[risolto] uso e configurazione RAID 1

Riconoscimento, installazione e configurazione delle periferiche.
Scrivi risposta
barbamoto
Prode Principiante
Messaggi: 83
Iscrizione: domenica 23 settembre 2007, 18:48
Sesso: Maschile
Località: Boissano (SV)

[risolto] uso e configurazione RAID 1

Messaggio da barbamoto » giovedì 21 maggio 2020, 19:25

Salve, vorrei sapere se c'e' qualcuno che ha esperienza di RAID 1.

Dunque il progetto sarebbe:

- installare Ubuntu 20.04 e windows 10 in dual boot.
- S.O. su SSD da 500 GB
- due HDD da 4 TB per i dati in RAID 1

La scheda madre e' una MSI Z390 PRO Gaming che supporta RAID 0/1/5/10
uno dei due dischi da 4TB contiene gia' tutti i file

Domande:
- Il Raid mi sembra debba essere attivato dal BIOS - non so come si faccia a definire i dischi
- Avro' problemi con il dual boot?
- Il RAID comincera' da qual momento in poi o mi fa la copia del primo disco? Oppure devo cominciare da zero con tutto?
- Come partizionare/formattare i due dischi dati?

Scusate se qualche domanda puo' sembrare un po' naif ma qualcosa capisco ma non tantissimo se andiamo troppo nel tecnico avanzato

Grazie a tutti quelli che vorranno aiutarmi

Un saluto
Ultima modifica di barbamoto il lunedì 15 giugno 2020, 17:43, modificato 2 volte in totale.

Pike
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 4822
Iscrizione: domenica 20 gennaio 2008, 1:13
Desktop: Kubuntu
Distribuzione: 20.04 x64
Contatti:

Re: RAID 1

Messaggio da Pike » giovedì 21 maggio 2020, 21:00

Vuoi accedere ai dati in raid da entrambi i sistemi operativi?
Sono colui che fa cose che non servono...
Secondo Principio di Dilbert, di Scott Adams. "Si parte dalla certezza che siamo tutti idioti". Ed alcuni su questo mi ab-battono alla grande.
Come certificato dalla moderazione, incivile e maleducato. You have been warned.

barbamoto
Prode Principiante
Messaggi: 83
Iscrizione: domenica 23 settembre 2007, 18:48
Sesso: Maschile
Località: Boissano (SV)

Re: RAID 1

Messaggio da barbamoto » venerdì 22 maggio 2020, 9:46

Pike ha scritto:
giovedì 21 maggio 2020, 21:00
Vuoi accedere ai dati in raid da entrambi i sistemi operativi?
Questa sarebbe l'idea :p

Avatar utente
giulux
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 24167
Iscrizione: domenica 10 gennaio 2010, 12:17
Desktop: ubuntu 18.04
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS x86_64
Sesso: Maschile
Località: Roma

Re: RAID 1

Messaggio da giulux » venerdì 22 maggio 2020, 9:52

Cito il regolamento:
Le discussioni devono avere un titolo adeguato. Il titolo è importante, deve essere descrittivo, sintetico e significativo, in modo da far capire subito il problema, così che chi è in grado di fornire supporto possa intervenire e chi effettua una ricerca trovi facilmente le discussioni relative al suo problema. Titoli generici come"Aiuto!", "Sono nuovo", "Internet" e simili devono essere evitati.
Con un titolo adeguato si ha il doppio vantaggio di avere supporto più immediato e preciso oltre ad aiutare in futuro altri utenti che usano la ricerca .

