[Risolto] Cambiamento da LXDE a LXQt

Configurazione e uso delle applicazioni del desktop manager alla base di Lubuntu.

[Risolto] Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda liviofa » domenica 23 dicembre 2018, 12:00

Sono sempre quello che a giugno di quest’anno aveva aperto un topic al BAR UBUNTU perché stavo lavorando con Ubuntu 14.04 e la scadenza del supporto si avvicinava, << Sopporterà avanzam. a 18.04 un netbook di 10 anni >> e mi avevate illustrato tante cose convincendomi che la cosa migliore era per il netbook in parola Acer Aspire One installare Lubuntu 18.04 LTS perchè LXDE chiede meno risorse ecc ecc ecc
Sono andato benissimo. Tant’è che l’ho passato tale e quale a un altro Notebook più dotato ossia un HP 255. Certamente potevo installare su quest’ultimo Ubuntu 18.04 con Gnome e infatti lo avevo anche fatto. Poi però visto che sul piccolino andavo vene con Lubuntu l’ho installato anche sul più grande.
Forse non va bene usare il software a 32 bit ( obbligatorio per il piccolino ) anche su questo che potrebbe accettare i 64 bit, ma le prestazioni appaiono buone e non so che cosa farebbe meglio a 64 bit.
Poi ho avuto una grana perché ho danneggiato per mia maldestra operazione LXDM o forse Lxpanel e con il vostro aiuto ho risolto. Ma ho poi chiesto di aiutarmi a trovare documentazione per capire meglio dove avevo sbagliato. Mi avete dato dove studiare e ora trovo
Ambienti grafici di Ubuntu e derivate ufficiali
• LXDE: installazione e personalizzazione dell'ambiente desktop utilizzato da Lubuntu (fino alla versione 18.04).
• LXQt: installazione e personalizzazione dell'ambiente desktop utilizzato da Lubuntu (dalla versione 18.10).


Ma allora da quanto ho potuto capire io ho installato LXDE e cerco di studiarlo e capirlo, e intanto è defunto in ottobre di quest'anno ???
Ultima modifica di liviofa il mercoledì 26 dicembre 2018, 17:37, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
liviofa
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 253
Iscrizione: giugno 2011
Località: Sirtori (Lecco)
Desktop: LXDE - Xfce
Distribuzione: Lubuntu/Xubuntu 18.04 LTS
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda a323109 » domenica 23 dicembre 2018, 12:24

Ma no. LXDE non e' defunto per nulla.

Immagine

Tanto che io lo uso sulla versione 19.04

E' solo Canonical che si vede gli piace Lxqt per ragioni che mi sfuggono.
Keep calm and carry on!
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1139
Iscrizione: luglio 2013
Località: Area 51
Desktop: LXDE
Distribuzione: Eoan
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda liviofa » domenica 23 dicembre 2018, 14:14

Grazie,
amico a323109 allora vado avanti sereno e non mi sfileranno durante un aggiornamento, sottraendomi LXDE sotto ai piedi ???
Avatar utente
liviofa
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 253
Iscrizione: giugno 2011
Località: Sirtori (Lecco)
Desktop: LXDE - Xfce
Distribuzione: Lubuntu/Xubuntu 18.04 LTS
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda a323109 » domenica 23 dicembre 2018, 14:18

Non credo proprio che un aggiornamento disinstalli un DE
Keep calm and carry on!
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1139
Iscrizione: luglio 2013
Località: Area 51
Desktop: LXDE
Distribuzione: Eoan
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda liviofa » domenica 23 dicembre 2018, 15:27

Bene, sono contento. Proseguirò con LXDE. Devi sapere che molti miei guai sono nati da aggiornamenti. Che certamente sono necessari. Ma proprio in settembre un aggiornamento di Ubuntu ha modificato il Kernel. Che prima era buono per la mia scheda WiFi Dopo l'aggiornamento il nuovo Kernel la rendeva ...... sorda. Quindi questo mi ha reso molto diffidente nei confronti degli aggiornamenti. Che certo sono fatti per migliorare.
Però.................... non si sa mai ........ Tutto può accadere !
Avatar utente
liviofa
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 253
Iscrizione: giugno 2011
Località: Sirtori (Lecco)
Desktop: LXDE - Xfce
Distribuzione: Lubuntu/Xubuntu 18.04 LTS
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda caturen » domenica 23 dicembre 2018, 16:38

