Persistent Live USB Ubuntu MATE 18.04 (64bit) su Asus X205TA

Problemi riscontrati durante l'installazione di Ubuntu, degli aggiornamenti e degli avanzamenti del sistema.

Persistent Live USB Ubuntu MATE 18.04 (64bit) su Asus X205TA

Messaggioda sverx » lunedì 7 maggio 2018, 12:01

(questo post è un work-in-progress, e lo aggiornerò man mano che riesco a fare funzionare qualcosa in più)

Ho recentemente acquistato un Asus X205TA usato. Arriva con Windows 8.1 e, onestamente, non funziona per niente male con questa versione di Windows. Ciò nonostante vorrei ovviamente metterci Linux, ma fino a che non avrò un sistema totalmente funzionante non ritengo conveniente rimuovere Windows. "Facciamo un bel dual-boot!" direte voi, e sarebbe stata anche la mia idea, se non fosse che l'eMMC interna è di soli 32 GB, di cui 8 utilizzati per il ripristino di fabbrica e più di 12 usati già da Windows. (Sì, chiaro, potrei 'stringermi', ma mi troverei probabilmente un po' troppo stretto e comunque gli eMMC come gli SSD non vanno mai riempiti troppo... ma non divaghiamo ora).

Quindi ho deciso che proverò Ubuntu MATE 18.04 (la versione 64 bit, come consigliatomi via Twitter da @ubuntu_mate) su una chiavetta USB, ma la voglio rendere persistente, così che io possa aggiornarla un po' per volta fino a quando riesco a fare funzionare tutto come desidero. Nessuna delle operazioni intaccherà in nessun modo il funzionamento di Windows su questo sistema.

Quanto segue sono le istruzioni per chi vuole addentrarsi nella mia stessa avventura, e le istruzioni dovrebbero valere anche per tutti gli altri 'Ubuntu' 18.04... non posso garantirlo ovviamente.

L'unico presupposto è che abbiate a disposizione:
- il computer in oggetto Asus X205TA con Windows installato e funzionante (lo useremo per preparare la chiavetta)
- una chiavetta USB (almeno 4 GB, meglio se veloce, USB 2.0 è perfetta, tanto il computer non ha porte USB 3.0...)

** Fase 1: preparazione della chiavetta Ubuntu MATE 18.04 LIVE USB persistente **
  • scaricate la ISO di Ubuntu MATE 18.04 (64 bit)
  • scaricate unetbootin
  • attraverso unetbootin, appunto, preparate la chiavetta con il contenuto della ISO e impostando un valore nel campo "spazio riservato per i file utente che verranno protetti dai vari riavvi (solo Ubuntu)". Io ho messo 2048 (2 GB) ma se avete una chiavetta più grande potete mettere un valore più grande.
completata l'operazione con unetbootin, dobbiamo fare un paio di modifiche al contenuto della chiavetta, per vari motivi.
  • dobbiamo copiare questo file (bootia32.efi) nella cartella /EFI/BOOT - perché l'Asus X205TA ha sì un processore a 64 bit, ma ci hanno messo un UEFI a 32 bit, quindi senza questo file niente boot!
  • dobbiamo editare /boot/grub/grub.cfg per attivare la persistenza: dove c'è scritto:
Codice: Seleziona tutto
menuentry "Try Ubuntu MATE without installing" {
   set gfxpayload=keep
   linux   /casper/vmlinuz  file=/cdrom/preseed/ubuntu-mate.seed boot=casper quiet splash ---
   initrd   /casper/initrd.lz
}

alla riga linux aggiungete persistent al fondo, prima dei trattini:
Codice: Seleziona tutto
menuentry "Try Ubuntu MATE without installing" {
   set gfxpayload=keep
   linux   /casper/vmlinuz  file=/cdrom/preseed/ubuntu-mate.seed boot=casper quiet splash persistent ---
   initrd   /casper/initrd.lz
}

infine createvi un file note.txt nella root della chiavetta: dentro scriveteci quanto segue (è una riga sola!):
Codice: Seleziona tutto
sudo cp -a /sys/firmware/efi/efivars/nvram* /lib/firmware/brcm/brcmfmac43340-sdio.txt; sudo rmmod brcmfmac; sudo modprobe brcmfmac

questo vi servirà perché una volta avviata la chiavetta il Wi-Fi NON sarà funzionante (e quindi niente accesso ad Internet!) fino a che non date il comando qui sopra.
La chiavetta è pronta. Lasciatela inserita e procediamo.

** Fase 2: preparazione del computer e avvio dalla chiavetta **
Riavviate il computer. Appena riparte, dovete premere il tasto F2 per entrare nell'utility di configurazione e disabilitare il "Secure Boot". Salvate la configurazione e tramite il boot menù (premete ESC appena acceso il computer) avviate il sistema dalla periferica USB, la vostra chiavetta.
Ubuntu MATE 18.04 si avvierà. Per testare che la persistenza stia funzionando vi consiglio di fare qualche piccola modifica, ad esempio selezionate un'immagine di sfondo del desktop diversa da quella di partenza, o mettete un file di prova sul desktop... o cose di questo tipo, e poi riavviate - dovreste ritrovare le modifiche all'avvio successivo.
In ogni caso dovreste trovarvi davanti ad un sistema dove lo schermo, la tastiera e il touchpad funzionano correttamente, out-of-the-box. Non si può dire lo stesso per il Wi-Fi (non viene riconosciuto l'hardware in automatico) e l'audio.

