[Risolto] Ubuntu 18.04.1 LTS con bios uefi e GPT HD

Problemi riscontrati durante l'installazione di Ubuntu, degli aggiornamenti e degli avanzamenti del sistema.

[Risolto] Ubuntu 18.04.1 LTS con bios uefi e GPT HD

Messaggioda KoKKio » martedì 12 febbraio 2019, 16:51

Ciao!
Premetto che so di essere sul filo del rasoio del: "....sempre le solite domande...hai letto le guide!?...ban a vita e 10 frustate!!!...etc etc..." :)
Se non provo a cominciare un dialogo su un forum di discussioni ho già perso in partenza.
La quaestio è semplicemente: "ma perché resta una parte del disco rigido non formattata/formattabile e Gparted non la vede?!"
Nello specifico: durante l'installazione del sistema operativo (vedi titolo) nel momento della scelta del tipo di installazione quando si fa un riepilogo/controllo sulle partizioni del disco preesistenti che lo ospiterà, punti di mount, label vari e flag mi trovo davanti uno schema che mi mostra un disco con dello spazio libero non formattato all'inizio e alla fine del disco io penso che sia dovuto al periodo di transizione tra MBR e GPT, periodo nel quale ancora i dischi con tavola delle partizioni GPT tengono, appunto, all'inizio e alla fine del disco dello spazio libero per gestire un MBR “di protezione” e lo lascio senza modificarlo. Ma perché non lo vedo più una volta terminata l'installazione? (Gparted) E poi se lo spazio libero non è formattato come può ospitare qualcosa? Forse capita che durante l'installazione, proprio perché non ho modificato in alcuna maniera tali partizioni, vengano eliminate/non create???
Immagine
Immagine
Ultima modifica di KoKKio il martedì 5 marzo 2019, 16:12, modificato 3 volte in totale.
AMD® 64-bit A10-5800k apu with radeon(tm) hd graphics × 4 Chi Sono!? ...ognuno di noi dovrebbe avere un fantasmino aiuto...dove sei?
Avatar utente
KoKKio
Prode Principiante
 
Messaggi: 16
Iscrizione: gennaio 2019
Località: Via lattea ancora per un po...
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64
Sesso: Maschile

Re: Ubuntu 18.04.1 LTS con bios uefi e GPT HD

Messaggioda trekfan1 » mercoledì 13 febbraio 2019, 5:14

Due cose veloci:

1) Ti ho tolto i tag spoiler non ammessi nelle sezioni tecniche in quanto il contenuto potrebbe cambiare nel tempo senza preavviso e nessuno potrebbe ricordare cosa c'era dentro
2) E per la stessa ragione togli lo spoiler dalla tua firma

Grazie :) :)
Avatar utente
trekfan1
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 19581
Iscrizione: maggio 2006
Località: Formigine (MO) | Tenace Tecnocrate
Desktop: Gnome
Distribuzione: Ubuntu 19.04 e 19.10 (dev) 64 bit
Sesso: Maschile

Re: Ubuntu 18.04.1 LTS con bios uefi e GPT HD

Messaggioda KoKKio » mercoledì 13 febbraio 2019, 12:53

trekfan1 Immagine ha scritto:Due cose veloci:

1) Ti ho tolto i tag spoiler non ammessi nelle sezioni tecniche in quanto il contenuto potrebbe cambiare nel tempo senza preavviso e nessuno potrebbe ricordare cosa c'era dentro
2) E per la stessa ragione togli lo spoiler dalla tua firma

Grazie :) :)

Grazie a te :) mea culpa
Nessun volontario si avventura nell'ipotizzare il significato dello "strano" comportamento !?
AMD® 64-bit A10-5800k apu with radeon(tm) hd graphics × 4 Chi Sono!? ...ognuno di noi dovrebbe avere un fantasmino aiuto...dove sei?
Avatar utente
KoKKio
Prode Principiante
 
Messaggi: 16
Iscrizione: gennaio 2019
Località: Via lattea ancora per un po...
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64
Sesso: Maschile

