[Risolto] Snapshot e backup: ripristinare il sistema, come?

Installazione, configurazione e uso di programmi e strumenti.

Re: Virtualizzare l'ambiente per annulare le modifiche fatte

Messaggioda maxbigsi » lunedì 11 marzo 2019, 12:21

W il software libero..... W Ubuntu -- Ubuntu User # 31322
Avatar utente
maxbigsi
Tenace Tecnocrate
Tenace Tecnocrate
 
Messaggi: 16569
Iscrizione: maggio 2008
Desktop: Mate
Distribuzione: Ubuntu Mate 18.04 64bit
Sesso: Maschile

Re: Virtualizzare l'ambiente per annulare le modifiche fatte

Messaggioda DoctorStrange » lunedì 11 marzo 2019, 14:20

Kubernetes !! Oppure io userei anche una chroot, ma quest'ultima richiede qualche competenza.
Avatar utente
DoctorStrange
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1589
Iscrizione: ottobre 2015
Località: Roma, Italia
Desktop: Unity
Distribuzione: Ubuntu 16.04.03 Xenial Xerus
Sesso: Maschile

Re: Virtualizzare l'ambiente per annulare le modifiche fatte

Messaggioda woddy68 » martedì 12 marzo 2019, 13:53

Quello che tu chiedi lo puoi ottenere, ma non utilizzando Ext4 che è il file system che presumo hai utilizzato per installare Ubuntu, se avresti optato per Btrfs avresti potuto lavorare con le istantanee di sistema e quindi ripristinare il sistema più o meno come succede in Windows.
Btrfs lo puoi utilizzare su qualunque distribuzioni Linux compreso Ubuntu ovviamente, tuttavia è pre-installato e già configurato in openSUSE, che utilizza proprio questo file system di default e lo configura in modo che se un'aggiornamento o un'impostazione da te fatta creasse problemi, sarebbe sufficiente riavviare e al grub scegliere l'istantanea precedente, in modo da poter ripristinare il sistema prima delle modifiche.
Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) OpenSuse Leap 15 Kde -- Kubuntu 18.04 -- Tumbleweed
Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd) Tumbleweed - NO Windows ;)
Avatar utente
woddy68
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 4243
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: Leap 15 - Tumbleweed- Kubuntu 18.04
Sesso: Maschile

Re: Virtualizzare l'ambiente per annulare le modifiche fatte

Messaggioda markinson » giovedì 14 marzo 2019, 8:03

GRAZIE, ancora una volta, a tutti per i tanti e preziosi e mirati suggerimenti! ;)

Essendo riuscito a installare Linux Mint 19.1 "Tessa", alla fine (e per ora ...) ho scelto espressamente di utilizzare Linux LVM (Logical Volume Manager).
Quindi ho potuto sfruttare il programma (preinstallato in Linux Mint 19.1) TimeShift (un po' come decifrato da qui: How to use Timeshift to backup and restore Linux Mint), così come illustrato in questo articolo: Istantanee (snapshot) del sistema

Ho deciso di tentare, ossia:
  • ho creato una prima snapshot del sistema "pulito" (appena dopo l'installazione, senza interferenze da parte mia);
  • quindi ho aggiunto qualche programma disponibile nei repository, personalizzato un pochino il desktop e creato qualche cartella;
  • infine, ho detto a TimeShift di ripristinare la prima (e unica al momento) snapshot da me creata.
Al riavvio la macchina era ritornata, almeno per quanto ho capito/verificato, alla condizione di partenza.

Poiché "Per impostazione predefinita, Linux Mint utilizza una partizione EXT4, quindi tieni presente che non puoi utilizzare l’opzione BTRFS come previsto nella schermata di selezione." (fonte), ho scelto come "Snapshot Type" il formato RSYNC, pure considerato che (riporto testualmente): "[...] you can choose between RSYNC and BTRFS. The most important difference between the two is that BTRFS is a filesystem that needs its own partition, while RSYNC can save the data anywhere, so is more flexible." (How to use Timeshift to backup and restore Linux Mint).

