Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Presentazione al forum e chiacchiere in libertà con la comunità. È importante leggere il regolamento all'interno e sono categoricamente vietate discussioni su politica e religione.
Regole della sezione
  • Vietate categoricamente discussioni e messaggi riguardanti politica e religione.
  • Evitare l'apertura di discussioni e sondaggi del tipo "mi sta bene questo taglio di capelli?", "che dentifricio usate?" e altre banalità simili.
  • Le discussioni che non rispettano le regole suddette, usano linguaggio e toni giudicati non adatti, saranno chiuse dal Gruppo Forum senza preavviso con eventuali provvedimenti sanzionatori.
  • Per il resto, è sempre valido il regolamento del forum.

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda giacomosmit » martedì 9 aprile 2019, 21:11

derma Immagine ha scritto:
vaillant Immagine ha scritto:La pizzeria Google

- Pizzeria Google, buona sera...
- Pizzeria cosa?
- Pizzeria Google, signore. Cosa vuole ordinare?
- Ma...questo non era il numero della pizzeria Gino?
- Si signore, ma Google ha rilevato la pizzeria e ora il servizio è più completo.
- Va bé, posso ordinare?
- Certo signor Rossi. Vuole la solita pizza?
- Si la solit.... ma lei sa mio nome? Lei mi conosce?
- Certo. Controllando il suo numero di telefono, le ultime 37 volte che ha ordinato una pizza, lei ha ordinato una quattro formaggi.
- Non me lo sarei mai immaginato... voglio proprio la quattro formaggi!
- Signor Mario, posso darle un suggerimento?
- Certo! Avete una nuova pizza nel menù?
- Mi permetterei di suggerirle una pizza alla ricotta e rucola.
- Ricotta e rucola? No no, io le odio tutte e due...
- Ma signore, è una cosa buona per la sua salute, e anche perché il suo colesterolo non va così bene...
- Come scusi?
- Abbiamo recuperato l'informazione dal laboratorio dove ha fatto le sue analisi, incrociando il suo nome e il suo telefono possiamo vedere il livello del colesterolo.
- NO. Non voglio una pizza così, anche perché prendo la mia medicina per il colesterolo e posso mangiare quello che voglio.
- Signor Mario, mi dispiace contraddirla, ma lei non ha preso la sua medicina ultimamente.
- COME LO SA? Ma lei mi sta guardando tutto il tempo?!
- Abbiamo accesso ai dati di tutte le farmacie della città. L'ultima volta che ha comprato la sua medicina è stato 3 mesi fa e la scatola contiene solo 30 compresse.
- E' vero, porca miseria, ma lei com'è possibile che...
- Per la sua carta di credito...
- Ma siamo pazzi???? COSA?!!!! Lei ha i miei dati della carta...
- Lei compra sempre la sua medicina nella farmacia Avignone che le fa degli sconti se paga con la carta di credito della Deutsche bank. Grazie ai dati nel nostro database, sappiamo che da tre mesi lei non ha comprato niente in questa farmacia. Però l'ha utilizzata in altri negozi, e questo vuol dire che non l'ha persa.
- E se avessi pagato in contante in farmacia?? COSA MI DICE ORA??????
- Lei paga in contanti solo la sua domestica, 800 euro, tutti i mesi. Il resto delle spese le fa con la carta di credito.
- MA COME ACCIDENTI SA QUANTO PAGO LA DOMESTICA??????
- Signore gliel'ho detto, è tutto nel database. Noi di Google abbiamo il dovere di aiutarla. Credo che lei dovrebbe chiedere un appuntamento con il suo dottore, dato che a quello scorso lei non è andato, così da portargli i risultati delle analisi e farsi cambiare i farmaci.
- SENTA, SONO STANCO, NON CE LA FACCIO PIU', NE HO ABBASTANZA DI INTERNET, DEI SOCIAL NETWORK, DEI MOTORI DI RICERCA, DELLA PRIVACY E DELLO SPAM!!!
- Ma, signore...
- STIA ZITTO!!! ME NE VOGLIO ANDARE LONTANO DA QUI! IN UN PAESE DOVE NON CI SIA INTERNET, NE' TELEFONO E NE' GENTE CHE MI CONTROLLA!!! USERO' LA MIA CARTA PER COMPRARE L'ULTIMO BIGLIETTO AEREO PER LA
DESTINAZIONE PIU' LONTANA....E LEI PUO' CANCELLARE L'ORDINE DELLA MIA PIZZA!!
- Nessun problema, già cancellata. Solo una ultima cosa...
- CHE C'E'?????!!!
- Ha il passaporto scaduto...