Ma proprio in settembre un aggiornamento di Ubuntu ha modificato il Kernel. Che prima era buono per la mia scheda WiFi Dopo l'aggiornamento il nuovo Kernel la rendeva ...... sorda.
non ci vuole mica tanto a disinstallare un kernel che da problemi ed usare quello che funziona bene.
LXDE non e' defunto per nulla.
non sarà defunto, ma non ci manca mica molto. Lo sviluppo di lxde è in pratica terminato perchè basandosi sulle vecchie gtk2 sono stati impossibilitati al passaggio alle nuove gtk3 ed hanno preferito dare vita ad un nuovo DE basato sulle qt, cioè lxqt. Quindi il futuro di lxde è bello che segnato.
caturen
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 15348
Iscrizione: aprile 2010
Desktop: diversi
Distribuzione: debian sid

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda a323109 » domenica 23 dicembre 2018, 17:56

Mi rendo conto che ragiono da anziano :)

Voglio trovare sempre le stesse cose allo stesso posto. Se mi stravolgete tutto il desktop mi innervosisco. Ero partito con Lubuntu poi ho provato tutto il resto e alla fine sono tornato a LXDE e lo terrò finchè sarà possibile. Tanto il sistema funziona anche senza DE, il DE che fà alla fine?? Apre e chiude le finestre. È una specie di portiere. La cosa più specialistica??? Apre il terminale che anche quello non servirebbe, bastano e avanzano le console tty
Keep calm and carry on!
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1139
Iscrizione: luglio 2013
Località: Area 51
Desktop: LXDE
Distribuzione: Eoan
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda liviofa » domenica 23 dicembre 2018, 18:09

Beh.... amici, se vedete la mia foto capite che anziano per me è poco. In ogni caso se mi troverò sostituito LXDE con questo nuovo cercherò di imparalo. In ogni caso voi che ne sapete di più che cosa succederà ???
Lubuntu 18.04 è LTS e quindi Long Termm resisterà per almeno 3 anni. In questi 3 anni mi cambieranno il desktop dall'oggi al domani ???
Avatar utente
liviofa
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 253
Iscrizione: giugno 2011
Località: Sirtori (Lecco)
Desktop: LXDE - Xfce
Distribuzione: Lubuntu/Xubuntu 18.04 LTS
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda a323109 » domenica 23 dicembre 2018, 18:16

3 anni minimo. Se è nato con LXDE allora morirà con LXDE. Non lo cambiano in corsa.

https://www.ubuntu.com/about/release-cycle

Poi il supporto finisce nel 2023 ;)
Keep calm and carry on!
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1139
Iscrizione: luglio 2013
Località: Area 51
Desktop: LXDE
Distribuzione: Eoan
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda dxgiusti » domenica 23 dicembre 2018, 19:04

viewtopic.php?f=95&t=631592#p5100695
il supporto è si di 5 anni, forse 10 per quanto riguarda ubuntu. per la grafica lxde è di 3 anni ( per la grafica ) sperando non venga abbandonato. comunque ribadisco quanto detto nel link, se il computer ha hardware "performante", lxqt non è per nulla una secoda scelta, tutt'altro
Avatar utente
dxgiusti
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3469
Iscrizione: novembre 2007
Località: Lodi
Desktop: gnome
Distribuzione: ubuntu 19.10
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda caturen » domenica 23 dicembre 2018, 19:36