Pike
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 4822
Iscrizione: domenica 20 gennaio 2008, 1:13
Desktop: Kubuntu
Distribuzione: 20.04 x64
Contatti:

Re: RAID 1

Messaggio da Pike » venerdì 22 maggio 2020, 10:29

Pike ha scritto:
giovedì 21 maggio 2020, 21:00
Vuoi accedere ai dati in raid da entrambi i sistemi operativi?
barbamoto ha scritto:
venerdì 22 maggio 2020, 9:46
Questa sarebbe l'idea :p
Il che complica parecchio le cose. Perchè DEVI usare un raid hardware, e perchè DEVI essere certo che entrambi gli OS lo gestiscano correttamente.
Infine, a meno di volontà di partizionare, il filesystem sulla partizione RAID deve essere NTFS, perchè per quanto ne so i driver EXT3/4 per Windows non sono esattamente allo stesso livello dei driver NTFS di Linux. O sono a pagamento.

Non dimenticare che il RAID rende i dati resistenti alle rotture di un disco, non salva in caso di apocalissi di partzionamento o virus. Ergo: BACKUP!
Sono colui che fa cose che non servono...
Secondo Principio di Dilbert, di Scott Adams. "Si parte dalla certezza che siamo tutti idioti". Ed alcuni su questo mi ab-battono alla grande.
Come certificato dalla moderazione, incivile e maleducato. You have been warned.

barbamoto
Prode Principiante
Messaggi: 83
Iscrizione: domenica 23 settembre 2007, 18:48
Sesso: Maschile
Località: Boissano (SV)

Re: RAID 1

Messaggio da barbamoto » venerdì 22 maggio 2020, 12:05

giulux ha scritto:
venerdì 22 maggio 2020, 9:52
Cito il regolamento:
Le discussioni devono avere un titolo adeguato. Il titolo è importante, deve essere descrittivo, sintetico e significativo, in modo da far capire subito il problema, così che chi è in grado di fornire supporto possa intervenire e chi effettua una ricerca trovi facilmente le discussioni relative al suo problema. Titoli generici come"Aiuto!", "Sono nuovo", "Internet" e simili devono essere evitati.
Con un titolo adeguato si ha il doppio vantaggio di avere supporto più immediato e preciso oltre ad aiutare in futuro altri utenti che usano la ricerca .
Scusa Giulux non mi viene niente in mente. Pensavo fosse esplicativo e sintetico.

Qualche suggerimento?

barbamoto
Prode Principiante
Messaggi: 83
Iscrizione: domenica 23 settembre 2007, 18:48
Sesso: Maschile
Località: Boissano (SV)

Re: RAID 1

Messaggio da barbamoto » venerdì 22 maggio 2020, 12:15

Pike ha scritto:
venerdì 22 maggio 2020, 10:29
Pike ha scritto:
giovedì 21 maggio 2020, 21:00
Vuoi accedere ai dati in raid da entrambi i sistemi operativi?
barbamoto ha scritto:
venerdì 22 maggio 2020, 9:46
Questa sarebbe l'idea :p
Il che complica parecchio le cose. Perché DEVI usare un raid hardware, e perché DEVI essere certo che entrambi gli OS lo gestiscano correttamente.
Infine, a meno di volontà di partizionare, il filesystem sulla partizione RAID deve essere NTFS, perchè per quanto ne so i driver EXT3/4 per Windows non sono esattamente allo stesso livello dei driver NTFS di Linux. O sono a pagamento.

Non dimenticare che il RAID rende i dati resistenti alle rotture di un disco, non salva in caso di apocalissi di partzionamento o virus. Ergo: BACKUP!
Pensavo di utilizzare un raid hardware perché' la scheda madre MSI Z390 Pro Gaming supporta questa opzione.
Come faccio a determinare se Windows 10 e Ubuntu 20.04 gestiscono correttamente questa funzione su questa scheda?
Per i dischi dati ho sempre usato il formato exfat che viene gestito senza problemi sia da Windows che da Ubuntu. Dici che non e' possibile fare un Raid 1 con questa formattazione?
Per quanto riguarda il backup, certo posso anche pensare di farlo ma purtroppo la mia esperienza con i backup rimane piuttosto negativa in quanto uno continua a fare i backup ma poi quando e' il momento di utilizzarli non funzionano, sono edizioni vecchie non più' supportate, sono corrotte e non sono state segnalate anomalie .....
Anche adesso vengo da una esperienza con un Mac. Ho tutto il backup della vecchia macchina che mi ha piantato improvvisamente e non riesco a utilizzarlo perché' non funziona altro che con un Mac e con Time Machine.