Cliccare su una delle due seguenti opzioni, quindi premere <_|.


:····························:      :···························:
: P I A N G E R E  :     :   R  I  D  E  R  E  :
:····························:      :···························:


Distruggere . :D

Storia strana.
Ieri chiamo il gestore telefonico e dopo la prassi per la "pryvaci ", mi dice che non abito dove gli ho detto , ma l indirizzo doveva essere quello in cui vivevo oltre 30 anni fa . Ma dove sono andati a prendere quei dati che sul contratto avevo anche la carta di identita nuova ( quella vecchia era scaduta da anni ) e gia c e c era l indirizzo nuovo .Poi voleva i numeri della tessera sanitaria e il codice fiscale ( che avendo i dati dettati da loro e un attimo calcolarlo con l apposito programma ).Dovevo solo.ribloccare i sms publicitari non fare cose particolari.Vuoi anche i codici delle carte di credito , non ne ho . :devilmad:
Ricordo che sono da cell., non vogliatemene se non cito tutti o altro. Lo sapete che con quel display è un casino.
Avatar utente
giacomosmit
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3220
Iscrizione: dicembre 2010

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda ps67 » martedì 21 maggio 2019, 21:34

Ho una chiave USB con un migliaio di pezzi (quasi tutti flac) inserita in macchina. Premo il pulsante per i comandi vocali: "riproduci Fables of Faubus" che è un pezzo di Charles Mingus. Il sistema audio mi fa apparire sullo schermo tre ipotesi di canzoni che voglio sentire secondo lui e mi dice di pronunciare il numero di riga corrispondente o "nessuna di quelle" e non ci siamo proprio. Riproviamo: "riproduci Fables of Faubus" ma stavolta lo pronuncio come se fosse in italiano. Risposta: "non ho trovato Fables of Faubus (pronunciato chissà come) di The Who ( e grazie è di Mingus) ma ho trovato Fables of Faubus di Sciarl Mingùs (pronunciato proprio così) si desidera ascoltarlo?" Gli dico di sì e finalmente posso sentire la musica che ho chiesto :birra:
ps67
Prode Principiante
 
Messaggi: 11
Iscrizione: ottobre 2018
Desktop: plasma
Distribuzione: Ubuntu 19.10 x86_64
Sesso: Maschile

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda fileo » sabato 25 maggio 2019, 7:12

Anni fa andai in Francia ed avevo caricato le mappe di quel paese sul mio allora nuovissimo navigatore Garmin e mi prese un colpo quando lo sentii dire di girare a destra per boulevàrd càrles de gaùlle, detto proprio pari pari all'italiana.
Tutte le volte che diceva il nome di una strada era da scompisciarsi, d'altra parte se lo impostavo in francese la pronuncia era perfetta, ma non riuscivo a capire le indicazioni.
fileo
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1469
Iscrizione: giugno 2007

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda xavier77 » sabato 25 maggio 2019, 13:50

:ot:
Certo, fa ridere. Ma i principali assistenti vocali attualmente stanno lavorando molto per individuare e inserire i termini stranieri pronunciati "all'italiana" (ossia con il nostro accento, senza aspirazioni, senza suoni tipici dell'inglese/francese ecc.).
Fine off topic.
Avatar utente
xavier77
Gruppo Documentazione
Gruppo Documentazione
 