il DE che fà alla fine?? Apre e chiude le finestre.
quello è il compito del windows-manager e non del DE. Infatti con dei DE puoi anche cambiare il windows manager con quello che preferisci. Tanto per dire, lxqt usa come wm di default openbox, ma al suo posto puoi metterci benissimo kwin (sempre qt ) che è WM di kde senza influire sul sistema. Anzi, kwin fa apparire quel DE molto attuale, molto meglio che con openbox.
ps lxqt è una spanna avanti rispetto a lxde, anche se è un accrocchio di cose messe insieme.
bastano e avanzano le console tty
certo, come no. E allora che te ne fai della grafica se sei capace di fare tutto col terminale?
Ultima modifica di caturen il domenica 23 dicembre 2018, 19:42, modificato 1 volta in totale.
caturen
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 15348
Iscrizione: aprile 2010
Desktop: diversi
Distribuzione: debian sid

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda maxbigsi » domenica 23 dicembre 2018, 19:40

LXQT sicuramente sarà anche più carino esteticamente di LXDE però consumerà qualche risorsa in più, ti consiglierei di rimanere con LXDE fino alla scadenza poi si vedrà, alla fine LXQT non ti stravolge quello che già hai imparato :nono: puoi comunque sempre provarlo in live e vedi come gira ;)
W il software libero..... W Ubuntu -- Ubuntu User # 31322
Avatar utente
maxbigsi
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16688
Iscrizione: maggio 2008
Desktop: Mate
Distribuzione: Ubuntu Mate 18.04 64bit
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda woddy68 » domenica 23 dicembre 2018, 19:58

Come è già stato scritto LXDE non viene più sviluppato, vengono mantenute le versioni uscite fino al termine del supporto, dopodiché ci sarà solo LXQT che ne è l'erede. Ovviamente LXDE è ancora supportato su Ubuntu Lts se non sbaglio per 2 o 3 anni, ma il futuro di questo DE è ovviamente LXQT. Quindi defunto no, ma quasi...
Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) OpenSuse Leap 15.1 Kde -- openSUSE Tumbleweed
Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd) Kde Neon
No Windows :o :nono: ;)
Avatar utente
woddy68
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 4635
Iscrizione: febbraio 2011
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: Leap 15.1 - Tumbleweed- Kde Neon
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda a323109 » domenica 23 dicembre 2018, 20:06

caturen Immagine ha scritto:
il DE che fà alla fine?? Apre e chiude le finestre.
quello è il compito del windows-manager e non del DE. Infatti con dei DE puoi anche cambiare il windows manager con quello che preferisci. Tanto per dire, lxqt usa come wm di default openbox, ma al suo posto puoi metterci benissimo kwin (sempre qt ) che è WM di kde senza influire sul sistema. Anzi, kwin fa apparire quel DE molto attuale, molto meglio che con openbox.
ps lxqt è una spanna avanti rispetto a lxde, anche se è un accrocchio di cose messe insieme.
bastano e avanzano le console tty
certo, come no. E allora che te ne fai della grafica se sei capace di fare tutto col terminale?


Stiamo andando off topic anche se più informazioni è meglio anche per Liviofa.

Non so fare tutto col terminale, faccio quello che mi serve. Non mi serve un programma apposito per aggiornare ad esempio. Come non mi serve un DE pieno di programmi che non uso. Il bello di questi sistemi è che uno se lo assembla come meglio crede. Ho il file manager nemo, ho disinstallato nautilus. Ho Opera quella "developer" non la solita Firefox. Riesco a registrare il desktop da terminale, senza nemmeno un programma. Synaptic non esiste quì. Gdebi? Nemmeno....non c'è nulla. Era in origine una installazione minimale sulla quale ci ho messo LXDE e ho sempre avanzato di versione senza problemi. Se un programma mi dava noie ne cercavo uno sicuramente funzionante. Infatti per un periodo ho usato il network-manager del 18.04 bloccandone il relativo pacchetto. Poi ho installato il network-manager "giusto" per poi tornare ancora a retrocedere.