Pike
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 4822
Iscrizione: domenica 20 gennaio 2008, 1:13
Desktop: Kubuntu
Distribuzione: 20.04 x64
Contatti:

Re: RAID 1

Messaggio da Pike » venerdì 22 maggio 2020, 12:26

barbamoto ha scritto:
venerdì 22 maggio 2020, 12:15
Pensavo di utilizzare un raid hardware perché' la scheda madre MSI Z390 Pro Gaming supporta questa opzione.
Come faccio a determinare se Windows 10 e Ubuntu 20.04 gestiscono correttamente questa funzione su questa scheda?
Documentandoti sui driver disponibili per il controller RAID e facendo tanti esperimenti (e fallendone diversi) in caso di problemi. Motivo per cui fino a che non hai una struttura consolidata ed affidabile, meglio avere più copie.
barbamoto ha scritto:
venerdì 22 maggio 2020, 12:15
Per i dischi dati ho sempre usato il formato exfat che viene gestito senza problemi sia da Windows che da Ubuntu. Dici che non e' possibile fare un Raid 1 con questa formattazione?
exFAT è meglio di FAT32 perchè inizia a gestire file più grandi di 4gb ed ha un embrionale supporto ai permessi, ma rispetto ad NTFS ed EXT4 mancano cose come il journaling ed è intrinsecamente meno affidabile e robusto degli altri due citati. Può andare bene per un disco che colleghi temporaneamente al computer e per fare veloci file transfer, ma come FS "standard" io non lo userei.
barbamoto ha scritto:
venerdì 22 maggio 2020, 12:15
Per quanto riguarda il backup, certo posso anche pensare di farlo ma purtroppo la mia esperienza con i backup rimane piuttosto negativa in quanto uno continua a fare i backup ma poi quando e' il momento di utilizzarli non funzionano, sono edizioni vecchie non più' supportate, sono corrotte e non sono state segnalate anomalie .....
Per il backup bisogna sviluppare una cultura e fare dei restore come parte dell'esperienza. Leggendo la documentazione del software e scrivendo gli appunti del caso così da non tirare moccoli appena serve dicendo "come XYZ si fa a recuperare 'sta roba???".
Progettare correttamente un buon backup non è banale come sembra... Bisogna fare l'esercizio de "la legge di murphy".
barbamoto ha scritto:
venerdì 22 maggio 2020, 12:15
Anche adesso vengo da una esperienza con un Mac. Ho tutto il backup della vecchia macchina che mi ha piantato improvvisamente e non riesco a utilizzarlo perché' non funziona altro che con un Mac e con Time Machine.
E' il limite di usare una applicazione che è confinata dentro ad un unico sistema operativo. Tra le altre cose, Time Machine ha alcune cosine che non sempre vanno come si desidera (ma da anni... su Tevac le maledizioni volavano quando Time Machine perdeva la coerenza di catalogo). Ma è un lungo, penoso e lavorativo OT, come fare tutte le annalisi ed i test di fattibilità ed affidabilità della tua soluzione Raid1.
Sono colui che fa cose che non servono...
Secondo Principio di Dilbert, di Scott Adams. "Si parte dalla certezza che siamo tutti idioti". Ed alcuni su questo mi ab-battono alla grande.
Come certificato dalla moderazione, incivile e maleducato. You have been warned.

barbamoto
Prode Principiante
Messaggi: 83
Iscrizione: domenica 23 settembre 2007, 18:48
Sesso: Maschile
Località: Boissano (SV)

Re: RAID 1

Messaggio da barbamoto » sabato 23 maggio 2020, 9:56

"Ma è un lungo, penoso e lavorativo OT, come fare tutte le annalisi ed i test di fattibilità ed affidabilità della tua soluzione Raid1."