Messaggi: 5605
Iscrizione: settembre 2012
Desktop: GNOME, Xfce (e altri)
Distribuzione: Ubuntu/Xubuntu 18.04 (e altre)
Sesso: Maschile

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda Stealth » sabato 25 maggio 2019, 18:27

Mah, sembra che la principale preoccupazione (circa gli assistenti vocali) sia diventata un'altra
https://preview.msn.com/it-it/notizie/t ... ar-AABKDZz
La mia opinione? C'è in giro troppa gente con troppo tempo libero e la pancia piena
ciao
Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16306
Iscrizione: gennaio 2006
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda a323109 » sabato 25 maggio 2019, 20:26

fileo Immagine ha scritto:Anni fa andai in Francia ed avevo caricato le mappe di quel paese sul mio allora nuovissimo navigatore Garmin e mi prese un colpo quando lo sentii dire di girare a destra per boulevàrd càrles de gaùlle, detto proprio pari pari all'italiana.
Tutte le volte che diceva il nome di una strada era da scompisciarsi, d'altra parte se lo impostavo in francese la pronuncia era perfetta, ma non riuscivo a capire le indicazioni.


A noi è capitato di peggio: Google maps, invece di digitare visto che io stavo guidando e il mio collega stava guardando delle carte pronunciamo la destinazione.

Valdobiadene

Risposta: non ho capito...vuoi andare alla valletta?

VALDOBIADENE

Non ho capito....vuoi andare a val daosta???

A me viene un idea geniale: Cerco di imitare una voce del sud italia

Mizzica VADDDDOBBBBBBBIADDDDDENNNE LO CAPISTI???

Destinazione impostata....mancano 40 km...gira a destra al prossimo incrocio


Si vede che l"italiano medio è terrone
Keep calm and carry on!
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1152
Iscrizione: luglio 2013
Località: Area 51
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS
Sesso: Maschile

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda Marym » sabato 25 maggio 2019, 22:20

A32

È solo che i polentoni devono imparare a pronunciare le doppie! Poi tutto viene da sé.

Io dei navigatori non sopporto quando mi fanno entrare in autostrada e dicono:

'continua per 300 km' , e poi leggo svolta tra 2 ore e xx minuti. Mi prende un senso...che non so descrivere... :nono:
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html
Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 632
Iscrizione: novembre 2012
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda derma » sabato 25 maggio 2019, 22:23

a323109 Immagine ha scritto:
fileo Immagine ha scritto:Anni fa andai in Francia ed avevo caricato le mappe di quel paese sul mio allora nuovissimo navigatore Garmin e mi prese un colpo quando lo sentii dire di girare a destra per boulevàrd càrles de gaùlle, detto proprio pari pari all'italiana.
Tutte le volte che diceva il nome di una strada era da scompisciarsi, d'altra parte se lo impostavo in francese la pronuncia era perfetta, ma non riuscivo a capire le indicazioni.


A noi è capitato di peggio: Google maps, invece di digitare visto che io stavo guidando e il mio collega stava guardando delle carte pronunciamo la destinazione.

Valdobiadene

Risposta: non ho capito...vuoi andare alla valletta?

VALDOBIADENE

Non ho capito....vuoi andare a val daosta???

A me viene un idea geniale: Cerco di imitare una voce del sud italia

Mizzica VADDDDOBBBBBBBIADDDDDENNNE LO CAPISTI???

Destinazione impostata....mancano 40 km...gira a destra al prossimo incrocio


Si vede che l"italiano medio è terrone



Ringrazia che non ti rispose "SUCA".
__Ŧ__
'\°°/'
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-
Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7037
Iscrizione: settembre 2006
Località: Sicilia
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda maxbigsi » sabato 25 maggio 2019, 22:48

:lol: :lol: :lol:
W il software libero..... W Ubuntu -- Ubuntu User # 31322
Avatar utente
maxbigsi
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16708
Iscrizione: maggio 2008
Desktop: Mate
Distribuzione: Ubuntu Mate 18.04 64bit
Sesso: Maschile

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda a323109 » domenica 26 maggio 2019, 6:36

