Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Presentazione al forum e chiacchiere in libertà con la comunità. È importante leggere il regolamento all'interno e sono categoricamente vietate discussioni su politica e religione.
Regole della sezione
  • Vietate categoricamente discussioni e messaggi riguardanti politica e religione.
  • Evitare l'apertura di discussioni e sondaggi del tipo "mi sta bene questo taglio di capelli?", "che dentifricio usate?" e altre banalità simili.
  • Le discussioni che non rispettano le regole suddette, usano linguaggio e toni giudicati non adatti, saranno chiuse dal Gruppo Forum senza preavviso con eventuali provvedimenti sanzionatori.
  • Per il resto, è sempre valido il regolamento del forum.
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1228
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da a323109 » sabato 28 marzo 2020, 17:23

Beh, tutti quelli che lavorano in nero adesso per forza non prendono niente. Quindi che fanno? Come mangiano? Vanno a rubare?
Keep calm
and :asd:
Return fire

Avatar utente
woddy68
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 5502
Iscrizione: sabato 12 febbraio 2011, 14:23
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: openSUSE Leap-Tumbleweed-Kubuntu 20
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da woddy68 » sabato 28 marzo 2020, 17:27

a323109 ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 17:23
Beh, tutti quelli che lavorano in nero adesso per forza non prendono niente. Quindi che fanno? Come mangiano? Vanno a rubare?
Già rubavano se lavoravano in nero. ;)
Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) - Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd)
Voglio trovare la mia strada per il paradiso - Perché ho scontato la mia pena all'inferno
Non avevo un bell'aspetto ma mi sentivo proprio bene 😬

Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1228
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da a323109 » sabato 28 marzo 2020, 17:30

woddy68 ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 17:27
a323109 ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 17:23
Beh, tutti quelli che lavorano in nero adesso per forza non prendono niente. Quindi che fanno? Come mangiano? Vanno a rubare?
Già rubavano se lavoravano in nero. ;)
Ho capito ma adesso è anche possibile che vanno a rubare nelle case. Se rubano perchè lavorando in nero evadono le tasse poco me ne importa. Ma capite che se vengono a rubare nelle case il discorso cambia. Quindi armatevi.

Scherzando persino un mio amico ha detto: e il camion cosa ce lo abbiamo a fare, vedrai che si apre. Quando gli ho detto scherzando; e se chiudono i supermercati?

"Facciamo Kamiona Katastrofa" come disse il Serbo :)
Keep calm
and :asd:
Return fire

Avatar utente
estebar
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 366
Iscrizione: sabato 29 novembre 2008, 20:49

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da estebar » sabato 28 marzo 2020, 18:15

Secondo me,se pensate che un qualsivoglia fancazzista ha titolo a chiedere prebende fino a 780 € e gente che sono 40 anni che lavora e paga non ha alcun diritto a ricevere un qualcosa che gli permetta di campare,vuol dire che questo è un paese MORTO.
Il punto vero,a mio modo di vedere è che il pagare le persone senza dar loro una prospettiva è deleterio per il contribuente,che in questo stato di moneta a prestito sarà chiamato a pagare il conto,lo è per l'interessato che e non voglio generalizzare,sarà certo meno incentivato a fare qualcosa per migliorare la sua condizione.
Sono decenni che ci raccontano che noi Italiano abbiamo le pezze al culo per il fatto avere vissuto al di sopra delle ns. possibilità,abbiamo il debito pubblico che sarà il fardello dei ns. figli e tuuta una serie di luoghi comuni figli del pensiero unico degli ultimi decenni,ma e non faccio politica nel dire che ciascuno si può documentare sul quando e come è esploso il debito, a chi sono riconducibili queste scelte, a quanto ammonta l'interesse che abbiamo pagato sul debito ecc. ecc. sono molte le domande che potremmo porci.
Ma soprattutto perchè nonostante tassazione stellare,servizi minimi per un paese civile e pensioni da fame,per quanto noi ci prodighiamo a fare e migliorare le cose non cambiano ?
E' vietato parlare di politica,spero non lo sia anche porsi qualche domanda.