Cosa suggeriresti di fare allora?

Avatar utente
willy54
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 5964
Iscrizione: lunedì 18 dicembre 2017, 21:42
Desktop: Xfce, Xorg, Plasma
Distribuzione: Ubuntu studio,Ubuntu, Kubuntu 18.04
Sesso: Maschile
Località: Castell'Alfero (AT)
Contatti:

Re: RAID 1

Messaggio da willy54 » sabato 23 maggio 2020, 12:01

Ti suggerisco un titolo -- Uso configurazione raid 1
Partendo da un presupposto che un disco raid non porta nessun vantaggio su un desktop, ma solo su un server web o commerciale dove sono presenti molti accessi contemporaneamente, offre sicurezza per ridondanza dei dati conservati e maggior velocità di accesso, ma che sia un raid multidisco, un raid software al contrario rallenta l'accesso ai dati e tutto il sistema in quanto lui stesso per funzionare assorbe risorse.
Su un desktop personalmente preferisco una configurazione normale Ahci con eventualmente un programma automatico di backup integrale per quanto concerne gli SO ed incrementale per quanto concerne i dati da effettuare quando il computer non è in uso ovvio su disco diverso.
Se su un raid software si deteriora l'hdd i dati sono comunque tutti persi o di difficile recupero cosa che non avviene su un raid hardware dove sembra inverosimile che 2 o più dischi passino a miglior vita contemporaneamente
Il sistema proposto offre la stessa sicurezza per ridondanza dei dati del raid hardware senza tutte le complicazioni di gestione.
Non ho mai provato espressamente a gestire un raid ne software ne hardware da 2 sistemi operativi ne mi sono mai documentato in merito, ma concettualmente credo sia irrealizzabile.
Diverso se è presente un server per la quale se ci sono molti accessi contemporanei da come detto dei vantaggi se è hardware ma in ogni caso sarebbe un solo SO a gestire il raid, al quale poi ci si può facilmente collegare da qualsiasi SO configurandolo opportunamente.
Hp Pavilon 15-CS2093nl Win10, UbuntuStudio 20.04.1 caratteristiche
Toshiba Satellite A660 11M Win7, Win10, Ubuntu 18.04 LTS- Kubuntu 18.04 LTS gparted sda inxi -Fz
disattivare Avvio rapido in Windows10

Avatar utente
noel80
Entusiasta Emergente
Entusiasta Emergente
Messaggi: 1415
Iscrizione: giovedì 11 settembre 2014, 2:49
Desktop: plasma@linux-libre
Distribuzione: archlinux, Pop!_OS

Re: RAID 1

Messaggio da noel80 » sabato 23 maggio 2020, 12:49

Ciao, dovrebbero esserci "hardware RAID", e "software RAID".
Quello gestito dal BIOS non credo sia necessario per forza, inoltre e' probabile che con quello si possano avviare solo dischi in quella maniera, o che questi debban aver tutto l' HDD partizionato in quel modo.
Io mi ero trovato bene utilizzando l' allora "alternate.iso" ( https://ubuntu.com/download/alternative-downloads ), che ha un sistema di partizionamento intuibile riguardo la creazione di partizioni RAID (0,1,5...). Dopo creata questa ci puoi installare dentro il sistema operativo nella modalita' standard.
Non so' come sia se intendi fare un partizionamento UEFI, includendoci ed utilizzando la partizione EFI pure in RAID1, in quanto mi sembra possa corrompersi o richiedere manualmente di cambiar dei parametri...
Per creare il RAID 1 comunque mi sembra si perdano i dati nel disco.

