Riparare Windows con Linux

Informazioni, consigli e novità sulla galassia delle distribuzioni GNU/Linux, *nix, *BSD e su altri sistemi operativi non liberi.
Chiusa
Marcolinuxx
Prode Principiante
Messaggi: 218
Iscrizione: lunedì 10 luglio 2006, 19:25
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Ubuntu 12.04.5 LTS i686
Località: Monte Argentario
Contatti:

Riparare Windows con Linux

Messaggio da Marcolinuxx » lunedì 29 dicembre 2014, 10:47

Con i tempi che corrono, e con le "finestre inchiodate" che ci sono in giro, può essere una buona risorsa usare il nostro amico pinguino per "fare del bene"...

Come fare? Credo di aver scoperto l'acqua calda, visto che Win XP è datato 2001, ma forse non tutti sanno che, se Win rallenta con l'uso, un motivo c'è.

Si tratta dei cosiddetti "punti di ripristino", che il sistema crea automaticamente e non cancella mai. Ce ne possono essere a centinaia, a migliaia, che nessuno userà mai più e che progressivamente bloccano il sistema. Si trovano in una cartella chiamata "system volume information", nella directory principale del disco C, che Windows nasconde accuratamente all'utente. Ma basta avviare il sistema con una qualsiasi distro live per trovare tale directory, e cancellare quasi tutte le cartelle "rp...", restore point con un numero di serie, che contiene. Basterà lasciare le ultime tre.

Tutto questo serve a dimostrare, se non fosse già abbastanza chiaro, che il primo e più pericoloso virus di Windows è Windows.

Oltre a questo ci possono essere altre manovre possibili con una distro live; ad esempio, si possono cancellare i file "autorun.exe" o "autorun.inf", che spesso e volentieri avviano programmi indesiderati, quando non veri e propri virus. L'unico danno che possiamo fare è quello di dover avviare manualmente i programmi che ci servono.

Se l'argomento vi interessa, e se ritenete opportuno di contribuire con le vostre sperimentazioni, fatevi avanti.

Un salutone a tutti da Marco.
Bevi bene... vivi sano! ;-)

Avatar utente
JackPulde
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 947
Iscrizione: martedì 27 marzo 2012, 20:23
Desktop: GNOME Shell 3.36.1
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da JackPulde » lunedì 29 dicembre 2014, 11:38

Ciao! :) Do subito un contributo alla discussione :D

Poco tempo fa ho trovato questo simpatico comando...

Codice: Seleziona tutto

sudo cat /sys/firmware/acpi/tables/MSDM
che permette di ricavare la license key di Windows da terminale (ad esempio tramite live di una usb :) )

il risultato è simili a questo (esempio):

Codice: Seleziona tutto

MSDMUoDELL  QA09   LOHR#####-#####-#####-#####-#####% 
ovviamente al posto dei "#" ci sarà la chiave :)

ATTENZIONE: procedimento che funziona (se non sbaglio) solo con Windows 8 e 8.1 perchè la license key risiede nel BIOS del computer
Notebook - Dell XPS 13 9360

Avatar utente
Gius71.71
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 671
Iscrizione: martedì 24 maggio 2011, 17:23
Desktop: Gnome
Distribuzione: Fedora

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da Gius71.71 » lunedì 29 dicembre 2014, 16:28

Ciao Marco, ma quelli che dici sono i normali punti di ripristino che si possono tranquillamente eliminare con gli strumenti di windows o con ccleaner o sono di un altro tipo più nascosto?
Comunque poi windows rallenta anche per altri suoi motivi intrinsechi tipo deframmentazione, registro, antivirus.

Avatar utente
JackPulde
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 947
Iscrizione: martedì 27 marzo 2012, 20:23
Desktop: GNOME Shell 3.36.1
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da JackPulde » lunedì 29 dicembre 2014, 16:31

Gius71.71 [url=http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=4700630#p4700630][img]http://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:Ciao Marco, ma quelli che dici sono i normali punti di ripristino che si possono tranquillamente eliminare con gli strumenti di windows o con ccleaner o sono di un altro tipo più nascosto?
Comunque poi windows rallenta anche per altri suoi motivi intrinsechi tipo deframmentazione, registro, antivirus.
Anche se ormai con Windows 8 e 8.1 non ci dovrebbero essere problemi e star li sempre a deframmentare :)
Notebook - Dell XPS 13 9360

Marcolinuxx
Prode Principiante
Messaggi: 218
Iscrizione: lunedì 10 luglio 2006, 19:25
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Ubuntu 12.04.5 LTS i686
Località: Monte Argentario
Contatti:

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da Marcolinuxx » lunedì 29 dicembre 2014, 22:26

Con i normali strumenti di windows no di sicuro; la directory indicata è nascosta. Con C-Cleaner non saprei dire.