Il mio (lungo e non proprio facile) cammino nel mondo Linux è appena iniziato ... vogliate perdonare imprecisioni e domande sin troppo banali! :shy:
"Facesti come quei che va di notte, che porta il lume dietro e sé non giova, ma dopo sé fa le persone dotte"
Dante (Purgatorio, Canto XXII)
Avatar utente
markinson
Prode Principiante
 
Messaggi: 13
Iscrizione: marzo 2019
Desktop: Cinnamon
Distribuzione: Linux Mint 19.1 x64

Re: Virtualizzare l'ambiente per annulare le modifiche fatte

Messaggioda steff » giovedì 14 marzo 2019, 8:11

Per approfondire rsync (che viene usato anche da rsnapshot):
https://wiki.ubuntu-it.org/Amministrazi ... tema/Rsync
Hai fatto il backup oggi? Ieri?? Quando???
La Documentazione da consultare e la FAQ sul uso del forum
Sistemi: LXQt - semplice, modulare e configurabile + *ubuntu in Vbox
Avatar utente
steff
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 37961
Iscrizione: febbraio 2007
Località: Toscana
Desktop: LXQt
Distribuzione: Arch Linux 64bit
Sesso: Maschile

Re: Virtualizzare l'ambiente per annulare le modifiche fatte

Messaggioda Sam9999 » giovedì 14 marzo 2019, 11:01

Vero a pensarci un rsync o con l'opzione delete ed hai uno snapshot del sistema.
Io ne ho uno del sistema del server fatto ogni mese con rsynch e mi tornò anche utile una volta che di disintallarono un TOT di programmi per una rimozione errata di programma.
-------------
S. @-M.
-------------
Avatar utente
Sam9999
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
 
Messaggi: 1657
Iscrizione: giugno 2014
Località: BO
Desktop: Studio Xfce
Distribuzione: Ubuntu 19.04 (Disco Dingo)

Re: Virtualizzare l'ambiente per annulare le modifiche fatte

Messaggioda woddy68 » giovedì 14 marzo 2019, 15:17

you can choose between RSYNC and BTRFS. The most important difference between the two is that BTRFS is a filesystem that needs its own partition, while RSYNC can save the data anywhere, so is more flexible."

Sono due cose molto diverse, RSYNC è un programma che esegue back up incrementali, Btrfs è un file system che permette di gestire sottovolumi e creare istantanee di sistema. Dal momento che la richiesta di supporto chiedeva se era possibile avere delle opzioni tipo quelle che ha Windows con i punti di ripristino e quant'altro, l'unico sistema di mia conoscenza simile è possibile ottenerlo solo su un file system Btrfs.
Dopodichè i back up sono possibili su qualsiasi sistema e su qualsiasi file system, ma sono un'altra cosa.
Desktop - Acer Aspire M5500 (AMD) OpenSuse Leap 15 Kde -- Kubuntu 18.04 -- Tumbleweed
Notebook Acer Aspire E1 -522 (Amd) Tumbleweed - NO Windows ;)
Avatar utente
woddy68
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
 
Messaggi: 4243
Iscrizione: febbraio 2011
Località: Bellano Lc
Desktop: Kde Plasma5
Distribuzione: Leap 15 - Tumbleweed- Kubuntu 18.04
Sesso: Maschile

Re: [Risolto] Snapshot e backup: ripristinare il sistema

Messaggioda markinson » sabato 16 marzo 2019, 12:25

Salve ancora a tutti! :)

Nel ringraziare ancora una volta ciascuno per i chiarimenti e i contributi, sono tornato per aggiungere al titolo la dicitura "[Risolto]" (mi sembra che si debba fare così nei forum quando la questione trova una positiva soluzione).

Con l'occasione, anche in base alle informazioni ricevute e a quanto ho qui appreso, ho creduto opportuno aggiustare il titolo originario, tramutandolo in "Snapshot e backup: ripristinare il sistema, come?".
Magari con questa rettifica (oltre a cassare un errore nel mio titolo originario, "annulare" anziché come corretto "annullare"), sarà più agevole la ricerca dell'argomento per eventuali futuri interessati alla questione.

Mi permetto, infine, di riprendere e riportare alcune informazioni sul programma TimeShift (che, nei fatti e per la configurazione della mia macchina, ha permesso di risolvere il dilemma iniziale), attingendo dal sito ufficiale:
"Timeshift for Linux is an application that provides functionality similar to the System Restore feature in Windows and the Time Machine tool in Mac OS. Timeshift protects your system by taking incremental snapshots of the file system at regular intervals. These snapshots can be restored at a later date to undo all changes to the system.