Re: Ubuntu 18.04.1 LTS con bios uefi e GPT HD

Messaggioda willy54 » mercoledì 13 febbraio 2019, 13:15

Quando con gparted hai partizionato il disco non hai fatto attenzione ed hai lasciato lo spazio iniziale proposto di 1 Mb.
Lo spazio finale è dovuto all'allineamento delle partizioni .. Non pregiudica il funzionamento del sistema.
Toshiba Satellite A660 11M Intel® Core™ i7 CPU Q 720 @ 1.60GHz × 8, SSD 250 gb + hdd 500 gb ram 2x4 Gb : Win7 - Win10 - Ubuntu 18.04 LTS - Kubuntu 18.04 LTS - - VisualBasic 2008 su win7 gparted sda inxi -Fz disattivare Avvio rapido in Windows10
Una cortesia per favore per chi cerca di aiutarvi, quando la soluzione è trovata, mettete il [Risolto] sul primo post, la discussione può aiutare altri.
Avatar utente
willy54
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 2968
Iscrizione: dicembre 2017
Località: Castell'Alfero (AT)
Desktop: Xorg, Plasma
Distribuzione: Ubuntu, Kubuntu 18.04 x86_64
Sesso: Maschile

Re: Ubuntu 18.04.1 LTS con bios uefi e GPT HD

Messaggioda dxgiusti » mercoledì 13 febbraio 2019, 13:42

se ben ricordo, 1mb è il minimo che gparted visualizza. questo potrebbe essere il motivo.
gpt lascia quello spazio all'avvio per scriverci un eventuale mbr ( gpt non è una esclusiva efi, puoi installare benissimo un sistema con avvio da mbr ) e per collegare le partizioni sul disco.
anche con le tabelle msdos ( mbr ) non visualizzi lo spazio dove scrive mbr eppure lui scrive.
Avatar utente
dxgiusti
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 3325
Iscrizione: novembre 2007
Località: Lodi
Desktop: gnome
Distribuzione: ubuntu 19.04
Sesso: Maschile

Re: Ubuntu 18.04.1 LTS con bios uefi e GPT HD

Messaggioda KoKKio » giovedì 14 febbraio 2019, 19:46

Non sono sicuro di aver capito bene tutto ciò che mi avete detto, provo a ricapitolare.
Sul fatto che nulla di questo discorso pregiudichi il funzionamento del sistema, sono pienamente in accordo, mio attuale interesse è approfondire la comprensione e la conoscenza di tali argomenti.
Allora, prima di partizionare il disco, come faccio spesso con i miei hard disk, ho eliminato tutte le partizioni preesistenti, ritrovandomi quindi con un disco vuoto non ancora formattato, senza alcun file system insomma, ho quindi creato la tabella delle partizioni GPT, l’ho fatto solo alcune volta negli ultimi mesi e sempre con Gparted, poi ho partizionato così come mi aggradava. Mi sembra di ricordare di aver cercato, tutte le volte, di "accorpare" lo spazio libero che il suddetto programma mi lasciava. Non ricordo con precisione purtroppo ma immagino fosse simile a quello che dice dxgiusti. Invece, willy54, credo di aver fatto l’opposto di quel che dici tu, insomma non ho lasciato alcuno spazio libero/non formattato. Ho più dubbi di prima insomma :)
Mi documenterò ulteriormente e riformatterò conservando più informazioni possibili.
Durante l'installazione di Ubuntu quale applicativo è deputato a mostrarmi e farmi modificare le proprietà di hd/partizioni?

p.s.: da terminale
Codice: Seleziona tutto
sudo parted -l
Modello: ATA Maxtor 7V250F0 (scsi)
Disco /dev/sda: 251GB
Dimensione del settore (logica/fisica): 512B/512B
Tabella delle partizioni: gpt
Flag del disco:

Numero  Inizio  Fine    Dimensione  File system     Nome      Flag
 1      1049kB  263MB   262MB       fat32           efi       avvio, esp
 2      263MB   4558MB  4295MB      linux-swap(v1)  swap
 3      4558MB  112GB   107GB       ext4            / (root)
 4      112GB   251GB   139GB       ext4            home

insomma idem come Gparted
AMD® 64-bit A10-5800k apu with radeon(tm) hd graphics × 4 Chi Sono!? ...ognuno di noi dovrebbe avere un fantasmino aiuto...dove sei?
Avatar utente
KoKKio
Prode Principiante
 
Messaggi: 16
Iscrizione: gennaio 2019
Località: Via lattea ancora per un po...
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64
Sesso: Maschile

