[Risolto] Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Installazione, configurazione e uso di programmi e strumenti.
Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7875
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da Senbee » martedì 26 novembre 2019, 7:51

Allora, facciamo così: spegni la macchina virtuale proprio con la X in alto a destra (o a sinistra, non so che Ubuntu hai), scegli "Spegni macchina" e rifacciamo per gradi.

Prima di tutto: Virtualbox → Impostazioni → Rete
Fai uno screenshot e vediamo com'è impostata.

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » martedì 26 novembre 2019, 19:30

Senbee [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5164213#p5164213][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Allora, facciamo così: spegni la macchina virtuale proprio con la X in alto a destra (o a sinistra, non so che Ubuntu hai), scegli "Spegni macchina" e rifacciamo per gradi.

Prima di tutto: Virtualbox → Impostazioni → Rete
Fai uno screenshot e vediamo com'è impostata.
Allegati
Istantanea_2019-11-26_19-29-29.png

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7875
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da Senbee » martedì 26 novembre 2019, 21:17

Perfetto ^_^

Ora fai partire la macchina virtuale, username e password, poi scrivi:

Codice: Seleziona tutto

ifconfig
e vediamo la schermata :-)

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » martedì 26 novembre 2019, 23:18

Senbee [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5164310#p5164310][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Perfetto ^_^

Ora fai partire la macchina virtuale, username e password, poi scrivi:

Codice: Seleziona tutto

ifconfig
e vediamo la schermata :-)
Allegati
VirtualBox_Pippo3_26_11_2019_23_16_27.png

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7875
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da Senbee » mercoledì 27 novembre 2019, 0:03

Benissimo, allora: l'interfaccia di rete è enp0s3 e l'IP, che vogliamo cambiare e rendere fisso, è 192.168.1.3
(vedi che è già cambiato? Prima era 192.168.1.2: ora vogliamo evitare ciò).

Apri il file di configurazione della rete così:

Codice: Seleziona tutto

sudo nano /etc/netplan/01-netcfg.yaml
Controlla che ci sia scritto esattamente questo, spazi compresi:

Codice: Seleziona tutto

# This file describes the network interfaces available on your system
# For more information, see netplan(5).
network:
  version: 2
  renderer: networkd
  ethernets:
    enp0s3:
      dhcp4: no
      addresses: [192.168.64.100/24]
      gateway4: 192.168.1.1
      nameservers:
        addresses: [8.8.8.8,8.8.4.4]
Modificalo se ci sono delle diversità, salvalo con ctrl+o, esci dall'editor con ctrl+x

Poi applica i cambiamenti in questo modo:

Codice: Seleziona tutto

sudo netplan apply
Che cosa ti dice il computer dopo questo comando?

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » mercoledì 27 novembre 2019, 12:39

Io arrivo (seguendo i tuoi ultimi passaggi), a questa situazione, dopo aver dato ctrl+o:
Allegati
VirtualBox_Pippo3_27_11_2019_12_34_11.png
VirtualBox_Pippo3_27_11_2019_12_34_11.png (9.2 KiB) Visualizzato 763 volte

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » mercoledì 27 novembre 2019, 12:42

Però, quando vado a dare ctrl+x, non mi lascia uscire da questa videata. Faccio notare, inoltre, che l'ultimo comando in basso (addresses: [8.8.8.8,8.8.4.4], dopo il quarto 8 contiene una virgola, e non un punto, almeno, da quanto da te postato). Comunque, anche mettendo (per prova) un punto dopo il quarto 8, e dopo aver salvato con ctrl+o, in ogni caso non mi lascia uscire ugualmente con ctrl+x.

Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 16848
Iscrizione: martedì 31 gennaio 2006, 22:55
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da Stealth » mercoledì 27 novembre 2019, 13:45

Credo non ti sia ben chiaro l'uso di nano, che funziona così: apri il il file da modificare con

Codice: Seleziona tutto

sudo nano nome_file
e fino a qui ci sei, poi però non devi dare ctrl+o, perchè quello serve a salvarlo, il file. Quindi, dopo averlo aperto lo modifichi e solo dopo dai ctrl+o (e poi enter) per salvarlo, e poi ctrl+x per uscire da nano. Prova così e funzionerà tutto

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » mercoledì 27 novembre 2019, 14:06

Stealth [url=https://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=5164380#p5164380][img]https://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Credo non ti sia ben chiaro l'uso di nano, che funziona così: apri il il file da modificare con

Codice: Seleziona tutto

sudo nano nome_file
e fino a qui ci sei, poi però non devi dare ctrl+o, perchè quello serve a salvarlo, il file. Quindi, dopo averlo aperto lo modifichi e solo dopo dai ctrl+o (e poi enter) per salvarlo, e poi ctrl+x per uscire da nano. Prova così e funzionerà tutto
..ok, ci sono riuscito.
Però, poi (seguendo il comando di Senbee), ho dato

Codice: Seleziona tutto

sudo netplan apply
, ma non è successo niente (vedi comando in fondo alla videata)
Allegati
VirtualBox_Pippo3_27_11_2019_14_08_14.png
VirtualBox_Pippo3_27_11_2019_14_08_14.png (7.03 KiB) Visualizzato 744 volte

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » mercoledì 27 novembre 2019, 14:22

Comunque, poi come comando (sempre come richiesto da Senbee) ho dato:

Codice: Seleziona tutto

ifconfig
, e questa è la videata seguente:
Allegati
VirtualBox_Pippo3_27_11_2019_14_19_25.png

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7875
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da Senbee » mercoledì 27 novembre 2019, 22:31

Allora, errore mio, scusami, ho scritto un 64 invece di un 1 :-(

Ma hai fatto tutto benissimo. Prima un po' di spiegazioni su quello che hai fatto.

Codice: Seleziona tutto

sudo netplan apply
significa: "applica le modifiche al sistema".
Se non ti dice niente, vuol dire che è andato tutto bene ^_^
Se ti dà un errore, ti spiega dove hai sbagliato.

La virgola tra 8.8.8.8 e 8.8.4.4. ci deve andare: quei due numeri sono due indirizzi del DNS, quelli di Google (8.8.8.8 e 8.8.4.4).
Il DNS è una specie di zona dell'internet in cui i computer cercano e trovano l'indirizzo corrispondente a un nome. Cioè, se io digito http://www.pincopallino.it nel browser, il computer va nell'archivio DNS a vedere che IP è quel http://www.pincopallino.it e così ti fa navigare. Immagina che sia una tabella enorme in cui ci sono scritti tutti i siti del mondo con il loro indirizzo IP corrispondente.
Normalmente il DNS è già in chi ti dà la connessione internet (Telecom o chiunque altro ti dà l'ADSL o la fibra) ma i DNS di Google sono molto più veloci e affidabili (e meno censurati).

Ora, ripariamo il file sbagliato.
Apri il file con l'editor nano:

Codice: Seleziona tutto

sudo nano /etc/netplan/01-netcfg.yaml
vai dove c'è quel 64 e trasformalo in un 1, in modo che il file diventi:

Codice: Seleziona tutto

# This file describes the network interfaces available on your system
# For more information, see netplan(5).
network:
  version: 2
  renderer: networkd
  ethernets:
    enp0s3:
      dhcp4: no
      addresses: [192.168.1.100/24]
      gateway4: 192.168.1.1
      nameservers:
        addresses: [8.8.8.8,8.8.4.4]
Per salvare il file premi ctrl+o (è normale che "non ti dica niente")
Per uscire da nano e tornare al terminale, ctrl+x

Ora, come prima, applichiamo i cambiamenti:

Codice: Seleziona tutto

sudo netplan apply
Se non ti dice e non dà errore, è andato tutto bene.
Se dà errore, screenshot please :-)

Se non dà errore, vediamo che IP ha adesso la macchina virtuale giusto per controllare:

Codice: Seleziona tutto

ifconfig
E screenshot.