È come una costruzione fatta col lego.
Keep calm and carry on!
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1139
Iscrizione: luglio 2013
Località: Area 51
Desktop: LXDE
Distribuzione: Eoan
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda woddy68 » domenica 23 dicembre 2018, 20:19

...infatti nessuno ti costringe nemmeno a utilizzare un DE ! Ma se un utente chiede chiarimenti su un DE, è perché lo utilizza come il 90% degli utenti desktop. A te non serve un programma per aggiornare, ad altri si, il mondo è bello perché vario. Ciao
Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) OpenSuse Leap 15.1 Kde -- openSUSE Tumbleweed
Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd) Kde Neon
No Windows :o :nono: ;)
Avatar utente
woddy68
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 4635
Iscrizione: febbraio 2011
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: Leap 15.1 - Tumbleweed- Kde Neon
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda liviofa » lunedì 24 dicembre 2018, 17:06

Grazie a tutti voi amici. Chi mi ha fatto avere questo link
https://www.ubuntu.com/about/release-cycle

mi ha fatto avere il più bel regalo di Natale
perchè qui sul Forum di Ubuntu siete tutti bravi, bravissimi ........... scrivete "Posta questo" - "Posta quello"
ma quanto a capire il perchè ............. è tutta un'altra cosa.
Mi avete in molte occasioni spiegato che siete impegnati, impegnatissimi ..... e quindi nei vostri ritagli di tempo
molto occupato risolvete il problema e basta. Ci mancherebbe anche spiegare !!!!!!!

E allora torniamo al solito problema. Volevi il pesce ......... te lo abbiamo dato !!!!!!!!!
Vuoi pescarlo da te il pesce ??????? Non va bene su questo Forum, non abbiamo il tempo per farlo.

Quindi ringraziare e via andare. Però grande gratitudine di livello superiore a chi mi ha passato quel link che sto studiando.

E anche c'è quella parte da me richiesta più volte
Ubuntu kernel release cycle
Canonical maintains multiple kernel packages for each LTS version of Ubuntu, which serve different purposes. Several of the kernel packages address the need for kernels with specific performance priorities, for example the low-latency kernel package. Others are focused on optimisation for a particular hypervisor, for example the kernel packages which are named after public clouds. You are recommended to use the detailed Ubuntu kernel guide to select the best Ubuntu kernel for your application.
In general, all of the LTS kernel packages will use the same base version of the Linux kernel, for example Ubuntu 18.04 LTS kernels typically used the 4.15 upstream Linux kernel as a base. Some cloud-specific kernels may use a newer version in order to benefit from improved mechanisms in performance or security that are material to that cloud. These kernels are all supported for the full life of their underlying LTS release.


Io chiedevo perchè improvvisamente mi era arrivato in settembre di quest'anno quel benedetto o meglio malefico Kernel. 4.15.0-43.46 che aveva resa sorda la mia scheda WiFi e che con il 4.19.11 è con il vostro aiuto adesso ritornata al massimo di sensibilità. Personalmente di questi Kernel non me ne deve importare gran che, ma invece capire perchè una mattina si sveglia il Signor Canonical e decide che si cambia e si mette il 4.15.0-43.46 che mi guasta il WiFi quello sì mi interessa.

E a maggior ragione se dopo l'Epifania sempre lo stesso Mr. Canonical decide che si cambi Kernel e chissà cosa vedrò ............. :muro: :muro: .

Quanto poi al soggetto vero di questo topic ossia se LXDE andrà avanti oppure no, e dovrò imparare LXQt farò come Garibaldi "Obbedisco....."
Avatar utente
liviofa
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 253
Iscrizione: giugno 2011
Località: Sirtori (Lecco)
Desktop: LXDE - Xfce
Distribuzione: Lubuntu/Xubuntu 18.04 LTS
Sesso: Maschile

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda caturen » lunedì 24 dicembre 2018, 18:21