** Fase 3: un po' per volta faremo funzionare tutto - speriamo! **
Iniziamo a sistemare il Wi-Fi... vi ricordate il file note.txt che vi ho detto di mettere sulla root della chiavetta? Ora da Ubuntu accedete a /cdrom e troverete il citato file note.txt - lo dovete aprire e poi copiare tutto il contenuto (è una riga sola!) su una finestra di terminale:
Codice: Seleziona tutto
sudo cp -a /sys/firmware/efi/efivars/nvram* /lib/firmware/brcm/brcmfmac43340-sdio.txt; sudo rmmod brcmfmac; sudo modprobe brcmfmac

poi date invio e dopo un paio di secondi avrete il Wi-Fi funzionante :o - collegatevi quindi alla vostra rete e procediamo :sisi:

Procediamo poi con sistemare l'audio.
Collegati ad Internet - scaricheremo due file da un repository GitHub - aprite il terminale e date i seguenti comandi:
Codice: Seleziona tutto
sudo mkdir -p /usr/share/alsa/ucm/chtrt5645
sudo rm -rf /usr/share/alsa/ucm/chtrt5645/{HiFi,chtrt5645}.conf
sudo wget https://raw.githubusercontent.com/plbossart/UCM/master/chtrt5645/HiFi.conf -O /usr/share/alsa/ucm/chtrt5645/HiFi.conf
sudo wget https://raw.githubusercontent.com/plbossart/UCM/master/chtrt5645/chtrt5645.conf -O /usr/share/alsa/ucm/chtrt5645/chtrt5645.conf

alla fine riavviate e poi andate in Control Center > Sound, selezionate la scheda audio e impostate il profilo 'Speaker'. Fate il test dell'audio, per verificare che abbia funzionato. :birra:

Punto della situazione: il microfono ancora non funziona, ci sto lavorando... in compenso la webcam sembra andare senza problemi. Il bluetooth non è di mio interesse ma eventualmente alla fine dopo tutto il resto potremmo anche vedere se riusciamo a farlo funzionare.

** Conclusione **
Sembra che per sistemare il microfono sia strettamente necessario aggiornare il kernel almeno alla versione 4.16 - la ISO di Ubuntu MATE 18.04 arriva però con kernel 4.15, e aggiornare il kernel su una live USB è tutt'altro che facile, quindi sto valutando altre possibilità.
In ogni caso non rimuoverò le istruzioni fino a qui inserite, possono comunque servire a qualcuno - magari a qualcuno che non interessa usare il microfono ;)

** Nota riguardo il Wi-Fi **
Il chip a bordo del X205TA è dual-band ma con le istruzioni di cui sopra funzionerà solo nella banda 2.4 GHz. Se avete necessità di collegarvi anche a reti Wi-Fi sulla frequenza 5 GHz, dovete scaricare questo file e metterlo in /lib/firmware/brcm/brcmfmac43340-sdio.txt ... oppure usate il comando:
Codice: Seleziona tutto
sudo wget https://raw.githubusercontent.com/harryharryharry/x205ta-iso2usb-files/master/brcmfmac43340-sdio.txt -O /lib/firmware/brcm/brcmfmac43340-sdio.txt

e infine eseguite
Codice: Seleziona tutto
sudo rmmod brcmfmac; sudo modprobe brcmfmac

e dovrebbe andare, io non ho modo di testarlo (infatti non l'ho fatto!)
sverx
Prode Principiante
 
Messaggi: 35
Iscrizione: novembre 2017

Re: Persistent Live USB Ubuntu MATE 18.04 (64bit) su Asus X2

Messaggioda sverx » giovedì 17 maggio 2018, 11:27

Intanto che aspettiamo la 18.04.1, sperando che arrivi con il kernel 4.16, l'amico HarryHarryHarry ha preparato una ISO di Ubuntu MATE 18.04 con il kernel aggiornato alla versione 4.16, e sistemando sia la scheda audio che il wi-fi. :o

Con questa ISO il mio Asus X205T funziona perfettamente - e tutto out-of-the-box!!! :birra:

Se volete fare una Persistent Live USB (come me), dovete comunque seguire le mie indicazioni, almeno la prima parte (scaricare ISO, usare unetbootin, inserire 'persistent' nel grub.cfg). Per il resto, non è necessario altro.

Spero possa essere d'aiuto a qualcuno. Ciao! :)

edit: una nota importante - l'audio in Skype è completamente rotto, mentre funziona correttamente negli altri programmi che ho provato.
per risolvere, una soluzione pratica che ho trovato è stata abbassare la latenza audio: ho aggiunto la seguente riga nel file /etc/environment (così che l'impostazione sia a livello di sistema)
Codice: Seleziona tutto
PULSE_LATENCY_MSEC=60

e ora (dopo il reboot) anche Skype funziona a dovere. :D
sverx
Prode Principiante
 
Messaggi: 35
Iscrizione: novembre 2017


Torna a Installazione e aggiornamento del sistema operativo

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 7 ospiti