In RSYNC mode, snapshots are taken using rsync and hard-links. Common files are shared between snapshots which saves disk space. Each snapshot is a full system backup that can be browsed with a file manager.

In BTRFS mode, snapshots are taken using the in-built features of the BTRFS filesystem. BTRFS snapshots are supported only on BTRFS systems having an Ubuntu-type subvolume layout (with @ and @home subvolumes).

Timeshift is similar to applications like rsnapshot, BackInTime and TimeVault but with different goals. It is designed to protect only system files and settings. User files such as documents, pictures and music are excluded. This ensures that your files remains unchanged when you restore your system to an earlier date. If you need a tool to backup your documents and files please take a look at the excellent BackInTime application which is more configurable and provides options for saving user files.
"

Sfruttando senza riserve il traduttore di Google, in italiano:
"Timeshift per Linux è un'applicazione che offre funzionalità simili alla funzione Ripristino configurazione di sistema in Windows e allo strumento Time Machine in Mac OS. Timeshift protegge il tuo sistema prendendo istantanee incrementali del file system a intervalli regolari. Queste istantanee possono essere ripristinate in un secondo momento per annullare tutte le modifiche al sistema.

Nella modalità RSYNC, le istantanee vengono acquisite usando rsync e hard-link. I file comuni sono condivisi tra le istantanee che risparmiano spazio sul disco. Ogni istantanea è un backup completo del sistema che può essere sfogliato con un file manager.

In modalità BTRFS, le istantanee vengono acquisite utilizzando le funzionalità integrate del filesystem BTRFS. Le istantanee BTRFS sono supportate solo su sistemi BTRFS con un layout di sottovolume di tipo Ubuntu (con sottovolumi @ e @home).

Timeshift è simile ad applicazioni come rsnapshot, BackInTime e TimeVault ma con obiettivi diversi. È progettato per proteggere solo i file e le impostazioni di sistema. File utente come documenti, immagini e musica sono esclusi. Ciò garantisce che i file rimangano invariati quando si ripristina il sistema a una data precedente. Se hai bisogno di uno strumento per il backup di documenti e file, dai un'occhiata all'eccellente applicazione BackInTime che è più configurabile e offre opzioni per il salvataggio dei file dell'utente.
"

Non conoscendo il mondo Linux, non vorrei commettere grossolani errori, tuttavia, dopo aver esplorato le opzioni di TimeShift, credo di poter affermare che in realtà e a oggi sia possibile salvare persino la cartella "Home", purché si modifichino le impostazioni di inclusione/esclusione delle cartelle da considerare.
Come pure argomentato in questo post: Re: Timeshift ("It backs up Home too, you just include it in the advanced options tab.")

GRAZIE dell'attenzione e del supporto!
:birra:
"Facesti come quei che va di notte, che porta il lume dietro e sé non giova, ma dopo sé fa le persone dotte"
Dante (Purgatorio, Canto XXII)
Avatar utente
markinson
Prode Principiante
 
Messaggi: 13
Iscrizione: marzo 2019
Desktop: Cinnamon
Distribuzione: Linux Mint 19.1 x64

Re: [Risolto] Snapshot e backup: ripristinare il sistema, co

Messaggioda steff » sabato 16 marzo 2019, 13:45

piccola nota: e a oggi sia possibile salvare persino la cartella "Home", sono quindici anni che faccio il backup della home con rsnapshot (che usa a sua volta rsync) , ed è questo il backup che conta - il sistema si rimette su in un paio di ore, ma le impostazioni dei programmi e i file proprio sono quelli che non si vuole mai perdere.
Hai fatto il backup oggi? Ieri?? Quando???
La Documentazione da consultare e la FAQ sul uso del forum
Sistemi: LXQt - semplice, modulare e configurabile + *ubuntu in Vbox
Avatar utente
steff
Moderatore Globale
Moderatore Globale
 
Messaggi: 37961
Iscrizione: febbraio 2007
Località: Toscana
Desktop: LXQt
Distribuzione: Arch Linux 64bit
Sesso: Maschile

Precedente

Torna a Applicazioni

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: 0 utenti registrati e 3 ospiti