Dopo questa parte è tutto in discesa. È la parte più difficile. Dopo basta installare openshh così potremo aprire tutto da un terminale nell'host, così potrai copincollare i comandi invece di fare lo screenshot.
Poi basterà aggiornare, installare Zoneminder e configurarlo. Ma ogni cosa a suo tempo. Per ora proviamo a cambiare l'IP e vediamo come va.

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » mercoledì 27 novembre 2019, 22:51

Ho eseguito le operazioni richieste, ho cambiato il 64 con l'1, ho dato il comando

Codice: Seleziona tutto

sudo netplan apply 
, non ha dato errore, ho dato

Codice: Seleziona tutto

ifconfig
, questa è la videata:
Allegati
VirtualBox_Pippo3_27_11_2019_22_45_01.png

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7875
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da Senbee » mercoledì 27 novembre 2019, 23:24

Ci siamo!

Ora basta che aggiorni tutto:

Codice: Seleziona tutto

sudo apt update
E poi:

Codice: Seleziona tutto

sudo apt dist-upgrade
(rispondi S o Y se ti chiede conferma)

Poi riavvia la macchina virtuale:

Codice: Seleziona tutto

sudo reboot
La macchina virtuale si spegnerà ma poi si riavvierà dopo poco.

Rimetti username e password all'avvio della macchina virtuale, poi installi openssh:

Codice: Seleziona tutto

sudo apt install openssh-server
A questo punto se tutto è andato per il verso giusto, puoi aprire un terminale sul tuo computer normale (l'host), o da qualsiasi dispositivo collegato alla rete di casa, e digitare:

Codice: Seleziona tutto

ssh orazio@192.168.1.100
La prima volta probabilmente ti chiede di scrivere "yes" con la tastiera e di premere invio (perché deve accettare dei certificati, credo). Poi metti la password di orazio, e sei nella macchina virtuale pur avendo aperto un terminale su un altro computer.

Dicci per favore se ci riesci o se ti dà strani errori fai lo screenshot.

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » mercoledì 27 novembre 2019, 23:40

Ecco:
Allegati
VirtualBox_Pippo3_27_11_2019_23_40_38.png

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » mercoledì 27 novembre 2019, 23:43

Ho lanciato il secondo comando

Codice: Seleziona tutto

sudo apt dist-upgrade
, ecco la videata:
Allegati
VirtualBox_Pippo3_28_11_2019_00_01_25.png

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » giovedì 28 novembre 2019, 0:06

A questo punto ho riavviato la virtual-machine con

Codice: Seleziona tutto

reboot
, e poi

Codice: Seleziona tutto

sudo apt install openssh-server
, ecco videata:
Allegati
VirtualBox_Pippo3_28_11_2019_00_05_49.png

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » giovedì 28 novembre 2019, 0:12

A questo punto ho dato l'ultimo comando da terminale in host, ecco:

Codice: Seleziona tutto

....@HP410-000NL:~/Scrivania$ ssh orazio@192.168.1.100
The authenticity of host '192.168.1.100 (192.168.1.100)' can't be established.
ECDSA key fingerprint is SHA256:JVPQkVKWzlzWNvUvqAE+/AtbCtTqiE/icTiyGKB7gr0.
Are you sure you want to continue connecting (yes/no)? yes
Warning: Permanently added '192.168.1.100' (ECDSA) to the list of known hosts.
orazio@192.168.1.100's password: 
Welcome to Ubuntu 18.04.3 LTS (GNU/Linux 4.15.0-70-generic x86_64)

 * Documentation:  https://help.ubuntu.com
 * Management:     https://landscape.canonical.com
 * Support:        https://ubuntu.com/advantage

  System information as of Thu Nov 28 00:11:32 CET 2019

  System load:  0.0               Processes:             99
  Usage of /:   25.7% of 8.80GB   Users logged in:       1
  Memory usage: 7%                IP address for enp0s3: 192.168.1.100
  Swap usage:   0%

 * Overheard at KubeCon: "microk8s.status just blew my mind".

     https://microk8s.io/docs/commands#microk8s.status

0 pacchetti possono essere aggiornati.
0 sono aggiornamenti di sicurezza.


Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7875
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da Senbee » giovedì 28 novembre 2019, 9:03

Perfetto! È andato tutto bene. In pratica tu adesso stai usando un terminale sull'host, ma in realtà i comandi li mandi al guest, quindi non devi più fare gli screenshot, puoi tranquillamente copincollare qui i risultati.

Allora, se hai spento la macchina o se hai chiuso il terminale sull'host, ogni volta che ti vuoi collegare al server, assicurati che il server sia stato acceso, apri un terminale sull'host e scrivi

Codice: Seleziona tutto

ssh orazio@192.168.1.100
Metti la password, e sei nel server.

A questo punto ci basta installare Zoneminder. Per farlo c'è quella serie di comandi che avevo detto prima, ma te li dico uno per uno spiegandoli, così capiamo tutti cosa stiamo facendo.
Se incontri errori, ti basta fare copia-incolla e vediamo di capire cos'è successo.
Tutti i comandi li puoi tranquillamente copincollare nel terminale in cui ti sei collegato con ssh, ora, non importa più ricopiarli a vista.

Il primo comando dice al PC: d'ora in poi fammi diventare amministratore, non voglio più scrivere sudo ogni volta:

Codice: Seleziona tutto

sudo -i
Poi aggiungiamo i repository di ZoneMinder (i repository sono un posto su internet in cui Ubuntu saprà dove andare a pescare il software se gli richiederanno di installarlo):

Codice: Seleziona tutto

add-apt-repository ppa:iconnor/zoneminder-1.32
Poi aggiorniamo la lista dei pacchetti installabili adesso che abbiamo anche il repository di Zoneminder:

Codice: Seleziona tutto

apt-get update
Poi aggiorniamo eventuali pacchetti di sistema che fossero più aggiornati o differenti:

Codice: Seleziona tutto

apt-get upgrade
Aggiorniamo anche tutti gli altri pacchetti di Ubuntu adesso che abbiamo anche i repository di ZoneMinder:

Codice: Seleziona tutto

apt-get dist-upgrade
A questo punto possiamo installare zoneminder:

Codice: Seleziona tutto

apt-get install zoneminder
Ora bisogna fare qualcosina per rendere configurabili i file di zoneminder. Questo comando in pratica dice: io adesso sono root (l'amministratore) e voglio i diritti di esecuzione, lettura e scrittura sul file di configurazione di zoneminder:

Codice: Seleziona tutto

chmod 740 /etc/zm/zm.conf
Poi, questo comando vuol dire: voglio anche che il file di configurazione di zoneminder sia di mia proprietà, non di altri utenti:

Codice: Seleziona tutto

chown root:www-data /etc/zm/zm.conf
Stessa cosa ma stavolta per tutta la cartella di zoneminder:

Codice: Seleziona tutto

chown -R www-data:www-data /usr/share/zoneminder/
Ora dobbiamo attivare apache. Apache è il server web. In pratica, un programma che ti fornisce la navigazione di pagine web che girano su Ubuntu server. L'hai installato quando nell'installazione della macchina virtuale hai scelto di aggiungere LAMP.
Il primo comando dice: caro Apache, attiva la gestione della grafica:

Codice: Seleziona tutto

a2enmod cgi
Poi: attiva la possibilità di scrivere dati in Apache:

Codice: Seleziona tutto

a2enmod rewrite
Poi: configura Apache per girare con Zoneminder:

Codice: Seleziona tutto

a2enconf zoneminder
poi: fai in modo che Apache usi la cache, cioè che abbia una cartella temporanea in cui mettere i file che servono per la navigazione, che si cancellano automaticamente quando non sono più utili:

Codice: Seleziona tutto

a2enmod expires
poi: fai in modo che Apache gestisca gli headers, che sono delle righe di codice che stanno nelle richieste di visualizzazione delle pagine web, in particolare per implementare la sicurezza:

Codice: Seleziona tutto

a2enmod headers
A questo punto diciamo a Ubuntu Server, finalmente, di abilitare ZoneMinder:

Codice: Seleziona tutto

systemctl enable zoneminder
Infine, facciamo partire ZoneMinder:

Codice: Seleziona tutto

systemctl start zoneminder
non dovrebbe dirti nulla, o al massimo che il servizio è partito.
L'importante è che non ci siano errori. Se fin qui va, poi passiamo al resto.