La deframmentazione ovviamente è necessaria; eseguendola dopo la pulizia dei punti di ripristino si evidenzia un buco che somiglia parecchio a una voragine...

Io ho sperimentato su XP che in tal modo si ottiene un avvio in tempi ragionevoli, circa 40 secondi invece dei precedenti 3 minuti e mezzo, e una risposta molto più pronta a tuti gli altri comandi. Poi, ovviamente, questa discussione serve per portare altri contributi utili a tutti.
Bevi bene... vivi sano! ;-)

Marcolinuxx
Prode Principiante
Messaggi: 218
Iscrizione: lunedì 10 luglio 2006, 19:25
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Ubuntu 12.04.5 LTS i686
Località: Monte Argentario
Contatti:

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da Marcolinuxx » mercoledì 31 dicembre 2014, 9:05

Credo che nemmeno C-Cleaner pulisca i punti di ripristino; ed infatti, se lo facesse, sarebbe sufficiente per impedire il progressivo bloccaggio di Win. Ma così non è; si tratta di un programma sicuramente buono, ma che fornisce vantaggi solo momentanei. Un'aspirina, insomma, dove invece occorre il bisturi.

Forza, ragazzi; provate anche voi a smanettare su Windows, nelle sue varie versioni, e postate i vostri risultati.

Un salutone, e un augurio di un ottimo 2015, da Marco. :D
Bevi bene... vivi sano! ;-)

Avatar utente
Shimmy
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 496
Iscrizione: domenica 12 novembre 2006, 21:22
Desktop: KDE, Unity, Gnome, XFCE
Distribuzione: *buntu 19.04 64bit
Sesso: Maschile
Località: Roma

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da Shimmy » mercoledì 31 dicembre 2014, 9:48

I punti di ripristino si possono cancellare tramite "pulizia del disco" di Windows. Nelle opzioni avanzate si puliscono e ti avverte che lascerà solo l'ultimo punto di ripristino.
Non è Windows che si incasina da solo, lo fa chi lo comanda.
Windows è dotato di molti strumenti utili che spesso non si conoscono.

caturen
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 16043
Iscrizione: giovedì 8 aprile 2010, 18:41
Desktop: diversi
Distribuzione: debian

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da caturen » mercoledì 31 dicembre 2014, 11:40

Shimmy [url=http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?p=4701161#p4701161][img]http://forum.ubuntu-it.org/images/icons/icona-cita.gif[/img][/url] ha scritto:I punti di ripristino si possono cancellare tramite "pulizia del disco" di Windows. Nelle opzioni avanzate si puliscono e ti avverte che lascerà solo l'ultimo punto di ripristino.
Non è Windows che si incasina da solo, lo fa chi lo comanda.
Windows è dotato di molti strumenti utili che spesso non si conoscono.
infatti è così e questo
Con i normali strumenti di windows no di sicuro; la directory indicata è nascosta.
è una pura panzana. Prima di scrivere fregnacce contate fino a dieci.

Marcolinuxx
Prode Principiante
Messaggi: 218
Iscrizione: lunedì 10 luglio 2006, 19:25
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Ubuntu 12.04.5 LTS i686
Località: Monte Argentario
Contatti:

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da Marcolinuxx » mercoledì 31 dicembre 2014, 12:54

OK, ho detto una fregnaccia. Scusatemi... :cry:

Però un dubbio mi rimane.