E l'Italia è piccolina. Mi immagino un navigatore che funziona a Londra centro. Già nel east end London è inutilizzabile. Se lo porti in Texas ciao. In Australia non capisce una parola che sia una. E così via.
Keep calm and carry on!
Avatar utente
a323109
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1152
Iscrizione: luglio 2013
Località: Area 51
Desktop: Ubuntu
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS
Sesso: Maschile

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda derma » domenica 26 maggio 2019, 7:52

a323109 Immagine ha scritto:E l'Italia è piccolina. Mi immagino un navigatore che funziona a Londra centro. Già nel east end London è inutilizzabile. Se lo porti in Texas ciao. In Australia non capisce una parola che sia una. E così via.




Se il navigatore non ha un aggiornamento dinamico/real-time delle mappe tramite rete, e se in questo caso non avesse neppure una capacità di memoria tale da contenere un sufficiente quantitativo di dati, allora potrebbe essere laborioso/noioso utilizzarlo.
__Ŧ__
'\°°/'
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-
Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7037
Iscrizione: settembre 2006
Località: Sicilia
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda Marym » lunedì 27 maggio 2019, 16:04

a323109 Immagine ha scritto:E l'Italia è piccolina. Mi immagino un navigatore che funziona a Londra centro. Già nel east end London è inutilizzabile. Se lo porti in Texas ciao. In Australia non capisce una parola che sia una. E così via.


Sono ormai aggeggi inutili, vuoi mettere Google maps, lo imposti e vai, chissenefrega della lingua. Che poi non capisco dove stia il problema lingua neanche con i navigatori, e ne ho avuti ben 3! 2 Garmin e un Tom Tom. A me hanno sempre detto 'tra xx mt. gira a dx o sx', oppure 'la tua destinazione è a dx o sx', oppure 'prendi la rampa a dx', o ancora 'alla rotonda prendi la xx a dx', o per caso voi vi complicate la vita con comandi vocali?

E cmq le mappe straniere le caricavo da scheda sd. Per cui, no problem di memoria, dal lontano 2005. Poi se qualcuno per risparmiare li prendeva con una memoria piccola e non espandibile...può darsi.
Per me in navigatore è indispensabile.
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html
Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 632
Iscrizione: novembre 2012
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda noel80 » lunedì 27 maggio 2019, 17:35

Il distributore automatico che ho trovato oggi aveva (prima volta che ne vedo uno cosi') la voce che dava le istruzioni; lol alla fine fa: "prego schiacciare il tasto verde se si desidera la ricevuta, dopo aver riposto la pistola".
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1063
Iscrizione: settembre 2014
Località: Rest of the World
Desktop: i3 , plasma
Distribuzione: Arch

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda derma » lunedì 27 maggio 2019, 17:42

noel80 Immagine ha scritto:Il distributore automatico che ho trovato oggi aveva (prima volta che ne vedo uno cosi') la voce che dava le istruzioni; lol alla fine fa: "prego schiacciare il tasto verde se si desidera la ricevuta, dopo aver riposto la pistola".




Ah!... se spari e lo ammazzi, ti dànno lo scontrino?
__Ŧ__
'\°°/'
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-
Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7037
Iscrizione: settembre 2006
Località: Sicilia
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda noel80 » lunedì 27 maggio 2019, 17:49

derma Immagine ha scritto:
noel80 Immagine ha scritto:Il distributore automatico che ho trovato oggi aveva (prima volta che ne vedo uno cosi') la voce che dava le istruzioni; lol alla fine fa: "prego schiacciare il tasto verde se si desidera la ricevuta, dopo aver riposto la pistola".




Ah!... se spari e lo ammazzi, ti dànno lo scontrino?