Pike
Imperturbabile Insigne
Imperturbabile Insigne
Messaggi: 4822
Iscrizione: domenica 20 gennaio 2008, 1:13
Desktop: Kubuntu
Distribuzione: 20.04 x64
Contatti:

Re: RAID 1

Messaggio da Pike » sabato 23 maggio 2020, 16:05

barbamoto ha scritto:
sabato 23 maggio 2020, 9:56
Cosa suggeriresti di fare allora?
A quale OS puoi/vuoi rinunciare per l'accesso alla partizione?
Sono colui che fa cose che non servono...
Secondo Principio di Dilbert, di Scott Adams. "Si parte dalla certezza che siamo tutti idioti". Ed alcuni su questo mi ab-battono alla grande.
Come certificato dalla moderazione, incivile e maleducato. You have been warned.

barbamoto
Prode Principiante
Messaggi: 83
Iscrizione: domenica 23 settembre 2007, 18:48
Sesso: Maschile
Località: Boissano (SV)

Re: RAID 1

Messaggio da barbamoto » sabato 23 maggio 2020, 17:27

willy54 ha scritto:
sabato 23 maggio 2020, 12:01
Ti suggerisco un titolo -- Uso configurazione raid 1
Partendo da un presupposto che un disco raid non porta nessun vantaggio su un desktop, ma solo su un server web o commerciale dove sono presenti molti accessi contemporaneamente, offre sicurezza per ridondanza dei dati conservati e maggior velocità di accesso, ma che sia un raid multidisco, un raid software al contrario rallenta l'accesso ai dati e tutto il sistema in quanto lui stesso per funzionare assorbe risorse.
Su un desktop personalmente preferisco una configurazione normale Ahci con eventualmente un programma automatico di backup integrale per quanto concerne gli SO ed incrementale per quanto concerne i dati da effettuare quando il computer non è in uso ovvio su disco diverso.
Se su un raid software si deteriora l'hdd i dati sono comunque tutti persi o di difficile recupero cosa che non avviene su un raid hardware dove sembra inverosimile che 2 o più dischi passino a miglior vita contemporaneamente
Il sistema proposto offre la stessa sicurezza per ridondanza dei dati del raid hardware senza tutte le complicazioni di gestione.
Non ho mai provato espressamente a gestire un raid ne software ne hardware da 2 sistemi operativi ne mi sono mai documentato in merito, ma concettualmente credo sia irrealizzabile.
Diverso se è presente un server per la quale se ci sono molti accessi contemporanei da come detto dei vantaggi se è hardware ma in ogni caso sarebbe un solo SO a gestire il raid, al quale poi ci si può facilmente collegare da qualsiasi SO configurandolo opportunamente.
Grazie per la risposta e per il suggerimento del titolo che come puoi vedere ho subito adottato.
Per quanto riguarda l'ipotesi del RAID 1 non ho obiettivi di velocita' non essendo un server ma solo di sicurezza dati. Per quanto riguarda il backup ho gia' spiegato la mia esperienza in una precedente risposta e mi piaceva l'idea di avere i dati raddoppiati su uun altro disco subito pronto per l'uso.
Per quanto la difficolta' del dual boot, teniamo presente che l'idea sarebbe di mettere in RAID 1 solo un disco dati mentre S.O. e file transitori starebbero su di un altro disco a parte, quindi non coinvolto nel RAID.
Avendo formattato il disco dati in exFat viene visto da entrambi i sistemi senza problemi, fino ad ora.
Grazie per il suggerimento Ahci. Pensi che questo sia in conflitto con la modalita' RAID?

barbamoto
Prode Principiante
Messaggi: 83
Iscrizione: domenica 23 settembre 2007, 18:48
Sesso: Maschile
Località: Boissano (SV)