caturen
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
Messaggi: 16079
Iscrizione: giovedì 8 aprile 2010, 18:41
Desktop: diversi
Distribuzione: debian

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da caturen » sabato 28 marzo 2020, 18:26

"Tutti coltiviamo sogni, ma nessuno è disposto a zappare"
https://www.wumingfoundation.com/giap/2 ... o-rivolta/

Avatar utente
enziosavio
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2416
Iscrizione: sabato 27 novembre 2010, 13:20
Desktop: Plasma e Gnome
Distribuzione: 64bit
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da enziosavio » sabato 28 marzo 2020, 18:30

Il Coronavirus romperà gli equilibri già precari , gli Inglesi hanno fatto la mossa giusta togliendosi da questo pastrocchio chiamato Europa
Rivestì la corazza come gigante , cinse l'armatura di guerra e impegnò battaglia difendendo il campo con la spada

Avatar utente
Zombie17
Prode Principiante
Messaggi: 121
Iscrizione: domenica 22 marzo 2020, 15:06

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da Zombie17 » sabato 28 marzo 2020, 18:33

Sbattere li scene che prendono allo stomaco senza contestualizzarle e senza esporre i fatti che precedono la scena a che serve?

Chi pubblica monetizza senza fatica, chi guarda viene scosso emotivamente ma senza capirci una mazza o peggio esponendosi al rischio di essere manipolato lasciando che si faccia leva sulle proprie debolezze.

Dovremmo smetterla di dar potere a questo sistema così profondamente sbagliato.
Trollino amoroso dudu dadada
:devilmad:
꧁ 𝓩𝓸𝓶𝓫𝓲𝓮 ꧂
༺⑰༻

Avatar utente
estebar
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 366
Iscrizione: sabato 29 novembre 2008, 20:49

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da estebar » sabato 28 marzo 2020, 19:21

enziosavio ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 18:30
Il Coronavirus romperà gli equilibri già precari , gli Inglesi hanno fatto la mossa giusta togliendosi da questo pastrocchio chiamato Europa
E se arrivassero i salvatori della patria,come già accaduto qualche anno fa,con una nuova casacca e tante belle parole a finire il lavoro di liquidatori del paese ?
Speriamo bene...

Avatar utente
Janvitus
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 18121
Iscrizione: lunedì 25 aprile 2005, 15:52
Desktop: GNOME Shell / Xfce
Sesso: Maschile
Località: Potenza
Contatti:

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da Janvitus » sabato 28 marzo 2020, 19:55


!
Niente politica, le leggete le regole o no? Una cosa è parlare del virus come malattia, è un'altra e parlare del sociale mettendo la politica in mezzo. Non mi fate di nuovo essere cattivo, se no iniziamo a sospendere senza preavviso.

Ultimo avviso.
- La moderazione
+Fedora 32 • +Xubuntu 20.04

Avatar utente
giacomosmit
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 3223
Iscrizione: venerdì 3 dicembre 2010, 22:04

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da giacomosmit » sabato 28 marzo 2020, 20:35

Illusione di un illusione . Parole e solo parole ma i fatti si vedono dalla finestra . Non hanno ancora le idee chiare su come o chi e continuano a parlare . :devilmad:
Ricordo che sono da cell., non vogliatemene se non cito tutti o altro. Lo sapete che con quel display è un casino.

Pike
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 4697
Iscrizione: domenica 20 gennaio 2008, 1:13
Desktop: Kubuntu
Distribuzione: 20.04 x64
Contatti:

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da Pike » sabato 28 marzo 2020, 20:55

Janvitus ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 19:55
Non mi fate di nuovo essere cattivo, se no iniziamo a sospendere senza preavviso.