Io chiedevo perchè improvvisamente mi era arrivato in settembre di quest'anno quel benedetto o meglio malefico Kernel. 4.15.0-43.46 che aveva resa sorda la mia scheda WiFi e che con il 4.19.11 è con il vostro aiuto adesso ritornata al massimo di sensibilità. Personalmente di questi Kernel non me ne deve importare gran che, ma invece capire perchè una mattina si sveglia il Signor Canonical e decide che si cambia e si mette il 4.15.0-43.46 che mi guasta il WiFi quello sì mi interessa.
gli aggiornamenti del kernel dipendono da che "versione" ubuntu/derivate hai installato tu. Se hai installato con la iso 16.04 (e forse anche 16.04.1 non ricordo bene) il kernel rimarrà sempre della versione presente sin dall'inizio cioè la 4.4.xxxx. Quello che cambia con l'aggiornamento del kernel quando c' è, sono i numeri finali che da versione in versione aumenta. Se invece il sistema viene installato con la iso 16.04.2 le cose cambiano perchè il sistema in partenza non ha più il kernel 4.4.xxx ma la versione presente in ubuntu 16.10 per la questione dell' hardware stack
https://wiki.ubuntu.com/Kernel/LTSEnablementStack
questi kernel vengono aggiornati, ma terminato il periodo di supporto di quella versione del kernel,bisogna aggiornare lo stack hardware e quindi il kernel cambier e sarà quello di ubuntu 17.10. E così via di seguito ogni volta che esce una nuova versione di ubuntu per un massimo credo di 4 stack.
Quindi se uno vuol stare "sicuro" a riguardo il kernel, deve installarsi ubuntu/derivate con l'iso della LTS appena uscita e NON abilitare mai lo stack hardware.
Spero di essermi spiegato.
Quanto poi al soggetto vero di questo topic ossia se LXDE andrà avanti oppure no
di SICURO potrai usare lxde almeno fino alla fine del supporto di ubuntu 18.04 che sarà ad aprile 2023 perchè lxde è presente in quella versione di ubuntu. Non sono un mago ma poi lxde non esisterà più nei repository e sarà soppiantato da lxqt. Un po' come unity che sarà presente nei repository fino alla fine supporto di bionic poi sarà solo un ricordo.
caturen
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 15348
Iscrizione: aprile 2010
Desktop: diversi
Distribuzione: debian sid

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda Sargonsei » lunedì 24 dicembre 2018, 18:50

liviofa Immagine ha scritto:Grazie a tutti voi amici. Chi mi ha fatto avere questo link
https://www.ubuntu.com/about/release-cycle

mi ha fatto avere il più bel regalo di Natale
perchè qui sul Forum di Ubuntu siete tutti bravi, bravissimi ........... scrivete "Posta questo" - "Posta quello"
ma quanto a capire il perchè ............. è tutta un'altra cosa.
Mi avete in molte occasioni spiegato che siete impegnati, impegnatissimi ..... e quindi nei vostri ritagli di tempo
molto occupato risolvete il problema e basta. Ci mancherebbe anche spiegare !!!!!!!

E allora torniamo al solito problema. Volevi il pesce ......... te lo abbiamo dato !!!!!!!!!
Vuoi pescarlo da te il pesce ??????? Non va bene su questo Forum, non abbiamo il tempo per farlo.

Quindi ringraziare e via andare. Però grande gratitudine di livello superiore a chi mi ha passato quel link che sto studiando.
...