Re: Ubuntu 18.04.1 LTS con bios uefi e GPT HD

Messaggioda KoKKio » martedì 5 marzo 2019, 11:57

ho avuto poco tempo da dedicare al pc ultimamente, ad una vita social ne prediligo una sociale, ho comunque appreso nuove nozioni :wc: che mi fanno maggiormente apprezzare le risposte ricevute, le comprendo meglio, e me ne fanno formulare alcune di personali:
ma perché resta una parte del disco rigido non formattata/formattabile?
ho compreso che dipende proprio dalla differenza di gestione dei dati tra MBR e GPT. Mentre con il "vecchio" Master Boot Record il disco veniva scritto dalla prima posizione, con Guid Partition Table si conserva uno spazio logico/fisico, LBA0-LBA1, al primo settore del disco per permettere ad un eventuale computer con BIOS (non UEFI) l'avvio del sistema operativo da un disco GPT. Il "vecchio" BIOS conosce lo schema di partizionamento MBR ma non quello GPT. So di non aver aggiunto molto a quello già detto sopra ma io lo comprendo meglio detto cosi. :)
Quindi la risposta è: Perché il disco rigido, o comunque il supporto di memoria di massa, ha una tabella delle partizioni GPT!
Ma perché non lo vedo più una volta terminata l'installazione? (Gparted) E poi se lo spazio libero non è formattato come può ospitare qualcosa?
Ora capisco sia ovvio che per avere un "Protective MBR" lo spazio possa/debba essere nascosto agli "occhi" indiscreti dei software gestionali. Gparted/GNU Parted etc... Non occorre alcuna formattazione, lo spazio, cosi riservato ad un eventuale MBR, non ha bisogno di essere formattato, ed il pezzo software che durante l'installazione di linux me lo mostra con grandezza di 1MB, ora, mi ispira più fiducia :windows:
Non entro volutamente nello specifico, non sono in grado, mi limeterò ad aggiungere qualcosa in futuro.
Per ora RISOLTO! :)
schema GUID Partition Table
Operating system dependencies

Operating systems that are sensitive to BIOS-reported drive geometry include Solaris, DOS and Windows NT family, where NTLDR (NT, 2000, XP, Server 2003) or WINLOAD (Vista, Server 2008, Windows 7 and Server 2008 R2) use Master boot record which addresses the disk using CHS; x86-64 and Itanium versions of Windows can partition the drive with GUID Partition Table which uses LBA addressing.

Some operating systems do not require any translation because they do not use geometry reported by BIOS in their boot loaders. Among these operating systems are BSD, Linux, macOS, OS/2 and ReactOS.

p.s.: chiedo scusa per non aver citato le fonti, sono troppe e le ho perse nel tempo impiegato a documentarmi
AMD® 64-bit A10-5800k apu with radeon(tm) hd graphics × 4 Chi Sono!? ...ognuno di noi dovrebbe avere un fantasmino aiuto...dove sei?
Avatar utente
KoKKio
Prode Principiante
 
Messaggi: 16
Iscrizione: gennaio 2019
Località: Via lattea ancora per un po...
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64
Sesso: Maschile

Re: [Risolto] Ubuntu 18.04.1 LTS con bios uefi e GPT HD

Messaggioda KoKKio » giovedì 7 marzo 2019, 13:44

...piccolo aggiornamento: quello che ho definito "pezzo software che durante l'installazione di linux me lo mostra con grandezza di 1MB..." altro non è che parte dell'installer di linux, Ubiquity, e credo si chiami partman. Per chi, come me, è abituato a riconoscere un software per la sua GUI e l'eventuale logo mi sembra un bel passo avanti. :) Penso di affidarmi più volentieri a Gparted per un eventuale partizionamento prima di installare l'o.s..

Anche se ho trovato questa "guida" solo dopo aver compreso tali argomenti, voglio comunque donare un po di "Perle ai Porci" ;)

Per visualizzare lo spazio disponibile e non allocato in linux
basterà digitare da riga di comando “parted” seguito da “print free”
AMD® 64-bit A10-5800k apu with radeon(tm) hd graphics × 4 Chi Sono!? ...ognuno di noi dovrebbe avere un fantasmino aiuto...dove sei?
Avatar utente
KoKKio
Prode Principiante
 
Messaggi: 16
Iscrizione: gennaio 2019
Località: Via lattea ancora per un po...
Desktop: GNOME
Distribuzione: Ubuntu 18.04.2 LTS x86_64
Sesso: Maschile


Torna a Installazione e aggiornamento del sistema operativo

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 5 ospiti