Ultimo avviso.
Immagine

Del regolamento ci si può fare pulizia di svariate parti del corpo ma si minaccia e si interviene solo quando punti sul vivo... Sceriffi arroganti.
Sono colui che fa cose che non servono...
Secondo Principio di Dilbert, di Scott Adams. "Si parte dalla certezza che siamo tutti idioti". Ed alcuni su questo mi ab-battono alla grande.
Come certificato dalla moderazione, incivile e maleducato. You have been warned.

saxtro
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 2530
Iscrizione: domenica 4 giugno 2006, 13:16
Desktop: KDE4
Distribuzione: Windows XP SP3

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da saxtro » sabato 28 marzo 2020, 22:19


Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 772
Iscrizione: giovedì 22 novembre 2012, 11:07
Desktop: gnome cinnamon kde
Distribuzione: Ubuntu Mint Manjaro
Sesso: Femminile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da Marym » sabato 28 marzo 2020, 22:51

@estebar

Chi ha un lavoro in regola e per il corona virus ha dovuto fermarsi è stato messo in cassa integrazione.
In alcuni casi sono usate le ferie arretrate, di anni precedenti a quello in corso.
Non so se ci sia qualcosa di analogo per i lavoratori autonomi.
Chi lavora in nero non evade nulla. Chi li sottopaga, casomai, sono degli sfruttatori ed evasori.
E qui mi fermo per non fare troppi discorsi politici.
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html

Avatar utente
PC ZERO
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 430
Iscrizione: sabato 26 febbraio 2011, 12:06
Desktop: LXQt
Distribuzione: Manjaro
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da PC ZERO » domenica 29 marzo 2020, 8:52

a323109 ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 17:23
Beh, tutti quelli che lavorano in nero adesso per forza non prendono niente. Quindi che fanno? Come mangiano? Vanno a rubare?
No, hanno detto che dovranno essere regolamentati, mi pare che al sud siano già iniziati i controlli per le aziende agricole che sono quelle che fanno il nero maggiore...quindi i controlli vengono fatti molto più facilmente visto che in giro c'é il coprifuoco e chi si deve muovere per forza lo becchi subito.
Di conseguenza tutte quelle aziende che prima facevano nero e non le beccavi mai, pian piano ora verranno fuori...non dico tutte, ma molte sì.
Per questo c'é chi si rivolta al sud...prima rubavano ed ora che non possono farlo s'incazzano e dicono che c'hanno fame...ma è una storia che va avanti da anni e anni.
Quelli che avevano fame prima, ce l'hanno anche ora solo che se sono stati onesti prima ora è più facile che vengano aiutati, se prima non c'era nessuno che si occupava di loro.
Dire di armarsi è una boiata, che ricordo ora è passibile di denuncia, non ha senso come non ha senso assaltare i supermercati per paura che manchino le scorte visto che il mondo dell'agroalimentare non si è fermato e non lo farà.
saxtro ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 22:19
https://www.secoloditalia.it/2020/03/i- ... eflochina/
Io finché non vedo risultati qui mi fido poco, speranzoso sì però.
Però vorrei capire i cinesi: si vantano di aver sconfitto il virus e tornano a far circolare la gente come prima...ma ce l'hanno il vaccino o no?
Oppure hanno semplicemente "tolto" i contagiati ed affini da wuhan e fatti sparire chissà dove? Non sarebbe la prima volta...
Marym ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 22:51
Non so se ci sia qualcosa di analogo per i lavoratori autonomi.
Mi pare vari da categoria a categoria, e che non abbiano ancora definito bene tutto il da farsi.
Acer Veriton M460
Intel(R) Pentium(R) Dual CPU E2220 2.40GHz 2gb RAM
Manjaro LXQt 64bit

Avatar utente
estebar
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 366
Iscrizione: sabato 29 novembre 2008, 20:49

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da estebar » domenica 29 marzo 2020, 9:45