Re: RAID 1

Messaggio da barbamoto » sabato 23 maggio 2020, 17:30

Pike ha scritto:
sabato 23 maggio 2020, 16:05
barbamoto ha scritto:
sabato 23 maggio 2020, 9:56
Cosa suggeriresti di fare allora?
A quale OS puoi/vuoi rinunciare per l'accesso alla partizione?
Come ho gia' spiegato nella risposta precedente i dischi in RAID sarebbero solo dati e quindi dovrebbero essere in comune.
In tutti i casi se dovessi scegliere direi che il sistema principale sarebbe sicuramente Ubuntu in quanto Windows lo uso solo per particolari software che girano solo su WIndows tipo iTUne che mi serve per il sincronismo di aggeggi apple o qualche gioco particolare. Nulla di importante pero'.
Il mio sistema principale, da anni, e' Ubuntu.

barbamoto
Prode Principiante
Messaggi: 83
Iscrizione: domenica 23 settembre 2007, 18:48
Sesso: Maschile
Località: Boissano (SV)

Re: uso e configurazione RAID 1

Messaggio da barbamoto » sabato 23 maggio 2020, 17:31

Una domanda per gli amministratori: ho cambiato il titolo nel mio primo post. E' possibile cambiare anche su tutti gli altri post della discussione?

Avatar utente
giulux
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 24167
Iscrizione: domenica 10 gennaio 2010, 12:17
Desktop: ubuntu 18.04
Distribuzione: Ubuntu 18.04.3 LTS x86_64
Sesso: Maschile
Località: Roma

Re: uso e configurazione RAID 1

Messaggio da giulux » sabato 23 maggio 2020, 21:49

barbamoto ha scritto:
sabato 23 maggio 2020, 17:31
Una domanda per gli amministratori: ho cambiato il titolo nel mio primo post. E' possibile cambiare anche su tutti gli altri post della discussione?
Potresti farlo solo sui tuoi post o dovremmo farlo noi ad uno ad uno, ma non serve: l'importante è che la discussione abbia il titolo giusto e il titolo è quello del primo post, che hai già cambiato.

Avatar utente
willy54
Rampante Reduce
Rampante Reduce
Messaggi: 5964
Iscrizione: lunedì 18 dicembre 2017, 21:42
Desktop: Xfce, Xorg, Plasma
Distribuzione: Ubuntu studio,Ubuntu, Kubuntu 18.04
Sesso: Maschile
Località: Castell'Alfero (AT)
Contatti:

Re: uso e configurazione RAID 1

Messaggio da willy54 » domenica 24 maggio 2020, 0:29

Pensi che questo sia in conflitto con la modalita' RAID?
Possibile ma non sicuro, è come detto un problema che non mi sono mai posto, quello che è invece sicuro che il raid non è compatibile con il dual boot.
Se il disco per i backup è esterno è più sicuro che non il raid in quanto sarebbe non alimentato quando non necessario quindi avendo di granlunga meno cicli di lettura e scrittura durerebbe molto di più.
Ed anche se lo hai interno al pc resterebbe inattivo quando il SO non lo richiede.
Hp Pavilon 15-CS2093nl Win10, UbuntuStudio 20.04.1 caratteristiche
Toshiba Satellite A660 11M Win7, Win10, Ubuntu 18.04 LTS- Kubuntu 18.04 LTS gparted sda inxi -Fz
disattivare Avvio rapido in Windows10

barbamoto
Prode Principiante
Messaggi: 83
Iscrizione: domenica 23 settembre 2007, 18:48
Sesso: Maschile
Località: Boissano (SV)

Re: uso e configurazione RAID 1

Messaggio da barbamoto » lunedì 15 giugno 2020, 17:42

Voglio ringraziare tutti gli amici per gli aiuti. Ho rinunciato al progetto anche perché in un video ho scoperto che Ubuntu 20.04 non gestisce il raid.
Visto che questo e' il mio sistema principale, non mi sarebbe di utilità solo per Windows.
Di nuovo grazie a tutti per l'assistenza.
Metterò [Risolto] anche se in realtà chiudo semplicemente il thread.

Scrivi risposta

Ritorna a “Driver e periferiche”

Chi c’è in linea

Visualizzano questa sezione: Bing [Bot], Majestic-12 [Bot] e 13 ospiti