Avatar utente
il_savonese
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 557
Iscrizione: sabato 10 maggio 2014, 14:19
Desktop: XUbuntu
Distribuzione: Xubuntu 18.04.4 LTS

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da il_savonese » giovedì 28 novembre 2019, 20:27

Posto gli ultimi comandi:

Codice: Seleziona tutto

Configurazione di liblwp-protocol-https-perl (6.07-2)...
Configurazione di libwww-perl (6.31-1ubuntu0.1)...
Configurazione di libxml-parser-perl (2.44-2build3)...
Configurazione di libxml-sax-expat-perl (0.40-2)...
update-perl-sax-parsers: Registering Perl SAX parser XML::SAX::Expat with priority 50...
update-perl-sax-parsers: Updating overall Perl SAX parser modules info file...
Replacing config file /etc/perl/XML/SAX/ParserDetails.ini with new version
Configurazione di libsoap-wsdl-perl (3.003-2)...
Configurazione di libsoap-lite-perl (1.26-1)...
Configurazione di zoneminder (1.32.3-bionic)...
The cgi module is not enabled in apache2.  I am enabling it using a2enmod cgi.
Enabling module cgi.
To activate the new configuration, you need to run:
  systemctl restart apache2
Detected db service is mysql.service
Creating zm db

Database already at version 1.32.3, update skipped.


Freshening configuration in database
Loading config from DB 223 entries
Saving config to DB 223 entries
Done Updating; starting ZoneMinder.
zoneminder.service is a disabled or a static unit not running, not starting it.
Configurazione di libxmlrpc-lite-perl (0.717-1)...
Elaborazione dei trigger per systemd (237-3ubuntu10.33)...
Elaborazione dei trigger per man-db (2.8.3-2ubuntu0.1)...
Elaborazione dei trigger per shared-mime-info (1.9-2)...
Elaborazione dei trigger per ufw (0.36-0ubuntu0.18.04.1)...
Elaborazione dei trigger per mime-support (3.60ubuntu1)...
Elaborazione dei trigger per ureadahead (0.100.0-21)...
Elaborazione dei trigger per libc-bin (2.27-3ubuntu1)...
Elaborazione dei trigger per sgml-base (1.29)...
Configurazione di docutils-common (0.14+dfsg-3)...
Elaborazione dei trigger per sgml-base (1.29)...
Configurazione di python-docutils (0.14+dfsg-3)...
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst-buildhtml per fornire /usr/bin/rst-buildhtml (rst-buildhtml) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2html per fornire /usr/bin/rst2html (rst2html) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2html4 per fornire /usr/bin/rst2html4 (rst2html4) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2html5 per fornire /usr/bin/rst2html5 (rst2html5) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2latex per fornire /usr/bin/rst2latex (rst2latex) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2man per fornire /usr/bin/rst2man (rst2man) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2odt per fornire /usr/bin/rst2odt (rst2odt) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2odt_prepstyles per fornire /usr/bin/rst2odt_prepstyles (rst2odt_prepstyles) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2pseudoxml per fornire /usr/bin/rst2pseudoxml (rst2pseudoxml) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2s5 per fornire /usr/bin/rst2s5 (rst2s5) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2xetex per fornire /usr/bin/rst2xetex (rst2xetex) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rst2xml per fornire /usr/bin/rst2xml (rst2xml) in modalità automatica
update-alternatives: viene usato /usr/share/docutils/scripts/python2/rstpep2html per fornire /usr/bin/rstpep2html (rstpep2html) in modalità automatica
Configurazione di python-sphinx (1.6.7-1ubuntu1)...
Elaborazione dei trigger per libvlc-bin:amd64 (3.0.8-0ubuntu18.04.1)...
Elaborazione dei trigger per libapache2-mod-php7.2 (7.2.24-0ubuntu0.18.04.1)...
Elaborazione dei trigger per libgdk-pixbuf2.0-0:amd64 (2.36.11-2)...
root@ubuntu:~# chmod 740 /etc/zm/zm.conf
root@ubuntu:~# 
root@ubuntu:~# chown root:www-data /etc/zm/zm.conf
root@ubuntu:~# chown -R www-data:www-data /usr/share/zoneminder/
root@ubuntu:~# a2enmod cgi
Module cgi already enabled
root@ubuntu:~# a2enmod rewrite
Enabling module rewrite.
To activate the new configuration, you need to run:
  systemctl restart apache2
root@ubuntu:~# a2enconf zoneminder
Enabling conf zoneminder.
To activate the new configuration, you need to run:
  systemctl reload apache2
root@ubuntu:~# a2enmod expires
Enabling module expires.
To activate the new configuration, you need to run:
  systemctl restart apache2
root@ubuntu:~# a2enmod headers
Enabling module headers.
To activate the new configuration, you need to run:
  systemctl restart apache2
root@ubuntu:~# systemctl enable zoneminder
Created symlink /etc/systemd/system/multi-user.target.wants/zoneminder.service → /lib/systemd/system/zoneminder.service.
root@ubuntu:~# systemctl start zoneminder
root@ubuntu:~# 
root@ubuntu:~# ^C
root@ubuntu:~# ^C
root@ubuntu:~# 
...ho postato gli ultimi comandi, perchè i comandi e la descrizione per l'installazione di Zoneminder sono troppo lunghi.