Premetto che una cosa è includere un link, altra cosa è spiegare un concetto a una persona di cui si ignora quali siano le basi...
Linux è gratis nel senso che non lo paghiamo coi nostri soldi, ma lo paghiamo col tempo che dedichiamo a capire come funziona.
Se abbiamo tempo da dedicare ad un utente meno esperto, lo facciamo, perché i soldi si possono mettere in banca, ma il tempo no, usiamo tempo che ci avanza per rendere "sapienti" nuovi utenti sperando che questi si interessino all'argomento e si attivino ad apprendere sempre più cose da più fonti.
Se l'apprendimento fosse sempre e solo nel senso "il maestro insegna, l'allievo impara", l'allievo non supererebbe mai il maestro, così il maestro, quando ha un problema, non avrebbe a chi rivolgersi.
A mio modesto parere, in forum come questo le cose funzionano più o meno così:
1) Chi ignora fa una ricerca (col motore di ricerca) sulla materia su cui cerca informazioni
2) Se la ricerca non fornisce i risultati sperati, chi ignora pone le proprie domande domanda in forum come questo, indicando:
- quali sono i siti su cui ha cercato le risposte
- cosa non ha capito
- perché non ha capito (difficoltà a capire la lingua con cui è scritta una guida sull'argomento che ci interessa? mancanza di basi?)
3) Chi sa le risposte, ed ha l tempo di rispondere, risponde.
4) Chi non sa le risposte ma trova le domande interessanti, a sua volta compie una ricerca su internet per trovare le risposte; in questo modo, SE diventa uno che sa le risposte, risponde, sennò si associa a chi ha aperto il post, oppure perde interesse per la cosa.
5) chi risponde, non è sempre più esperto di chi fa la domanda; a volte, è solo una persona che, incuriosita da una domanda, ha cercato la risposta, e la ripropone al richiedente, ma non sempre sa il motivo per cui la risposta funziona...
Postare l'output di un comando significa inserire nel post: la riga in cui si digita il comando, tutto l'output, e la riga in cui il prompt ricompare.
Hardware e Sistema Operativo di Sargonsei: http://sargonsei.altervista.org/hardwar ... r-fisso-2/
Comandi da tenere a portata di mano: http://sargonsei.altervista.org/655-2/
Avatar utente
Sargonsei
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 2247
Iscrizione: febbraio 2008

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda caturen » lunedì 24 dicembre 2018, 19:53

5) chi risponde, non è sempre più esperto di chi fa la domanda; a volte, è solo una persona che, incuriosita da una domanda, ha cercato la risposta, e la ripropone al richiedente, ma non sempre sa il motivo per cui la risposta funziona...
bravo ;)
caturen
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 15348
Iscrizione: aprile 2010
Desktop: diversi
Distribuzione: debian sid

Re: Cambiamento da LXDE a LXQt

Messaggioda liviofa » mercoledì 26 dicembre 2018, 12:39

Io certamente prima di chiedere vado a cercare sia in Internet, poi su questo Forum che su altri, e quasi sempre mi riallaccio a qualcuno che ha qualcosa di uguale o quasi simile. Ci penso e poi posto il quesito.
Quanto a

- cosa non ha capito


non è al momento il problema. Quello che non capisco è praticamente tutto, ma faccio quanto mi dicono. Ho appena stampato 71 pagine di un topic chiuso con [Risolto] e me lo stavo rileggendo prima di metterlo nel raccoglitore. Tutto funziona è vero, ma vedo nei vari passaggi

Codice: Seleziona tutto
sudo modprobe -rv rtl8723be

e sudo so che passa il comando all’Amministratore e quel numero so che è la mia scheda Realtek rcalcitrante ma che faccia modprobe mah ...... forse modifica qualcosa ….. mod….
Non parliamo di quando mi suggerite
Codice: Seleziona tutto
dpkg -l | grep linux

che oltre al grep che cercando nella memoria mi fa venire in mente il primo Sindaco di Milano dopo la liberazione Avvocato Greppi. Il bello che ha davanti un segno che non è uno e non è l minuscolo ma una parete …….. come un muro, per me di mistero
Comunque cerchiamo tutti di passare serenamente le feste e chiudere felicemente l’anno al di là dei miei problemi di apprendimento o di voler approfondire. In ogni caso una bella notizia mi avete dato su LXDE
con la fine del supporto di ubuntu 18.04 che sarà ad aprile 2023

Ohèèèè…….. bel traguardo per me ( si vede nella foto che non ho la vostra età. E per essere più diretto = anno di nascita 1936).
Avatar utente
liviofa
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 253
Iscrizione: giugno 2011
Località: Sirtori (Lecco)
Desktop: LXDE - Xfce
Distribuzione: Lubuntu/Xubuntu 18.04 LTS
Sesso: Maschile

Successiva

Torna a LXDE

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 2 ospiti