Marym ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 22:51
@estebar

Chi ha un lavoro in regola e per il corona virus ha dovuto fermarsi è stato messo in cassa integrazione.
In alcuni casi sono usate le ferie arretrate, di anni precedenti a quello in corso.
Non so se ci sia qualcosa di analogo per i lavoratori autonomi.
Chi lavora in nero non evade nulla. Chi li sottopaga, casomai, sono degli sfruttatori ed evasori.
E qui mi fermo per non fare troppi discorsi politici.
Tutti le nostre considerazioni alla fine si infrangono sul punto nodale della questione.
La disponibilità di quattrini da mettere nel sistema al fine di permettere alle persone di campare è la questione fondamentale,il resto è solo contorno,è il dito che indica la luna.
Chiudo qui,avendo già ricevuto una tirata di orecchie.. :D :D :D

Avatar utente
steff
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 39037
Iscrizione: domenica 18 febbraio 2007, 19:48
Desktop: LXQt
Distribuzione: Arch 64bit | Debian 32bit
Sesso: Maschile
Località: Toscana
Contatti:

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da steff » domenica 29 marzo 2020, 10:41

Marym ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 22:51
@estebar
Chi ha un lavoro in regola e per il corona virus ha dovuto fermarsi è stato messo in cassa integrazione.
In alcuni casi sono usate le ferie arretrate, di anni precedenti a quello in corso.
Non so se ci sia qualcosa di analogo per i lavoratori autonomi.
Per il coltivatori diretti ci dovrebbe essere una indennità per marzo di €600, credo che sia così anche per la altre partite IVA, domande da fare via mail,
Il DL 18 DEL 22/03/2020 cosiddetto “Decreto Cura Italia” ha riconosciuto per il mese di marzo 2020 un indennizzo ai lavoratori autonomi non pensionati, iscritti alla gestione Inps agricoltura Coltivatori Diretti e Iap, pari a 600 €. La misura è legata ad un budget di risorse definite per Decreto.
Poi la realtà del lavoro in nero (sopratutto per la raccolta) nell'agricoltura sta nel bel problema che semplicemente non si possono pagare stipendi regolari con i prezzi del mercato, arance o pomodori che siano.
Hai fatto un backup oggi? Ieri?? Quando???
La Documentazione da consultare e la FAQ sul uso del forum
Sistemi: LXQt - semplice, modulare e configurabile + *ubuntu in Vbox

Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
Messaggi: 5761
Iscrizione: venerdì 21 settembre 2012, 16:37
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu 20.04/Xubuntu 18.04 + altre
Sesso: Maschile
Contatti:

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da xavier77 » domenica 29 marzo 2020, 11:30

Ragazzi, bisogna distinguere fra lavoro in nero autonomo e subordinato. Senza considerare le varie "zone di grigio" legali e semi-legali...
Esempio: se faccio il parrucchiere a domicilio, ma dopo un anno o due, pur avendo i fondi per aprire un negozio, continuo a lavorare in casa, perché non pago affitto, utenze e non rilascio (quasi mai) la fattura...
Esempio 2: "Caro ragazzo, sei bravo ma non ho i soldi per assumerti! Prenditi questi 500 euro per 12 ore di lavoro al giorno, giusto per stare in regola però facciamo la ritenuta d'acconto di 100 euro ogni mese..."
Casi diversi (fra mille), no?