Avatar utente
Senbee
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 7875
Iscrizione: venerdì 24 novembre 2006, 9:26
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Ferrara
Contatti:

Re: Creazione macchina virtuale per Zoneminder

Messaggio da Senbee » venerdì 29 novembre 2019, 9:21

Direi che è andato tutto bene.

Ora bisogna dire a Zoneminder in quale fuso orario del mondo siamo, altrimenti non funzionerà.
Per dirglielo, dobbiamo aprire (con nano) un file di testo e aggiungere una riga...

Se sei ripartito con la macchina virtuale, ricordati di tornare amministratore con:

Codice: Seleziona tutto

sudo -i
Se hai lasciato tutto come ieri sera e non hai spento la macchina virtuale, salta il sudo -i :-)

Prima di modificare il file di testo, ne facciamo una copia di sicurezza:

Codice: Seleziona tutto

cp /etc/php/7.2/apache2/php.ini  /etc/php/7.2/apache2/php.ini.bak
Ora possiamo aprire il file così:

Codice: Seleziona tutto

nano /etc/php/7.2/apache2/php.ini
Ora sei nell'editor "nano". Il file da modificare è un file lunghissimo. La cosa più difficile è trovare una sezione che comincia con [Date]. Puoi fare una ricerca premendo ctrl+w o altrimenti scorri e leggi tutto finché non trovi questa parte:

Codice: Seleziona tutto

[Date]
; Defines the default timezone (eccetera)
; http: (eccetera)
; date.timezone = eccetera
Gli "eccetera" li ho messi io adesso eh :-)
Il ";" significa "non leggere questa riga, è solo un commento". Dobbiamo impostare l'Italia come timezon e dobbiamo togliere quel punto e virgola in modo che ZoneAlarm legga effettivamente quella riga di configurazione. Quindi quella parte deve diventare:

Codice: Seleziona tutto

[Date]
; Defines the default timezone (eccetera)
; http: (eccetera)
date.timezone = Europe/Rome
Prima di salvare magari fai un copincolla qui così vediamo se è tutto scritto bene. Fatto il copincolla qui, salva premendo ctrl+o e poi esci con ctrl+x
Se ti sbagli lo riapriamo e lo mettiamo a posto.

Intanto arriviamo fin qui. Se tutto andrà bene, sarai solo a un comando dalla fine :-)

Scrivi risposta

Ritorna a “Applicazioni”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Majestic-12 [Bot] e 18 ospiti