Se Win ha degli strumenti efficienti per mantenersi in ordine, come mai nessuno li usa? L'unica cosa che sanno fare gli esperti di computer è formattare...
Bevi bene... vivi sano! ;-)

Avatar utente
Shimmy
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 496
Iscrizione: domenica 12 novembre 2006, 21:22
Desktop: KDE, Unity, Gnome, XFCE
Distribuzione: *buntu 19.04 64bit
Sesso: Maschile
Località: Roma

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da Shimmy » mercoledì 31 dicembre 2014, 13:06

La gente si reputa esperta quando non lo è. Semplice.
Formattare per alcuni è la soluzione più semplice e si fanno pure pagare.
Io quando mi si chiede sistemo pc incasinati senza bisogno di formattare e senza chiedere nulla. Basta solo conoscere. Il cd di Windows lo sanno mettere molti nel pc e reinstallare, per poi rincasinarlo esattamente come prima.
Windows ha molti strumenti validi, la gente non li conosce perché non vuole spendere 5 minuti della propria vita a conoscerlo.

caturen
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 16043
Iscrizione: giovedì 8 aprile 2010, 18:41
Desktop: diversi
Distribuzione: debian

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da caturen » mercoledì 31 dicembre 2014, 15:54

Formattare per alcuni è la soluzione più semplice e si fanno pure pagare.
chiamali stupidi: mica vogliono perdere tempo a cercare di risolvere i problemi. I cosi detti tecnici fanno un backup dei dati , formattano e reinstallano e dopo rimettono i dati. In questo modo impiegano molto meno tempo e si fanno pagare anche per il tempo che non hanno impiegato. Fino a quando ci sono i gonzi che si fanno "ciulare" continuano in questo modo.
Windows ha molti strumenti validi, la gente non li conosce perché non vuole spendere 5 minuti della propria vita a conoscerlo.
beh, questo può essere riferito anche a molti utenti linux

Marcolinuxx
Prode Principiante
Messaggi: 218
Iscrizione: lunedì 10 luglio 2006, 19:25
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Ubuntu 12.04.5 LTS i686
Località: Monte Argentario
Contatti:

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da Marcolinuxx » venerdì 2 gennaio 2015, 15:31

Molto bene, però... Ancora non ci vedo del tutto chiaro.

Posto che io NON sono un esperto, né di Windows, né di Linux, ma semplicemente aspiro a saperne un po' di più, mi sono posto il problema che da il titolo a questa discussione andando sul sito di Puppy, dove sta scritto, tra le altre cose che può fare tale distro: "do magic!", intendendo con ciò riparare sistemi Win facendo qualcosa di impossibile avviando lo stesso Win.

Questo, suggerisce, in due modi: avviando ClamAV, e così facendo trovando i virus che, non essendo avviato Win, non sono avviati nemmeno loro, e quindi sono "indifesi"; e inoltre cancellando i files "autorun", con estensione .inf o .exe, che spesso avviano programmi indesiderati, o addirittura gli stessi virus.

Secondo voi, è esatto?

Per conto mio, avviando ClamAV su un pc, ho notato - prima di distruggere il processore... :lol: - che si "intestardiva" sulla cartella "system volume information", come dicevo sopra, e da lì ho scoperto... l'acqua calda.
Bevi bene... vivi sano! ;-)

Avatar utente
Shimmy
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 496
Iscrizione: domenica 12 novembre 2006, 21:22
Desktop: KDE, Unity, Gnome, XFCE
Distribuzione: *buntu 19.04 64bit
Sesso: Maschile
Località: Roma

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da Shimmy » venerdì 2 gennaio 2015, 21:17

Beh quello che fa puppy lo fa qualsiasi distro o antivirus live.
Ma puoi tranquillamente avviare Windows in modalità provvisoria e da lì ripulirlo senza che si avviino cose di terze parti.

Marcolinuxx
Prode Principiante
Messaggi: 218
Iscrizione: lunedì 10 luglio 2006, 19:25
Desktop: Xubuntu
Distribuzione: Ubuntu 12.04.5 LTS i686
Località: Monte Argentario
Contatti:

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da Marcolinuxx » sabato 3 gennaio 2015, 8:56

OK; grazie mille.

Un salutone da Marco.
Bevi bene... vivi sano! ;-)

Avatar utente
trekfan1
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 21247
Iscrizione: domenica 21 maggio 2006, 10:51
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 20.04 e 20.10 (dev) 64 bit
Sesso: Maschile
Località: Formigine (MO) | Accecante Asceta

Re: Riparare Windows con Linux

Messaggio da trekfan1 » sabato 5 novembre 2016, 7:46

Riesumo (e chiudo la discussione) per dire che il metodo per trovare il seriale funziona anche con win10

Chiusa

Ritorna a “Altre distribuzioni e sistemi operativi”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti iscritti e 4 ospiti