Avatar utente
enziosavio
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 2416
Iscrizione: sabato 27 novembre 2010, 13:20
Desktop: Plasma e Gnome
Distribuzione: 64bit
Sesso: Maschile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da enziosavio » domenica 29 marzo 2020, 15:43

Chi ha poco è sempre più generoso https://www.ilmessaggero.it/video/mondo ... 38777.html
Rivestì la corazza come gigante , cinse l'armatura di guerra e impegnò battaglia difendendo il campo con la spada

Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1228
Iscrizione: venerdì 26 luglio 2013, 19:23
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 20.04 LTS
Sesso: Maschile
Località: Area 51

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da a323109 » domenica 29 marzo 2020, 17:45

Marym ha scritto:
sabato 28 marzo 2020, 22:51
@estebar

Chi ha un lavoro in regola e per il corona virus ha dovuto fermarsi è stato messo in cassa integrazione.
In alcuni casi sono usate le ferie arretrate, di anni precedenti a quello in corso.
Non so se ci sia qualcosa di analogo per i lavoratori autonomi.
Chi lavora in nero non evade nulla. Chi li sottopaga, casomai, sono degli sfruttatori ed evasori.
E qui mi fermo per non fare troppi discorsi politici.
Non è del tutto vero. Io ho un lavoro in regola, hanno messo in piedi un sistema macchinoso. Niente cassa integrazione ma una banca a ore. Vado solo per aggiustare roba che si rompe. Oggi ho già fatto le ore di domani, quindi sto apposto. Ma cosa succede se non faccio abbastanza riparazioni da coprire le ore normali? In teoria o mi mangiano le ferie o non mi pagano per le ore mancanti. Ppi siamo divisi in 2 gruppi che non si vedono mai. La settimana dopo la prossima vado al lavoro ma senza incontrare l'altro gruppp per essere sicuri che non ci infettiamo tra di noi, pero lo stesso aggiusto solo la roba che si rompe ma di giorno stavolta. Certi possono fare lo smart working ma io no. Io vado ad aggiustare anche i telecomandi, senza di me c'è poco da remotare. Ci sarebbe anche un altra improbabile via, che quelli che lavorano da casa ci regalino le loro ferie, ma prima esplode il sole prima di che si verifichi una cosa cosi. :asd:
Keep calm
and :asd:
Return fire

Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
Messaggi: 772
Iscrizione: giovedì 22 novembre 2012, 11:07
Desktop: gnome cinnamon kde
Distribuzione: Ubuntu Mint Manjaro
Sesso: Femminile

Re: Coronavirus (no complottismo, no notizie fatte in casa)

Messaggio da Marym » domenica 29 marzo 2020, 20:29

xavier77 ha scritto:
domenica 29 marzo 2020, 11:30
Ragazzi, bisogna distinguere fra lavoro in nero autonomo e subordinato. Senza considerare le varie "zone di grigio" legali e semi-legali...
Esempio: se faccio il parrucchiere a domicilio, ma dopo un anno o due, pur avendo i fondi per aprire un negozio, continuo a lavorare in casa, perché non pago affitto, utenze e non rilascio (quasi mai) la fattura...
Esempio 2: "Caro ragazzo, sei bravo ma non ho i soldi per assumerti! Prenditi questi 500 euro per 12 ore di lavoro al giorno, giusto per stare in regola però facciamo la ritenuta d'acconto di 100 euro ogni mese..."
Casi diversi (fra mille), no?
L'esempio 2 è l'esempio che merita attenzione.
C'era bisogno di questo per fare a far 'emergere' tutto il nero sottopagato e sfruttato? E poi come funziona? Metti anche che i lavoratori che mai hanno denunciato denunciano, serviranno delle prove. Nulla si fa in quattro e quattrotto.
Anche perché poi seguiranno denunce ed ammende verso i datori di lavoro.

L'esempio 1 invece sono lavoratori che scelgono il lavoro nero, come imprenditori di loro stessi. Non sono sfruttati. Per cui secondo me, meglio che se ne stiano zitti.

@a32

Probabilmente la tua ditta ha già programmato i lavori. Turnandovi vi garantiscono le ore. Poi c'è la cig.
Così è anche nel mio settore.
Se non è così, chiedi ai sindacati.
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html

Scrivi risposta

Ritorna a “Bar Sport”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Majestic-12 [Bot] e 4 ospiti