Solo se hai gia' riposto anche la pistola (com'era nelle versioni precedenti, senza la guida).
Edit: si tratta di un distributore di benzina (per non capirsi male).
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1063
Iscrizione: settembre 2014
Località: Rest of the World
Desktop: i3 , plasma
Distribuzione: Arch

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda derma » lunedì 27 maggio 2019, 18:02

noel80 Immagine ha scritto:
derma Immagine ha scritto:
noel80 Immagine ha scritto:Il distributore automatico che ho trovato oggi aveva (prima volta che ne vedo uno cosi') la voce che dava le istruzioni; lol alla fine fa: "prego schiacciare il tasto verde se si desidera la ricevuta, dopo aver riposto la pistola".




Ah!... se spari e lo ammazzi, ti dànno lo scontrino?

Solo se hai gia' riposto anche la pistola (com'era nelle versioni precedenti, senza la guida).
Edit: si tratta di un distributore di benzina (per non capirsi male).




Pensa un po' se invece ti appariva il messaggio "La accendiamo?".
__Ŧ__
'\°°/'
Γı /\ ı\   |7 Γı Γı Γı -|-
Avatar utente
derma
Rampante Reduce
Rampante Reduce
 
Messaggi: 7037
Iscrizione: settembre 2006
Località: Sicilia
Distribuzione: Ubuntu 15.10 (Wily Werewolf)

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda noel80 » sabato 27 luglio 2019, 1:34

Non ho potuto fargli una foto, ma l'altro giorno il postamat ATM s'era mezzo impallato, nel senso che funzionava lo stesso, ma sotto c'era la barra di Windows 7... ad esempio Media Player funzionava (avviandosi come "primo avvio").
Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1063
Iscrizione: settembre 2014
Località: Rest of the World
Desktop: i3 , plasma
Distribuzione: Arch

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda Stealth » sabato 27 luglio 2019, 10:53

noel80 Immagine ha scritto:Non ho potuto fargli una foto, ma l'altro giorno il postamat ATM s'era mezzo impallato, nel senso che funzionava lo stesso, ma sotto c'era la barra di Windows 7... ad esempio Media Player funzionava (avviandosi come "primo avvio").

Di soldi non se ne vedono, ma pornazzi e musica come se piovesse :birra:
Avatar utente
Stealth
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16306
Iscrizione: gennaio 2006
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 LTS

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda Pike » sabato 27 luglio 2019, 17:25

noel80 Immagine ha scritto:Il distributore automatico che ho trovato oggi aveva (prima volta che ne vedo uno cosi') la voce che dava le istruzioni; lol alla fine fa: "prego schiacciare il tasto verde se si desidera la ricevuta, dopo aver riposto la pistola".

Lettore di codice a barre...
Adoro il Secondo Principio di Dilbert, di Scott Adams. "Si parte dalla certezza che siamo tutti idioti". Io almeno me ne sono reso conto
Come certificato dalla moderazione, incivile e maleducato. You have been warned.
Se il tuo tempo è più importante del mio, allora non hai bisogno del mio tempo.
Pike
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3997
Iscrizione: gennaio 2008
Desktop: xubuntu
Distribuzione: Bionic Beaver i686 (18.04)

Re: Storie divertenti sull'informatica (NEW)

Messaggioda Marym » sabato 27 luglio 2019, 20:26

noel80 Immagine ha scritto:Non ho potuto fargli una foto, ma l'altro giorno il postamat ATM s'era mezzo impallato, nel senso che funzionava lo stesso, ma sotto c'era la barra di Windows 7... ad esempio Media Player funzionava (avviandosi come "primo avvio").


Non l'ho capita.
Per niente...
ASRock H110M-DVS R2.0 - Pentium G4600 - 8 GB RAM - hdd 1TB 7200 rpm
Asus A551LB https://icecat.biz/en-sg/p/asus/90nb02a ... 80660.html
Avatar utente
Marym
Scoppiettante Seguace
Scoppiettante Seguace
 
Messaggi: 632
Iscrizione: novembre 2012
Desktop: gnome
Distribuzione: Ubuntu 18.04 Mint 18 Manjaro 18 kde
Sesso: Femminile

PrecedenteSuccessiva

Torna a Bar Sport

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Majestic-12 [Bot] e 5 ospiti