L'esempio non è molto calzante ma io intendevo dire che sempre più spesso (almeno questa è la mia esperienza) ci si scambiano file di testo e fogli elettronici in formato ods senza passare per altri formati tipo quelli microsoft; cioè si lavora sulla stessa piattaforma open.
Avatar utente
mikexu
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 333
Iscrizione: novembre 2012
Distribuzione: Lubuntu 16.04 (i686)
Sesso: Maschile

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda fileo » giovedì 1 maggio 2014, 15:31

Albero Immagine ha scritto:
Dovrebbe essere così, ma così non è!
In realtà circolano copie diverse più o meno ufficiali (e/o piratate) sia di cad sia di lettori pdf; con il brillante risultato che spesso anche file elaborati con programmi regolarmente licenziati risultano in toto od in parte illeggibili a chi riceve... E purtroppo parlo per diretta esperienza personale :muro:

Le cose non stanno esattamente come dici per quanto riguarda il pdf, che, pur essendo stato creato da Adobe, è di pubblico dominio, quindi, se io ti passo un pdf di un disegno Autocad, convertito con tutti i settaggi OK, dovresti riuscire a stamparlo correttamente a prescindere dal plotter o stampante utilizzato.
Diverso il discorso della compatibilità tra le versioni di Autocad o peggio, nel caso di elaborati grafici provenienti da applicativi connessi ad Autocad, dove possono verificarsi problemi, aggravati dal fatto che il software di Autodesk è parecchio schizzinoso e, se trova un file corrotto, spesso rifiuta di aprirlo.
fileo
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1424
Iscrizione: giugno 2007

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda il24 » venerdì 2 maggio 2014, 17:09

Be se quello che ho capito dai vari siti in inglese(ho dato una veloce lettura e quindi posso sbagliare) la filosofia openBim con lo standar Ifc non sembra così male.
Non riesco però a capire se lo standard ifc sia in grado di integrare tutte le informazioni del dwg o anche se è in grado di rappresentare con la stessa completezza un disegno
il24
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 589
Iscrizione: marzo 2007

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda Zievatron » lunedì 26 gennaio 2015, 13:13

Ma poi questo censimento dei CAD 2D e 3D per Linux è stato fatto?
Non c'è una pagina che li riporta?
Zievatron
Avatar utente
Zievatron
Prode Principiante
 
Messaggi: 42
Iscrizione: novembre 2011

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda Rokurouta » giovedì 5 marzo 2015, 12:34

scusate ragazzi una domanda
non ho capito ancora quali sono i cad che sopportano il dwg
c'è draftsigh che se non ho capito male dopo 30 giorni è a pagamento, oppure è free e la versione a pagamento ha funzioni in più?
e bricscad che dovrebbe essere a pagamento a prescindere
solo questi 2 supportano il dwg? non ci sono altre alternative, magari gratuite
Rokurouta
Prode Principiante
 
Messaggi: 12
Iscrizione: marzo 2015

Re: Cad 2d e 3D professionali

Messaggioda ralf9000 » giovedì 5 marzo 2015, 17:11

Rokurouta Immagine ha scritto:scusate ragazzi una domanda
non ho capito ancora quali sono i cad che sopportano il dwg
c'è draftsigh che se non ho capito male dopo 30 giorni è a pagamento, oppure è free e la versione a pagamento ha funzioni in più?
e bricscad che dovrebbe essere a pagamento a prescindere
solo questi 2 supportano il dwg? non ci sono altre alternative, magari gratuite


Anche qcad supporta il dwg ma credo solo nella versione a pagamento.
Avatar utente
ralf9000
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 623
Iscrizione: febbraio 2012
Località: LV 426
Distribuzione: Ubuntu 16.04 LTS

PrecedenteSuccessiva

Torna a Applicazioni professionali

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 2 ospiti